Yu-Gi-Oh! GX

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Yugi fanculo.jpg
ATTENZIONE!!!
Questo articolo contiene dosi superiori a quelle consentite dalle normative CEE di Cuore delle Carte. Se assunto da anziani, nerd dai capelli a punta o egiziani può causare allucinazioni, partite a rubamazzetto a bordo di motociclette di grossa cilindrata, istinto compulsivo di giocare il Mago Nero ed esilio eterno nel Regno delle ombre. Leggere attentamente il foglietto illustrativo.


Yu-Gi-Oh GX.jpg

I personaggi della serie: notare la gioia e l'entusiasmo con cui si apprestano ad entrare nelle vostre case e a conquistare i vostri bambini. Tremate, perché i soldi per comprare carte, cartine e actions figures varie si sprecheranno.

Quote rosso1.png Gioco la carta magia Omino Bianco Eroe Elementale, più una carta coperta! Quote rosso2.png

~ Jaden Yuki durante un duello
Quote rosso1.png Scopa! Quote rosso2.png

~ Cyrus, che come al solito non ha capito una cippa

Yu-Gi-Oh! GX è il pseudo-sequel completamente itagliano della serie horror omonima prodotta da Tazuki Takahashi sotto minaccia dal gruppo estremista degli otaku del Vicolo Stretto del Monopoli di tua sorella. Sebbene l’acronimo (GX= Generation Next) si proponesse evidentemente come forma di incitamento per le lontre a scatenare la Terza Guerra Mondiale tramite la distruzione degli impianti che producono la Nutella, tornò a essere invece l’ennesimo torneo di briscola di quart’ordine sponsorizzato dal Bar di Lello.

[modifica] Trama

[modifica] La storia

Yugicarte.jpg

"Figliolo caro, se vuoi vincere a briscola usa bene le mie carte. E non giocare mai contro Sakura."

Quello che non tutti sanno però, è che l’autore, per vendicarsi dei due bimbiminkia armati di CD di Alessandra Amoroso che lo avevano precedentemente minacciato, decise di battezzare originariamente questa serie Yu-Gi-Oh! XXX, dando una trama decisamente diversa a quella del suo predecessore. Ecco la trama dell’unica puntata della serie, trasmessa su La 7 Gold alle ore 23:54 del 2 giugno 1600 A.C.: uno studente, il figlio di Yugi alias Jaden Yuki, decide di isciversi a una scuola di briscola[1] dietro consiglio del suo patrigno Voldemort per battere i suoi acerrimi nemici: Harry Potter, Pikachu e la banda del Bagaglino al completo. Dopo tre minuti di cazzate varie si vede in protagonista bere una bottiglia d’acqua a causa dell’esame che dovette tenere quel giorno stesso.

Incidentalmente la bottiglia cade sulla divisa bianco-blu ad della studente sotto di lui, alias Alexis Rhodes, bagnandola, insieme al cumulo di 15786 pagine riguardante la tesi della Storia dell’Uomo che aveva appena finito di preparare e con la quale avrebbe potuto ricevere tranquillamente il Nobel per le cazzate. Nelle scene immediatamente successive si vedono i due discutere animatamente della cosa. In seguito arrivano i personaggi secondari che, non avendo niente da fare oltre a mandare per scherzo pacchi misteriosi e puzzolenti alla città di Napoli, si uniscono alla discussione.

Kazuki, grazie al suo telefilm, ottenne l’approvazione dal pubblico, dai nerd (grazie alla quale molti hanno scoperto di avere un joystick nascosto in mezzo alle loro gambe) e, si vocifera, anche da Benedetto XVI. Ciò lo rese milionario e si poté quindi permettere una villa con 65 vani con jet privato, un litro di benzina, e un set di coltelli Miracle Blade con Master Chief al seguito.

Tale programma non piacque comunque al MOIGE[2] che, ritenendo tale programma diseducativo ai propri pampini [3], preparano un attacco terroristico nella casa del suddetto, rapendolo e constringendolo ancora una volta a riscrevere il tutto in modo che al centro del telefilm tornassero, con grande gioia dei venditori di corde che saranno usate dalla stragrande maggioranza dei telespettatori che la faranno finita non appena ne apprenderanno la notizia, ai giochi di carte.

