Tunnel Cern-Gran Sasso

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Tunnel Gran Sasso - CERN.jpg

E questa non è che UNA delle tante Grandi Opere portate a termine dal Governo Berlusconi tra il 2008 e il 2013.

Quote rosso1.png Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica. Accoglieremo con grande entusiasmo l'ambasciatore vulcaniano. Quote rosso2.png

~ Il ministro Gelmini dopo essersi informata troppo in fretta.

Il Tunnel Cern-Gran Sasso, soprannominato anche Tunnel Gelmini, è un tunnel segreto invisibile la cui costruzione è iniziata durante la seconda guerra mondiale. Lungo 730 km e profondo 3, collega il CERN ai laboratori del Gran Sasso, a cui l'Italia ha contribuito con 45 milioni di euro. Più o meno. Nel 2011 il ministro Gelmini ha rivelato l'esistenza del tunnel.

[modifica] Una Grande Conquista per l'Umanità

No tunnel cern gran-sasso.jpg

Il logo dei No Tunnel.

Il tunnel CERN-Gran Sasso era stato realizzato sotto l'attenta direzione di Guido Bertolaso e Angelo Balducci. Materialmente costruito da Diego Anemone ha visto la consulenza organizzativa del Ministro Scajola. Infatti le prime riunioni organizzative si sono tenute in un'abitazione di Roma, da lui inconsapevolmente posseduta nelle vicinanze del Colosseo. Tuttavia il Ministro Scajola pare abbia dichiarato che le riunioni avvenissero a sua insaputa. Grandi sono state le proteste dei No Tunnel prima della costruzione, appoggiati dai No TAV, dai No Dal Molin, No Grazie, No No Nanette e dai No Al Colesterolo per le loro azioni terroristiche.

Il costo dell'opera preventivata per la componente italiana era inizialmente di 370.000 euro, successivamente in seguito a veloci verifiche delle somme aritmetiche sulle computazioni del costo del progetto originale, si è verificato un trascurabile incremento che ha portato il costo complessivo a 45 milioni di euro. La successiva rituale verifica per tutte le Grandi Opere del nostro Governo (inchino) da parte di Iva Zanicchi, ha sancito "OK il prezzo è giusto" e quindi si è evitato di consultare i soliti tecnici comunisti e puzzoni dando corso all'opera.

L'inaugurazione dell'opera è avvenuta alla presenza del noto fisico di fama (e di fame) mondiale Renzo Bossi, che ha tenuto una lectio magistralis sul tema "Parla del neutrino alla tua maestra"[1]. Uno scoop giornalistico di Famiglia Cristiana ha edotto il popolo bue sulle ottime nuove relazioni fra il Ministro Gelmini e il neutrino[2].

[modifica] Controversie e Onori

Einstein & Tunnel-Gelmini.jpeg

Bertolaso, alla lavagna, travestito per uno dei Bunga bunga party, illustra alla Gelmini l'utilità di una penetrazione attraverso il tunnel.

Una delle più strette collaboratrici della Ministra Gelmini, vale a dire la Premio Trombel Valentina Aprea, ha umiliato, nonostante i suoi capelli a spazzola alla Giuni Russo, gli ignoranti fisici comunisti e post-comunisti del CERN, correggendoli e specificando che si trattava di protoni e non di neutrini[3]. Che capre questi fisici del CERN!

Bambina tunnel gelmini.jpg

Vedete, la spiegazione è molto semplice. L'ha capita anche lei!

I soliti comunisti e fantasiosi giudici hanno continuato a negarne l'esistenza. Il solito Vendola ha messo ingenerosamente in dubbio la parola di un Ministro di Silvio[4]. A seguito di queste calunnie, è stata intrapresa una operazione verità: un gruppo di Giovani Padani, coordinati da Matteo Salvini, ha deciso di elaborare un raffinato reportage fotografico sulle caratteristiche del tunnel di neutrini, protoni (quel che è). Il dossier fotografico è stato pubblicato su un sito indipendente[5].

Il portavoce del Ministrio della Ricierchia Sciendifeca Massimo Zennaro, attuale direttore generale del MIUR, durante un briefing con i giornalisti della stampa estera, ha risposto con la seguente dichiarazione: "Non capishhco pecché nun ze vole cretere allu tunnel. Chill'è nu pertuso intra na mundagna ca va da lu Gran Sasso allu CERNE ca sta indalla Sguizzera", fugando ogni dubbio in proposito. L'Accademia dei Georgofili ha finanziato una borsa di studio di 1500 euro per chi volesse cercare di tradurre la dichiarazione in itagliano corrente.

