FANDOM


Tiggì

Un tipico wrestler italiano, il Signor Piùggrande.

Quote rosso1 VAFFANCULO PIOVE DI SACCOOOOOOOOO! Quote rosso2
~ Tony The Beast inneggia all'allegra e ridente cittadina
Quote rosso1 SE TI ALLENO IO TI FACCIO DIVENTARE IL NUOVO CHRIS BENOIT, FIDATI! Quote rosso2
~ Kyo Kazama all'esordio in FCW del novello Tony The Beast

Il wrestling italiano esiste, nell'indifferenza generale. Notevole, considerato che nessun italiano è capace di pronunciare correttamente la parola "wrestling"[1].

Storia modifica

John Cena con fan

Il signor Piùggrande e John spaccamaroni Cena in un tenero incontro a Ciao Darwin Trash.

Il wrestling italiano è nato quando qualche nerd decise di imitare i pagliacci d'oltreoceano. L'unica differenza sono le dimensioni: se abitualmente un wrestler USA supera i due metri di altezza e raggiunge abbondantemente i 150 kg, in Italia il più terribile avversario può essere il Collega Antipatico. Sono tristemente famosi alcuni episodi come lo scontro tra due colossi: quello americano, Matt Morgan, due metri di altezza, e Bulldozer, due metri di circonferenza per 130 centimetri di altezza. Oppure le foto ricordo di John Cena e la sua versione miniaturizzata TG Giacomo Giglio. Il bicipite di TG, come testimonia la foto, è pari in volume a un dito del campione americano.

Tuttavia il wrestling italiano è vincente, specialmente da quando il promoter italiano Mr. Excellent, esponente di una famigerata famiglia calabrese, utilizza minacce di attacchi terroristici a tutti i sindaci che si rifiutano di ospitare uno show della I CI VU nel proprio paese. Una tattica simile, ma con tecniche più nostrane, che minaccia di stabilire la propria accademia nei comuni meno amichevoli, dalla TCW, che minaccia di partecipare ai consigli comunali con la propria artiglieria pesante, oppure dalla FCW, che minaccia di mandare Bulldozer in udienza dal sindaco dissenziente.

I wrestler modifica

I più grandi rappresentanti del movimento italiano sono:

Excellent-Laden

Il signor Eccellente e suo fratello.

  • Il Drago: misterioso lottatore del nord Italia. Il nomignolo gli fu attribuito dopo una abbondante cena tex-mex, fu massacrato di botte da Andrea Diprè durante uno show della WIVA.
  • Kyo Kazama: aoprannominato anche "Padre Kyo", Alto una spanna o poco più, è famoso perché in grado di sbagliare clamorosamente anche le mosse più semplici, e per la sua ostinazione a voler usare le mosse che meno gli vengono bene. In casa utilizza gli zoccoli ospedalieri.
  • Capitan Padania: Paladino dei meridionali e nemico dei presuntuosi padani. Ha un pene di modeste dimensioni, nel 2005 combattè contro Neo Pulcinella, eroe assoluto dei padani malmenandolo brutalmente.
  • Dr. Love: il dottore dell'amore eterosessuale che sconfigge gli avversari esclusivamente sul piano morale, abusando delle loro fidanzate e insultando le loro famiglie. Pur normodotato, preferisce utilizzare accessori elettrici nell'atto sessuale.
Bullldozer

Il re delle salamelle Bulldozer in un raro momento di stitichezza.

