Verbania

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Verbania (WCO)
Stemma Verbania.jpg

(Stemma)

"Tira l'èva (Tira l'acqua)"

(Motto)

Posizione geografica Seduta
Anno di fondazione 1992
Abitanti Quelli di un condominio
Etnia principale Piemontesi di montagna, svizzeri piemontesi, anfibi
Lingua Intrese, pallanzese e laghèe
Sistema di governo Ittiocrazia
Moneta Trota salmonata
Attività principale Pesca, esportazione di capitali in Svizzera, spaccare pietre
Quote rosso1.png In principio era Verbania, poi divenne WCO Quote rosso2.png

~ Dal vangelo di Giovanni Cacioppo

Verbania è una grande città formata dall’unione di due piccoli paesi sul Lago Maggiore: Intra e Pallanza, ed è il capoluogo di una maleodorante provincia, quella del WCO. Il suo nome è la sintesi delle parole latine verba e ania, il cui significato è “parola che esce dall'orifizio anale”.

Il nome WCO invece è l'acronimo di Water Closet Occupato, ed è stato scelto per descrivere al meglio e con maggiore immediatezza l'aspetto di questa provincia, perché dire semplicemente che era un cesso sembrava inopportuno.

[modifica] Geografia

La qualità migliore di questa città è la sua posizione geografica, vagamente simile a quella di una piattaforma petrolifera in mezzo all’oceano. Verbania è lontana da tutto, infatti i suoi abitanti riescono a viverci per parecchi anni proprio perché non hanno il tempo materiale per intraprendere viaggi così lunghi.

La qualità intellettuale dei verbanesi si riconosce dal fatto che la parte migliore dell'unione delle due cittadine, cioè Pallanza, è la meno frequentata dai suoi abitanti.

La passeggiata sul lungolago (quasi 140 km) è frequentata in inverno da due persone alla settimana, mentre in estate le presenze salgono a cinque compresi i cani, i quali, unico caso in Italia del nord, quando si perdono non cercano di tornare a casa, ma di andare in Svizzera, salvo poi suicidarsi buttandosi nel lago quando stanno per essere ripresi dai loro padroni.

[modifica] Fauna

La popolazione di Verbania è di circa trentamila abitanti, ma di giorno scende a duemila perché sono tutti a lavorare a Locarno. Di questi duemila, la metà va a Locarno a fare benzina, perché lì l'acqua del lago è più a buon mercato, per cui in città, durante il pomeriggio, in giro ci sono solo i ladri.

[modifica] Attività ricreative

Caratteristica degli abitanti del luogo è la passione per i balli caraibici latinoamericani e ispanogreci. Grazie alla sensualità di tale danza, i verbanesi riescono ad accoppiarsi velocemente e a riprodursi abbastanza agevolmente, soprattutto tra parenti, in modo tale da controbilanciare l'alto numero di morti per suicidio e mantenere il livello demografico sempre costante. Fuori dalle sale da ballo, da bevuti riescono anche a scambiare il lago per l’oceano, e la spiaggia di sabbia per gatti di 3 metri quadri per quella di Rio.

Questa confusione spazio-tempo-mentale provoca in inverno vari assideramenti di ballerine che, in cerca di compagnia, escono dalle balere in tanga pensando di essere a Cuba, e si ritrovano invece a 20 gradi sotto zero. Giustamente i maschi ne approfittano per portarle a casa e per cercare di accoppiarsi prima che si scongelino e riacquistino il solito frizzante carattere da trota di lago.

[modifica] La città

Beve acqua putrida.jpg

Un abitante di Verbania si disseta con l'acqua del lago, utilizzata anche come carburante

Verbania ha tutto quello che serve per vivere in città: un ospedale, un carcere, quattro cimiteri e un orto botanico. È dotata anche di 90 scuole, non perché gli studenti siano particolarmente intelligenti, ma perché essendo così isolata non c'è modo di andare in altri posti a studiare. Altri invece preferiscono rinunciare a questo tipo di istruzione monocolore e abbracciano quindi l'analfabetismo, dedicandosi di conseguenza alla tradizionale pesca nel lago. Ma essendo rimasti ignoranti, vagano disperati nella nebbia alla ricerca di aragoste, polipi e passere di acqua dolce.

Alcuni abitanti di Verbania, soprattutto immigrati meridionali nostalgici dei mari del sud, credendo di essere al mare nelle estati passate si sono rischiosamente avventurati a fare il bagno nel lago. Ma non considerando l'inquinamento, la temperatura delle acque (-316 gradi Fahrenheit), i pesci e la profondità (15 metri a un metro dalla riva) i maschi sono emersi dalle acque con le parti intime atrofizzate e in certi casi divorate dai piranha, mentre le protesi di silicone delle donne sono fuoriuscite, e una volta tornate a galla sono state utilizzate come gommoni e boe per ormeggiare le barche nel porticciolo. Gli stessi animali tatuati sui loro corpi (farfalle sulle spalle, draghi sui glutei, gatti fra i testicoli ecc.) all’uscita dall'acqua del lago sono risultati morti.

Provincia di Verbania.jpg

Dove caspita è la provincia di Verbania.

[modifica] Economia

La crisi economica della zona ha comportato la creazione di parchi archeologico-industriali e di impianti chimici pieni di cimici. I lavoratori in cassa integrazione camminano così come spettri per la doppia città, non potendo andare altrove perché per raggiungere la città più vicina si consuma un pieno di benzina.

Per onorare la presenza dei lavoratori pubblici venuti dal Sud, che hanno salvato l'economia privata verbanese, il già citato giardino botanico con le piante finte e i fiori di plastica di tutto il mondo è stato chiamato Villa Taranto, mentre Villa Giulia, ex discoteca e ora postribolo, ha avuto tale nome in onore di Giulia, la donna più conosciuta di Verbania negli ultimi vent'anni.

[modifica] Gastronomia

Lago Maggiore a Verbania.jpg

Un sinistro cancello accoglie chi arriva col vaporetto (non venire da questa parte!)

La gastronomia del luogo è singolare. Per la irritante conformazione del territorio nessun alimento può essere preparato a Verbania: tutto viene importato. Ma vista la posizione geografica infelice, il cibo arriva sempre deteriorato e già scaduto. Tuttavia, considerato il tipico acume degli abitanti, nessuno se ne accorge.

[modifica] Infrastrutture e viabilità

A Verbania non passa l’autostrada perché giustamente questa a 15 km dalla città devia a ovest per andare su per le montagne, e così fa anche la ferrovia. A Verbania non passa neanche la palla per cui ci si arriva solamente in traghetto o a nuoto.

I verbanesi, risentiti per il totale disinteresse nazionale per la loro città, si sono allora costruiti una stazione a 20 km dalla città, in mezzo a un bosco.

Cave di pietra.jpg

Il resto della provincia.

Verbania, come detto, è collegata con dei battelli alla sponda opposta del lago, quella lombarda. Questi, al contrario di quanto succede nel Triangolo delle Bermuda, tornano, ma completamente vuoti. La gente difatti piuttosto che tornare a Verbania preferisce cambiare sponda.

[modifica] La provincia

Gli altri centri importanti della provincia sono Stresa, dove si organizzano storiche conferenze interregionali e festini a casa di ricconi con super ville i quali sono presenti sopratutto a Carciano (frazione collinare di stresa); Omegna, sul Lago d'Orta, dove la gente morta si legna; Domodossola, utile solo come “D” nello spelling, e Ornavasso, dove si spaccano le pietre per il Duomo di Milano e ci si rompe il casso.

[modifica] Personaggi celebri

Strumenti personali
wikia