Nel frattempo l'intero pianeta esulta, complimentandosi per la intuizione del nostro Ministro della Ricierchiaa Scendifica[6]: proprio per il "lungimirante" finanziamento e il tributo internazionale ai meriti della Gelmini (come indicato nelle immortali pagine di Wikipedia[7]), Bombolo ha proposto che il Nobel della Fisica venga assegnato al duo Aprea-Gelmini, appena sarà raggiunto l'equilibrio di bilancio e sarà realizzato il Ponte sullo Stretto.

In un florilegio di complimenti per la sapiente e "lungimirante" gestione dei fondi ministeriali, Sandro Bondi è stato abbandonato al centro del tunnel mentre declamava una sua poesia, dedicata ai 5 miliardi di fortunati neutrini che attraversano ogni secondo il basso ventre di Silvio Berlusconi. Il Ministro del Federalismo del Mandolino e Putipù, Mariano Apicella (nominato subito dopo le dimissioni del velociministro Brancher), ha mandato una lettera di congratulazioni alla Ministra Gelmini.

Il Ministro La Russa ha già prelevato delle casse dello Stato qualche miliardo di euro per inviare in Svizzera un contingente italiano, a patto che esso bombardi qualche cosa. La somma è imprecisata, come quella devoluta al consulente austriaco di cui si è avvalso Finmeccano per l'acquisto degli Eurofighter.

Un raffinato party a base di gingerino e coca light è stato dato per l'occasione nella sala del Bunga Bunga a Villa San Martino. Gli inviti sono stati organizzati dal grande fisico Sabina Began, autorevole candidata al premio Trombel.

[modifica] Il Contributo alla Crisi

Tremonti calma.jpg

Quote rosso1.png Piano, piano! Questi neutvini non andranno oltve i 70 km/h per non gvavare sui bilanci statali! Quote rosso2.png

~ Tremonti durante una conferenza stampa

In seguito alla realizzazione del tunnel, sarà più agevole la fuga dei cervelli e si potranno organizzare visite turistiche, contribuendo all'innalzamento di quell'indicatore che gli economisti berlusconiani chiamano U PIL o PILU secondo la letteratura internazionale.

L'associazione italiana delle battone, per mezzo di una sua delegazione, ha incontrato il Ministro per le Pari Opportunità, chiedendo che vengano disposte aree attrezzate per l'attività più antica del mondo, nel rispetto delle uniche opportunità offerte alle donne italiane (sposarsi il marito ricco o fare le mignotte).

Il Ministro dell'economia Giulio Tremonti ha già venduto 100 mln di BTP ai neutrini, ottenendo un significativo calo dello spread. La sua dichiarazione all'uscita della contrattazione è stata illuminante: "Powca twoia! Questi neutwini hanno un sacco di soldi."

La Ministra Brambilla ha invocato Amnesty International per salvaguardare la salute dei protoni costretti, in maniera assolutamente pretestuosa, a collidere per creare neutrini. Ha affermato "Nel terzo millennio possiamo prepararci a dire finalmente addio al palio dei protoni."

L'Avv. Ghedini, un consulente molto noto nella compagine governativa, ha opzionato l'utilizzo del tunnel per il trasporto di imprecisate somme in euro, in attesa del prossimo scudo fiscale.

[modifica] La Scoperta, Il Governo e le Opposizioni

Il Ministro Matteoli ha richiesto la determinazione di regole precise nella gestione del traffico, limiti di velocità, soste periodiche, controllo del traffico e una adeguata dotazione di neutrovelox.

Durante il ricevimento, il nostro Presidente del Consiglio ha baciato la mano e il piede al leader dei neutrini democratici per avviare le necessarie relazioni istituzionali. La società concessionaria Autostrade ha inaugurato un nuovo beauty contest; si prevede un'assegnazione della solita concessione centenaria, senza pagare un ciufolo alle casse dello Stato. Il Polo dei Concessionari (Bellusconi, Monnezzemolo, Tronchetti Proverà, Begnetton, tutti a far finta di fare impresa sperperando soldi pubblici e parlando milanes, per darsi una certa importanza) ha plaudito unanime.