[modifica] La trama ufficiale

La trama della serie è pressoché la stessa di prima: un ragazzo, Jaden Yuki entra in una scuola di briscola dietro consiglio del suo patrigno Giulio Tremonti. Qui, a forza di siringhe di ecstacy cammuffate dietro carte da gioco, inizia ad autoproclamarsi il re dei giochi, affrontando chiunque gli capiti a tiro a duello con satanica passione, vincendole, tramite distorsioni spazio-temporali causate dai peti di Peter Griffin che sfrutta a suo vantaggio.

Da questo fatto, Jaden inizia a credere di poter battere i potenti della Terra e di dominare così l’universo e i tre dormitori della scuola, necessari ai fini della missione e, sotto gli effetti delle sempre più frequenti dosi affronta, nell’ordine, avversari oltre la sua portata quali il cane che stava passando di li per caso, il suo amico Syrus, l’edicolante della scuola, se stesso, Hamtaro, Syrus, un microfono, Gino il vecchio proprietario del tavolo 3 del vicino bar, Shinji Ikari[4] e infine di nuovo se stesso.

[modifica] I personaggi

[modifica] Jaden Yuki

(Traduzione: Jaden Kukident)

Jaden Yuki da Yu-Gi-Oh GX.jpg

Jaden, in compagnia della sua arma segreta: un orrido e letale[citazione necessaria] mostro da combattimento. Paura, eh?

Il protagonista. Come suo padre Yugi, è un tossicodipendente assassino che si occupa delle carte da gioco solo perché lì può nascondere la sua polverina magica. Con il passare del tempo, però, queste hanno il sopravvento, e un giorno fa la solenne promessa di diventare il futuro re dei giochi, pena la conduzione televisiva di “Amici”. Col tale obiettivo, armato del potentissimo mazzo “Errore Elementale”, sfida da allora chiunque gli capiti a tiro, rigorosamente barando, e torturando il malcapitato in caso di vincita. Tra l'altro è stato dimostrato scientificamente quanto il mazzo "Errore Elementale" sia scarso, ciò nonostante Jaden, usando la variante "Neo-Spaziale", la più scarsa, continua a battere tutto e tutti.

Come ogni protagonista degno di questo nome, ignora completamente le continue advances sessuali e i chiari inviti all’accoppiamento da parte della gnocca del gruppo, Alexis, preferendo rivolgere invece le sue attenzioni alle carte Kuriboh Alato e Neos Errore Elementale, e occasionalmente Syrus, evidenziate in particolar modo dai gemiti provenienti dalla sua camera quando li deve sistemare o lucidare col lubrificante Durex.

[modifica] Syrus Truesdale

(Traduzione: Syrus Truesdale Re delle Fate)

Un cespuglio. Nonostante si professi amico del suddetto protagonista, è in realtà vittima dei continui stupri da parte sua ed è costretto sotto minaccia a mantenere il segreto. A parte la sua presunta parentela con un tizio di nome Zane mai accertata (chiamato da alcuni esperti anche come “il Terzo Segreto di Fatima”), non ha nulla di utile. Un emo, al confronto, è Mister Universo.

Alla fine della serie, tenterà il suicidio giocando alla difficoltà Delta di Crysis. Il tentativo fallisce miseramente: finisce il gioco senza neanche perdere un punto ferita o sprecare una pallottola e riceve direttamente dalla Crytek[5] gli altri due capitoli della saga non ancora usciti in quanto ha stabilito un record mondiale. Da allora si ritirerà dalla vita sociale e cadrà accidentalmente in fondo a un pozzo dove troverà Shinji Hikari (battuto da Jaden) ad attenderlo con impazienza.

[modifica] Alexis Rhodes

Alexis Rhodes da Yu-Gi-Oh GX.JPG

Il sogno di Alexis è sposare Jaden, mentre il sogno di Jaden è diventare re dei giochi. Sì, sono fatti decisamente l'uno per l'altra.

