Troll 2

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Gorillaz.png
ATTENZIONE!!! DISTACCAMENTO DEI BULBI OCULARI!!!
Gli incauti spettatori che decidono di vedere il seguente film sappiano che esso è stato VIETATO dalla Convenzione di Ginevra per la sua inguardabilità!
Quote rosso1.png OH MY GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOD... Quote rosso2.png

~ Semplice esclamazione con la quale il film è divenuto un successone.

Troll 2 è un film di orrore diretto da uno pseudo-regista chiamato Claudio Fragasso[1], per tentare di risolvere l'errore di produzione dei due anni precedenti, Zombie 3, fallendo purtroppo, e trasformando così il film in un miglior peggior capolavoro. Il cast è composto da troll.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

TrollPC.jpg

Ecco un goblin di troll 2. Carino eh?

La trama è inspiegabile, dal momento che il film è un miscuglio di situazioni incomprensibili, talvolta senza senso, con reazioni sciocche e personaggi assurdi, con un finale che è la ciliegina sulla torta. In ogni caso, c'è un ragazzo di nome Joshua, il quale riesce a percepire l'energia del nonno e per questo può parlarci, e da costui riceve l'informazione di non abbandonare la propria casa, perché come in ogni classico film di paura, c'è sempre un gruppetto pronto a lasciare un luogo in cui si sta bene[2] per recarsi in un luogo completamente deserto, pieno di nulla, all'interno del quale è presente solo feccia formata da pazzi e stupratori.

Ciononostante, dopo altre situazioni inutili, la famiglia parte per un luogo chiamato Nilbog[3], e non appena varcano la soglia, son cazzi. La città è infestata dai goblin. Non si sa perché non si rimettano subito in viaggio per tornare da dov'erano venuti, e a causa di ciò spuntano goblin dagli specchi, dai boschi, pronti a trasformare gli umani in un liquido verde[4], e a manipolare tutto questo c'è una cazzo di strega che ogni battito di ciglia infila qualcosa in una fessura così da ideare una nuova magia. Il nonno d'un tratto non è più un fantasma, diviene reale, caccia una molotov da non si sa dove, e indica a Joshua di lanciarla durante una festa per evitare che i goblin trasformino gli umani in alberi.

D'un tratto al nonno viene un infarto e scompare nuovamente. L'unico modo per fuggire da Nilbog è mangiare un hamburger del McDonald's, di posizionare le mani su un muro e, con la forza dello spirito, di scacciare via la strega, in modo da far sparire via i goblin. Joshua e la famigliola ci riescono, ma nel finale, come al solito ci dev'essere la sorpresa: i goblin si stanno divorando sua madre.

Omino che sbatte la testa sul computer.gif
Il testo che precede questo messaggio conteneva la trama dell'opera.
Guarda il lato positivo della faccenda: ora non devi passare venti ore su eMule o μTorrent a scaricartela.
Omino che sbatte la testa sul computer.gif

[modifica] Caratteristiche

Folle con un numero spropositato di sigarette in bocca.jpg

Claudio Fragasso, il geniale regista di questo capolavoro

Inoltre nel film ci sono alcuni attributi che rendono lo spettatore alquanto perplesso...

  • Non si capisce perché il film si chiami Troll 2, quando non compaiono troll[5].
  • Non si sa perché il nonno prima è un fantasma e poi diventa reale.
  • Non si sa perché quando la strega si tramuta in una gnocca e mangi la pagnotta di mais escano fuori dei popcorn.
  • Non si sa perché cazzo, quando la gente si trova in situazioni in cui un essere umano reagirebbe urlando e scappando, nel film rimangano del tutto indifferenti.
  • Non si sa perché Joshua usi un panino con mortadella e salsiccia per spaventare la strega.
  • Non si sa perché dopo aver usato la forza dello spirito per scacciare la strega, i goblin compaiano nuovamente nel finale.

Tralasciando il primo punto dovuto alla demenza di Claudio Fragasso, il secondo che probabilmente è presente in tutti i film, il terzo che è completamente senza senso e il quinto che è il solito finale a sopresa presente in tutti gli horror, è necessario fermarsi sul quarto punto dal momento che sono presenti delle scene non citate nella trama, come il famoso ragazzo protagonista[6] che si reca a prendere del latte in un negozio in cui c'è un gruppo di persone che lo guardano con aria minacciosa. Se il film avesse senso il ragazzo sarebbe scappato e la cosa sarebbe finita, o per renderlo emozionante sarebbe scappato con i vecchi matti pronti a corrergli dietro per falciarlo, invece resta, entra comunque, e incontra un uomo stupratore che gli offre del latte putrefatto, che il ragazzo accetta, o la famosa scena dove altri due protagonisti entrano in una chiesa in mezzo al nulla, all'interno della quale c'è tutta roba strana, ed ovviamente non scappano, anzi, accettano pure una bevanda da una donna credendo fosse un qualche cocktail rielaborato[7], mentre invece è una roba liquida che trasforma la gnocca in un albero e il ragazzo che, invece di scappare, urla OMG poco prima d'essere mangiato.

[modifica] Curiosità

Original video

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Drake Flosh nel film.
  2. ^ Soldi, figa, videogiochi, ecc
  3. ^ Provate a leggerlo al contrario.
  4. ^ I goblin sono erbivori, ciò significa che per mangiare devono tramutare le persone in alberi, anche se alla fine bevono del liquido verde che fa rivoltare persino loro.
  5. ^ Fragasso non può consolarsi con un "è la seconda parte", perché esistono migliaia di film che sono sedi successive del primo e nonostante questo hanno titoli diversi.
  6. ^ Ci sono un mare di protagonisti nel film.
  7. ^ Il ragazzo desiderava movimento a tre con la ragazza e la strega.


[modifica] Riferimenti scorrelati





Strumenti personali
wikia