Veltroni4.jpg

L'opposizione si indigna. Weltroni: "Lo sanno tutti non c'è nessun tunnel! I neutrini sono andati in pullman".

In tale contesto, il Ministro Giovanardi ha tenuto a precisare la determinazione del Governo a far pagare la crisi solo alle famiglie e a qualche ricchione, senza mettere le mani nelle tasche dei concessionari.

Il Ministro Brunetta ha già preannunciato la costruzione di tornelli all'entrata del Tunnel per verificare la presenza di assentesisti e cazzeggiatori. Ha anche chiarito che, nel caso l'Italia meritasse per questa scoperta il Nobel della Fisica, il nostro Governo (un inchino puzzone comunista) ne chiederà l'immediata conversione in un Nobel per l'Economia da assegnare al Ministro Brunetta. L'azione approvata da tutta la Compagine Governativa (meno Calderoli a cui stanno faticosamente cercando di spiegarglierla) rappresenterebbe un parziale e tardivo risarcimento dei Post Comunisti della Commissione di Stoccolma per non avere insignito precedentemente il Ministro Brunetta (un inchino fannullone!) con tre o quattro Premi Nobel per l'Economia, nonostante le sue fondamentali scoperte economiche sulle relazioni fra accumulazione della ricchezza di selezionati gruppi di potere e povertà del precariato comunista cazzeggiatore racchio e puzzone. È appena il caso di ricordare che queste ricerche sono state pubblicate su riviste di primo piano snobbate dall'intellighenzia comunista come The Gnocca Economic Review, International Economic Journal of Patonza, Patonzometrica.

Il Ministro Sacconi ha contrattato in armonia con la Confindustria l'estensione ai neutrini della Legge del Menga, ormai alla base di tutte le relazioni umane sociali ed economiche in Italia. Di conseguenza, il neutrino debole può essere schiacciato dal neutrino forte. Tutta la Confindustria, con un riflesso pavloviano, ha battuto le mani.

Dura presa di posizione del Ministro Umberto Bossi il quale, apprendendo del viaggio dei neutrini, ha dichiarato, senza consultare il suo tecnico (Renzo Bossi), "Neutrini che arrivano in Italia dalla Svizzera? Fora d'i Ball".

[modifica] I Responsabili

Gaetano Saya e Domenico Scilipoti.jpg

Domenico Scilipoti mentre stringe la mano a un tizio qualunque, che però gli aveva offerto una pizzetta al bar.

Una levata di scudi è arrivata dal gruppo dei Responsabili, i quali hanno chiesto l'istituzione del Sottosegretariato al Neutrino, che è una necessità contingente, dopo il Ministero della Salsiccia e Ragù di Carne e il Ministero della Fisarmonica a Bocca.

Il Ministro Rotondi ha annuito, chiedendo che nella elaborazione del prossimo programma si preveda per tempo una simile situazione.

L'attento capogruppo Cicchitto del Partito degli Onesti ha chiesto con cordialità al Ministro Rotondi se i neutrini potessero votare, offrendo al capo neutrino una candidatura in un collegio sicuro. Ci sarà dunque uno storico accordo fra il Partito delle Libertà e i Neutrini in Libertà (aggregazione di recente formazione politica priva di idee ma ricca di pretese). Lo slogan ricorrente è "Più neutrini per tutti!"

Folle di elettori dei Responsabili si stanno addensando nei pressi dell'entrata del tunnel sul Gran Sasso chiedendo "Scusi, buon uomo, per andare al tunnel della Gelmini... per dove dobbiamo andare?"

[modifica] Fuori i Comunisti dai Ministeri

Armata rossa in vittoriosa ritirata dall afghanistan....jpg

Magistrati comunisti all'attacco per infangare il buon nome della scoperta.