(Traduzione: Aaaaaah…)

La ninfomane della serie. La ragazza (di pura razza ariana) gestisce infatti un centro massaggi cinese all’interno della scuola insieme alle sue due amiche, Mindy e Jasmine, molto conosciute nella serie originale. A dispetto della sua reputazione, lei è una ragazza riservata, e raramente si fa vedere insieme a un ragazzo che non sia Zane o Jaden, il quale però non la caga[6].

Ciò nonostante è sempre e costantemente al centro di una tremenda faida dormitoristica, che lottano tra loro per avere il pieno controllo sul suo traffico illecito, oltre a quello dei criceti pirata, dei cessi dell’istituto e ovviamente a quello dei mobili della Casa di Topolino. Non c’è giorno infatti in cui non vengono trovati ammassi di corpi di studenti nella hall, la cui dipartita è sempre e rigorosamente segnata da una sconfitta a Duel Monsters,una nota variante del sette e mezzo.

Nella serie, lei non ha nessuna utilità (come chiunque, del resto) se non quella di attirare la popolazione di sesso maschile e non solo a guardare alla TV quindici minuti di urla tipo “Io sono il re dei giochi!” o “Ti getterò nel regno delle ombre!”, ma anche “L’Italia si rialzerà! Alzate le mani e fate olè insieme a me!”.

A onor del vero in determinati momenti Alexis assume un'importanza superiore alla media: ricordate Proposta Indecente? Ecco, diciamo pure che Jaden, dimostrando un migliore garbo per la sua dolce amica di infanzia, specialmente quando è a corto di denaro, fiches, ma anche solo noccioline, arbitrariamente decide di giocarsi l'anima della povera Alexis a carte con entità demoniache, scimmie col vizio del gioco [7], veggenti e maestri di vita. Voci di corridoio confermano che l'anima della suddetta è correntemente gravata da due ipoteche, tre mutui ed un paio di servitù di passaggio, ma a nessuno importa, nè tantomeno a lei che continua a pianificare garrula e felice la vita da mogliettina di un individuo con seri problemi col gioco d'azzardo...

È importante osservare, inoltre, come nel corso delle puntate la taglia delle sue tette cambia a una velocità spaventosa[8]. Non è chiaro quale sia la ragione di questo strano e malsano fenomeno: c'è chi sostiene che ci sia un buco nero nelle sue protesi al silicone trivulcanico, mentre altri credono che esso possa essere in realtà una portaerei dei coreani segreta, che si allarga a seconda delle necessità.

Ma nessuna delle due affermazioni è vera: è una chiara manifestazione della maledizione secolare del MOIGE, intenta a eliminare questo tipo di malformazioni dal genere umano femminile.

[modifica] Zane Truesdale

(Traduzione: L’enciclopedia Zanechelli)

È il classico emo che ogni combriccola dovrebbe avere: silenzioso, fun dei punk verdi, scienziato pazzo, puffo e infine solo un tantino orgoglioso. Infatti questo personaggio ha la salutare abitudine di farsi battere circa 2361 volte al giorno solo per dimostrare di essere il più forte della scuola.

Oltre a essere conosciuto per essere il presunto parente di Syrus, è noto per essere tanto bastardo da essere secondo solo a Jaden, oltre a essere uno dei pochi ad averlo battuto: utilizza infatti un deck di inutili serpenti metallici solo per dimostrare che c’è l’ha duro – e lungo, e sghignazza ogni volta che il suo avversario proferisce parola.

[modifica] Chazz Princeton

(Traduzione: Ma che cazzo di nome gli hanno messo?!?!)

Syrus Truesdale da Yu-Gi-Oh GX.jpg

"Oh, sfiga! Ma perché devo avere questo cespuglio spinoso in testa? Con una pettinatura più cool forse sarei popolare quanto Jaden!

La pecora nera scassaballe. Chazz non è altro che l’ennesimo sperimento fallito dei suoi fratelli maggiori Mignolo e Prof., in quanto per la sua fisiologia non può non vivisezionare il fondoschiena di qualcuno per più di tre minuti di fila senza che gli venga una diarrea fulminante.

