Uomo che fa la spesa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Quando un uomo col cestello incontra un uomo col carrello, l'uomo col cestello si sente fortunato. Quote rosso2.png

~ Clint Eastwood, l'unico che non ha mai fatto la spesa.
Quote rosso1.png NUUUOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOHHH! Quote rosso2.png

~ Uomo che ha ricevuto la chiamata
Uomo che fa la spesa.jpg

Quote rosso1.png 6 Euro? un affarone! Quote rosso2.png


... ma non ha notato il prezzo al kg, 180 Euro.

L'uomo, per quanto virile e mascolino sia, è costretto per necessità, almeno una volta nella vita, a divenire un uomo che fa la spesa. Per uomo in questo caso si intende un essere umano di sesso maschile eterosessuale[1] che abbia compiuto i 35 anni, poiché al di sotto di quella soglia ognuno va a mangiare dalla mammona, anche quando ha già raggiunto l'indipendenza economica e abita in un'altra nazione. Dopo i 35 anni l'uomo fa la spesa solo quando è costretto: dalla moglie, dalla mamma o dalla fame. Qualunque sia il movente l'uomo subisce profondi mutamenti psicologici e comportamentali riassumibili in pochi gruppi stereotipati e tutti contraddistinti da grande pochezza di fondo. L'uomo che fa la spesa è una figura malinconica e a tratti grottesca che il più delle volte sfugge al sociologo e al filantropo, ma che non deve sfuggire assolutamente allo psichiatra.

Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 16 giugno 2014 al 23 giugno 2014.

[modifica] Categorie

[modifica] Lo scapolo che fa la spesa (raro)

Lo scapolo di norma non fa la spesa. Mangia nei fast-food di giorno e di sera si nutre di stuzzichini del bar all'ora dell'aperitivo. Uno scapolo che fa la spesa è raramente osservabile poiché fa la spesa solo in condizioni particolari: genitori morti, senza parenti, senza amici e a fine mese. Assolutamente digiuno in economia domestica lo scapolo fa la sua fugace apparizione verso l'ora di chiusura dell'esercizio e in pochi istanti riempie il carrello di prodotti gastronomici già pronti (i più costosi in assoluto), un televisore amoled da 42 alluci e alcune casse di birra che caricherà distrattamente sopra le uova. Lo scapolo pagherà alla cassa una cifra folle con un assegno scoperto.

[modifica] L'uomo che fa la spesa con la fidanzata (estremamente raro)

Shopping con la fidanzata.jpg

Quote rosso1.png Cosa? Solo un bacio? Io pensavo più a un... pompino! Quote rosso2.png

L'uomo che fa la spesa con la fidanzata è un brillantone, almeno fino a quando non arriva alla cassa. Segue con attenzione lo sguardo dell'amata cercando di interpretare e quindi appagare ogni suo desiderio, purché non sia di maternità. Candele profumate, rossetti fiammanti, profilattici al gusto pene e tanto, tanto surplus alimentare di ottima qualità e altissimo prezzo sono quello che ci vuole per coccolarsi nell'alcova d'amore. L'idiota uomo che fa la spesa con la fidanzata si presenta una sola volta nella vita. Se si ripresentasse si può essere certi che sia mutato in una qualsiasi delle altre specie. La fidanzata sarà svanita in sincrono col conto in banca.

[modifica] L'uomo che fa la spesa con la moglie (abbastanza frequente)

Quest'ombra patetica ha la funzione di spingere il carrello mentre la moglie ne controlla la direzione (del marito). Ha ormai perso ogni entusiasmo per confrontarsi con la moglie sui prodotti da acquistare e si limita a osservare, ma solo con la visione periferica. Guardandolo attentamente si noteranno smorfie di disappunto e scuotimenti di testa a ogni commento della consorte, ma solo quando la donna gli dà le spalle. All'entrata del negozio la sua mente cosciente viene proiettata in una dimensione parallela, solitamente una partita di calcio alla radio. La moglie lo guida come farebbe un cocchiere: uno schiocco di lingua Vai a destra, un sibilo secco Vai a sinistra. Per spronarlo si avvale invece di pizzichi e scapaccioni. Come è stato detto, quest'uomo può spingere il carrello, ma il suo compito principale è di "areggere" e se vuole, sfogliare il volantino delle offerte, ma senza spiegazzarlo.

