Vampiri La Mascherata

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1 Vampiri: La Masquerade è come Final Fantasy. Quote rosso2

~ Bimbominkia su Vampiri: La Masquerade
Quote rosso1 Il Gioco di Ruolo fa male a pampini, li induce ad appracciare Lato Oscuro di Forza, non come Vera Fede. Quote rosso2

~ Tizio in incognito su Vampiri: La Masquerade
Quote rosso1 Manuali inutili?!? BUZZAHHH!!!! Quote rosso2

~ Un giocatore tipico friggendosi il cervello di fronte a nuovi manuali di gioco


Copertinavampiriita

La copertina del manuale di gioco. Se la vedete dal vivo FUGGITE! O diventerete nerd anche voi.

Quartacopertav

La quarta di copertina. Se siete arrivati a questo punto non c'è più speranza.

Vampiri La Mascherata (Noto anche come Vampiri: La Masquerade) è un gioco di ruolo inventato da Rey Mysterio, da cui il nome La Mascherata (o Masquerade, che Fa Più Figo), per la sua casa di produzione del Lupo Candeggiato, di cui è tutt'oggi il prodotto più famoso. Basato sul sistema a capocchia il gioco è centrato sulle figure dei Non Morti, che si aggirano in un moderno scenario Gothic Punk (il Mondo di Tenebra), ovvero qualcosa preso per il culo sia dai Gothic che dai Punk.

[modifica] Concetti Basilari

Il gioco si fonda su alcuni concetti assolutamente irrinunciabili per i suoi appassionati, che interagiscono in modo estremamente complesso per offrire un'esperienza di gioco unica, che per ovvie ragioni non è mai più stata replicata.

[modifica] Fare figo

Set dadi a 10 facce

Dadi Fighi.

Il gioco usa la scusa del personaggio Vampiro per far provare al nerd medio ciò a cui ambisce di più, ma è incapace di realizzare: un'esistenza da gran ficone, colma di belle donne che fanno la fila per stare in sua compagnia. Fare figo è importantissimo per il nerd giocatore, e ogni sua azione sarà indirizzata al tentativo di far sembrare il suo personaggio un incrocio tra James Bond, Marchese de Sade e Rocco Siffredi. Tentativi destinati al fallimento più misero a causa della natura stessa del nerd. Carisma e vita sociale non sono compilabili in codice macchina.

[modifica] Lo Scenario

Prodi e berlusconi

Le maggiori menti politiche del Mondo di Tenebra. Orrore personale, ricordate?

Lo scenario in cui si muovono i personaggi è il Mondo di Tenebra, una versione corrotta (di più) e oscura del nostro mondo. In questo mondo i Vampiri sono accerchiati dai peggiori mostri che ci si possa immaginare: mummie, merde mannare, uomini-iena, super Saiyan, leghisti, Giuliano Ferrara, ananas esplosivi e molti altri. Circondati da più nemiche che l'Iraq i Vampiri si muovono in un machiavellico sistema di alleanze politiche, ricatti e favoritismi.

[modifica] Il sistema

Idioti che ballano

Un gruppo di nerd esperti tenta di spiegare il gioco a un novellino.

Come molti giochi di ruolo, Vampiri ha un regolamento complesso, detto dai fan sistema a cappella. Tale sistema viene descritto in agili manuali composti mediamente da 500 pagine, quasi sempre in inglese, che l'appassionato deve mandare rigorosamente a memoria. Il Sistema serve a garantire una sana dose di imparzialità al gioco, costringendo un giocatore in possesso di laurea in fisica a creare strane astrazioni matematiche per riuscire a far sì che il proprio personaggio scenda le scale, si allacci una scarpa, violenti la regina d'Inghilterra, roteai uno spadone di due metri o compia un'altra di quelle semplici azioni comuni nella vita di ogni giorno. Per far compiere tale azione al proprio personaggio il giocatore dovrà, fondamentalmente, lanciare una secchiellata di dadi a 10 facce, visto che quelli normali non fanno figo, calcolare un'equazione di secondo grado a due incognite e poi fare come gli pare. Basta che poi la descrizione dell'azione faccia figo.