Il suo più acerrimo nemico è Jaden, in quanto è l’unico che lo abbia al tempo stesso: battuto, fregato la ragazza (la quale non la caga minimamente), aver preso la proprietà di tutti i suoi averi al poker, assisterlo a lustrare le sue carte (con le relative conseguenze) e costretto a sentire, durante un duello contro di lui trasmesso in mondovisione, un monologo di 5 minuti con la sua palla di merda volante[9].

Il motivo dell’accanimento sarebbe però un altro: vorrebbe batterlo per poter vivisezionare il culo di Jaden a fini scientifici, per scoprire quale sia la causa della sua incredibile fortuna al gioco, molto probabilmente dato dalla presenza di L, incastratosi lì all’età di 3 anni.

Ma c’è un’altra ipotesi, ossia quella di portarselo a letto, in modo da sopperire ai continui soprusi che dovette subire nella sua infanzia dal Trio Ojama, quei tre ciccioni male assortiti che lo perseguitano ovunque esso vada.

[modifica] Bastion Misawa

(Traduzione: Bastoncino di wafer allo zabaione)

Il nerd secchione della trasmissione. Figlio di Albert Einstein e di un gatto giallo che stava passando da quelle parti, è l'essere con il Q.I. più alto di tutta la scuola\accademia\prigione\reality, stimata intorno a 17-21.

Per queste ragioni, è considerato un ebreo e come tale viene salutato amichevolmente ogni giorno dai suoi compagni di classe. Ciò non gli impedì di aspirare al titolo di re dei giochi, e in effetti egli riuscì a vincere sempre. Per abbandono, in quanto l'avversario di turno era solito suicidarsi tramite seghe mentali pur di non sentire le equazioni e le spiegazioni del suddetto durante il suo turno.

La tattica si rivela però inutile contro la concentrazione di Jaden, che lo batte a duello, e lo sfotte finché lui non rinuncia alla sua natura etero, diventando così uno dei suoi tanti oggetti sadomaso, scomparendo dallo schermo della TV fino alla fine della serie dove riuscirà, dopo mesi di tortura, a scappare dalla camera di Jaden, rifugiandosi in un luogo più sicuro e consono alle sue esigenze, quale la camera delle esecuzioni del penitenziario di massima sicurezza di Fox River, ove vi passerà il resto dei suoi giorni.

[modifica] Professor (dottor.) Vellian Crowler

(Traduzione: Michael Jackson)

Vellian Crowler da Yu-Gi-Oh GX.jpg

Alla vista di un siffatto personaggio, non ci resta che dire: "WTF?!"

Questo professore della scuola di briscola ha la sindrome del A.G.P.D.P.A., Amico Gay-Pedofilo della porta Accanto. Infatti nei compiti in classe è suo solito mettere due a tutta la classe solo perché in seguito potrà abusare di loro che chiederanno un metodo veloce per alzare il voto.

Come per Chazz, il suo nemico è Jaden, che proprio non ne vuole sapere di concedersi. Incazzato nero e offeso nel suo orgoglio (o almeno, di quel che ne rimane), prova sin dal primo episodio tutti i modi possibili e inimmaginabili per eliminarlo dalla faccia della Terra, riuscendo suo malgrado a salvarsi ogni volta grazie alla sua incredibile fortuna. Parteciperà come concorrente del “Grande Fratello” alla fine della serie.

Una particolarità, che solo quelli del MOIGE possono fare, è che questi sia chiaramente un italiano: parla la lingua nazionale in tutte le versioni esistenti del programma, incluso in quello Svervegiese[10], e rosicchia quello che dovrebbe essere un trancio di pizza ogniqualvolta Jaden riesce a risolvere (a suo modo) la situazione. Lode al MOIGE[citazione necessaria], quindi, che il mondo ci sta conoscendo e apprezzando grazie a lui.

[modifica] Yubel

(Traduzione per i bimbiminkia: Yubel)

Questo/a uomo/donna è chiaramente Sarah Kerrigan copiata dalla Blizzard grazie al Copia/Clona di Windows 95, nonché l’essere che romperà i maroni al gruppo di protagonisti per una intera stagione televisiva[11].

Durante il proseguo della storia si scoprirà che era l’amante di Jaden nell’età dell’infanzia. E che il suo amore era ricambiato, seppur attraverso uno scambio ininterrotto di caramelle Haribo. Questo portò al collasso la mente di molti studiosi data l’impossibilità di questo ragazzo di amare persone di sesso opposto. Poi si scoprirà che lui/lei è cugino/a di Vittorio Sgarbi, quindi tutto ok.

È anche un/a fervente seguace della pratica del sadomasochismo. Infatti non ci pensa due volte a trasformarsi in un mostro di 0/0 in posizione d’attacco senza carte coperte sul suo terreno, a farsi tagliare con la motosega di un giardiniere mentre stava potando le sue cazzo di piantine, o a rubare il Vicodin dalle mani del Dottor Casa.

Per qualche oscura ragione, però, riesce a rompere il culo a Jaden e compagnia che si salva solo quando, a duello, sposa la carta Neos Errore Elementale. Lui/lei quindi dirà la fatidica frase: NUOOOOOOOOOO!, e si ritirerà a battere nella tangenziale Orgrimmar-Stormwind a World of Warcraft alla ricerca di potenziali quest per il resto dei suoi giorni.

[modifica] Duello tipo di Yu-Gi-Oh! GX

  • Prima di iniziare, i due duellanti (uno dei quali deve necessariamente chiamarsi Jaden Yuki) urlano a squarciagola: “Combattiamo!”. I due credono di iniziare con 4000 punti-vita;
  • Inizia l’avversario senza neanche dire con quale criterio. Mette un mostro in attacco con 1500 ATK e tre carte coperte. La mano passa a Jaden;
  • Jaden gioca immediatamente la carta “Polimerizzazione”, o una carta che gli consentirà di prendere i mostri per la fusione, e crea un mostro fusion. Lui dichiara l’attacco, ma l’avversario avrà una carta trappola per distruggere il mostro fusione, oppure il suo mostro distrutto in battaglia aveva un effetto paranormale che gli consentirà di togliere il mostro di Jaden e di infliggergli al tempo stesso 2000 danni. Jaden finisce il turno con Burstinatrix Errore Elementale in difesa (1200/800) e due carte coperte;
Micius.jpg

Altro che Jaden, Syrus, Alexis e zia Peppina: costui li batte tutti ad occhi chiusi.

  • La mano passa all’avversario, che sghignazza dicendo che sta solo facendo il suo gioco. Con l’utilizzo di due-tre carte magia, incluse quelle precedentemente coperte, riuscirà a evocare un mostro potentissimo di 4500 ATK, dichiarandone immediatamente l’attacco. Jaden fa lo sborone attivando una carta trappola per fermarlo ma uno dei suoi aiutanti/facchini/oggetti sadomaso, quali Syrus od Alexis, o chi per loro, gli riferiscono che quel mostro è immune a carte magia, trappola ed effetti mostro. I suoi punti-vita si riducono a 500 e Jaden è mezzo morto con tanto di sangue che esce dalla testa come una fontanella;
  • Jaden pesca una carta, che impedisce all’avversario di attaccare il turno seguente. Passa la mano;
  • L'avversario attiva una carta che riduce i punti-vita di Jaden a 25, e dice che se non fa qualcosa il turno seguente attiverà un effetto che gli consentirà di vincere ma che per qualche strana ragione esistenziale non può attivare subito[12]. Ride a squarciagola e finisce il turno;
  • La mano passa a Jaden, senza carte né sul terreno né nella mano. Lui ha quindi una visione mistica e parla con la sua palla di merda alata, dicendogli che ha una sola possibilità, pesca e...MAGIA! Pesca proprio la carta che gli serve a fare una combo di altre 351 carte che gli consentono di vincere, riducendo i punti-vita dell'avversario esattamente a zero e specificando che è stato proprio una sua carta a farlo perdere, così, tanto per farlo sentire ancora più merda...
  • L’avversario dice: "No, non è possibile! Non posso perder... ADRIANAAAAAA!..." ecc. ecc…;
  • Jaden, tramite due delle sue dita, acceca l’avversario e dice che aveva perso perché era passato al Male, nonostante il suo avversario gli faccia sempre notare che è proprio lui la prima persona da cui la gente si dovrebbe guardare;
  • Nell'improbabile caso in cui Jaden perda, cadrà sempre a terra come un peso morto e, tenendo due deck vodoo, uno in ogni sua mano, giurerà vendetta a colui che lo ha sconfitto facendolo perdere come un cane nel duello che si terrà immediatamente la fine di tale frase.