  • Bulldozer: eroico wrestler che distrugge gli avversari con il colpo dell'ascella pezzata e la mitica alitata mortale. Per preciso ordine del veterinario non può usufruire di più di una doccia mensile.
  • Il Marchese: egli non è un wrestler, è IL Wrestler! Tutti i wrestler italiani sono suoi allievi, che a loro volta hanno degli allievi, e questi allievi degli allievi hanno e avranno altri allievi. Il Marchese è l'eccellenza assoluta della mente e del corpo, ha inventato millanta mosse ispirandosi ai grandi wrestler svervegesi dai quali fu allenato per anni prima di diventare il mito che tutti noi conosciamo e adoriamo come nostro unico Dio. Solo che un giorno si risvegliò tutto bagnato.
  • Jhonny "El Puto" Puttini: unico italiano che riesce a campare di wrestling. Nel 2012 è stato il primo arbitro a diventare campione di Wrestling in TCW, per dire di quant'è seria la TCW. Ossessionato dai propri canali social dedica il suo tempo a racimolare follower, al punto che quando Marco Folloni per sbaglio gli toglie il "mi piace" su Facebook abbandona la Wiva Wrestling per rappresaglia. Questo l'ha portato a trascurare la sua famiglia, ma alla famiglia non dispiace troppo.
  • Panogia: il leggendario creatore della UVIW[2], ritiratosi dal mondo del wrestling per fare da mascotte al nano Great V.
  • Tony the Beast: uno dei wrestler più cattivi del panorama italiano, dotato di un fisico invidiabile sapientemente costruito a suon di panini con porchetta e salsicce. 1 metro e 60 per 100 kg di cattiveria, Tony The Beast non ha rispetto per nessuno ed è odiato sia dal pubblico di Piove di Sacco sia dalla bambina del Palaiseo cui ha strappato un cartello durante lo show Wrestle Slam. Peccato che quella bambina si scoprì poi essere sua sorella. Considerato uno degli idoli indiscussi della FCW, stordisce i suoi avversari con il suo terribile odore per poi finirli a colpi di Ventolin. Tony è infatti l'unico wrestler della storia a rischiare di ammazzarsi sul ring non per gli high spots, ma per gli attacchi di asma improvvisi. È solito urinare da seduto a causa di evidenti difficoltà nella visuale e nella manovrabilità del proprio organo del piacere. Soffre infatti della "sindrome del grembiule".
  • Manuel Majoli: di giorno è Manuel Majoli, semplice traduttore del manga dell'Uomo Tigre. Ma di sera, quando le luci si accendono sul ring, diventa il misterioso... Manuel Majoli. Le ragazze del pubblico sono solite urlare di emozione quando il nostro Manuel rivolge loro lo sguardo con il suo mitico occhiolino.
Wrestlingitaliano

Il signor Piùggrande e Italian "Uouo" Warrior giocano alla Royal Rumble con il loro bambino.

  • Agente Massimo Panico: fan del wrestling sin da piccino, vede nel Commissario Winchester dei Simpson il suo modello di vita. Decide quindi di salire sul ring vestito come lui. Meglio conosciuto dagli amici come Il patriota, Massimo Panico è un frequentatore abituale dei cineforum dedicati ai grandi maestri del cinema muto russo-cecoslovacco. La sua pellicola preferita è "La corazzata Potemkin", di cui possiede una rarissima copia personale.
  • Wucciria man: blestler siciliano spaccone, nato e cresciuto nel quartiere di Gucciria. Famoso per l'impressionante numero di sfide perse e minacce inconsistenti.
  • Brutus: un cinghiale antropomorfo che si diletta spesso in match sregolati e selvaggi, insieme ad un altro tizio, tale Graves, ha fondato la federazione MAW con lo scopo di emulare l'americana Sizzidabliu, con risultati intellegibili.
  • OGM: ragazzo la cui crescita e sanità mentale vengono rovinate per sempre da cibi modificati, come la pannocchia radioattiva, la lattuga al carbonchio e il temibile cocomero alla vaniglia. La sua impressionante somiglianza ad una scimmia urlatrice lo rende uno dei papabili per il titolo di anello mancante dell'evoluzione umana, troppo scimmia per l'uomo e troppo antipatico alle scimmie. Reso celebre dal suo motto: "Non sono qui per fare wrestling ma per capire cosa ci faccio qui".
Breakbones

Break Bones in lutto compiange il suo gatto morto.

