Wipeout

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wipeout Da Nonciclopedia, l'enciclopedia delle Grandi Palle

Ridiculousness - Wipeout.PNG


Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi il gameplay pieno di navicelle che esplodono?
Quote rosso1.png Ouch! Quote rosso2.png

~ L'espressione più frequentemente utilizzata durante Wipeout.
Quote rosso1.png È solo un brutto sogno... Adesso chiudo gli occhi, conto fino a tre e scoprirò di non essere mai stato davvero un concorrente di Wipeout... Allora, uno... Due... Tre!........ No... No!... NOOOOOOO!!! Quote rosso2.png

~ Povero combattente che si aggrappa a un ultimo brandello di speranza.

Wipeout è un programma televisivo statunitense riguardante suicidi di massa, trasmesso per sbaglio anche in Italia. È condotto dai due presentatori americani John Anderson e John Henson (per gli amici, John & John) e commentato sul campo da Jill Wagner, una gnoccolona qualunque. In Italia è commentato da Lillo e Greg, nella speranza di far ridere qualcuno.

Vanamente.

[modifica] Evoluzione storica

Cartello intimidatorio.PNG

Il cartello burlone all'inizio del sentiero di morte di Wipeout.
Vieni caro, vieni a giocare con noi...

Argentina, settobre '86.
Un gruppo di esploratori è alla ricerca della Reliquia del Tempo che Fu, che Era, che Sarà Stato e che Essendo, altrimenti detto il sacro hamburger. La spedizione procede lenta e scoraggiata, in un punto imprecisato tra la Terra del Fuoco e l'Alaska. Quand'ecco da un membro dell'equipe giunge un grido: "Eccolo, raga! Finalmente se magna!". Ma l'entusiasmo si spegne in fretta: la sacra reliquia è al centro di un'altare, circondato da millanta più uno trabocchetti, pronti a respingere anche il più affamato degli speologi.
La situazione è disperata: solo pochi seppur inattraversabili decametri separano l'uomo da una leggenda.
Urge una soluzione!
E pensa che ti ripensa, la soluzione arriva:

  1. Pubblicizzare la spedizione come se fosse una succursale di Takeshi's Castle;
  2. Invitare innocenti infinocchiandoli con qualche scusa del tipo "figa gratis!";
  3. Fare un puttanaio di soldi riprendendo lo scenario di morte e mettendo un sottofondo musicale comico per confondere lo spettatore;
  4. Fregare il sacro hamburger al vincitore che è riuscito miracolosamente a recuperalo e corromperlo con 50000 dollaroni;
  5. Mangiare il panino.

Un piano semplice quanto geniale. Purtroppo, dopo 22 anni, 99 edizioni, un numero di concorrenti uccisi pari alla popolazione del Madagascar e una conduttrice ormai sciatta il sacro hamburger è ancora lì, irraggiungibile e mitico, forse un po' rancido. Solo di recente è stata quindi presa una soluzione finale:

Wikiquote.png
«Si fotta il panino, accontentiamoci del puttanaio di soldi!»

Una proposta approvata a pieni voti. È il Wipeout di oggi.

[modifica] I presentatori

Ragazza con seno rifatto.jpg

Jill Wagner mentre chiede ad un concorrente un parere sulle grandi palle.

[modifica] Americani

[modifica] Jill Wagner

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche StronzaNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

È la "reporter a bordo campo" del programma, nonchè la causa dei pochi picchi di ascolto del programma. Quando non è impegnata a ridere delle prestazioni dei concorrenti, si occupa di intervistare questi ultimi e di fare sesso con il vincitore, il tutto in diretta.

[modifica] John Anderson e John Henson

Jack Johnson e John Jackson (futurama).jpg

Le reali identità di "John & John".

John Anderson e John Henson sono i co-conduttori del programma; John Anderson è quello che fa finta di essere sempre serio e posato, mentre John Anderson è spesso protagonista di siparietti comici in cui di solito utilizza la sua simpatia e la sua mimica facciale per fare ridere[citazione necessaria]. Membri del duo comico "John & John", hanno fondato il "Club delle mani congiunte" e stanziato i fondi per una scuola dove vengono insegnate le loro tecniche di "congiunzione delle mani". I due conduttori sono inoltre famosi per la vivacità di colore delle loro giacche, che varia dal grigio chiaro al grigio un po' meno chiaro.

[modifica] Italiani

[modifica] Lillo & Greg

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Lillo & GregNon ti basta? Ci sono anche {{{2}}}

Sono i commentatori italiani del programma. Solitamente non vengono inquadrati,[1] ma quando ciò avviene vengono sempre fatti vedere all'interno di una cornice color grafica urina.

[modifica] I concorrenti

In concorrenti sono tutti quei poveri Cristi che hanno avuto la sfiga di imbattersi nel "gantlet" maledetto. Purtroppo - e se ne renderanno conto loro stessi - esistono solo tre modi per uscire da Wipeout:

  1. Sconfitti (=morti)
  2. Vincenti (ma non necessariamente vivi)
  3. Patteggianti, ovvero entranti a far parte della cerchia degli eterni concorrenti, condannati a tentare all'infinito e a umiliarsi, finché il decesso non arriva per sfinimento, lesioni mortali o inedia.

[modifica] Categorie di concorrenti

  • Il folle: il folle è quel concorrente che non può fare a meno di fare il deficiente ogni volta che viene inquadrato: rutta, si scaccola, fa le boccacce... Le sue bambinate lo inducono inevitabilmente a scazzare le prove più banali. Quando si rende finalmente conto che il suo infantilismo lo sta portando al fallimento, il suo ghigno demente si trasforma in un'espressione assente e sconfortata, seguita da un attimo di tristezza e tutto il resto di una malcelata rassegnazione (alla sua condizione mentale).
  • Il matusa: il fighter over 60, brizzolato e pelle cadente, che altro scopo non ha se non di vedere da vicino qualche gnocca in bermuda. Sembra essere un povero rincoglionito e infatti lo dimostra: dopo una discreta prima parte, il matusa si arena desolato nell'amara spiaggia della sconfitta, lasciando agli avvoltoi il compito di rimuoverne i resti.
  • L'uomo-stecco: nulla di particolare: un ragazzino o una ragazzina dal peso di poche libbre che durante la puntata subiscono soprusi e prepotenze dai colleghi più tosti, come fregargli il cappello o giocare a torello col loro zaino. Arrivano a fine match solitamente a brandelli e con un tempo orrendo, ma sono sempre sorridenti. Almeno quelli che hanno ancora i denti...
  • Big Bad Boss: l'opposto dell'uomo-stecco: una montagna di carne in canottiera che si butta a capofitto qualunque cosa. Urlando. Non combina mai nulla di buono.
Grassone si butta su passerella bagnata, scivola ed esce fuori.gif

Un XXL mentre si allena per il percorso di morte di Wipeout, ovviamente con risultati scoraggianti.

  • L'XXL: un mito: la sua stazza pachidermica non gli impedisce né di partecipare né di essere al centro degli sbeffeggi degli altri concorrenti e dei conduttori. Fa sempre una fatica immane a superare anche il più piccolo gradino o semplice passerella insaponata. Raramente giunge alla fine della prima manche, costringendo la direzione a far intervenire l'elisoccorso o magari direttamente il beccamorto.
  • Il cercatore di funghi: un noiosone che si muove sempre cautamente, a testa bassa. Perennemente alla ricerca di qualche trappola nascosta, il cercatore di funghi non si preoccupa minimamente del fatto che sta totalizzando un tempo che farebbe schifo anche per la maratona. Nonostante la prudenza non riesce a superare un ostacolo neanche per sbaglio, ritrovandosi perciò per la maggior parte della gare a mollo. E fosse finita qui: quando giunge al termine esulta pure!
  • McCormick: questo non è un uomo, è un pungiball. Prende solo delle gran bastonate: le prende dai trabocchetti mobili, oppure scivola e si sbriciola la mandibola, o se no viene travolto per sbaglio da un XXL. Quando cade in acqua fa sempre in modo di dare una spanciata frusta-pelle e se per caso arriva alla fine di qualche prova ha almeno un arto a penzoloni o il naso frollato.
  • Il principiante: un pivellino assistito dalla dea bendata. Non gli capita mai niente di male e conclude sempre delle ottime partite. Finché non viene massacrato da qualcuno, beninteso...
  • Il Barone Von Sbaciucchione: costui passa la stragrande maggioranza della prova in acqua, vuoi perché è impedito, vuoi perché è semplicemente sbronzo. Conclude perciò sempre che ha le labbra gonfie come un canotto.

[modifica] Le prove

Total Wipeout.. Concorrente in volo sulle grandi palle.jpg

Un concorrente ancora vivo nell'atto di affrontare le terribili Grandi Palle. Notare l'innaturale posizione delle gambe.

Prima di intraprendere la piacevole escursione senza ritorno i concorrenti vengono sottoposti a una delicata selezione, che provvederà a scegliere i temerari con qualche probabilità di successo nell'impresa.