Dopo qualche ora, uno sparuto gruppo di comunisti e post-comunisti, guidati da una toga rossa e dal solito antiberlusconismo, conculcava le libertà di un popolo, pubblicando una versione dei fatti che manifestava l'attitudine alla menzogna anti-italiana e criminale della sinistra italiana (Cribbio!) [8]. Una menzogna a cui, fortuitamente, non ha creduto nessuno. Dolorosamente siamo costretti a comunicare che uno sparuto contingente di magistrati comunisti ritratti nella foto son riusciti a togliere il comunicato dal sito del Ministiero della Ricierca Sciendifeca [9]. Preso dalla notizia ferale il portavoce della Ministria della Riciercha Sciendefica Massimo Zennaro ha rassegnato per protesta le dimissioni [10] ritirandosi in povertà insieme all'altro povero da 145.000 € l'anno, Roberto Castelli. Continuerà però ad assumere l'umilissimo incarico di Direttore del MIUR. Rassegnando le dimissioni ha dichiarato durante una conferenza stampa in eurovisione: "Sti strunzi de comunisti manno offennuto assai. Mo' annassero affangulo tutti quanni e minni vao. Ma ce cazzu vuliti da meu, ce cazzu ve siti messancapu? U tunnel va dalla mundagna alla Sguizzera". Tre commissioni ministeriali e dodici parlamentari stanno cercando di capire cosa stesse dicendo durante la conferenza stampa. Una ulteriore grave perdita per il paese che si priva di una professionalità con un grande curriculum [11] remunerato con la misera somma di 174.000 euro l'anno[12] . Il passaggio del testimone vede salire all'ambito incarico istituzionale di responsabile delle comunicazioni del Ministiero della Riciercha SciendeFICA il cantante Gigione noto in tutto il mondo per la sua alta competenza.[13]. Si ergerà argine alla deriva comunista.Per risarcire il prode Zennaro folle osannanti sono andate sotto il balcone dell'erede di Sua Maestà Silvio Cobram I (un inchino) ovvero Sua Santità Eccelsa Marina Berlusconi (due inchini) chiedendone l'intercessione perché sia riconosciuto il duro ruolo di lotta contro i magistrati comunisti e puzzoni con donne racchie al seguito (vedasi foto). Sua Santità Eccelsa Marina Berlusconi con un gesto misericordioso ha accordato al Zennaro un contratto presso la casa editrice Mondadori da lei presieduta che metta in luce la vasta e considerevole cultura del Zennaro.[14], il primo uomo ad avere avuto la libertà di rivelare al mondo l'esistenza del tunnel CERN Gran Sasso.

[modifica] La rinascita dell'Itaglia

A seguito del dirottamento del sito, Domenico Scilipoti, re dei peones, ha fondato il quindicesimo partito della sua vita e ha prodotto un programma di coalizione nuovo di zecca. Ci sono sospetti che sia stato acquistato su e-Bay e che sarebbe in realtà il programma del partito Baath dell'Azerbaijan. Il MRN, ovvero il Movimento di Responsabilità dei Neutrini, ha come finalità la necessità di salvaguardare il crocifisso nel tunnel, creando un'area di responsabilità fra questi neutrini.

Neutro Neutrini, noto alle cronache per essere l'unico neutrino ricercato per traffico di organi, droga e tratta delle e degli schiavi, si è detto convertito dalle pungenti parole dell'agopuntore Scilipoti e, lasciando il movimento dei neutrini in libertà, ha aderito al MRN di Scilipoti.

Il leader spirituale Scilipoti è stato contattato da Superman, che gli ha chiesto se dovesse cambiare la formula "più veloce della luce" in "più veloce del neutrino". Quest'ultimo, confessando la propria incompetenza, gli ha chiesto di contattare tale Lavitola, che pare abbia superato prima dei neutrini la velocità della luce, una volta informato della presenza di indagini sul suo conto.

Superman ha annunciato ufficialmente in conferenza stampa che da ora in poi la formula sarà "più veloce dei neutrini e più ancora di Lavitola". Un ulteriore successo marziale del nostro paese, che si afferma come leader in tutti i settori della delinquenza organizzata.

[modifica] Leggittimo Impedimento

L'adesione di Neutro Neutrini al MRN e la sua investitura alla carica di Ministro del Cucù hanno determinato un rallentamento nel flusso dei neutrini, probabilmente legato a un "leggittimo impeddimento..." come acutamente motivato dalla nostra Ministra della Ricierca Sciendifeca Maria Stella Gelmini.

[modifica] Dubbi sulla sua sicurezza

Recentemente, il tunnel è stato vittima di alcuni incidenti, la notizia è riportata qui:

Original video

[modifica] Voci correlate

[modifica] Altri progetti

[modifica] Fonti


Strumenti personali
wikia