Tromeo and Juliet

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Tromeojuliet.jpg

La locandina del film

Quote rosso1.png Aaaargh!!! Quote rosso2.png

~ Fan del film "Romeo e Giulietta"
Quote rosso1.png Però, bello! Niente male! Quote rosso2.png

~ William Shakespeare su Tromeo and Juliet

Tromeo e Giulietta è un capolavoro prodotto nel 1996 dalla Troma Pictures. Il film, premiato dalla critica del Guadalupe per la miglior sceneggiatura originale del secolo (in Guadalupe non conoscono Shakespeare, NdR), è una reinterpretazione particolarmente sanguinosa di Romeo e Giulietta, resa ancor più interessante e divertente dalla presenza di numerose scene di sesso.

Il narratore è Lemmy dei Motorhead.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

[modifica] Famiglia Que e famiglia Capulet

Tromeo è il giovane rampollo della casata dei Que (Que cosa? Come che cosa? Que!), figlio di Monty Que, un produttore di film porno che trascorre gran parte della giornata stando seduto per terra a bere whiskey, a piangere come un babbeo e a giocherellare con roba cinematografica come obbiettivi e superotto, per far capire a tutti qual è il suo mestiere; inoltre passa ore e ore a masturbarsi davanti a un porno per Commodore 64, sognando di trovare un giorno il grande amore, gridando I love you! in preda a una grande agitazione davanti alla obsoleta consolle.

Curiosamente, il padre è nero, mentre figlio, cugini e parenti sono bianchi, ma nessuno trova la cosa strana; alla fine del film viene svelato il motivo di tutto ciò, che non riveleremo in questa sede.

Juliet è figlia di un uomo obeso e pervertito, Cappy Capulet, che non produce succhi di frutta come avrebbero voluto i genitori, ma produce anch'egli film porno come Que: i due infatti avevano lavorato insieme per tanti anni, ma un giorno, mentre Que faceva i suoi giochetti con gli strumenti foto-ottici, seduto per terra con un'aria ebete, si accorse che Cappy stava facendo delle avance a sua moglie, che infatti in seguito decise di scappare con il suo corteggiatore. Questo è il motivo dell'odio che intercorre tra le due famiglie.

2 Tizi qualunqui.jpg

Una commovente foto di Que e Capulet, che testimonia la loro antica e ormai sepolta amicizia.

[modifica] Nasce l'amore

Cappy ha promesso la mano di Juliet a un macellaio dall'intelligenza sopraffina, perché la bimba si sveglia tutte le notti urlando a causa di incubi in cui appaiono gli enormi mostri mutanti di un altro film della Troma Pictures (tutti i diritti riservati), al che il povero Cappy deve svegliarsi e andare nella camera di Juliet con indosso il solito perizoma da notte per minacciarla con un aggeggio che sembra un vibratore a doppia entrata, ma è una piastra per capelli.

Durante il primo incontro con Juliet il macellaio cerca di conquistarla spalmandole un'hamburger in faccia, ma la ragazza, con molta prontezza, dichiara di essere vegetariana, decretando così la prematura fine dell'amore che l'uomo nutriva per lei.

La vicenda riprende a partire dalla festa in maschera organizzata dai Capulet. Tromeo sceglie per sé un travestimento da mucca, mentre il cugino biondo opta per un vestito da bruco. Una volta iniziata la festa, Tromeo, colpito dalla soave bellezza di Juliet, ci prova con lei, proprio mentre la ragazza stava ballando col macellaio, che ritiene opportuno dileguarsi, cornuto e mazziato. I due ballano, poi si baciano in modo casto, ma prima di arrivare ai divanetti uno dei cugini stronzi di Juliet, possessore di una clava sulla quale era scolpita la faccia di Adolf Hitler, riconosce Tromeo.

Gli animi si riscaldano e Tromeo è costretto a fuggire, insieme al cugino.

[modifica] Nozze

Love me Licia.jpg

Tromeo e Juliet appena sposati. Per l'occasione il barbiere di Tromeo gli aveva sistemato i capelli in un'acconciatura molto in.

I due protagonisti sono ormai innamoratissimissimi l'uno dell'altra, ma la guerra fra le due famiglie li ostacola. La famosa scena del balcone è stata tagliata dal regista per motivi artistici e di originalità; peccato. A tale mancanza pone rimedio la grande quantità di scene splatter.

Tornando alla vicenda dei due innamorati, Juliet rifiuta in modo definitivo il povero macellaio, che torna in negozio a dare testate a un porco finto, dice al cugino Mazzanazista, anche lui macellaio, che Juliet vuole sposare un altro e poi fa seppuku con un gancio.

I due piccioncini, essendo venuti a conoscenza della tragica fine del macellaio, si sposano di nascosto e poi vanno a festeggiare facendo sesso in mezzo alla strada o davanti al ponte di Brooklyn; Tromeo, sentendosi sempre più figo, va in giro con la canottiera, sfoggiando il suo fisico da palestrato.

Ma la felicità dei due innamorati non dura a lungo: il possessore dell'artistica mazza e un altro cugino decidono di andare a cercare il novello sposo nel negozio di piercing, sempre pieno di gnocche, del cugino tosto, alto e dall'aria sveglia; il cugino "mazza di Hitler" dà una randellata al cugino biondo di Tromeo, che era l'unico che lo portava a caccia di donne, quindi il ragazzo si altera e, mentre i due lottano, il cugino Mazzabaffettata viene investito da un'autovettura da cui spunta una sbarra di ferro e che gli mozza un braccio, facendolo rotolare tra le mani di Tromeo; questi lo lancia addosso a una ragazza cieca.

Infine il cugino malefico perde anche la testa, a causa del violento impatto con la rampa di un camion per la rimozione dei rifiuti; la testa rotola sul cofano di una macchina, in tutto e per tutto simile a una palla di gomma, con grande sgomento dell'autista, che inizia a gridare, mentre alcuni bambini, seduti sul sedile posteriore del veicolo, ridono a crepapelle. I pargoli decidono di scendere dall'automobile e iniziano a palleggiare con la testa del cugino di Juliet, che per fortuna ormai era morto e non sentiva più nulla.

[modifica] Conclusione

Lucarelliorange.jpg

Bambini, fate come lui: palleggiate solo con autentici palloni da calcio! Giocare con una testa appena mozzata non è educato!

Tromeo viene ricercato dalla legge, che fino a quel momento aveva chiuso un occhio sulle violente mutilazioni che i due nuclei familiari si erano inflitti, e deve scappare. Cappy Capulet picchia la figlia a sangue, infliggendole calci e pugni nello stomaco e costringe Juliet a infilarsi nell'abito nuziale per sposare il macellaio. Quando l'individuo entra nella stanza della sua novella sposa trova però un mostro con la faccia e la zampetta di porco e con attributi sospetti: Juliet aveva infatti assunto una droga che l'aveva trasformata in un mostro, nell'estremo tentativo di evitare le nozze con l'imbecille, che, schifato, davanti a quella visione vomita tutti i cappelletti del pranzo e poi si butta dalla finestra. il padre Cappy, che attendeva in veranda degustando un succo di frutta, vede il macellaio precipitare davanti ai suoi occhi], al che entra in casa, sbraita a un tipo in smoking di portargli la sua balestra a frecce esplosive gassose, fa irruzione nella stanza di Juliet con l'intento di darle la giusta punizione, ma improvvisamente sopraggiunge Tromeo che butta a terra il padre, bacia Juliet che ritorna figa, anche se non molto dotata. Il padre, ripresosi, pesta Tromeo, ma Juliet riesce a sfigurarlo con la piastra che sembrava un vibratore, dopodiché gli sbatte un televisore in testa.

A questo punto Tromeo e Juliet possono finalmente vivere felici e contenti, in una spaziosa capanna costruita con amore da entrambi. In seguito avranno tre figli deformi.



Strumenti personali
wikia