Trinciapollo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Torta puzzle incompleta.jpg
Quote rosso1.png Non ho ancora assaggiato il tuo piatto e già ti odio! Quote rosso2.png

Ma che razza di incompetente è quel cuoco che finisce la farina mentre è ancora con le mani in pasta?
Lavati bene le mani e completa questo articolo!
Aiutaci a migliorarlo, metti a posto questo stub di cucina e alimentazione.

Trinciapollo.jpg

Un moderno esempio di questa antica invenzione.

Quote rosso1.png Ed ora: il trinciapollo!! Quote rosso2.png

~ Renzo Arbore su trinciapollo
Quote rosso1.png Ti prego Nooo!! Quote rosso2.png

~ John Bobbitt su trinciapollo

[modifica] Etimologia

Il trinciapollo nasce nel diciottesimo secolo per potersi tagliare le unghie dei piedi. Dopo una prematura morte per un'unghia incarnita il figlio del suo inventore, dopo essersi trinciato il pene, capì che era particolarmente adatto a sezionare gli uccelli e lo commercializzò, sebbene la lobby gay cercasse di boicottarlo onde evitare che i peni si estinguessero.

Omino coi baffi.jpg

L'inventore del trinciapollo

[modifica] Storia

Lanciato al grande pubblico da Lorena Bobbitt era già conosciuto in età antichissime, ma considerato solo un soprammobile oppure, come certi studiosi affermano, un deterrente per rapporti occasionali con altre donne.

Solo nel 1848 Giosuè Trinciapolli dimostrò che un volatile poteva essere tagliato grazie al trinciapollo aggiudicandosi il Premio Nobel per il bigottismo - riconoscimento riservato solo agli appartenenti alla fede cattolica - iniziò a produrlo su scala mondiale.

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia