WhatsApp

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

WhatsApp è il preferito da tutti.jpg

Facebook ha sempre voluto bene a WhatsApp, in fondo.

Quote rosso1.png Cosa? Non voglio zappare, sono vecchia ormai! Quote rosso2.png

~ Tua nonna che non ci sente bene
Quote rosso1.png Cooooosa?! Dovrei pagare 89 centesimi all'anno per un'applicazione che mi fa risparmiare più di venti euro al giorno?! Quote rosso2.png

~ Utente medio, fissando incredulo lo schermo del suo cellulare da millantamila euro, indeciso se acquistare o no l'applicazione.
Quote rosso1.png Com'è utile sto WhatsApp, lo compro. Quote rosso2.png

~ Mark Zuckerberg s'è fatto prendere la mano.

WhatsApp, Uatsap, Vuòzapp? o semplicemente Uattszpp (CosApplicazione in italiano) è l'ultima frontiera per non vedersi dal vivo e rimanere tutta la giornata attaccati ad un dispositivo cancerogeno.

[modifica] Storia

Nokia 3310 con varie cose attaccate.jpeg

Anche il nokia 3310 supporta WhatsApp.

I genitori di WhatsApp sono due studenti di Napoli che, stanchi di prendersi una doppia fregatura quando spendevano milioni di bitcoins per passarsi le soluzioni dei test e quando venivano puntualmente beccati, hanno deciso di dimezzare la pena: continuare a farsi beccare, ma stavolta senza spendere un centesimo! Una volta caricato sui vari negozi di applicazioni per cellulari, WhatsApp comincia ad avere un successo senza fine... Potente del fatto che con questo gioiellino puoi mandare affanculo il tuo operatore e cominciare a spammare SMS senza spendere una lira, il caro sistema di texting è subito entrato nei cuori di tutti gli adolescenti che si comprano un cellulare costosissimo ma che poi non si sbattono di comprare le applicazioni perciò le scaricano illegalmente.
Come tutte le innovazioni tecnologiche, l'utilità iniziale si tramuta ben presto nel solito rompimento di coglioni (notifiche a raffica nei momenti meno opportuni), in una perdita di tempo (specialmente sul lavoro) e in una scusa per dire cazzate inutili, specialmente nelle conversazioni di gruppo. Speciale menzione merita l'uso di WhatsApp per la pornografia, una delle sue più nobili caratteristiche.
Purtroppo però un giorno la crisi economica ha colpito anche i due creatori, che si sono si sono decisi a dargli un prezzo di ben 89 centesimi. Tutti i possessori di uno smartphone si sono allora armati di torce e forconi e sono andati fin sotto casa dei due programmatori in attesa che la coppia di adolescenti scenda per farsi prendere a coltellate nei gingilli.

[modifica] Inciuci con Facebook

Mark Zuckerberg arcobaleno.jpg

L'amore fra Facebook e WhatsApp è puro e disinteressato.

Facebook è sempre stato un grande, grande amico di Whatsapp, sin da quando entrambi frequentavano il cantiere dei social network, dove Facebbok spalava continuamente ed allegramente il nostro caro beniamino verde di merda. Facebook è il tipo popolare e apprezzato mentre Whatsapp è il classico nerd che gioca a Dungeons & Dragons con Twitter e Youtube, a Risiko con Steam e passa tante ore a studiare l'anatomia femminile assieme al popolarissimo nonché caro amico di chiunque.

Al tempo del Liceo finalmente i due si incontrano senza risentimenti e, anzi, WhatsApp sembra essere interessato a quello che Facebook tiene ben nascosto nei pantaloni... Fine della storia, andate in pace.

[modifica] Di nuovo gratis!

Dopo una sommossa popolare planetaria, preoccupati che l'irricevibile prezzo potesse scatenare una guerra civile, gli sviluppatori lo hanno riabbassato a zero, anche perché ormai hanno abbastanza dati sensibili da vendere a losche terze parti senza il vostro consenso da poter campare di rendita per tutta la vita.

[modifica] Ideazione di WhatsApp

Parlando sempre di quei due nerd che hanno inventato WhatsApp... Come è venuta loro l'idea? Si sono drogati? Alcolizzati? Hanno guardato Matrix sei volte di fila? Tra le tante ipotesi, la seguente è la più accreditata:

Original video
Wazzaaaaap!


[modifica] Plagi spudorati

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia