Zecchino d'Oro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Zecchino d'Oro

Lo Zecchino d'oro è un concorso e festival di musica italica dove i cantanti sono piccoli antropomorfi di nana statura con strani occhi rotondi di colore di vario genere che emanano onde beta attraverso un buco misterioso dove all'interno si muove un viscido alieno rosso, protetto da dei piccoli scudi bianchi, che comanda lo strano essere.

[modifica] Origini

Mago zurli.jpg

Una delle fotografie che hanno incastrato Mago Zurlì per abuso su minore.

Nasce come concorso per cantanti bambini negli anni sessanta e diventa presto un punto fermo nella cultura italiana perché come al solito nessuno capiva le canzoni.

Ben presto però vengono alla luce gli aspetti negativi della gara: infatti, genitori super competitivi segregano i propri figli per giorni al fine di far loro imparare a memoria una delle canzoncine senza significato sopracitate. Sui bambini sono presenti i segni di violenza e percosse, resi evidenti dalle riprese fatte durante le esecuzioni.

Ma il fatto più grave avviene nell'edizione del 1972, nella quale emerge un traffico di prostituzione infantile gestito dal presentatore Mago Zurlì, che ricattava le famiglie delle giovani vittime minacciando di non far vincere il pargolo in questione. Il Mago Zurlì venne condannato alla sedia elettrica, ma la sua pena fu commutata in lavori forzati: fu costretto a fare l'aiuto regista del TG4 fino al 1994, anno in cui si toglie la vita per i rimorsi. Dalle indagini risultò innocente invece il capo della giuria di quell'edizione, tale Michael Jackson.

Dal 1973 in poi, per evitare il ripetersi di spiacevoli equivoci, come nel 1994 mentre trasmettevano Rambo 3 per la prima volta in Italia, il film fu interrotto da una trasmissione speciale dello zecchino d'oro, i bambini attraverso canzoni demenziali e incomprensibili provocarono danni irreparabili al cervello, trauma cranici, voglia infrenabile di suicidarsi, pazzia ereditaria e alto tasso di colesterolo che portarono i telespettatori a votare Berlusconi.

[modifica] Il festival oggi

Lo zecchino d'oro, detto anche zucchino duro dalle ninfomani, è oggi il vero e unico festival dedicato alla musica italiana, che vede salire ogni anno sul suo palco artisti d'eccezione quali Bobby Solo e Little Tony (in foto mentre festeggiano la loro vittoria), Paolo Meneguzzi e Luca Dirisio che si dilettano in canzoni ovviamente adatte a bambini... qualunque cantante, anzi, individuo una volta raggiunta la maggiore età si rifiuterebbe di ripetere "Vero & Falso" per tre ore di fila sul palco.

Bobby-solo.jpg

Bobby Solo e Little Tony festeggiano la vittoria allo Zecchino d'Oro.

Il pubblico di tale festival si contraddistingue per la rigogliosa presenza di donzellette dodicenni che ululano il nome dei loro artisti preferiti.

[modifica] Gli artisti più rinomati del festival

Michael jackson.jpg

Michael Jackson si trucca prima di salire sul palco.

Tra gli altri eccone alcuni:

Gli ultimi tra i due più apprezzati dai bambini e molto favoriti dai genitori dei suddetti.

[modifica] Riflessioni sulle canzoni

Riflettendo su alcune canzoni si può capire che sono solo sogni di quando hai la febbre e la diarrea. Ecco alcuni esempi:

  • Il caffè della Peppina contiene tutto quello che ci vuole per una pizza ed un pessimo mohjto, ma nulla per un buon caffè. Ecco perché non si beve la mattina.
  • Ne "il coccodrillo come fa" 45 idioti si chiedono che verso faccia il coccodrillo, ignari che il suddetto animale ti sbrana invece di parlare e farti sentire il suo verso.
  • In "non lo faccio più" il bimbo chiede scusa di aver usato una bomba a mano come uovo, di aver giocato a Mortal Kombat con suo nonno e averlo decapitato, di aver lanciato un trapano acceso contro la maestra e di aver distrutto Marte con una matita. Unica pecca è che il bimbo non esiste.
  • Un bimbo voleva un gatto nero barattando una fenice, una giraffa e un elefante indiano. Ora: di gatti neri ce ne saranno 300.000.000.000.000.000.000 al mondo, e lui ne vuole uno barattando tre animali rari? Però, che senso degli affari!
  • Le tagliatelle di nonna Pina sono ripiene di doping e anfetamine.
  • In "Coriolano l'allegro caimano" c'è un caimano che attacca una zattera sul Nilo; lo scrittore di questa canzone è sicuramente un ebete perché i caimani non vivono nel Nilo ma nel Rio delle Amazzoni in Sud America.
  • Il catalicammello fa uso di steroidi.
Original video
Strumenti personali
wikia