Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Suzumiya spara
Ragazzina anime scioccata
Attenzione!!!

La visione prolungata di questa pagina può causare effetti collaterali quali epilessia, voglia di pilotare robot giganteschi, di lanciare onde energetiche e di spiccare il volo lanciandosi dalla finestra.


Quote rosso1 Non andiamo dallo stesso parrucchiere, cazzo! Quote rosso2
~ Amelia su Zeno e Zelgadiss
Quote rosso1 Guardate, una scimmia a tre teste! Quote rosso2
~ Cristina D'Avena alla domanda "Qual è l'incantesimo dischiuso tra i petali del tempo?"
Quote rosso1 Hey, tu... vaffanculo!!! Quote rosso2
~ Hajime Kanzaka su Joanne Kathleen Rowling


Slayer

I protagonisti di Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina.

Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina (ウン・インカンテシモ・ディスキウソ・トラ・イ・ペタリ・デル・テンポ・ペル・リナ) è il titolo di un anime e un manga che hanno avuto un grande successo presso i funboy verso la fine degli anni '90; tuttavia non si è ancora scoperta la ragione per cui questi funboy continuino a chiamare questo anime con il suo titolo originale, Slayers.

Il manga deriva da una serie di romanzi scritti verso il 921 da Hajime Kanzaka, sindaco di Atlantide, mentre l'anime è stato realizzato in Nipponia nel 4891; sia il fumetto che la serie animata si compongono ognuno di 666 episodi, inoltre vi sono una cinquantina di OAV. Vi sono inoltre alcuni Live Action Movie molto ben riusciti come Harry Potter, Full Metal Jacket e V per Vendetta, che a loro volta hanno creato Radio Drama, videogiochi e centralini porno.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

All'inizio della prima serie di Slayers, chiamata Slayers, troviamo la protagonista, Lina Inverse, alla ricerca di lavoretti che possano fruttarle qualche soldo nonché far accrescere le sue già elevate conoscenze nel campo della magia; per quanto riguarda i problemi finanziari essa rimane costantemente in bolletta, questo nonostante le malelingue vociferino che essa sia dedita a un particolare tipo di lavoro notturno, perché la ragazza contribuisce regolarmente ad aumentare il reddito dei proprietari di ristoranti della zona. Per diventare più potente, invece, essa dovrà semplicemente viaggiare:
Slayers19

ONDAAAAAAA EN-ER-GE-TI.......

esattamente come fanno in Pokémon. Ordunque, mentre questa è messa alle strette da una banda di skinhead ai quali ha precedentemente alleggerito il portafogli, viene salvato da un altro grande benefattore di ristoranti: Gourry Gabriev. Una volta ripreso il viaggio i due faranno al conoscenza di Zelgadis, un ragazzo la cui dipendenza dalla cocaina gli ha trasformato la faccia in un blocco di granito; Zelgadis era normale, ma il Monaco Rosso, un noto pusher, gli fece questo maleficio in quanto il ragazzo era in arretrato con i pagamenti della droga. Inizialmente avversario di Lina, presto Zelgadis si unisce a lei per sconfiggere il Monaco Rosso, che intende far risorgere il demone Shabranigdo allo scopo di riottenere la vista persa a causa del suo hobby serale. Shabranigdo, pero', una volta invocato, ucciderà il Monaco Rosso, per poi cercare di portare il mondo nell'oscurità, come in ogni anime che si rispetti da Devilman a Mushiking. Usando il Giga Slave, il suo incantesimo più potente, Lina sconfigge Shabranigdo come in ogni anime che si rispetti da Devilman a Mushiking.