  • LR11: forse non tutti sanno che il misterioso Elleerreundici altri non è che Leorio, il personaggio della popolare serie Hunter x Hunter. Come theme usa un personale remix di 10th Man Down dei Nightwish, remix che consiste nell'eliminazione dell'intro con gli spari e con il refrain che parte dopo pochi secondi senza senso logico. L'avversario è finito quando LR decide di usare i suoi capelli, che hanno raggiunto la durezza dell'acciaio per via del quantitativo abnorme gel che usa. Inoltre, ha sempre la stessa espressione sul viso, sia che vinca all'Enalotto sia che gli muoia un parente.
  • Mark Fit: un esemplare di manico di scopa che si crede un palestrato dal fisico scultoreo, tende a entrare in scena sul ring allenandosi con un manubrio dal mostruoso peso di 1,5 kg.
  • Bottazzini: per gli amici "Bottarella", è un noto allevatore di struzzi mantovano che crede di essere Brock Lesnar solo perché ha il suo stesso tatuaggio fallico situato in mezzo ai definitissimi pettorali. Insieme al collega Buttafuori (un cosplayer di Roman Reigns in tenuta da Softair, forte e temibile quanto Fantozzi armato di un mestolo da cucina) gestisce la COCKS, una federazione nel quale vengono organizzati saltuariamente combattimenti clandestini tra galli e panda giganti; in compenso i bresler che si allenano e combattono in baracca vengono chiamati "Teste di COCKS".
  • Break Bones: il malefico Break Bones, conosciuto anche come Pucci Pucci, è un wrestler sanguinario che massacra i suoi avversari in terribili match ultraviolenti. La sua gimmick è quella di un folle contrabbandiere di peluche, disposto a tutto pur di compiere i suoi loschi piani. Indimenticabile quella volta che si è messo a giocare coi suoi simili, i panda giganti, allo zoo.
  • "Paparazzi" Tyler Blaze: lui non combatte: fa foto "scottanti" ai suoi prossimi avversari in modo da ricattarli. Ha usato in passato quel povero santo di Fabrizio Corona come capro espiatorio.
  • Milano Street Gangstas: Low G e Outsider crescono da piccoli in quello che credono sia il ghetto, mentre invece passavano il tempo a rissare al parco giochi. Quando diventano adolescenti, maturano e si spostano nella malefica periferia milanese, dove continuano a riempire di botte i passanti perché "li insultavano in quanto neri". In seguito vennero inchiappettatti dai neri veri del ghetto. Al giorno d'oggi, passano le giornate facendo saltare gli show delle varie federazioni.
  • Red Devil: un genovese che si crede usatanista e si tinge di rosso il viso per lanciare messaggi subliminali ai suoi fans. Purtroppo però non è mai riuscito a entrare a far parte di alcuna setta satanica, quindi ha deciso di sfogarsi con il wrestling, sconfiggendo gli avversari con maledizioni in volo, che in realtà non sono altro che rutti di peperoncino piccante misto a paprika.

Le federazioni modifica

Idiota con maschera da wrestler e amici

L'Orlandissimo furioso e rognoso, il re dell'inesperienza sul ring "Drago" e un fan di Gloria Rinaldi in un'agghiacciante posa.

All'inizio c'era la ICW, fondata dal signor Eccellente, fratello segreto di Osama bin Laden.

In seguito a un litigio con Bulldozer, il quale affermava che erano meglio i panini con la porchetta, mentre Eccellente preferiva quelli alla mortadella, quest'ultimo si auto esilia e fonda una seconda federazione, In questa federazione emigrarono anche Italian Uouo, il ricco e malefico gondoliere, e Axel Fury, conosciuto all'estero come Alexandro la Furia. In seguito nascono federazioni alla velocità della luce: il circo di Moira Orfei cerca di sfruttare l'onda di successo e cambia nome in FCW[3], intanto, tutti i vecchi jobber della WWE vengono in Italia ad allietare il pubblico. Da qui nasce la NWE[4]. Intanto si crea la 2PW, avente sede sulla torre di Pisa, la UIW[5] e la IWE[6]. L'ultimo scisma riguarda la TCW[7], separata dalla FCW[8].

Attualmente il wrestling italiano è rappresentato da almeno ottantasei sigle, ciascuna con un roster di tredici-quattordici lottatori. Come la sinistra extraparlamentare.

ICW modifica

Tatanka

Il signor più grande, Tatanka e il celebroso LR11 in un commovente incontro al Gay Pride di Torino.

L'Italian Championship Wrestling nasce nel 2001 senza alcun motivo, e incredibilmente esiste ancora. Prima di bookarsi[9] con la ICW bisogna entrare nelle grazie dell'entourage, il che richiede di:

  1. tagliare i ponti con chiunque non abbia a che fare con la ICW, famiglia inclusa;
  2. sfruttare ogni occasione per elogiare l'operato dell'entourage;
  3. sopportare ed elogiare i monologhi del Drago, e avere una certa confidenza col Signor Eccellente;
  4. avere un sacco di soldi da buttare;
  5. indossare sempre e comunque la maglietta ICW, anche in chiesa, specialmente se il prete tende ad allungare le mani.

A questo punti si è pronti ad essere umiliati da superstars, che useranno il neo-bookato nei più infidi modi che la loro mente possa immaginare. Esiste una sola regola che automaticamente prevede l'esclusione dalla federazione: non è in alcun modo tollerata la messa in discussione del fascino di Queen Maya. Bulldozer, universalmente riconosciuto come un esteta, avrebbe segnalato ad alcuni colleghi che Queen Maya avrebbe "un po' di cellulite", sottovalutando la rigidità del regolamento (che peraltro non aveva letto in quanto era scritto "troppo in difficile").

Altre federazioni modifica

Wrestling su ring

Allenarsi fa male al deretano, ma costui, noncurante di questa massima, ne soffre avidamente.

  • FCW: l'allenamento si svolge nel circo di Moira Orfei. Si fa riscaldamento con il monociclo e il trapezio; il ring d'allenamento è lo stesso usato agli show, ovvero la rete elastica. Negli spogliatoi si fa il gioco della saponetta sotto le docce.
  • TCW: ti prendono, ti spaccano su un tavolo (finto) di vetro (finto), per poi darti fuoco (finto) e riempirti di chokeslam (fatte male e palesemente finte).
  • UIW: bisogna prima di tutto entrare nelle grazie del presidente, Italian Warrior. Per farlo bisogna essere ricchi sfondati, analfabeti o dediti al racket delle gondole. Ad ogni allenamento viene ricordato agli allievi che il bene trionfa. Sempre. Anche se il nemico è un colosso che può usarti come carta igienica.
  • ASCA: l'allenamento non è necessario. Bisogna solo disporre di danaro per poter finanziare le cospicue perdite prodotte da ogni spettacolo. Si narra infatti che la prerogativa di codesta lega sia quella di impoverire gli organizzatori, ingaggiando leggende semisconosciute a prezzi da strozzinaggio col solo obiettivo di creare un buco spaventoso a fine serata.
  • WIVA: l'allenamento si svolge su un ring esagonale dove è severamente vietato eseguire suplex o altre mosse che richiedano spazio superiore ai 4 metri quadrati. Il ring è infatti grande come un trampolino elastico che si può comprare presso un qualsiasi Decathlon. A causa dei limiti, i lottatori devono stare vicini vicini. Curioso inoltre che nel 2013, in occasione di Halloween, suddetta federazione ha ben pensato di bookare Andrea Diprè in coppia con Andres Diamond contro Drago e Horus in un emozionante match di 8 minuti in cui l'unica azione degna di nota del Sommo Avvocato è stato lo schienare Drago con un raffinatissimo sgambetto alla Pierino.

Note modifica

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ vresling, vestlin, breslin ecc.
  2. ^ Marca di un detersivo australiano
  3. ^ Frontièr Cempionscip Breslin
  4. ^ Nu Breslin Devolution
  5. ^ Nata a sua volta dalla nata a sua volta dalla ICW
  6. ^ Nata a sua volta un po' dalla UIW ma anche dalla nata a sua volta dalla ICW
  7. ^ Totalmente Combèt Breslin
  8. ^ Nata a sua volta dalla nata a sua volta dalla ICW
  9. ^ Pron. bucàrsi, ovvero farsi le pere, da non confondersi con l'espressione "essere ingaggiati", che non esiste in italiano.

Collegamenti esterni modifica


Gli eroi, i cattivi e tutti i personaggi del breslin, scelti per voi dai più grandi esperti del mondo!

WWE - Oggi WWE - Quando faceva su Italia 1 WWF - Dan Peterson e co.
a TNA WCW Altro
Clicca su una categoria per espanderla.