Vanadium

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...


Beavis e Butt-head headbanging.gif
Heavy Metal!

Questa voce contiene metallo. Si sconsiglia la lettura a donne incinte, bambini e gente troppo sensibile. Per non procurarsi contusioni craniche, evitare l'headbanging davanti allo schermo!
VANADIUM-PINO-1-.jpg

Guardateli! Ma quanto sono belli? Questo è il meglio che il Metal italiano ci ha dato negli anni 80'. Che ce frega dei Pantera noi c'avemo i Vanadiùm.

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Vanadium
Quote rosso1.png Minchia ragazzi! Rocckeggieremo tutta la notte!!!! Quote rosso2.png

~ Pino Scotto prima di cadere stramazzato al suolo. Alle 21:00

I Vanadium sono stati il primo gruppo ad affacciarsi sulla penisola, per poi cadere e prendere la famosa botta, che più tardi si trasformò in una gigantesca botta di culo.

[modifica] Storia

I Vanadium si scontrarono a Milano e il genio che ebbe l'idea di formare un gruppo fu Stefano Tesserina, che più tardi divenne l'addetto al cazzeggio. La loro musica si ispirava a gruppi come I Dip Parpol, i Tin Lizzi, i Blec Sabbat e il Quartetto Cetra. Quando cominciarono a cazzeggiare ci furono i primi problemi: Pino Scottex aveva già scritto una canzone: "Brutto coglione pezzo di merda bastardo fottiti". Stefano Tesserina aveva comprato la chitarra solo per farsi il figo. La voce purtroppo si era sparsa e quando gli hanno proposto di entrare nel gruppo non si poteva più tirare indietro, perché se la tirava dicendo di essere il nuovo Jimi Hendrix. Avrebbe potuto anche tirarsi indietro, perché tanto si sarebbe smerdato comunque. Domenico Panthera capì che l'inutile coso era veramente un inutile coso. Lio Mascherato comincio a imitare Lars Ulrich alla batteria, ma in realtà cercava di schiacciare con le bacchette le mosche che si posavano sui tamburi. Ruggero Zanoni cominciò a suonare la tastiera tentando di superare la velocità del suono, infatti dalle sue tastiere non usciva neanche un suono. Poi si accorse che la spina era staccata. Alla fine questo branco di dementi senza successo gente firmò un contratto con una casa discografica. Solo che Pino aveva sbagliato e invece che una casa discografica, aveva firmato per una casa chiusa, quindi non pubblicarono un disco ma furono soddisfatti lo stesso.

[modifica] Lo scioglimento

Pino Scottex si dedicò alla carriera di solista. Il suo primo album fu "Il Grido Disperato Di Mille Culi", dove nell'omonima traccia è un pezzo post progressive math rock, in teoria 15 minuti di scoregge. I Vanadium, prima di sciogliersi definitivamente, fecero un ultimo concerto, "Il Culo Del Caos". Il concerto fu una cagata e perciò si sciolsero completamente, come la merda in una giornata calda di sole di luglio all'una.

[modifica] I Diumvana

Purtroppo i nostri eroi non sapevano darsi pace, e volevano ritornare a tutti i costi a suonare. Per questo motivo ci fu la grande genialata di creare un nuovo gruppo, ma senza il nostro Pino, e perciò invece di chiamarsi Vanadium si chiamarono Diumvana, e ammettiamolo, questa è proprio una gigantesca cazzata. Alla band si unirono altri personaggi ignoti, i soliti stronzi che non hanno un cazzo da fare dalla mattina alla sera e vengono a rompere le palle fingendo di suonare uno strumento. Il nuovo cantante era Andrea il Santo detto NZipmi per ignote ragioni. La sua voce era un'emerita cagata. Poi entrò anche Marcello Zuzzosi, per suonare l'inutile coso il basso. Mancava ancora un altro brav'uomo per formare definitivamente la band. Quell' uomo era Fabrizio Passerina, alla batteria, per suonare come nessuno aveva mai suonato, infatti non suonava. Formatasi la band (si fa per dire band), andarono a suonare (si fa per dire suonare) nei locali di Milano (le discoteche). Non erano in grado di fare canzoni proprie e facevano solo cover di brani famosi, ma quasi non sapevano fare neanche quelle. Alla fine anche questa storia è andata bene alla fine, perché si sono sciolti; purtroppo dalla loro rottura si sono formate altre band di bimbominkia, che diventeranno peggio dei Sonhora.

[modifica] Discografia Vanadium

  • Petal rock
  • Una gara con il Diavolo
  • Game over (finalmente)
  • Ma chi ce l'ha fatto fare?
  • Born to cagare
  • Tutti at home
  • Cinquantentine
  • Nel culo del caos

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • I Vanadium fecero un incontro con Don Abbondio, che alla domanda di Ruggero: "Che dobbiamo fare?" lui rispose: "Niente, questa band non s'ha da fare".
  • Pino da quando ha lasciato la band è divenuto il consumatore più assiduo di carta igienica, perché quando caga le sentenze deve pulirsi bene...
  • Stefano era l'unico che suonava qualcosa nella band, il Tricche-&-Ballacche.
  • La band ha venduto circa 4 milioni di dischi solo in Italia, però tutti questi dischi li ha venduti in beneficenza a tutte le associazioni italiane per l'aiuto dei sordi.
  • I Vanadium erano tra le migliori band folk italiane, nella classifica erano addirittura al di sopra dei "Ricchi(oni) e Poveri" e dei "Cugini di Campagna".
  • I Vanadium amano molto le mamme altrui, quindi ti conviene stare molto attento a ciò che fa la tua...

[modifica] Link Correlati

Strumenti personali
wikia