[modifica] Leggi del mondo di Yu-Gi-Oh! GX

  • Quando qualcuno ti sfida a duello, nonostante tu stia per salvare il mondo o per palpare il sedere di Alexis, non puoi rifiutare, pena la decapitazione.
  • Se prima di iniziare un duello non si urla a squarciagola "combattiamo!" si muore.
  • È necessario azzerare esattamente i Life Points del tuo avversario. Quindi se tu hai sul terreno un mostro di 75000 punti d’attacco e il tuo avversario è completamente indifeso e con soli 10 Life Points sentirai l’impulso di non attaccarlo e di passare il turno senza motivo alcuno, mentre successivamente il tuo avversario pescherà proprio la carta che gli serviva per vincere e per ridurti al tempo stesso un ammasso di carne senza vita.
  • Tutto può e deve essere risolto attraverso duelli di carte. Liti al bar, cessioni di proprietà, proteste, dominio del mondo, Europei di calcio, guerre...
  • Puoi pescare una carta di un tuo amico senza che nessuno l'abbia messa nel mazzo.
  • Puoi benissimo modificare gli effetti delle carte in barba alle loro trasposizioni cartacee ufficiali senza alcuna difficoltà e senza che il tuo avversario se ne accorga.
  • I tuoi avversari sono così ignoranti che se non dici per filo e per segno ogni tua azione e l'effetto di ogni tua carta si offendono e vanno a dire tutto al TAR.
  • Nel corso di un duello, i giocatori devono soffrire in rapporto al danno che viene inflitto ai loro Life Points.
    Equazione Polyakov.png

    Un'ottima strategia di gioco consiste nello sfidare l'avversario a risolvere quest'equazione; mentre lui è impegnato a scribacchiare e a rimuginare inutilmente, voi potete tranquillamente colpire e vincere.

  • Il regno delle ombre è la nuova frontiera della vita nell’aldilà.
  • È possibile giocare carte sconosciute a tutti. Giocatori compresi.
  • I cattivi non utilizzeranno mai le armi quali il lanciarazzi, l’AK-47 e il video integrale del film dei Teletubbies per conquistare il mondo. I duelli di carte sono molto più sicuri e adatti allo scopo[13].
  • Anche se i mostri sono soltanto immagini ad ologramma, i duellanti provano dolore quando vengono attaccati (si capisce dalle loro facce da parto). Nonostante ciò tutti si indignano quando arriva uno che dice che duellando con lui si prova davvero dolore.
  • Tirare una carta addosso ad una persona è il metodo migliore per disarmarla.
  • Non importa quanto ti serva, quanto tu la voglia o se ti resta l'ultima carta nel deck, la carta di cui avrai bisogno per vincere potrai pescarla solo e soltanto se i tuoi Life Points sarranno rigorosamente 50 o meno, ma non dovrai avere nessuna carta in mano o nel terreno. Fino a quel momento il tuo avversario si limiterà a giocare carte coperte o passerà totalmente a random asserendo di volersi godere la tua agonia.

