Ugly Betty

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mostro della laguna.jpg
AAAAAAAAAARGH!!!

Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
PRESTO!! SCAPPA A GAMBE LEVATE!!
Quote rosso1.png AAAAAaaaahhhhhh!!!!! Quote rosso2.png

~ Ugly Betty allo specchio
Quote rosso1.png "Ugly Betty"? Non è altro che la mia brutta copia... Quote rosso2.png

~ Brooke di "Beautiful" su Ugly Betty
Quote rosso1.png Ugly Betty...AHHH la cugina di Patty!!!!!! Quote rosso2.png

~ Chiunque su Ugly Betty
Betty la cozza1.jpg

Una classica impepata di cozze.


Ugly Betty (tradotto in italiano con i titoli: Betty la cozza, Betty il purpo affogato, Betta la brutta e Betty la butterata) è il titolo della spumeggiante sit-com di produzione USA grande rivelazione dell'anno 1492/ 93, ambientata sul crudele ma esilarante mondo della moda sullo sfondo di una super-fashion città di New York. La fortunata serie televisiva nasce come risposta americana alla nostrana La Vita in Diretta e in breve tempo raggiunge un record di ascolti tale da essere mandata in onda su Italia1 all'una del mattino, per non turbare la sensibilità dei bambini e delle donne incinte.

Il segreto del suo successo è dovuto alla sapiente combinazione di elementi vincenti quali un titolo altamente erotico, personaggi psicologicamente instabili e una trama che provocherebbe un colpo apoplettico perfino a Nonna Papera (telespettatrice assidua di soap e simili, ndr).

[modifica] Tra(u)ma

Betty Suarez è una cozza di scoglio ma nondimeno è un'intraprendente assistente redattrice di Mode, una rivista che, come si può facilmente intuire dal nome, tratta di giardinaggio. Betty però non è stata scelta per le sue qualità lavorative ma solo perché serviva un pupazzo che spaventasse i piccioni per evitare di farli posare sui davanzali.

Dal canto suo Betty è una ragazza piena di ambizioni oltre che di brufoli: nutre infatti il sogno di diventare giornalista (ma in realtà non sa scrivere neanche una lista della spesa) e nel frattempo compra isuoi vestiti al mercatino delle pulci e si lascia schiavizzare da tutti coloro che fingono di trovarla simpatica.
Nonostante il suo abbigliamento faccia impallidire perfino Arisa diviene, per motivi ignoti a tutti e a lei per prima, subito oggetto della passione di due bei fustacchioni quali Henry, sosia di Clark Kent quando non diventa Superman, e un anonimo paninaro, forse perché attratti dalla sua macchinetta forse perché grandi amanti dello spaghetto con le cozze. A questo si aggiungono le scaramucce tra il direttore capo nullatenente Daniel Meade e la sua inarrestabile avversaria Wilhelmina Slater, alias "il Demonio", che cerca in tutti i modi di fregargli il posto ma ovviamente non ci riesce mai, perché altrimenti il telefilm finirebbe e tutti ci rimarrebbero male[citazione necessaria??]. A condire il tutto una scorza di limone, che con le cozze ci sta sempre bene.

Drottning Cristina.jpg

L'antenata di Betty la cozza: Peppa la seppia.

[modifica] I Buoni

I personaggi che possono essere considerati "buoni" secondo la definizione del noto saggista Theo Logo sono (più o meno):

  • Betty Suarez: ragazza scalognata vittima di uno strano scherzo di Madre Natura, ma a cui sembra non dare peso, anzi fa di tutto per assomigliare a una sedia. Betty lavora come assistente tuttofare del suo capo Daniel Meade, il quale, dopo un periodo di iniziale ostilità nei suoi confronti (duvuto al fatto che la visione di Betty gli provocasse una gastrite intestinale ogni qualvolta la vedesse, e la cosa non era affatto piacevole) decide di assumerla e di affidarle incarichi di alta responsabilità quali lavargli il bucato, massaggiargli i piedi e fargli da psicoterapeuta durante la pausa pranzo. Ma Betty non si lascia scoraggiare da nessuna avversità perché è una masochista con tendenze autolesioniste. Dopo una giornata di duro lavoro in cui ha fatto da babysitter al suo capo, ha consolato l'amica nevrotica Christina, ha sopportato la visione del fratello trans di Daniel, ha fronteggiato gli attacchi del Demonio (o Wilhelmina Slater qualsivoglia) e del suo fido Marc ("fido" perché praticamente è un cane), Betty deve ovviamente tornare a casa e lì troverà ad aspettarla: un padre che ha cucinato tutto il giorno e si aspetta che Betty mangi tutto bene e in fretta altrimenti son dolori; una sorella maggiore puttan..ehm, disinibita e altamente logorroica; un nipotino gay che solo a guardarlo ti si stringe il cuore. E quando le resta un po' di tempo deve anche risolvere la "questione fidanzato" ovvero scegliere tra un paninaro dai tratti nipponici e un contabile doppiogiochista.
  • Bradford Meade: è un arzillo ottantenne multimiliardario Capo Supremo di Mode. Prova compassione per la povera Betty e impone al figlio Daniel di assumerla pena la scomunica e la decapitazione in pubblica piazza. Per il resto è un gran mascalzone, tradisce la moglie e prova attrazione per i piedi di un'altra donna (di Wilhy ovviamente) tanto da volersela sposare, ma alla prima annusata dell'amato piede gli viene un infarto e direi che se l'è anche cercata.
  • Daniel Meade: è il figlio mentalmente disturbato e dal viso scimmiesco di Bradford, nonché direttore capo (si fa per dire) di Mode. Oltre a soffrire di depressione, anoressia, manie di persecuzione, inettitudine, megalomanismo, narcisismo, vippismo, rincretinismo, gastrite intestinale, e a fare abbondante uso di droghe e alcohol, ha un bisogno smodato di fare sesso con tutto ciò che si muove, e si prostituirebbe anche, se la cosa non fosse considerata disdicevole. Probabilmente però è anche impotente, perché dopo una notte tutte le sue amanti si dileguano inspiegabilmente. Nella puntata numero duemilaquattrocentontonovantanove Daniel si metterà insieme a Betty, dopodiché il vostro televisore si autodistruggerà.
  • Henry Grubstick: di mestiere fa il contabile nei piani bassi di Mode. Nonostante cammini come un robot in fase di collaudo e balbetti come tuo nonno quando non si mette la dentiera, Betty è follemente innamorata di lui. Anche lui lo è di Betty, infatti si fa la sua ex solamente tre volte a settimana esclusi i sabati e le domeniche.
  • Il paninaro: nessuno sa chi sia, nè da dove sia venuto fuori. Probabilmente si chiama Joe, ma chiedete a Nonna Papera per maggiori conferme. Qualcuno sostiene che sia un alieno al soldo della mafia per rapire Betty che ci ha rotto abbastanza e non se ne può più. Ad ogni modo con i suoi panini ci fa venire fame e Betty non è certo una sottiletta, per cui si pensa che la Produzione lo farà fuori a breve. Sì, state tranquilli ho detto la Produzione.
  • Il resto della famiglia Suarez: babbo Ignacio, sorella Hilda e il piccolo Justin dal sesso confuso, sono gli unici sui quali Betty possa veramente contare. Ma quello che fanno o cosa dicono è argomento di scarso interesse per tutti.