Nella seconda serie, chiamata Dopo Slayers, Lina parte per il regno di Saillune; volendo fare le cose in grande si apposta a un incorcio sapendo che di lì a poco passerà il principe, che vuole sposare per godere delle sue ricchezze come in ogni anime che si rispetti da Lady Oscar a Mermaid Melody; con sua somma sfiga però il principe è un demente, grasso, truzzo e sessantenne, con una faccia da culo. E se pensate che questo sia il peggio per Lina, beh, aspettate che conosca la figlia del principe. Quello sarà il peggio. Infatti Amelia, una ragazza potentissima nella magia quanto nella cretinaggine, si aggrega al gruppo per cercare di imparare gli incantesimi di Lina, robe che al confronto le magie di Wanna Marchi sono come il sale che non si scioglie nell'acqua perché è stato raggiunto il punto di saturazione. Ad un certo punto... ATTENTATO!!! SI TRATTA DI ATTENTATO!!!! Ellis, una cameriera del Monaco Rosso e quindi COMUNISTA, attenta alla vita della nostra Lina, e tanto per divertirsi decide di fotocopiare il suo padrone. Ora il clone, chiamato Cell, vuole più potere e dopo aver ucciso Ellis intende assorbire C-17 e C-18 per risvegliare Zanafer. Shilfiell spiega che Zanafer era un mostro
Slayers15e

I protagonisti, durante una violenta battaglia.

proveniente da un'altra dimensione, dove veniva chiamato Massimo D'Alema; tempo addietro un cavaliere era riuscito a batterlo alle elezioni ma la sua aura malvagia era così potente che era rimasta ad aleggiare nei palazzi del governo. Così per sigillare quell'aura era stato piantato l'Ulagoon che, crescendo, aveva assorbito l'aura. Cell riesce a risvegliare D'Alema e a fondersi con esso diventando così più forte. Per sconfiggerlo i nostri eroi dovranno andare alle elezioni anticipate, truccando il voto grazie a una formula magica nascosta nell'Ulagoon. In seguito dovranno trovare il trattato di Zoana, detto anche legge Bossi-Fini, in cui Lina vorrebbe trovare potenti formule magiche e incantesimi e Zelgadis un incantesimo che possa farlo tornare un uomo completo; tuttavia, non tradendo la loro fama di cercatori di casini faranno incazzare la principessa Martina in quanto gli hanno distrutto il palazzo reale con annesso golem meccanico. A quel punto la principessa comincia a inseguirli, anche perché invaghita di Guido e Zelgadis, per farsi pagare spese e prestazioni; ma i veri guai inizieranno proprio adesso, perché comparirà Xellos; e poi... FINE DELLA SERIE!!


Nella terza e speriamo ultima serie, denominata Prova Slayers, Luna (la sorella di Lina) viene scelta per compiere una missione impossibile: misurare il girovita di Galeazzi. Tuttavia dopo che questa subì un attacco di digestione inversa tocca proprio a Lina rischiare la pelle, come al solito. Stavolta però Filia capisce che la missione originale è proprio impossibile, e pertanto decide di aprire la busta con la missione di riserva; salvare il mondo da un pazzo. Infatti qualcosa chiamato Dark Star vuole premere il tasto reset del pianeta Soviet (il mondo di Slayers) per eliminare il comunismo dal destino degli abitanti e far così che tutto ricominci senza errori. Seguiranno una serie impressionante di rotture di cazzo finché, naturalmente, tutto non si risolverà per il meglio. Tuttavia si racconta che Lina rosikò per i successivi ventisei anni in quanto gli toccò sacrificare la sua Spada di Luce, quindi la morale di questo anime è "parti alla ricerca di ricchezze, tornerai più povero di prima". Come al solito.

[modifica] Personaggi

[modifica] Lina Inverse / Rina

Figlia di uno dei Kapò di Auschwitz, Lina Inverse è una giovane maga di 15 anni nonché protagonista di questo anime; i suoi disegnatori, trovandosi annoiati di fronte all'eccessivo uso di Mary Sue che gli altri mangaka creavano e che facevano sembrare tutti i personaggi principali come eroine e giustizieri (si veda Sailor Moon e Kenshiro), decisero di ispirarsi direttamente al mondo reale e crearono lei. Se chiedete a Lina qual è la cosa de desidera di più dalla vita lei vi risponderà i soldi il cibo e una mastoplastica additiva questo ne fa uno dei personaggi fantasy più reali di sempre, e sempre per questo Phoenix Wright metterà in evidenza la sua contraddizione. Durante il ciclo mestruale non le è possibile effettuare incantesimi. Ama pestare i ragazzi colpendoli nei paesi bassi. La ragazza perde la sua verginità alla fine della seconda serie, e urla: "Ridammi la mia innocenza!".

SlayersNext17

Io sono tuo padre, Zelgadis...

[modifica] Gourry Gabriev / Guido

L'infanzia di questo ragazzo è talmente misteriosa che si vocifera che faccia parta del Programma Protezioni Testimoni dell'FBI; il suo incontro con Lina è all'inizio piuttosto tranquillo, e la salva da una banda di esattori delle tasse credendola una ragazzina indifesa, peccato che Lina non è la protagonista di Tokyo Mew Mew e per questo suo madornale errore verrà trascinato in un mare di casini per volere della protagonista che mira alla sua arma, la Spada di Luce.

[modifica] Naga the White Serpent / Naga del serpente

Figlia di Orochimaru, Naga è una maga la cui potenza si misura mediante il volume della sua risata, che solitamente si aggira intorno ai 1357 Decibel. Non si capisce bene se sia un'avversaria o meno di Lina, ma per la protagonista le cose non cambiano di molto, per il semplice ragione che nonostante abbia una magia più potente di Sauron la sua arroganza e la sua totale mancanza di buon senso la porteranno irrimediabilmente al disastro. Stando a quello che dicono i funboy pare che Naga sia in realtà Gracia Ul Naga Saillune, figlia di Adolf Hitler (il che spiegherebbe l'assurdità delle tattiche di questa ragazza, ha preso tutto da lui) e sorella più anziana di Amelia Wil Tesla Saillune, che diventerà più tardi una compagna di viaggio di Lina.

[modifica] Zelgadis Greywords / Zelgadis

Mago alquanto indeciso, infatti prima è nemico e poi un alleato di Lina; evidentemente dev'essere una moda nel mondo di Slayers, infatti Naga fece la stessa cosa. Zelgadis è una chimera come il più celebre Vladimir Luxuria, solo che lui è un misto tra golem, Gesù e Luchia Nanami. È specializzato nello sniffare un particolare genere di droghe provenienti dall'Australia, che danno origine alla sua famosa Magia Sciamanica; viaggiando con Lina spera che questi trovi una magia che lo renda completamente uomo.
Data la sua carnagione verdognola si suppone possa essere il frattelastro di Piccolo.

[modifica] Amelia Wil Tesla Saillune / Amelia, principessa di Sailor Moon

Nata a Napoli nel 1960 per merito di Topolino, questa ragazza è la figlia di L e dell'Ispettore Derrick, ma si sospetta anche la partecipazione del Detective Conan e della Signora in Giallo; l'unione dei cromosomi ha dato origine ad Amelia, la più grande rappresentante che l'Interpollo possa vantare di avere. Invece da chi abbia preso la misura delle sue tette rimane ancora un mistero, e questo ha fatto nascere un bel po' di funfiction yaoi tra Conan ed L.

Dopo aver letto tutto questo è facile capire il motivo per cui non appena qualcuno infranga la legge Amelia compaia in pochi petosecondi, eseguendo una trionfale entrata in scena correlata di balletto con tutù e successiva figura di merda. Lina non può dirsi certo contenta di avere questo mostro tra i piedi, il che è strano, dopotutto è solo maldestra, e non rompe tanto i coglioni per il fatto che anche lei voglia imparare il più famoso incantesimo di Lina, il Dragon Slave; ma forse la odia solo perché Amelia ha le tette più grosse delle sue.

Dopo la morte della madre Amelia ha giurato di non usare più armi da taglio come il suo Gillette Fusion, e per questo non può essere classificata come emo.

AMELIA

Amelia Wil Tesla Saillune. Forse.

[modifica] Sylphiel Nels Rada / Silfiel, sacerdotessa di Sei Larga

Tranne che al termine delle battaglie questa chierica, come da tradizione in Dungeons & Dragons, sarebbe assolutamente inutile. Si fa notare solo per le sue magie curative e per il fatto che sia riuscita a imparare il Dragon Slave, facendo rosikare non poco Amelia. Si unisce al gruppo al termine delle prime due serie, giusto in tempo per venire riempita di mazzate.

[modifica] Filia Ul Copt / Pija un Colp

È la sacerdotessa del Fire Dragon King, sembra una normale ragazza anche piuttosto carina, ma attenti: se la fate incazzare estrarrà la sua enorme mazza da guerra oppure, se vi va male, assumerà il suo vero aspetto: quello di tua madre.

[modifica] Xellos / Zero

Proseguendo la moda amico o nemico? che sembra essere un elemento costante in questo anime, eccoci qua a parlare di Xellos; costui è un demone, soprannominato il prete ingannatore da un sacco di bambini, ottiene ciò che vuole nella maniera più semplice, come quando distrusse le Torri Gemelle per rubare un panino nel vicino McDonald's.

[modifica] Pokota

Pokota di The Slayers e Terriermon di Digimon

Terriermon e Pokota, trovatemi le differenze se ne siete capaci.

Prendete Terriermon di Digimon, mettetegli un mantellino rosso, un anello in un orecchio, una Spada di Luce fasulla nella pancia, lo sguardo perennemente imbronciato e il caratteraccio di Lina e avrete Pokota. Questo pupazzetto che tutti continuano a scambiare per un dolce[citazione necessaria] animaletto[1] è in realtà il principe di un regno afflitto da una malattia sconosciuta, i cui abitanti sono stati sigillati da Rezo. In seguito si scoprirà che l'artefice di tutte le disgrazie del regno era proprio Rezo[2] ma dato che solo lui era in grado di sciogliere l'incantesimo Lina e compagnia bella decidono lo stesso di resuscitarlo[3], dimenticandosi di un piccolo particolare non trascurabile: parte dell'anima di Shabranigdu era sigillata nell'anima di Rezo, quindi insieme al monaco è stato resuscitato pure lui. Dopo la sconfitta del demone e la totale distruzione del suo vero corpo, la sua anima verrà rispedita nel pupazzo da Rezo. Attualmente non sembra preoccuparsi della sua situazione, almeno finché qualcuno non gli farà notare che con quel corpo non potrà più crescere né fare sesso.

[modifica] Armi e Incantesimi

[modifica] Spada di Luce / Gornova

La Spada di Luce, detta anche razzo luminoso, è una potentissima spada in grado di allungarsi e illuminare gli antri più oscuri e le caverne più umide. Questa antica arma è inoltre capace di abbattere con un solo fendente qualsiasi demonio gli capiti a tiro.
Essa viene tramandata di generazione in generazione nella famiglia Gabriev, ovvero uomini dal cervello poco sviluppato ma ringraziando gli dei almeno è l'unica cosa che non gli riesce a crescere.
Invocando questa antica arma il suo attuale custode, Gourry Gabriev, si trasforma nella principessa Sailor Sirena, che deve riportare la pace nel mondo e tornare al suo pianeta natale, Forte dei Marmi, vergando a destra e a manca le sue acerrime nemiche.
Solitamente recita una formula di accompagnamento: Petali di stelle, spruzzi di gioia, fa che fallisca il loro intento e le pene possa alleviare, la mia asta sacra possa infondere in loro la magia del Natale!
Anticamente veniva chiamata Gornova, per la quale l'adattamento italiano aveva ideato il nome sostitutivo "Magia della spada splendente Pici Pici", scartato prima dell'adattamento della puntata "La Leggendaria Verga Luminescente" per evitare di confondere le giovani menti sugli eclatanti colpi di scena che sarebbero giunti di lì a poco. In compenso, il nome è stato riciclato per la spada del protagonista del videogioco "Nuvola e Zefiro: Amici o Nemici?". Tutt'oggi le copie della versione tradotta sono rarissime, quasi inesistenti.

[modifica] Giga Slave / Luce nelle Tenebre

Conosciuto anche come Petalo d'oro o Peto Dorato, questa potentissima magia supera i 9000 punti combattimento ed è capace di trascinare il mondo nel Caos, risucchiandolo all'interno di un nero vortice di sofferenza.
Di questo incantesimo potentissimo, che tutt'ora fa incazzare parecchio Vegeta e numerosi gentiluomini quarantenni per non si sa bene quale ragione, viene usato un po' qui un po' là dalla sconsiderata protagonista durante una prova di Miss Italia, che richiede di mettere in mostra le proprie capacità fisico-motorie. Di fatto quando se ne fa uso, il mittente si denuda e viene avvolto da un fascio di luce.
Grazie alla magia combinata del Razzo di Luce e del Peto Dorato, che ovviamente si trovava nel cuore puro di Lina Inverse, Gourry riesce a sconfiggere il demone Kyubey, oscuro signore di Cucciolandia. Ma... RAPIMENTO! Il Peto Dorato di Lina altri non era che lo spirito del Signore degli Incubi, che per riprendersi il Membro di Luce forgiato dal fuoco di mille battaglie, rapisce Lina portandola nel Mare del Caos, un luogo dove puoi trovare anfetamine e varie tipi di droghe sotto forma di bolle di sapone. Così, mentre Lina e Gourry giocano al girotondo tra innumerevoli stelle filanti, il Signore degli Incubi si ritira nella sua reggia con la tanto bramata spada e... beh, più o meno non era questo che si era capito della fine di Dopo Slayers?

[modifica] Curiosità

  • Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina ha vinto il premio per l'anime Merdaset dal titolo più lungo e massacrato inutilmente; subito dopo di questo si sono piazzati Mille emozioni tra le pagine del destino per Marie-Yvonne, Una porta socchiusa ai confini del sole, Temi d'amore tra i banchi di scuola, I tanti segreti di un cuore innamorato, Spicchi di cielo tra sbaffi di fumo e Le cronache riservate delle ali.
  • Tra gli altri premi vinti, ricordiamo: Premio per le mangiate più oscenamente abbondanti di tutti gli anime e manga, cosa resa ancor più straordinaria dal fatto che le mangiate le fa la ragazza intelligente e non il ragazzo scemo; premio per la più immane censura mediaset; premio per il maggior numero di pestaggi del ragazzo da parte della ragazza, che così si classifica sopra leggende viventi come Anna Kyoyama, Winry Rockbell, Kaname Chidori, Kagome Higurashi e Sango.
  • Voci di corridoio affermano che ci potrebbe essere una quarta serie di The Slayers...
  • Questo anime è stato oggetto delle amorevoli cure del MOIGE.
  • Mentre sostano nelle varie città Lina & Co. si divertono a intrattenere la popolazione locale con dei concerti; ma siccome la banda non è formata dai personaggi al completo si è deciso di togliere una lettera dal previsto nome del gruppo, che si chiamò quindi Slayer.
  • Quando una maga ha il ciclo mestruale non le è possibile effettuare incantesimi.
  • Il Re Degli Incubi è omosessuale e alla fine della seconda serie decide di fare l'amore con Gourry, sfruttando il corpo di Lina.
  • Il personaggio di Amelia è stato preso in prestito da Walt Disney.
  • Non è chiaro com'è possibile che Pokota possa sentire fame e dolore considerando che, essendo un pupazzo, non ha organi né nervi.
  • Lo sapevate che se dite a Zelgadiss che ha un fisico statuario potrebbe incazzarsi?
  • A causa dell'adattamento italiano, i fanboys credono che il Peto Dorato sia lo stesso incantesimo citato nel titolo, ma anche no.
  • (quindi) Non si è mai capito quale sia l'incantesimo dischiuso tra i petali del tempo.

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Nonostante abbia una cerniera in bella vista sulla pancia
  2. ^ Sorpresi, vero?
  3. ^ Dandogli il vero corpo di Pokota come contenitore
Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo