Uomo medio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Uomini Medi al tramonto della vita

Uomini Medi Antichi in branco, ripresi nell'istante antecedente ad una colite spastica

Quote rosso1 Eh, i bei tempi andati!" Quote rosso2

~ Uomo Medio su Vita priva di senso
Quote rosso1 Eeeh oooh alèè ohhh eee aa! Quote rosso2

~ Uomo Medio allo stadio
Quote rosso1 Non le fanno più come una volta Quote rosso2

~ Uomo Medio Antico su Mezze Stagioni

~ Uomo Medio su Politica


L'Uomo Medio è un essere umano molto piccolo che vive sulle cassapanche dei salotti. Nonostante sia composto dall'esatta media ponderata degli atomi di tutti gli esseri umani, la sua incessante apatia e l'amore per la sofferenza lasciano intendere una stretta parentela con i dinosauri e, di conseguenza, con Vittorio Feltri. Si nutre principalmente di luoghi comuni, che ostenta tronfio alle feste dei bambini, credendosi segretamente terzo uomo della spedizione di Gagarin per la conquista dello spazio. La sua esistenza ha come scopo ultimo quella di cessare il più in fretta e silenziosamente possibile, eppure la sua natura più intima lo spinge verso le umiliazioni più plateali.
È parente stretto dell'Omologato e assume tratti diversi a seconda del territorio d'appartenenza. Tendenzialmente ateo, va comunque a messa e crede fermamente nella religione del Qualunquismo.


[modifica] Habitat e costumi

Uomo Medio in cerca di cibo

Uomo Medio durante la stagione della caccia

Uomo medievale

L'Uomo Medioevale, una delle prime forme storicamente osservate di Uomo Medio

L'Uomo Medio è stato avvistato, fin dai tempi più antichi, prevalentemente nei salotti. Usa scavare una cuccia nel centro esatto della stanza per poi espandersi lentamente, producendo scorie oltraggiose all'olfatto.
È fortemente territoriale e, quando si sente minacciato, produce un potente gas difensivo atto a inibire gli invasori. Un'altra importante tecnica di salvaguardia è costituita dalla martellante recitazione di luoghi comuni, che infarcirà di balle apocalittiche per aumentarne l'efficacia.
Pigro e abitudinario, l'Uomo Medio non si cura di faccende triviali quali la guerra termonucleare globale e sopravvive in società grazie all'uso mirato della cultura popolare. Tendenzialmente escluso dalle altre specie, cerca di organizzare nella propria tana-salotto festose riunioni che falliscono nel disprezzo generale.
L'Uomo Medio vive perciò passivamente la propria esistenza. Se interpellato circa concetti di alta caratura intellettuale, esso si troverà inizialmente smarrito e tenterà il suicidio. Dopo essersi ricomposto, risponderà fornendo l'esatta media di tutte le opinioni mai pensate in qualsiasi luogo ed epoca circa quell'argomento.

Esibizionista con cappotto

Un Uomo Medio Antico si prepara a combattere il comunismo

L'Uomo Medio adora citare concetti o proverbi di cui non comprende il significato, per il semplice fatto che gli suonano bene. Non è raro dunque avvistare un esemplare di Uomo Medio che esclama "cento di questi giorni!" ad un funerale, mentre si percuote il membro con una trombetta da stadio.
Nelle giornate di clima afoso, l'Uomo Medio usa sdraiarsi nudo sui muretti, per catturare i raggi di sole. Entra così in uno stato di catalessi simile alla morte, durante il quale cambia pelle.


È curioso notare come, mentre altre specie più nobili (come gli elefanti) decidono di andare a morire lontano e dignitosamente, l'l'Uomo Medio Antico pratichi l'esatto opposto: più sentirà la morte avvicinarsi, più cacherà il cazzo all'aggregato sociale d'appartenenza, umiliando se stesso e la sua stirpe in modo indelebile con gli atti più osceni.
Alcuni di questi gravi gesti di autoumiliazione includono:

  • reinscenare in piazza i maggiori scontri bellici dei secoli passati, tramite l'uso tattico di stampelle, catapulte di semolino e pappagalli da ospedale;
  • irrompere nell'ufficio postale su un cingolato ricavato da pezzi di ricambio dell'Ape, urlando oscenità verso il governo e facendosi saltare in aria all'improvviso;
  • abbaiare alla luna in pieno giorno, dopo essersi accucciato sotto un'autopattuglia dei Carabinieri;
  • spiccare il volo dai palazzi, nella ferma convinzione di dover salvare la terra dall'invasione dei comunisti.