[modifica] I vampiri e il mondo di tenebra

I vampiri tra di loro si chiamano "Fratelli", perché fa figo (vedi sopra) e perché discendono dal biblico Caino, maledetto (con un balzo logico degno di un papaboy) da Dio a nutrirsi di sangue e carne per l'eternità, dato che Caino stesso gli aveva offerto verdura anziché sangue e carne come voleva lui. Il termine opposto a Fratello è vacca, che indica gli umani. Espandendo logica ferrea l'opposto di cugino diviene bradipo e l'opposto di zia è canguro. Sembra difficile da capire, ma non per un nerd DOCG. Ogni Vampiro possiede dentro di se una Bestia, ovvero un istinto predatorio che a volte prenderà il sopravvento e lo costringerà ad azioni aberranti che lo allontaneranno dalla sua natura umana, come il desiderio di ascoltare i Finley per tutta la notte senza interruzioni o votare comunista. Terribile. I vampiri si riproducono attraverso l'abbraccio. No, non quell'abbraccio, stiamo parlando di nerd, ricordate? L'abbraccio vampirico avviene quando un vampiro (sire) dissangua l'umano prescelto (progenie) e gli fa bere un po' del proprio sangue. I fisiologi stanno tutt'ora cercando di capire come un morto possa bere. Una volta abbracciato il vampiro Progenie diventerà un neonato, ereditando il clan del Sire e alcuni dei suoi poteri minori. Oltre, giustamente, ad una barca di sfighe inenarrabile. Teoricamente un vampiro acquista potere con l'età. In realtà un vampiro anziano è solitamente talmente oberato di sfighe madornali da non riuscire neppure a muoversi, ma questo i neonati non lo sanno, e si cagano in mano. Oltre al rapporto sire-progenie la società vampirica consiste in due livelli: Setta e Clan. La setta è una livello sociale ampio, i cui membri tendono a dilettarsi con oscuri giochi di politica machiavellica per inculare i propri stessi alleati (di nuovo il nerd che prova a fare figo e fallisce), mentre il clan è un livello sociale più ristretto, ereditato da Sire a Progenie, i cui membri tendono a dilettarsi con oscuri giochi di politica machiavellica per inculare i propri stessi alleati. La base di vampiri è la fantasia.

[modifica] Clan

Ogni vampiro appartiene a un clan, ereditato dal suo sire. I clan si distinguono per una filosofia e alcuni poteri (Discipline) in comune. Ma ancora di più i membri di un Clan sono accomunati dalla voglia di massacrare i loro stessi membri e da una manica di sfighe da far invidia a Giurato, che tutti i membri dello stesso clan condividono. I clan più potenti sono 13:

Bin Laden nei Griffin
  • ASSAMITI: un clan di pazzi assassini kamikaze mediorentali votati alla distruzione di qualunque cosa non si adatti alla loro religione inventata. SFIGA: Se vedono qualcuno con una spada più lunga della loro devono ucciderlo. STEREOTIPO: Bin Laden
Lobo
  • BRUJAH: un branco di cazzoni ribelli e anticonformisti. Il Brujah medio ha il cervello di un dodicenne, i muscoli di Eddie Guerrero e la coerenza politica di un naziskin negro. SFIGA: Sono incazzosi. Molto incazzosi. Come una mangusta con le emorroidi. STEREOTIPO: Lobo
Caneorrido
  • GANGREL: i Gangrel sono un clan di vampiri selvaggi dagli istinti animaleschi. Si fanno crescere le unghie, sono ricoperti di pelo, corrono a quattro zampe, ululano alla luna, si accoppiano in corsa coi lupi. Un po' come Emilio Fede. SFIGA: Tendono a diventare sempre più animaleschi e feroci. Dopo qualche anno di non vita diventano ospiti fissi da Licia Colò. STEREOTIPO: Gennaro Gattuso
Luigi
  • GIOVANNI: clan di mafiosi italiani di Venezia che dimostrano quanto gli americani capiscano dell'Italia. Sono stereotipi di stereotipi, mangiano pizza, suonano il mandolino, amano la mamma e, a tempo perso, praticano oscuri rituali necromantici per richiamare i morti dal loro sonno o per mantenere in vita i membri del loro Clan che occupano posizioni di altissimo potere nel governo dell'Italia. SFIGA: Sono italiani. STEREOTIPO: Andreotti
Papa Ratzinger
Cucchiaio
  • MALKAVIAN: sono i vampiri pazzi. Completamente. Suonati come pendoli. La loro utilità è pressoché nulla, ma riescono a sopravvivere comunque facendo credere a tutti di stare rivelando grandi verità. SFIGA: Nel loro delirio hanno scoperto di essere solo personaggi di un gioco da sfigati. Questo li ha distrutti del tutto. STEREOTIPO: Beppe Grillo
Larussa
  • NOSFERATU: questi, invece, sono brutti. Brutti come la fame e Biscardi arrotolati insieme. Visto che fanno schifo si nascondono nelle fogne, in un maldestro tentativo di rendersi Fighi, e origliano gli altrui amplessi dai buchi della serratura (la natura del nerd filtra nei suoi personaggi). Si dice che conoscano anche il segreto del successo di Settimo Cielo, ma è improbabile che ciò corrisponda a verità. SFIGA: Si credono Fighi secondo la legge degli Opposti che si Toccano, ma si sbagliano. STEREOTIPO: Ignazio La Russa
Lavavetri
  • RAVNOS: i Ravnos sono un clan di zingari capaci di creare perfette illusioni, come quella di stare lavorando mentre in realtà non stanno facendo un cazzo, e con l'oscura abilità di comparire sempre dove nessuno li vuole. Le loro attività preferite sono pulire i vetri delle auto ai semafori di Firenze, rubare orologi agli altri Vampiri e Fare i Fighi Ispanici. SFIGA: Stanno sulle palle un po' a tutti, e vengono regolarmente pestati dagli skinhead STEREOTIPO: Johnny Depp
Keramagazine
  • SEGUACI DI SET: fratelli minori dei fedeli di Ott e maggiori dei Lacchè di Cinq i Setiti sono i corruttori della società. Spacciatori, puttanieri e politici corrotti trovano tutti il loro spazio in questo Clan, il cui ideale maggiore è rimbecillire l'umanità in modo da preparare il campo all'avvento del loro Re-Dio. SFIGA: Parlano tutti con una fastidiosa esse sibilante alla Sir Biss. Perché? Fa Figo. STEREOTIPO: Quel Coglione della Pubblicità delle Suonerie
Shawn michaels in tutù
  • TOREADOR: i vampiri che amano l'arte, la bellezza e la raffinatezza sopra ogni cosa. In teoria i più umani fra i fratelli, capaci di risvegliare i sentimenti anche del cuore più morto con la loro bellezza e l'arte delle loro canzoni. In pratica dei froci che non finiscono più. SFIGA: Sono checche isteriche. Dal primo all'ultimo. Più froci del Gay Pride. STEREOTIPO: Bill Kaulitz
Grandepuffo1
  • TREMERE: vampiri-stregoni. Come se qualcuno avesse Abbracciato un gruppo di giocatori sfigati di D&D (che sono poi gli stessi che giocano a Vampiri: La Mascherata) e gli avesse detto che le magie sono vere. Si danno arie da grandi saggi e potenti maghi. In realtà ciò è vero. Visto che sono probabilmente il clan preferito dagli sviluppatori del gioco, nel corso degli anni e dei supplementi al regolamento sono diventati fortissimi. SFIGA: Il loro Clan ha una struttura piramidale rigidissima. Se non fai quello che dice il capo sei morto. STEREOTIPO: Nostradamus
Donna molto obesa
  • TZIMISCE: mostri dell'Europa dell'Est immigrati tutti in Italia per pulire vetri agli incroci e fare il papa. Sono tutti degenerati pedofili ancora più mostruosi dei Lasombra. Sono l'unico Clan che può violare la Tradizione di Dracula (Vedi oltre), perché sono della Romania, quindi per loro Fa Figo. Possono scolpire la carne come i migliori chiurghi plastici, usando solo le mani e i loro poteri. A causa di ciò tutti gli Tzimisce sono più rifatti di Pamela Anderson SFIGA: Parlano tutti con un accento ridicolo, come Chekov in Star Trek. STEREOTIPO: Sandra Milo
Fighetto
  • VENTRUE: dicono di essere i vampiri più nobili e di avere tutti più sangue blu di chiunque altro. Amano giocare a incularella con chiunque, ma specialmente coi Lasombra. Dicono di governare i fratelli perché è stato Dio a dirglielo. In realtà sono solo dei grandi truzzi. SFIGA: Non possono bere sangue se non da una categoria specifica di persone, quali "gli amori etero di Cristiano Malgioglio", "i mancini albini con un occhio solo", "Bettino Craxi" e così via. Spesso muoiono di fame. STEREOTIPO: Vittorio Sgarbi

[modifica] Le tressette

Le sette sono in realtà quattro(ma vengono chiamate tressette perché fa figo), e sono definite come organizzazioni vampiriche che raccolgono in un'unica alleanza due o più clan. Ovviamente le sette si combattono violentemente tra di loro, ma ancor più violente sono le tensioni interne, come nel Partito Democratico.