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • I numerosi nuovi arrivi che vi sono a inizio stagione, quali Asterix Phone e Tyranno Hassleberry, non sono casuali, e questo per due ragioni: il primo, questi sono in realtà i concorrenti di un nuovo reality-show che sarà a breve trasmesso in Italia, il cui obiettivo è sopravvivere il più a lungo possibile a scuola senza essere assassinati dalle milizie scolastiche nonché fun di Alexis. E secondo, sono qui per rimpiazzare quelli che erano concorrenti prima di loro.
Spaziotempo.jpg

Grazie alla carta speciale in grado di deformare lo spazio-tempo Einstein ha formulato la famosa teoria della relatività. E poi dicono che gli anime sono una perdita di tempo.

  • Per la stessa ragione, Jaden è stato vittima di almeno 277 inspiegabili attentati alla sua vita nel giro di una settimana, uscendone sempre indenne. Grazie alle ingenti dosi giornaliere di eroina, non si accorse però di nulla.
  • Il professore Banner è l’unico personaggio dei cartoni tv trasmessi in Italia ad aver avuto la fine che si meritava. Jaden, in una puntata, dice chiaramente che lui “è MORTO per…”[14], eccetera eccetera. Il MOIGE rimediò all’errore replicando la stessa puntata il giorno seguente e specificando stavolta che il professore era partito per le Hawaii per un periodo indeterminato.
  • Secondo autorevoli studi dell’Università della California, è 252 volte più probabile perdere contro Jaden Yuki che alla Lotteria Nazionale.
  • In una puntata bonus, reperibile solo tramite le sorprese dei cereali Hell-ogs, si vede Jaden affrontare suo padre Yugi a duello. Tale scontro durerà in realtà 562766 puntate le quali presenti su altrettanti CD, e si concluderà con la vittoria del Fanfarone in quanto il suo avversario era morto di vecchiaia ormai da mesi causa l’astinenza di anime dei duellanti (che gli conferivano energia vitale). Il Fanfarone si è scusato dicendo che stava aspettando il suo turno, dato che era quello di Jaden, e dice che non è permesso interrompere l’avversario mentre questi pensa.
  • Syrus Truesdale è appena stato classificato come specie di pianta rampicante proveniente da Chernobyl.
  • Se sei Jaden Yuki il tuo avversario ti sfiderà sapendo di perdere ma lo farà lo stesso per occupare tempo e sciupare puntate, inoltre si perderà in lunghi dialoghi sulla sua infanzia e sulla sua sanità mentale senza sapere bene neanche lui il perché...
  • Qualunque tipo di arma è assolutamente ornamentale e non verrà mai usata per sparare o colpire qualcuno, dato che per attaccare qualcuno l'unico modo è giocarci a carte e vincere, e questi, nel peggiore dei casi, perderà l'anima.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Questo ovviamente nel mezzo di un’isola situata nella parte più sperduta dell’Oceano Atlantico.
  2. ^ Come del resto ogni altra cosa di buon gusto che esce dal Giappone.
  3. ^ Più che altro guardare qualcuno mandare pacchi misteriosi a Napoli può essere dannoso per i bambini, che nel frattempo guardano pubblicità con allusioni chiare a sesso, figa, tette e Giuliano Ferrara a tutte le ore.
  4. ^ Finito lì perché, indovina un po', stava scappando
  5. ^ Lo sviluppatore di Crysis, conosciuto anche per il titolo Far Cry.
  6. ^ Per la gioia dei numerosi fun, ma nonostante ciò lei ci prova lo stesso.
  7. ^ Sì, lo so, non si possono scrivere eventi troppo reali, ma che colpa ne ho se qualsiasi cosa potrei inventarmi ora sarebbe eclissata dalla realtà di Yugioh GX?
  8. ^ E non sempre a senso unico.
  9. ^ Senza che lui possa essere andato in bagno.
  10. ^ È vero.
  11. ^ Qualsiasi possibile riferimento a fatti, persone o cose realmente accadute nell'anime è puramente voluto.
  12. ^ E se invece può, non lo fa per esigenze di copione.
  13. ^ Eh già.
  14. ^ Dopo tale frase, seguì un'ondata di applausi e di commozione da parte dei telespettatori.

[modifica] Voci Correlate

Strumenti personali
wikia