Zebra

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Orecchio di bambino
Non sai leggere? Ascolta questa pagina!
Zebra
Zebra multicolore

Durante le frequenti aurore boreali africane la zebra riflette i colori dell'arcobaleno.

Quote rosso1 È bianca a strisce nere o nera a strisce bianche? Quote rosso2

~ La domanda fondamentale sulla zebra

La zebra è un mammifero dell'ordine degli zoccolati appartenente alla famiglia dei cavalcabili e al genere dei motocicli a metano, guidabile con il patentino. Considerata spesso come "la versione tamarra del cavallo" per via della particolare pelliccia ispirata agli interni delle macchine guidate dai più famosi protettori americani degli anni '70.

[modifica] Creazione

Al contrario di quanto si potrebbe credere, la zebra è un animale abbastanza recente in quanto fu inventato, tramite vari incroci, tra il 1863 e il 1867 da un certo Fritz Franz Von Zebramann in Germania. L'intento principale del Prof. Zebramann era quello di creare una cavalcatura adatta all'esercito germanico che unisse l'affidabilità del mulo, l'aggressività della tigre e la sicurezza di un attraversamento pedonale in un unico animale. Dopo una miriade di incroci tra asini, cavalli neri, cavalli bianchi e tigri della neve, Zebramann si dovette arrendere vista l'impossibilità di creare quello che desiderava. Difatti da tutti gli incroci possibili da lui sperimentati venivano alla luce soltanto aberrazioni mostruose che venivano cremate alla nascita. Solamente dopo diversi anni il Prof. Zebramann ebbe un'illuminazione e riuscì a dare vita alla cosiddetta zebra. Così la zebra venne prodotta in quantità industriali e divenne la cavalcatura ufficiale dell'esercito tedesco e dell'Associazione Tedesca per i Nonvedenti.

[modifica] Il declino della specie e l'esodo in Africa

Zebra aggrappata ad una giraffa

Le zebre in Africa, all'inizio spaesate, si rifugiavano spesso sugli alberi o sulle giraffe nel caso preferissero spostarsi in sicurezza.

Dopo soli due anni dalla sua creazione, un errore genetico della zebra cominciò a venire a galla. Da un giorno all'altro, infatti, nacquero solamente zebre nane e strabiche il che rese l'animale inutilizzabile per qualsiasi scopo. All'inizio di questa tragedia si pensò di sterminare la specie e cacciare dal paese Von Zebramann per l'imbarazzo causato a tutta la Germania, ma dopo le prime proteste di Von Zebramann Otto Von Bismarck decise di fucilare lui e spedire tutte le zebre nel continente africano.

[modifica] Tassonomia

Tasso Poeta

Un tassonomo, studioso di tassonomia.

In Africa le zebre si moltiplicarono ben presto e si divisero in diverse sottospecie:

  • Zebra classica
  • Zebra invertita
  • Zebra tigrata
  • Zebra a scacchi
  • Zebra dai denti a sciabola
  • Zebra senza strisce
  • Zebra a elica
  • Zebra a pois

[modifica] Caratteristiche fisiche

La zebra si presenta come un simpatico equino di stazza inferiore a quella di un cavallo ma più grande di un Mini Pony, il particolare manto di cui abbiamo già parlato le permette di mimetizzarsi perfettamente in mezzo ad altri esemplari della stessa specie.

[modifica] Alimentazione

La zebra si nutre prevalentemente di gazzelle, il che la mette in diretta competizione con il leone. Solitamente di fronte ai turisti finge di essere erbivora ma di notte non esita a entrare di soppiatto negli accampamenti dei safaristi o nei villaggi più piccoli per farsi una scorpacciata di carne umana.

[modifica] Comportamenti sociali

Le zebre vivono in branchi numerosi, amano sostare vicino i fiumi dove si intrattengono in piacevoli momenti di gioco con i coccodrilli (che usano anche come zattere nel momento in cui devono attraversare un corso d'acqua). Hanno un senso comune discretamente sviluppato, quando - per esempio - nasce una zebra con le strisce orizzontali tutto il branco si dà da fare per abbatterla. Durante il giorno non fanno niente di interessante, come del resto tutti gli altri animali che vivono nella savana.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Dal 2010 il Governo tedesco sta lavorando ad una legge per riportare in Europa tutte le zebre.
  • Secondo una leggenda africana nella savana esiste una versione zebrata dell'unicorno, ma al posto del corno ha un bastoncino di zucchero.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo