Truzzo veneto

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Freccia blu.png Voce principale: Tipi di truzzo (origine geografica)
Cilno.jpg
ATTENZIONE: CONTENUTO ALTAMENTE TRUZZO!
Quest'articolo è impregnato di truzzità.
Se sei un frequentatore di discoteche e pensi che le frecce della tua macchina abbiano un ritmo irresistibile c'è la possibilità che tu possa riconoscerti in una o più frasi del seguente testo e persino offenderti. Ovviamente, tutto ciò è possibile solo se sei o è presente il membro del branco in grado di leggere (o leggere ad alta voce).
Insomma, consultate ciò che segue a vostro rischio e pericolo.

Analfabeta incurabile, il truzzo veneto ha i capelli di un Super Saiyan, le scarpe della Bull Boys con le lucine al neon, e maglietta (rosa) delle sue tipiche marche:

  • 69 de Puta madre cocaine Pablo Escobar
  • Playboy
  • Clockwork Orange
  • Baci & Abbracci.

[modifica] Dove trovare i truzzi veneti

Se sei a Padova basta avvicinarsi alla No-fly zone, detta anche Duomo, dove la sottospecie locale ha il nome ormai in disuso di "fighetti del Duomo",o al liceo Tito Livio,noto CAT(Centro Addestramento Truzzi).Inoltre una colonia di truzzi in forte espansione è davanti al negozio Ricordi.

Il divertimento del truzzo è lo stare in branco a truzzare per città come Rovigo, Belluno (truzzo montanarus, razza molto pericolosa) o Vicenza. Se sei a Vicenza per incontrarli numerosi è sufficiente andare nella giocheria di Corso Padova, dove è possibile trovarli dal mattino quando apre la giocheria fino al ultimo istante che chiude, ormai considerano il proprietario come un padre.

È sufficiente passare davanti al locale per vederli, dato che la maggior parte del tempo lo passano fuori a fumare e a bestemmiare con atteggiamenti da duri. Basta che attraversino la strada per nutrirsi di un kebab, quindi non c'è nemmeno bisogno di passare per casa per mangiare, così possono stare più tempo in mezzo al branco di appartenenza.

Il Truzzo Veneto è facilmente individuabile in qualsiasi bar del centro ove è solito consumare la sua bevanda preferita, lo spritz macchiato Aperol, oppure a Bari, ovviamente pagando cifre esorbitanti al bicchiere.

Gli esemplari di questa specie non presentano un minimo di tolleranza all'alcool, il quale li rende iracondi e particolarmente atti a riprodursi con qualsiasi persona/animale/cosa la quale presenti un foro anche di piccole dimensioni (tipo un CD e, in alcuni casi, una pigna).

Este, tuttavia, sembra essere la patria suprema dei truzzi veneti; infatti, Este di giorno è stracolma di vecchi per le strade, la sera (soprattutto durante i weekend) cominciano ad accendersi le luci di pub in cui pompare solo ed esclusivamente musica house. I suddetti pub riescono infatti ad attirare i truzzi come le api sul miele. Secondo studi condotti da eminenti servizi segreti giapponesi, sembra che i truzzi abbiano il quartier generale nei pub di Este in cui complottano un assalto ad otaku e a nippomani.

[modifica] La lingua

Il massimo della cultura per il truzzetto veneto sono i film con Massimo Boldi, dei quali comunque apprezza più le immagini che i dialoghi. Egli non familiarizza nemmeno con le forme più elementari di lingua umana.

Singolare è l'atteggiamento del Truzzo Veronese, il quale nutre un profondo disprezzo verso la lingua indigena (da attribuire molto probabilmente alla sua incapacità di comprenderlo) e dal filo logico delle loro conversazioni (di solito queste conversazioni mancano di soggetto e di ogni possibile razionalità). Il loro punto di ritrovo è storicamente Portoni Borsari, da dove partoni in gruppi per raggiungere il Listone attraverso Via Mazzini.

Loro peculiarità è quella di avvalersi di uno psicologo, anche se il loro esiguo numero di neuroni non permette di avere pensieri di ogni sorta. Si deve inoltre sottolineare la faida che divide i Truzzi veronesi.

I Truzzi residenti nel capoluogo nutrono un rancore verso i Truzzi provinciali, nato molto probabilmente per concorrenza nella riproduzione sessuale.

Caratteristica dei truzzi veneti e sorattutto vicentini è la loro capacità di inventarsi un dialetto veneto da truzzi, che di veneto ha solo "cazzo vuto tì?", specificatamente "che cazzo vuoi da me?", come intercalare usano bestemmioni,perché hanno scoperto che il loro idolo Germano Mosconi da giovane era un truzzo. Inoltre ogni volta che qualcuno sbatte le porte e se ne va via urlando iniziano a tirargli pugni e a urlare con foga: Ma che ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!

Per il resto il loro dialetto è composto da parole tratte dai file che loro chiamano musica. Di veneto compare ogni tanto un accento caratteristico nelle parole in inglese come "Ehi ciccio, uotariudui?"...

[modifica] Musica

I truzzi hanno una gran paura del punk, dello skinhead e del metallaro perché sanno che loro viaggiando da soli fanno più danni di loro.

Al truzzo veneto piace andare in discoteca dove un DJ mette a disposizione i file di un pc che piacciono ai truzzi, ma la discoteca è anche un punto di raduno per le "troie", ragazze truzze spesso devote al cazzo, spesso sorprese a darla via al primo truzzo che passa.

Nelle campagne Vicentine la situazione peggiora e si arriva ad assistere a un particolare fenomeno unico nel suo genere in tutta la penisola.

Il truzzo, attratto dalla dea Moda Rocker anni '70, comincia a spogliarsi della tenuta rosa porcello e a rivestirsi di uno strato di jeans, pantaloni stretti a vita bassa per mettere in risalto la mercanzia, giubbetto smanicato con toppe di gruppi Metal o Hard Rock molto famosi quali AC/DC, Led Zeppelin, Iron Maiden, Metallica, che, non conoscendoli, vengono scambiati dal truzzo cerebroleso per nuove Griffe, al pari di D&G e l'ormai simbolica (nel vicentino) Angel&Devil.

Non risulta più così scandaloso l'avvistamento, nel tempio sacro Discoteca, di truzzo munito di maglietta degli Iron Maiden. È comunque facilmente distinguibile dal Metallaro per l'aderenza della maglietta, di solto di una decina di taglie più piccola, in modo da far risaltare il fisico del truzzo suddetto.

[modifica] Venezia

Il truzzo veneziano è ancora diverso dalle restanti provincia venete. La parola d'ordine di questi truzzi è "ghe sbiro", storpiatura del tipico intercalare veneziano "ghe sboro" = "ci eiaculo sopra".

In particolare si riscontra un'altissima densità di truzzi in località Marghera, Mestre, Favaro, Campalto. Qui i suddetti si dilettano in due modi: girovagano per le strade sentendosi i padroni e marcando il territorio con sputi frequenti se sono di età inferiore ai 17-18 anni, altrimenti se più grandi si radunano fuori da qualche bar agli angoli delle strade aspettando il momento propizio per scatenare risse dal nulla. Frase tipica "ou, ndemo far rissa"= andiamo a fare rissa.

Atteggiamenti di una lite:

  • Ricerca e avvistamento di un bersaglio truzzo o non truzzo da menare
  • Richiami e provocazioni con frasi blande del tipo: "vien qua", "ou", "ou recion", "ou goldon"...alle quali il truzzo bersagliato non può far altro che girarsi lentamente e, senza guardare in faccia il tentatore, minacciare a sua volta o far finta di non aver ben capito, usando frasi del tipo:
    • "ou ma ti a gà co mì?"= ce l'hai con me?
    • "ti gà problemi?"= hai problemi?
    • "ti me gà dito cancaro?"= mi hai detto bastardo?
    • "ti me gà dito che sò un vigliaco?"= mi hai detto vigliacco?...
  • Se il minacciato è un individuo normale passa oltre, facendo propri i versi "non ti curar di lor ma guarda e passa":
  • Un altro segno di minaccia e provocazione è lo sputo da parte di un truzzo ai piedi del truzzo che gli sta di fronte (rigorosamente senza colpirlo), dopo averlo guardato negli occhi con aria da coglione
  • Iniziano quindi a volare minacce pesanti del tipo:
    • "te fasso 'e gingive orfane"= ti faccio le gengive orfane
    • "ti vol un risottino de denti al sangue?"= vuoi un risottino di denti al sangue?
    • "te masso"= ti ammazzo
    • "te rovino a fameia"= ti rovino la famiglia
    • "ti tà morti cani" = tu e gli animali dei tuoi familiari ...
  • Al che scattano le mani addosso, si inizia con spintarelle mano/spalla, poi petto/petto e infine la scintilla si accende quando uno dei due litiganti rovescia all'indietro la testa dell'altro con una manata sulla fronte
  • La rissa ha inizio.

Il classico truzzo della provincia di Venezia, soprattutto quello del comune di Venezia, durante la bella stagione inizia a stabilirsi puntualmente il martedì, il mercoledì e il giovedì in tre diversi locali:

  • L'Area, ora Beast Club (ex Cascina) (zona Auchan)
  • L'Ex Etò, ora Pesco (Tessera)
  • Il PortaGialla (zona Parco di San Giuliano).
  • Il Molo 5(zona Marghera)
  • Piazza Ferretto (Mestre)
  • Uci cinema detto ucion (zona marghera)

L'intelligenza del truzzo veneziano lo porta a riunirsi in questi disco/pub per confrontarsi con gli altri e per stabilire chi è il più "fisso".

[modifica] Il truzzo Trevigiano

Il truzzo Trevigiano, conosciuto anche come vippetto, è localizzato soprattutto nella periferia sud, anche conosciuta come Preganziol.

Si distingue dagli altri truzzi per il portafogli figlio del boom del Nord-Est e per l'ottusità micidiale, degna di alcuni illustri politici della zona.

Il truzzo trevigiano ama le marche come Fred Perry, Baci&Abbracci, Frutta e JustCavalli, scegliendo infallibilmente i modelli più volgari di ciascuno stilista. Per localizzare degli esemplari significatvi della specie è sufficiente visitare Piazza Bachelet a Preganziol, Piazza Duomo o Piazza Vittoria a Treviso, e le discoteche Isterika e Supersonic (o New York Jazz), situate nella periferia nord.

Una folta popolazione di truzzi è migrata verso nord, nella lontana ed esotica Spresiano, mentre altri individui similari infestano l'orientale Casale Sul Sile. Una notevole quantità di truzzi si possono trovare anche a Montebelluna specie sotto la Loggia alle 7 di mattina che bevono Spritz oppure a qualsiasi ora davanti all'ingresso della piscina Olimpia, situata nel quartiere Guarda.

Esiste una grande divisione tra i Truzzi Trevigiani della destra piave e quelli della sinistra piave.

Una comunità di truzzi Trevigiani si sta creando anche nell'estremo nord della provincia in comuni governati dalla Lega quali Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Pederobba, celebre per la birreria nella quale i truzzi hanno diffuso la meningite, Possagno Cavaso e via dicendo.

Il truzzo Trevigiano usa spesso espressioni quali "oh areo!", "oh ceo", "fiòl" oppure "oh veccio!".

[modifica] Conclusione

Da notare che i truzzi veneziani e trevigiani sono divisi da un profondo odio, ma esiste un particolare posto dove le due differenti specie convivono e interagiscono accumunati da comune obiettivo: le vacche da monta.

La macell.. località in questione è situata a Marcon ed è semplicemente detta USI" (in realtà per noi comuni mortali non truzzi il posto è un cinema della catena "Uci Cinema")

All'"USI" convogliano i Truzzi mestrini e i truzzi della provincia di Venezia, tutti i truzzi della bassa trevigiana ed è spesso possibile trovare esemplari di "Razza Piave" o della contea "Oltre Terraglio" (Mitica terra tra Venezia, Treviso e Padova con capitale a Trebaseleghe).

Strumenti personali
wikia