[modifica] Qualificazione (alias zona 1)

In questa semplice fase i ciccioni, i bellimbusti, i vecchi e buona parte del gentil sesso vengono subito distrutti da un percorso farcito di:

  • Rampe scivolose[2];
  • Tizi bendati che lanciano al concorrente granate incendiarie, ananas spinosi e matite appena temperate;
  • Pugni di lato volanti che escono dalle fottute pareti;
  • Le Grandi Palle, un qualcosa di così abominevole e crudele da rendere impossibile una descrizione demenziale;
Wikiquote.png
«Mai visto nulla di più terrificante.»
(Adolf Hitler sulle Grandi Palle.)

[modifica] L'eliminatore (alias zona 2)

Total Wipeout. Lo spazzolatore.jpg

L'eliminatore in azione. Cosa mai può aver provocato quella colorazione dell'acqua? E perché ci sono solo due concorrenti sulle pedane?

I superstiti della qualificazione sono indirizzati verso questa nuova prova. L'eliminatore conta due versioni:

  • Una spranga di ferro elettrificata comincia a ruotare come una lancetta dell'orologio. Ogni concorrente, che sta su una piattaforma circolare di un decimetro scarso di diametro, rappresenta un'ora. Quando la barra lo raggiunge egli o ella la deve evitare in qualunque modo, pena la folgorazione o la caduta nello strapiombo
  • Simile al precedente, ma la vittoria si raggiunge cavalcando la barra stessa e guadagnando il centro dell'orologio. Bendati.

[modifica] Zona 3

Questo turno del gioco ha, purtroppo, diverse versioni:

  • La Girandola: i concorrenti sono legati e imbavagliati su una girandola gigante che gira a gran velocità con lo scopo di far star male i partecipanti. Finché almeno uno di essi non comincia a delirare, o a vomitare o se semplicemente muore, la suddetta girandola non si ferma. Una volta finito di girare, i concorrenti devono camminare su una linea dipinta per terra senza barcollare; chi completa la prova passa al turno seguente, mentre gli altri vengono multati e la loro patente subisce una decurtazione di 25 punti. Il tutto continua fino a quando non passano al turno finale quattro concorrenti;
  • La grande palla appesa a un filo: i concorrenti dovranno camminare, uno per volta, sul nastro scorrevole di una cassa di un supermercato; nel frattempo Giuliano Ferrara, attaccato a un filo, viene fatto ondeggiare da una parte all'altra del percorso. Chi riesce a schivare l'ostacolo senza cadere passa in finale, chi cade viene divorano da Giuliano;
Contorsionista1.jpg

Costui ha tentanto di superare il 1° livello delle forme, quello più semplice. È ancora in queste condizioni...

  • Il percorso ad ostacoli: i concorrenti devono camminare su un tapis roulant sul quale vengono continuamente gettati degli ostacoli (a seconda delle puntate, possono essere palle da tennis, puntine da disegno [3] o mine antiuomo);
  • Le tre porte: alternativa de Il percorso ad ostacoli, con l'aggiunta di tre porte lungo il percorso che devono essere superate per passare alla fase successiva. Purtroppo i concorrenti non sanno che le porte sono chiuse a chiave, così nessuno ha mai superato la prova: la puntata è in onda ininterrottamente dal 1998, nella speranza che qualcuno ce la faccia;
  • Le forme: in questa prova, una pedana che si muove in senso circolare porta i concorrenti verso quattro pannelli in cui sono ritagliate delle sagome. Bisogna assumere la forma delle sagome per attraversare i pannelli e arrivare alla pedana finale nel minor tempo possibile. Dimenticavo: i vani delle forme sono imbottite di foglie d'ortica e meduse vive;
  • Il rodeo: i concorrenti devono rimanere aggrappati (a seconda delle puntate) a un toro meccanico, ad una navicella spaziale meccanica o a un'arancia meccanica, il/la quale gira in modo circolare. Durante il giro vengono di solito messi vari ostacoli, e i quattro concorrenti che riescono a rimanere aggrappati per più tempo senza cadere nella pozza di bitume bollente sottostante passano al gioco finale.

[modifica] Wipeout zone (alias zona 4 o morte)

La Wipeout Zone è la parte finale del programma ed è sicuramente[citazione necessaria] la parte più difficile. I quattro concorrenti dovranno superare, uno per volta, un percorso a tratti simile a quello della prima parte di Wipeout; chi riesce a superare tutte le prove col tempo migliore vince i 50.000 dollari e una notte di sesso con Jill Wagner. Il tempo impiegato solitamente oscilla tra 1 minuto scarso e l'ora e mezza.