Possiamo affermare in definitiva che l'Uomo Medio cerchi, nella vecchiaia, la redenzione ad una vita priva di scopi, impazzendo completamente e arrecando danni imponenti alla propria comunità. Se ne consiglia pertanto la cattura e la reclusione in strutture adibite al contenimento degli esemplari più anziani.

[modifica] La fase della riproduzione

Casalinga di Voghera

Donna Media reimmagina l'Ulisse di Joyce

Quando un Uomo Medio avvista un esemplare appetitoso di Donna Media, innesca un curiosa danza d'accoppiamento che va sotto il nome scientifico di Approccio di Merda [1]. L'Uomo Medio si sputa sul capello, fa la conchetta per controllare l'alito e si lancia su una pertica verso la preda, riempiendosi gioiosamente di ceffoni mentre si profonde in devastanti peti propulsivi. Se la tecnica avrà successo, una scintilla di pietà scoccherà negli occhi della Donna Media e i due esemplari prenderanno ad accoppiarsi furiosamente.


L'Uomo Medio può tuttavia venir colto da una sensazione di malore improvviso qualora sia avvicinato troppo velocemente o in modo scostumato dalla futura compagna. Alcuni sintomi di malessere includono:

  • tempesta di diarrea
  • eruzioni incontrollate di vomito
  • pianto
  • stigmate
  • pelle anfibia
  • decesso prematuro di uno o, contemporaneamente, più esemplari della razza, per il fenomeno denominato Empatia dell'Uomo Medio.


[modifica] Nemici

Arnold-Conan

Il Maschio Dominante di Quartiere, nemico giurato dell'Uomo Medio

Il predatore naturale dell'Uomo Medio è costituito dal Maschio Dominante di Quartiere. Esso tenderà ad elargire robuste pacche sulle spalle dell'Uomo Medio, inibendone le funzioni motorie primarie e devastandone la reputazione sociale, specialmente se nei dintorni è presente una Figa Imperiale. Per questo motivo, non è raro avvistare interi branchi di Uomini Medi fuggire verso i propri salotti alla sola vista di un Maschio Dominante di Quartiere.

George McFly

Uomo Medio durante la lotta per il controllo territoriale

Altri nemici degni di menzione includono:

  • gli impiegati statali, sottocategoria della quale lo stesso Uomo Medio irrobustisce le fila e che tuttavia si ostina ad odiare, in una forma perversa di autolesionismo inconscio
  • i tassisti, troppo invadenti di una presunta (ma effettivamente inesistente) privacy dell'Uomo Medio
  • il governo
  • la cultura, l'arte e la conoscenza
  • le Mezze Stagioni
  • i cambiamenti climatici
  • il comunismo
  • i progressi scientifici
  • Dio e gli atei
  • gli extracomunitari, ovvero tutti coloro che vivono al di fuori del suo salotto
  • Bob Marley

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • L'Uomo Medio è stato il primo a scoprire l'acqua calda.
  • L'Uomo Medio ha scoperto altre cose molto interessanti ma a nessuno importa.
  • L'Uomo Medio non capirà alcun contenuto di questa pagina, ma comunque lo ripeterà a qualcuno, bullandosene.
  • L'Uomo Medio può ritrovare il proprio salotto anche a centinaia di chilometri di distanza.
  • In Grecia oltre all'Uomo Medio esiste anche l'Uomo Passivo, che spesso si confonde con il primo, creando l'Uomo Medio-Passivo
  • L'Uomo Medio è escluso dai censimenti, non apportando alcuna variazione alle statistiche.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo