Venire a galla

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mona2.gif
Attenzione!
Questo individuo era ancora in pieno possesso delle sue facoltà mentali...

...prima di leggere quest'articolo.

Non fare come lui. Sei ancora in tempo per cambiare sito!
Sunset boulevard cadavere piscina.jpg

In passato le domeniche erano spesso dedicate al gioco di Venire a galla.

Venire a galla è un gioco di rilevanza nazionale praticato inizialmente dai cadaveri o per mezzo di essi. Il nome di tale sport definisce proprio l'azione di un corpo solido che, immerso in un liquido, emerge in superficie e fa bubu settete. Il fattore che spinge un corpo a venire a galla è chiamato turditudine (dall'inglese turd, stronzo).

[modifica] Storia

[modifica] Origini

Tale gioco nacque nel '700 sulle navi dei filibustieri francesi, che si divertivano a buttare a mare i corpi degli spagnoli e fare scommesse su quale sarebbe riapparso per primo da sott'acqua. Quando gli spagnoli lo scoprirono furono indignatissimi, ma poco tempo dopo scoprirono che in realtà era un gioco molto divertente e cominciarono a praticarlo anche loro con i corpi degli indios. Gli indios a loro volta cominciarono a giocare a Venire a galla con gli esploratori spagnoli più sbadati. Il gioco divenne molto popolare quando raggiunse l'Europa, ma fu formalmente bandito in tutti i paesi. Nonostante ciò veniva praticato un po' ovunque, ma in modo più o meno clandestino. Nel secolo successivo non se ne sentì parlare molto, anche perché allora andava più di moda l'Andare a capo, un misterioso gioco ormai dimenticato. Il '900 vide il ritorno in auge di questo gioco, e durante la prima guerra mondiale ne nacque una variante in cui gareggiavano due o più sommergibili, ognuno cercando di venire a galla per primo. Fino al 1945 si continuò a giocare anche con i cadaveri, ma dopo la guerra questa modalità di gioco rimase relegata solo nei paesi meno civilizzati. Venire a galla entrò comunque a far parte dei giochi olimpici grazie ad una sostanziale modifica delle sue regole, che vedremo più avanti.

[modifica] Venire a galla oggi

Il regolamento ufficiale di Venire a galla è stato scritto nel 1948 dall'inglese George Krapping in modo che il gioco potesse essere inserito nelle Olimpiadi di Londra, svoltesi in quell'anno. Il gioco venne pesantemente stravolto, e il divieto dell'uso dei cadaveri a scopi ludici scatenò non poche proteste. Krapping stabilì che il galleggiante da usare nelle competizioni doveva essere niente popò di meno che la merda stessa dei partecipanti. Venne rinchiuso in manicomio. Dopo quattro giorni però, mentre passeggiava nel cortile della struttura, si cagò in mano e lanciò il prodotto in una fontana del '600. Quando questo, dopo pochi secondi, apparve in superfice, egli pronunziò le famose parole:

Wikiquote.png
«Eppure galleggia!»
(George Krapping)

La notizia fece il giro del mondo, Krapping riottenne la libertà e Venire a galla divenne uno sport olimpico secondo il suo regolamento.

[modifica] Regolamento

Uomo indica cacca nella piscina.jpg

SQUALIFICATO!

Ecco le principali regole di Venire a galla:

  • Si hanno da 4 a 12 partecipanti alla volta, non di più per non intasare gli scarichi.
  • Ogni partecipante defeca in una vasca contenente un metro cubo di acqua.
  • I partecipanti defecano da un trampolino posto a 4 metri dalla vasca, e hanno la possibilità di fare punteggio facendo passare il prodotto attraverso un anello largo 20cm.
  • Chi si presenta con la diarrea viene squalificato per dieci anni da tutte le gare.
  • Il prodotto che per primo emerge determina il vincitore della gara e viene conservato in una teca appositamente costruita.
  • Non vengono considerati validi ai fini della gara i prodotti molli, i frammenti e le cacchette da pecora[1].

Uno degli aspetti fatidici di questo gioco è la dieta che i partecipanti devono seguire nei giorni antecedenti alla gara. Essa è di vitale importanza nel definire la turditudine del prodotto galleggiante, e per questo ogni giocatore è seguito ogni giorno da un pooping coach.

[modifica] In Italia

In Italia è al momento vietato giocare a Venire galla a poiché il rumore prodotto da uno stronzo che cade in acqua supera i decibel consentiti dalla legge italiana. L'Italia è una delle poche nazioni a non partecipare alle gare olimpiche. Tuttavia alcuni esponenti della Lega Nord hanno spesso proposto di giocare a Venire a galla approfittando dei barconi carichi di immigrati che solcano sovente i mari meridionali.

[modifica] Note

  1. ^ E questo rende difficilissime le gare femminili.

[modifica] Pagine correlate

Strumenti personali
wikia