Vodka

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Bacco piccolo beone
ATTENZIONE!
Articolo ad elevata gradazione alcolica

La lettura è consentita solo dopo l'esibizione di un documento di riconoscimento attestante la maggiore età.
Evitare di mettersi alla guida subito dopo la lettura. Può indurre sonnolenza, vomito e delirio violento.

Bevi responsabilmente

Bacco piccolo beone inverso
Detective conan uomo in nero con bicchierino

Vodka con Martini.

Quote rosso1 Non esiste problema che una bottiglia di vodka non possa risolvere. O per lo meno far dimenticare. Quote rosso2

Quote rosso1 Come fai a dire che sono ubriaco? Non ne ho ancora bevute tre bottiglie... Quote rosso2

~ Russo su Vodka


La vodka è un liquido simile all'acqua che ha la proprietà di scorrere nelle vene di ogni compagno russo, la cui percentuale dipende dall'albero genealogico. La sua gradazione è circa il 400%.

[modifica] Storia

Le più antiche testimonianze dell'esistenza della vodka risalgono al 4500 a.C.: a quell'epoca viene infatti risalire la famosa pittura rupestre nei pressi di Mosca nota come pittura di Bassamira, nella quale sono immortalati uomini seduti attorno al fuoco in compagnia di tigri zannute, tutti allegramente ubriachi, a cantare canzoni patriottiche.

Per un lungo periodo della vodka non si seppe più niente: antiche leggende narrano che la ricetta fu smarrita da chi la preparava mentre era sotto l'effetto di tale sostanza. La sua ricomparsa avvenne in Francia nel 1788: essa divenne il liquore preferito dei rivoluzionari francesi. Questi, nel 1789, sotto l'effetto della bevanda, assaltarono la bastiglia, rinomato residence per anziani al centro di Parigi, per rinchiudervi l'anziano re con la moglie dei quali poi non si ebbero più notizie.

La vodka è di nuovo protagonista nel 1812 quando Napoleone Bonaparte, dopo aver esagerato un tantino in compagnia dei suoi generali più fidati, attacco la Russia facendo riscoprire al suo popolo il prelibato nettare. Fu così che la vodka tornò a essere la bevanda preferita del popolo russo: nel 1917 un giovane giocatore d'azzardo, conosciuto dai più come Lenin, dopo aver perso tutto quello che aveva a carte con lo zar Nicola II offrì vodka a fiumi a chi lo avrebbe aiutato a vendicarsi e riavere i suoi beni.

Il prossimo leader benefattore che non seppe misurare le dosi fu Hitler. Durante la stipulazione del patto Molotov-Ribbentrop, il diplomatico sovietico, in segno di buona volontà, portò una bottiglia alla firma del trattato, raccomandandosi che fosse consegnata all'amico Adolf da parte di Stalin. Hitler apprezzò fin troppo il cordiale dono, e sotto il suo effetto ordinò l'invasione dell'URSS nella speranza di conquistare le fabriche di vodka.

[modifica] Effetti della vodka

Vodkapene

Uno dei possibili utilizzi di una bottiglia di vodka, specialmente se volete conquistare ma non siete come lui.

I suddetti effetti non si manifestano su chi ha più di 50% di vodka nel sangue, esclusa la perdita di verginità. Si raccomanda di bere in compagnia! Bere da soli porta tremendamente sfiga!

[modifica] Utilizzi

Il principale utilizzo della vodka è ovviamente quello di berla. Ma potete anche scatenare la vostra fantasia e utilizzarla nei modi più disparati! Ecco un elenco parziale di suggerimenti:

[modifica] Modi di dire

  • "La birra senza vodka sono soldi al vento"
  • "100 gr, grazie"
  • "W la foga e W la vodka"
Strumenti personali
wikia