Generalmente, le prove di questa fase sono:

  • I barili rotolanti: i concorrenti devono arrampicarsi fino a raggiungere la cima di una pedana, mentre Donkey Kong lancia loro addosso dei barili di "gomma"[4] (chiamati scherzosamente da Greg "Lillo barilotti", "Lillotti barilotti", "Lillo ciccioni", "Lillotti cicciottelli", "Lillo tontoloni", "Lillotti stupidi", "Lillacci bastardi", "Lilloni figli di puttana", "Lillotti obesi di merda") che rotoleranno giù per impedire ai concorrenti la risalita. In alternativa può esserci la scatarratta, ovvero una gran quantità d'acqua che, scorrendo lungo tale salita, spazza via inesorabilmente il concorrente;
  • Il cornicetto: i concorrenti devono, rimanendo appesi ad alcuni appigli o in alternativa a sto cazzo, camminare su un piccolissimo e imurratissimo cornicione, il tutto sotto una piccola ma pesante cascata. Classica parodia che fa riflettere sulla condizione esistenziale del tipo-medio che si vuole suicidare buttandosi dal cornicione di un palazzo;
Gatto attacca la sua immagine riflessa.gif

Si, lo so, sembrerebbe non c'entrare niente. Eppure c'è scritto "wipeout", dunque...

  • Il coso che gira con gli sgonfiotti rossi conficcati sopra: i concorrenti devono, saltando, atterrare su una grossa pedana circolare che ruota vorticosamente. Sarebbe facile, se non fosse per la presenza dei barili di "gomma" rossi su cui si impalano almeno l'80% dei partecipanti;
Wikiquote.png
«Interessante.»
(Vlad III di Valacchia su Il coso che gira con gli sgonfiotti rossi conficcati sopra.)
  • I trampoloidi: quattro trampolini posti a qualche metro di distanza l'uno dall'altro, a diverse altezze. I concorrenti devono saltarci sopra fino alla pedana finale. Puntualmente il coglione di turno, volendo fare un tempo record, tenta di saltare tutti i trampolini di fila, senza soste. Solitamente cade in acqua e perde per 1 secondo[5];
  • Prova finale: a questo punto, arrivati sulla pedana finale, solo un ostacolo separa il concorrente superstite dalla vittora, la prova finale. Essa consiste nell'ottenere, nel tempo massimo di 9 minuti, un lasciapassare A38.

[modifica] Puntate speciali

Sullo spunto di Wipeout sono state create sottopuntate con lo stesso stile macabro/violento.

[modifica] "The Wypes" ("Gli hippy")

Non bastava infliggere le pene dell'inferno a poveri innocenti. In questa puntata speciale i conduttori umiliano scherzosamente fino all'inverosimile i concorrenti più sfigati, assegnandogli scherzosamente un premio come miglior.... Tra i premi assegnati scherzosamente:

  • La più forte bestemmia sparata da un fighter
  • La morte più spettacolare
  • Il concorrente che più ha resistito agonizzante prima di spirare senza che nessuno lo soccorresse
  • L'osso più sporgente a seguito di una caduta da 30 metri sul calcestruzzo
  • Il concorrente ancora vivo (assegnato solo 2 volte)

[modifica] Wipeout Australia

È stata una puntata svoltasi in Australia con canguri come unici concorrenti.

[modifica] Cheerleaders vs Couch potatoes ("Api Cheerios contro sacchi di patate")

Una puntata in cui concorrevano bagasce d'alto borgo e un gruppetto di cicciabomba. Visti i pessimi risultati delle prime prove e il poco spettacolo la direzione decise di ripiegare in un torneo di tressette, dal quale trionfarono le api dei cereali.

[modifica] Wipeout couples ("Wipeout coupé")

In questa manches 12 giovani coppie si sono giocate la possibilità di estinguere il mutuo in un colpo solo. Visto che la possibilità pareva veramente ghiotta sulle prime i combattenti si sono pure impegnati, superando le prove. Poi la faccenda s'è surriscaldata: nella zona 3 due giocatrici hanno cominciato a punzecchiarsi e poi a menarsi, strappandosi le divise. I compagni, invece che dividerle, si sono messi a spruzzare loro addosso olio caldo e saliva.
Nel frattempo l'ultima coppia rimasta ha portato a termine la missione, ma nessuno c'ha mai fatto caso.

[modifica] "All Stars"

In questa puntata si sono sfidati i mostri colorati di Space Jam.

[modifica] Aspetto scientifico di Wipeout


[modifica] Curiosità

  • Nella versione inglese (Total Wipeout) il premio, invece di 50000 dollari, sono 50000 galloni di tè alla cannella.

[modifica] Note

  1. ^ E questo è solo un bene.
  2. ^ Poiché impregnate di acido muriatico.
  3. ^ Con annesse bestemmie.
  4. ^ In realtà sono di piombo, ma non ditelo a nessuno!
  5. ^ Giustamente.
  6. ^ "Badilata nel muso", nda.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Collegamenti esterni

Caricamento segnale dal Satellite in corso
Wipeout logo grandi palle.png
Strumenti personali
wikia