Zio Ruckus

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

KKK marchio di kualità.png
RAZZISMO!
Codesto articolo tratta temi scabrosi, crudeli, fascisti, nazisti, leghisti, kukluxklanesi,
nonché di negri, musi gialli, nazicomunisti e simili.
Se non sei Horatio Caine vedi di girare al largo!


Cosplay zio Ruckus.gif

Zio Ruckus in tutta la sua negritudine.

Quote rosso1.png Quel negro è colpevole! Ora appendiamolo, ho portato pure la corda! Quote rosso2.png

~ Zio Ruckus su vecchio cieco che viene accusato di omicidio con arma da fuoco.
Quote rosso1.png I negri non sono idonei per combattere, non hanno la mentalità vincente per farlo. Infatti tutti i più grandi pugili della storia sono bianchi: Rocky Marciano, Sylvester Stallone, dimmi anche solo un nome di un pugile di colore che abbia fatto successo. Vedi che è impossibile? Aspetta, stai per sputacchiare il nome di Muhammad Ali? Se quel negro era tanto tosto perché non è andato in Vietnam? Quote rosso2.png

~ Zio Ruckus in una discussione sul pugilato con Huey Freeman.
Negro che punta Zio Ruckus con una pistola : Quote rosso1.png Dove cazzo è Gangstalicious?! Quote rosso2.png
Zio Ruckus : Quote rosso1.png Scusa puoi ripetere? Non ho sentito per il rumore che ho fatto cagandomi addosso. Quote rosso2.png

[modifica] Nascita e primi anni di gloriosa esistenza

Zio Ruckus avvocato.jpg

Zio Ruckus durante il suo periodo di giurato.

Zio Ruckus nasce rigorosamente bianco il 28 ottembre 1945, dalla coppia Nathan Bedford Forrest (fondatore tra l'altro di una piccola associazione chiamata Ku Klux Klan) e Michelle Anne Sinclair (porno attrice americana di origini irlandesi), viene però abbandonato subito dopo la nascita, perché viene ritenuto impuro dal padre a causa di un neo sul gluteo destro. Viene poi adottato da una coppia di neri dello Swaziland, più precisamente nella sua capitale, M'Babane. Trascorre la sua infanzia giocando a "prendi a calci il rublin" (il rublin in italiano equivale alla feccia) e con questo innocente gioco cominciò ad alimentare il suo odio verso i neri.

A soli 2 anni dalla sua comparsa sulla Terra Ruckus si ammala di una malattia a cui non si conosce la cura, la svitiligine, l'esatto opposto della malattia avuta da Michael Jackson. Alla veneranda età di 7 anni comincia a mostrare in modo ancora più esplicito il suo odio verso la gente di colore, nonostante lui nel frattempo diventava sempre più nero, tanto da cominciare a dedicarsi all'hobby dell'inquisizione e/o impalamento di persone di colore. Quando ormai sono trascorsi 15 anni dal suo inquinare questo mondo Ruckus viene malmenato da un gruppo di negri nazisti tanto da fargli uscire un occhio fuori dalle orbite e renderlo uno scorfano per il resto della sua esistenza.

[modifica] Il trasloco verso gli US nell'A

Zio Ruckus contento.jpg

Zio Ruckus ammicca a una pupa bianca.

Appena raggiunta la maturità Ruckus decide di lasciare la non cosi gloriosa repubblica dello Swaziland per trasferirsi negli Stati Uniti d'America a Woodcrest dove fa l'operaio comunale per guadagnarsi da vivere. Durante la sua permanenza negli States Ruckus partecipa attivamente allo sviluppo politico del paese, infatti seguiva con gran foga ogni manifestazione di Martin Luther King per lapidare il suo culo nero con dei mattoni. Oltre a queste manifestazioni Ruckus prese anche parte a una giuria per un caso riguardante un vecchio nero cieco che venne accusato di omicidio di arma da fuoco con un Winchester da 50 metri di distanza. Ruckus non credette che il vecchio fosse cieco così lo giudico colpevole a prescindere giustificandosi dicendo che l'imputato fosse negro. Nel 2005 però avviene una svolta nella vita di Ruckus, infatti nella cittadina di Woodcrest (fino ad allora popolata solo da uomini dalla carnagione lattea) si trasferisce una famiglia di negri, i Freeman (famiglia formata dal nonno Robert J. Freeman e dai suoi due nipoti, Huey e Riley). Nonostante questo Ruckus riesce a socializzare con questa famiglia più di ogni altra che abbia mai vissuto Woodcrest, ma di certo il suo odio verso i neri non diminuisce, infatti non perde occasione per ricordare ai Freeman quanto i negri siano inferiori ai bianchi in qualsiasi cosa essi facciano. Grazie a Robert riesce a trovare anche un nuovo lavoro come stilista di tanga per rinoceronti papuasiani, lavoro che soddisfa appieno la sua grande creatività e che lo rende impiegato del mese per ben due volte di seguito.

[modifica] Curiosità

  • In realtà non è malato di svitiligine, è solo un negro con il QI pari a quello di una pentola arruginita.
  • Nella sua carriera da giocatore di dama professionista non ha mai vinto una partita, grazie a questo incredibile record si è guadagnato un posto nella Hall of Fame dei più grandi sfigati della storia. La sua statua è proprio accanto a quella di Oliveira.
Strumenti personali
wikia