Foto gangrel sabbat

Il tipico intellettuale Sabbat

Follinistupito

Un audace politico Camarilla.

  • CAMARILLA pron. Càmariglia, alla spagnola, così fa figo: È il gruppo più vasto, comprende Brujah, Malkavian, Nosferatu, Tremere, Toreador e Ventrue. Ben lungi dal dargli forza il numero fa soltanto sì che le sfighe dei singoli clan e dei singoli vampiri si fondano a creare un immenso ammasso di sfiga che rende la Camarilla ingestibile. La Camarilla è nota per rispettare le Sei Tradizioni, leggi che lei stessa si è inventata per il proprio tornaconto e pretende che vengano seguite da tutti. Un po' come Berlusconi.
  • SABBAT pron. Sabbath, perché la Chiesa non scambia ancora abbastanza i giocatori di ruolo per satanisti: Il contrario della Camarilla. Ha solo due Clan propri, Lasombra e Tzimisce, quindi ha raccolto una manciata di traditori dagli altri Clan, che vengono chiamati Antitribù (senza accento. Fa Figo), oppure Comunisti Italiani. Non ha regole. È violento. Urla e spacca. Vuole il dominio del mondo per la razza suprema: I Padani.
  • INDIPENDENTI: Gangrel, Assamiti, Ravnos, Giovanni e seguaci di Set. Non è una setta. Sono semplicemente quei clan che se ne sbattono altamente e giocano a incularella per conto loro. Si dice che Bertinotti e Casini appartengano a questa setta.
  • Anarchici: Vi siete mai chiesti che sarebbe successo se dei sedicenni metallari venissero Abbracciati? Bene, qui c'è la risposta: costoro non fanno altro che ascoltare metal/punk rock e inneggiare alla "libertà dei Vampiri". La Camarilla e il Sabbat però non li cagano minimamente e preferiscono giocare a inculatella fra di loro. La loro unica e principale occupazione in tutto il gioco è dare fastidio agli altri Vampiri cercando di "liberarli dalle catene dell'oppressione". Tutti gli anarchici sono invariabilmente rocchettari falliti.

[modifica] Le sei tradizioni

Le leggi che teoricamente tutti i vampiri dovrebbero rispettare. Quasi nessuno lo fa.

  • Tradizione di Dracula: non imitare Dracula, è scontato e non fa figo.
  • Tradizione di Buffy: imita Buffy, Sarah Michelle Gellar è una gnocca da paura e la gnocca fa figo.
  • Tradizione di Murphy: il piano meglio congeniato può essere mandato a carte quarantotto da un tiro di dadi sfigato.
  • Tradizione del figo: cerca di fare figo. Sempre. Non ci riuscirai, ma provaci lo stesso.
  • Tradizione dell'ospitalità: chi ospita il gioco ha il sacro dovere di fornire patatine e rinfreschi alla compagnia, visto che il nerd medio non è già abbastanza grasso e brufoloso.
  • Tradizione della progenie mancata: tu non scoperai. Mai.

[modifica] Nemici

In cui si scopre che i vampiri non sono affatto i più fighi del mondo di tenebra.

[modifica] Maghi

Se, durante una partita, incontrate degli umani che se ne vanno in giro come se fosse niente tra lupi mannari, demoni, fantasmi, esattori delle tasse, lasciateli stare se non volete ritrovarvi con un fulmine a bruciarvi i peli del culo, la cosa non è molto simpatica anche se siete non morti, in particolare evitate come l'aglio i seguenti maghi:

  • Un tizio inglese con il trench che fuma come una ciminiera, non è molto forte ma attenzione, porta Sfiga!!!
  • Degli omoni neri che si portano dietro delle bamboline di pezza e no non vogliono giocare alle bambole.
  • Nerd che vanno in giro agitando rami di albero e pronunciando frasi in un latino degno di Aldo Biscardi, sembrano degli sfigati ma meglio non rischiare, visto che se non lo avete capito voi lo siete più di loro.