[modifica] L'uomo che fa la spesa con la moglie e i figli (frequente)

Questa sotto-categoria è molto nutrita, si presenta in massa di sabato ed è uno degli ultimi stadi di mutazione dell'uomo che fa la spesa, ma di una pochezza quasi irraggiungibile. Questa specie sub-umana si posiziona in coda alla carovana, in testa il carrello coi bimbi dentro, poi la mamma che spinge, infine il marito che segue. Quest'uomo non può spingere il carrello, non può nemmeno "areggere" il volantino. A volte può capitare che esemplari particolarmente svegli vengano sguinzagliati come beagle dalla moglie con ritagli di volantino a caccia dell'offertona. Nella maggioranza dei casi però, questi derelitti vengono utilizzati come cani da pastore per contenere i pargoli nel carrello o come muli da soma per la spesa che per ovvi motivi non sta nel carrello.

[modifica] L'uomo che fa la spesa coi figli (rarissimo)

Uomo con passeggino.jpg

Una tecnica efficace per neutralizzare i mocciosi

L'uomo che fa la spesa coi figli ha un doppio handicap: la spesa e i figli, due problemi che non può gestire singolarmente, figuriamoci assieme! L'uomo entra nel supermercato già trafelato e madido di sudore dopo aver sedato a fatica due risse, un tentativo di suicidio, tre sabotaggi e un ammutinamento a bordo dell'auto. Entra col carrello tracimante di creature (un paio sono avvinghiati sotto il carrello) dai 4 ai 12 anni, ovunque, tranne che nell'apposito seggiolino. Dopo aver attraversato la prima corsia l'uomo ha già smarrito il 50% della prole sostituita prontamente dai figli maggiori con confezioni di giocattoli e dolciumi. Il padre che fa la spesa coi figli è esente dalla lista della spesa, perché deve essere successo qualcosa di veramente, veramente molto grave[2] alla moglie.
Questo tipo di uomo che fa la spesa perde completamente la testa più o meno sempre a metà giro, nei dintorni dei sottaceti e scatolami prendendo a sberle l'unico figlio, di solito il più grande, rimasto intrappolato nel carrello tra una pista Hotweels e una Playstation 3 caricate clandestinamente. Il padre si dirige lesto alla cassa e paga esclusivamente col Bancomat tappandosi le orecchie per non sentire l'importo e i continui annunci dal Box informazioni che lo implorano di andarsi a riprendere i bambini, i quali verranno riconsegnati nottetempo ai genitori dalle forze dell'ordine.

[modifica] L'uomo che fa la spesa per la moglie (poco frequente)

Lista della spesa.jpg

Una lista a prova di idiota

(1/?)

Caricamento delle immagini in corso...

L'uomo che fa la spesa per la moglie ha, o aveva qualche minuto prima, una lista della spesa a prova di idiota comprensiva di marche, prezzi ed eventuali sconti, ma sopratutto un ritaglino con la figura. Nessun negozio è autorizzato a passare una spesa a un marito che fa la spesa per la moglie privo di lista, che deve mostrare come documento firmato e timbrato all'entrata presso il punto d'ascolto. Se il marito che fa la spesa non possedesse la lista o un cellulare per chiamare casa, gliene verrà fornita una pre-compilata da un'altra moglie e una scusa di default. È fondamentale che il marito si attenga scrupolosamente alla lista, ma il marito ne è così ossessionato da seguirà in ordine dal primo all'ultimo. Prendiamo ad esempio lo schema tipo illustrato nell'immagine a sinistra, abbiamo nell'ordine: banane, assorbenti, kiwi, shampo, ecc. Lo sciagurato partirà dall'ortofrutta, poi igiene intima (agli antipodi), ortofrutta, igiene intima, ortofrutta, ecc. triplicando il tempo di permanenza nel negozio.
A causa delle continue richieste di specifiche o chiarimenti da parte degli addetti...

- U.c.f.l.s.p.l.m.: “Mi dà delle bistecche?”
- Macellaio: “Quante?”
- U.c.f.l.s.p.l.m.: “Eh? ...mmmmmmm... uh! Un... un attimo che chiamo mia moglie. Ciao amore, quante bistecche? Ok, ok, ciao, a dopo!... Tre, grazie.”
- Macellaio: “Alte o sottili?”
- U.c.f.l.s.p.l.m.: Ma vaff... un attimo, eh! Ciao cara, alte o sottili, cara? Ok, va bene. Sottili, grazie.”
- Macellaio particolarmente bastardo: “Che taglio preferisce, fesa, noce, scamone?”
- U.c.f.l.s.p.l.m.: “Ma dio s...”

... l'uomo che fa la spesa per la moglie viene gradualmente ma inesorabilmente sostituito dal più efficiente uomo che fa la spesa radiocomandato.


[modifica] L'uomo che fa la spesa radiocomandato® (sempre più frequente)

L'uomo che fa la spesa radiocomandato® è un essere bionico controllato da remoto. Il suo innesto cibernetico, una cuffietta con microfono wireless connessa a un palmare, permette lo scambio di dati da uomo a base-moglie. Base-moglie è dotata di mappa olografica tridimensionale del supermercato e guida il suo droide tra le corsie con estrema precisione.
Kit per uomo che fa la spesa radiocomandato.jpg

Donna! Ora sai cosa fare!

La triangolazione satellitare permette a base-moglie di intercettare qualsiasi prodotto in offerta con scarto di un decimo di millimetro. Inoltre può facilmente controllare la posizione del marito ed allontanarlo dalle aree proibite come il reparto giochi o liquori con scariche elettriche a medio voltaggio. L'uomo che fa la spesa radiocomandato® è veloce, preciso e inesorabile, e grazie al controllo incrociato dei software di base-moglie riesce persino a individuare la cassa con meno coda. Il kit per costruire l'uomo che fa la spesa radiocomandato® lo trovi nel reparto Hi-Fi del tuo negozio preferito.

[modifica] L'uomo che fa la spesa con la mamma

Quote rosso1.png Attenzione prego: È stato ritrovato Edoardo Frignani di anni 42, indossa pantaloncini verdi, una maglietta con Pikachu e un cappellino con l'elica. Mamma Rachele è pregata di raggiungerlo al punto di ascolto. Quote rosso2.png

~ Capita...

Quasi sempre un tipo grassottello e stempiato, che vive con mamma nonostante abbia passato la quarantina. Di solito è un serial killer o pedofilo o voyeur o feticista coprofago, impegnatissimo a parlare con la mamma, sua unica confidente che peraltro non lo ascolta. Questa figura viscida e agghiacciante si aggira nei supermercati restando nel raggio di massimo 2 metri da sua madre e passa la metà del tempo cercando di convincere l'inamovibile donna della validità dei prodotti da lui selezionati, l'altra metà guardando offeso il contro-soffitto o, quando mamma è distratta, le tettone della pasticcera. L'uomo che fa la spesa con la mamma non ha il permesso di spingere il carrello né può introdurvi prodotti. Il suo unico scopo è raggiungere gli oggetti più in alto, portare (ma non aprire) la borsetta di mamma e, eventualmente, disincagliare il carrello dopo un incidente. In caso di necessità difende la mamma dagli attacchi dei consumatori nemici durante i sottocosto con una pistola a tappo.

[modifica] L'uomo che fa la spesa per la mamma

Vi sono due tipi di quest'ultimo, disperato caso patologico: il primo è identico per stile e comportamento all'uomo che fa la spesa radiocomandato, il secondo non può che ricordare una vecchia che fa la spesa. In entrambi i casi le cause di questo fenomeno restano tutt'ora sconosciute.

[modifica] Uomini che fanno la spesa leggendari

Esistono esemplari di uomo che fa la spesa non classificabili nelle precedenti categorie, ma che a causa le loro peculiarità necessitano di un trattamento a parte. Gli uomini che fanno la spesa leggendari hanno un curioso aspetto in comune: non fanno la spesa.

[modifica] L'assaggiatore

L'assaggiatore si presenta verso le 8.00 e si fa un caffettino gratis presso la promoter della Lavazza, degustando la bevanda ne elenca i pregi con grande enfasi, infine non acquista il caffè. Dopodiché raggiunge la pasticceria, prende un bombolone e lo mangia mentre raggiunge l'ortofrutta. Scambia un guanto usa e getta con la confezione prezzata del bombolone e assaggia tutti i frutti di stagione per decidere quale acquisterà: nessuno.
Uscito sazio ed appagato dal supermercato, l'assaggiatore si ripresenta a pranzo e a cena in esercizi diversi. Negli ipermercati l'assaggiatore si apparecchia un tavolo esposto ai casalinghi e invita alcuni amici.

[modifica] Il controllore

Il controllore è particolarmente temuto da addetti e direttori di esercizi commerciali, di solito è un vigile/finanziere/avvocato/controllore di autobus in pensione che passa la sua giornata facendo la punta come un setter. Spulcia ogni corsia prodotto per prodotto cercando latte scaduto, bistecche verdi, frutta ammaccata per il solo piacere di fare un cazziatone al primo addetto che passa di lì per caso. Soddisfatta la sua brama di sopraffare un sottoposto esce rubacchiando qualcosa di inutile, così, per vendetta.

[modifica] Il vecchio che fa la spesa

Il vecchio che fa la spesa è l'ultimo stadio, praticamente introvabile. Di norma è la donna, più longeva di natura, a fare la spesa e sotterrare il marito. Di conseguenza poter osservare questo fenomeno è un evento rarissimo e quando lo si incontra si può ipotizzare con scarso margine di errore che sia un uxoricida. È stato avvistato raramente, barcollante tra le corsie, a riposo su un divano in esposizione o ibernato in un bancone dei surgelati. Il vecchio si reca in un supermercato principalmente per due motivi: è in astinenza da lavori in corso quindi si piazza a guardare la macchina confezionatrice della macelleria o il girarrosto della gastronomia; oppure cerca un posto frequentato per essere soccorso rapidamente in caso di infarto. Alcuni sostengono che il vecchio sia semplicemente in cerca di un posto dove morire, una sorta di cimitero degli elefanti. Il vecchio indossa un completo in flanella nero, camicia e cravatta, e un Borsalino in pelle di cammello sopratutto in estate. La sua pelle è traslucida, come un ectoplasma, all'interno si possono vedere vene, ossa e tendini e i suoi occhi si scorgono appena, sprofondati nelle orbite profonde e scure. Questo suo inquietante aspetto suggerisce un forte parallelismo con lo zombi: i morti viventi si muovono sempre verso posti che hanno frequentato anche in vita[Fonte:Dawn of the dead]. A volte si può scorgere un rigagnolo di sangue che cola dal cappello, niente panico e non cercate di soccorrerlo, si è solo fregato una bistecca, sai com'è... la crisi, le pensioni...

[modifica] Altri che fanno la spesa

StellaWoSArticoli.png

Questo articolo è entrato nella
Walk of Shame Articoli
in data 3 novembre 2014
con 7 voti a favore su 7.



Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Per gli omosessuali vedi: Vecchia che fa la spesa.
  2. ^ Di solito un lutto o una permanente.
Strumenti personali
wikia