[modifica] I cattivi

Nell'immancabile categoria "bad bad girls" si annovera:

  • Wilhelmina Slater: è la moglie che tutti ripudierebbero, la figlia che tutti rinnegherebbero, la suocera che tutti implorerebbero (di levarsi dai piedi), e infine il capo da cui tutti si ammutinerebbero, tranne ovviamente i ruffiani e i serial killer. È una donna capace di infiltrarsi nelle vite altrui come il Serpente si insidiò nella mente di Adamo ispirandogli l'incauto morso...e si conquista così l'appellativo de "il Demonio" di cui va molto fiera. In realtà nell'ultima puntata, dopo che avrà fatto fuori tutti i personaggi della serie con un raggio missile scagliato direttamente su Mode, sarà colta da una crisi mistica e si ritirerà insieme a Marc in un convento, dove dedicherà il resto della sua vita a insegnare alle sorelle l'antica arte del make up e dell'idromassaggio.
  • Amy Winehouse: ???
BINDI.jpg

Lo spin-off tutto italiano di Ugly Betty: Rosy la cozza.

[modifica] Gli ambigui

Ci sono alcuni personaggi voltafaccia da cui dovreste guardarvi bene le spalle anche nella vita, perché sono sempre i peggiori:

  • Christina McKinney: stilista sempre al verde, vorrebbe sfondare nel mondo della moda ma alla fine è sempre lei a s(pro)fondare nel mondo della cacca. Nata per essere ricattata dagli infidi personaggi della sit-com, vede in Betty un' aurea di innocenza e per questo cerca di carpire la sua amicizia, per poi metterla continuamente nei guai, tradirla quando meno se l'aspetta, prenderla a bastonate nel sonno e via dicendo.
  • Marc St James: Marc è il Fido servitore di chiunque gli dia un osso. Dichiaratamente gay, era inizialmente innamorato del suo capo Daniel Meade, ma poiché viene da questi rifiutato, decide di passare dalla parte avversaria di Wilhelmina. Nonostante sembri traer godimento dalla sua schiavitù sotto il "Potente Distruttore" alias Wilhy, intimamente la odia, perché sebbene gli ricordi lontanamente Terminator2, rimane pur sempre una donna.
  • Amanda Tanen: è la centralinista sexy di Mode, nota per essersi fatta tutta la redazione in ordine alfabetico e senza distinzione alcuna di sesso, età, religione, nazionalità, partito politico, gruppo sanguigno, e numero di scarpe. È segretamente innamorata di Marc ma odia ammetterlo, per questo nella seconda stagione si compra un cane, in modo da averlo sempre presente nella sua mente in ogni momento della giornata.
  • Alexis Meade: come già accennato sopra, Alexis è il fratello trans di Daniel, nonché "onta della vergogna di casa Meade", titolo di cui la ragazza pare compiacersi molto. Nessuno si spiega il suo ruolo nel film, nè quale siano i suoi reali orientamenti sessuali. La trasformazione da uomo a donna le ha conferito una certà acidità di carattere nonché volubilità dell'umore: un giorno si sveglia con il piede sbagliato e vorrebbe distruggere il mondo, il giorno dopo farebbe invidia a una suora. Per capire l'origine dei suoi comportamenti e in che modo questi possono influenzare l'andamento del mercato azionario, è stato assoldato un gruppo di filosofi laureati in epistemologia delle scienze umane ed extraterrestri, e Karl Marx in persona.
Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
Altre lingue
wikia