[modifica] Lupi mannari

Sono grandi,forti e incazzatissimi già questo dovrebbe bastare per iniziare a correre, ma se siete degli stupidi aggiungo che ce l'hanno con i vampiri. Perché? Non si sa, alcuni studiosi cainiti affermano che lo screzio nacque quando Caino si dimentico di portare a fare i suoi bisognini padre lupo, o forse perché i lupini ritengono ci siano già sfigati dark a sufficienza in giro. Cose da non fare per non farli incazzare ulteriormente:

  • Fare picnic nei boschi.
  • Gettare le cartacce fuori dai cestini (ci tengono all'ambiente).
  • Maltrattare cani o lupi, potreste correre il rischio che il lupo che avete appena preso a calci si trasformi in un essere alto due metri, con gli ovvi effetti collaterali.

[modifica] Cacciatori

Non bastavano i precedenti soggetti, questi sono uomini comuni uniti dall'odio verso i vampiri. Può darsi che abbiano giocato al lotto i numeri di un sogno, in cui vedevano un malkavian mentre faceva previsione strampalate e non sono usciti, o che siano infermieri stanchi di vedere sparire ettolitri di sangue dal loro ospedale, artisti non pagati da un raffinato toreador, persone che hanno visto Twilight, perché di gente a cui stanno sul cazzo i vampiri è pieno il mondo di tenebra. Si organizzano spesso in bande che studiano i loro comportamenti, anche quante volte il vampiro vittima si rigira dentro la bara durante il giorno, ed è proprio la loro determinazione a renderli molto pericolosi. L'unico modo per stare tranquilli è avere un esercito di ghoul o corrompere il narratore.

[modifica] Le donne e Vampiri: La Mascherata

Tranvesta

Tipica giocatrice di Vampiri, in bilico fra goth, travestitismo e truzzaggine.

Stranamente Vampiri attira un un numero di donne insolitamente alto per un Gioco di Ruolo. Costoro sono spesso individui egocentrici come giroscopi o decisamente troppo emo per rimanere al mondo, che cercano nell'estetica goth e individualista una scusa per dar sfogo alle proprie tare caratteriali, nonché per dare una lucidatina all'ego nel farsi sbavare dietro da nerd che hanno visto una tetta dal vivo per l'ultima volta durante l'allattamento. A volte una donna che gioca a Vampiri, comunque, abbandonerà col tempo questo genere di atteggiamenti. In questi casi il nerd maschio scoprirà che il suo oscuro oggetto del desiderio è solitamente più brava di lui nel gioco, e probabilmente tenterà il suicidio, non sopportando l'essere superato persino nell'attività che per elezione credeva il suo rifugio naturale. L'insolita presenza di membri del gentil sesso fra gli appassionati di Vampiri fomenta da anni la speranza, coltivata dai giocatori maschi, di essere socialmente meno inetti dei loro pari che giocano a D&D. Questa speranza è comunque soltanto un'inutile illusione, i nerd, che giochino a Vampiri, che guardino Star Trek o che si divertano con D&D non trombano comunque. Mai.

[modifica] Vampiri: La Mascherata come droga

Ecstacy

L'ultima invenzione di Rey e del Lupo Candeggiato: manuali in pillole!

Secondo studi pubblicati sul prestigioso Scientific American dal Professor Parker Vampiri condivide con gli altri Giochi di Ruolo le caratteristiche di una Droga pesante, ma le amplifica milletrecentodue volte. Dopo essere entrato nel tunnel di Vampiri una persona normale (solitamente viene attirata nel giro da un pusher che gli fa credere che in Vampiri si possa Fare Figo sul serio) diventa un nerd in pochissimo tempo, iniziando a discutere di statistiche di gioco, personaggi, poteri e follie simili ovunque, anche in un luogo pubblico, venendo immediatamente bollato come schizofrenico o, semplicemente, idiota. Uscire dal tunnel è quasi impossibile, ma il professor Parker propone di utilizzare l'iniezione costante per un mese del farmaco sperimentale noto ai chimici con la formula: F1Ga. A tutt'oggi non è stata verificata l'efficacia della cura, in quanto nessun medico è stato in grado di sottoporre a un appassionato di questo gioco una seppur minima dose di F1Ga

[modifica] Il gioco dal vivo

NuovaMorra

La morra cinese (variante) che si usa nei Live di Vampiri al posto dei Dadi Fighi (La morra cinese classica non Fa Figo e non ha abbastanza varianti per la complessità del gioco).

Più che ogni altro gioco di ruolo Vampiri: la Mascherata si presta alla variante sadico-masochista dei Gioco dal Vivo o Live. In pratica, ogni tanto, i nerd più nerd degli altri escono la notte (come i procioni e le pantegane) e, non accontentandosi di descrivere le azioni dei loro personaggi, le recitano. L'imperativo di Fare Figo provoca, in questo caso, effetti ancora più devastanti rispetto al gioco tradizionale, visto che l'orrido aspetto del nerd non è più filtrato da alcunché, ma, anzi, maggiormente rivelato dagli abiti suntuosi e assurdi, degni di un cosplayer all'ultimo stadio. Compaiono altresì armi fittizie, come spadoni in lattice, fucili da softair, pistole ad acqua, sparachiodi, scatole di cereali e rutti fotonici. Più queste armi sono lunghe e grosse sono meglio è, in un chiaro tentativo di compensazione e invidia del pene da parte del giocatore. Ovviamente in un Live non è permesso lo scontro fisico (i nerd sono delicati) e le armi sono lì solo perché, ovviamente, Fa Figo. Ogni scontro viene gestito secondo i dettami del Sistema A Capocchia Live, che invece di secchiellate di Dadi Fighi ordina ai suoi adepti di usare la morra cinese. Questo induce i nerd giocatori a compilare complessi algoritmi matematico-comportamentali per calcolare le probabilità che esca sasso, carta o forbice, nel tipico spreco assoluto di cervelli. I giocatori di Vampiri dal Vivo tendono a riunirsi in vecchie ville, palestre, centri commerciali e fogne, ma possono essere rintracciati un po' ovunque, anche in mezzo alla gente normale (!!!!). Se notate, quindi, un gruppo di idioti vestiti da cretini che gioca a morra cinese sotto le vostre finestre, non tirategli una secchiata d'acqua. Sono nerd, quindi una specie protetta. Un aspetto curioso del gioco Live di Vampiri è il fatto che, occasionalmente, i suoi partecipanti, specie se organizzatori dell'evento, trombano! Il potere rincretinente di questo hobby rincoglionisce infatti sia uomini che donne. La donna, in particolare, tenderà ad assumere atteggiamenti da "Gran Zoccola", arrivando a fare pompini, o persino a darla via, pur di ottenere vantaggi per il proprio personaggio. Il nerd ha quindi la possibilità unica di scopare. Anche se spesso con dei cessi assurdi.

[modifica] Forse non tutti sanno che...

  • Nel 2003 suscitò scalpore nella comunità dei giocatori di ruolo la notizia che in alcuni manuali di D&D erano state scoperte immagini di sesso estremo e violenza gratuita in mezzo al gioco.
  • Nel 2004 suscistò scalpore nella comunità dei giocatori di ruolo la notizia che in alcuni manuali di Vampiri: La Mascherata era stato scoperto un gioco in mezzo alle immagini di sesso estremo e violenza gratuita.
  • Una delle domande che assilla maggiormente gli appassionati di Vampiri è: Ma come ci siamo ridotti? Nel 2001, a Genova, due nerd si sono sfidati a nuotare dalla Lanterna a Capo Horn, in un tentativo di dirimere una volta per tutte la questione.
  • Il 64% dei maschi giocatori di Vampiri è Vergine, il 28% ha fatto sesso con un termosifone, mentre il restante 8% è Capricorno.
  • L'ONU ha, nel 2005, emanato una risoluzione, che dichiarava Vampiri la Masquerade dal vivo come pericoloso per l'umanità, in quanto capace di ridurre esseri di intelligenza e cultura medio/alta, che altrimenti avrebbero potuto essere membri produttivi della società, in ammassi ameboidi, impegnati a compilare articoli dal titolo Le probabilità che il tuo avversario lanci Sasso tre volte di fila su risposta di Forbici e M16 in cioccolato: quanto fa figo? o, infine, prolissi trattati intorno a Vampiri: La Mascherata su Nonciclopedia
  • Lo sapevate che proprio ora mentre state leggendo questa pagina c'è un vampiro assetato di sangue alle vostre spalle??

[modifica] Supporto visivo (ma non audio. Per quello telefonatemi!)

[modifica] Collegamenti esterni

Strumenti personali
wikia