Torino

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Da Nonciclopedia, l’enciclopedia con la Fiat, la Juve, il Toro, la Mole e purtroppo anche i cabinotti

Torino
Terrone made in sud

(Stemma)

"Dio fà!"

(Motto)

Posizione geografica Riva di un fiume inquinato
Anno di fondazione 44 a.C.
Abitanti 60 milioni
Etnia principale Rumeni, Nord africani, Terroni
Lingua Rumeno, Arabo, Terronese (tutte ufficiali)
Sistema di governo Komunista dall'alba dei tempi
Moneta Euro
Attività principale Spaccio di droga, contrabbando e ricettazione


Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Torino
NonCitazLogo
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Torino.


LogoNonNotizie

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Torino.

Quote rosso1 Se vuoi guardar Milano, Torino in bocca... Quote rosso2

Quote rosso1 Se cerchi una città solare, piena di vita, allegria e gente socievole e accogliente... cerca da qualche altra parte Quote rosso2

~ Chiunque sia stato a Torino per 5 minuti
Quote rosso1 Minchia oh Roma provincia Torino capitale, minchia oh! Quote rosso2

~ Truzzo torinese
Quote rosso1 Bella zio! Ce l'hai una pasta? Quote rosso2

~ Gente di Torino in pasticceria
Quote rosso1 Torino? Quote rosso2

Quote rosso1 Minchia zio fa, c'hai una ssiga? Quote rosso2

~ Tipica espressione per scroccare una sigaretta
Quote rosso1 Tatatata prossima stazione Bernini...hsuiaoh Bernini Quote rosso2

~ Metropolitana di Torino

Sebbene all'anagrafe di Torino risultino 1 milione di residenti, con i suoi 59 milioni di cladestini é ufficialmente la città piu popolosa del pianeta. Torino, è una città di vecchi di grande importanza storica e culturale, ed ha la particolarità di essere un'enclave della Terronia e della Romania situata nel territorio della Francia sud-orientale.Gli indigeni sono altresì noti per le loro profonde conoscenze geografiche, in quanto sono gli unici ad aver formulato la teoria secondo la quale esistono solo due continenti mondiali, la profana Africa e, appunto, la sacra Torino. Particolare importanza nella società indigena è rivestita dal pasto, consistente nella classica polenta di puro liquido renale di piccione, accompagnata dai caratteristici Gianduiotti, lingotti di escremento suino allegramente serviti in tavola davanti agli occhi estasiati dei commensali. Si pensa che dalle loro evolutissime abitudini alimentari derivi il loro tipico colorito terreo-merdaceo e la loro caratteristica allegria e voglia di vivere.

[modifica] Storia

La città venne sfondata nel 44 a.C. da un anziano che passava di lì, e successivamente venne colonizzata dai truzzi che ne fecero la propria capitale. In tempi recenti venne colonizzata da popoli migratori cattivissimi e feroci. I principali furono i Romeni del Regno di Locanau e i marocchelli degli Emirati Calabri Uniti provenienti, soprattutto, dalla capitale del loro Regno, Casablanca che più blanca non si può. Quando la città ormai contava già un buon numero di abitanti vennero costruite le prime case (prima si dormiva nelle grotte), il municipio, un teatro, lo stadio (chiamato "delle Alpi" perché queste franavano costantemente sui cantieri bloccando i lavori; una volta che venne intitolato a loro si fermarono), la fabbrica di ecstasy (le famose Pastiglie di Leone), la fabbrica del cioccolato (la famosa F.I.A.T., Fabbrica Insulinaoppiacea Analgadget T'orino) e un ponte senza alcun fiume.

Avendo uno stadio ma nessuna squadra da farci giocare vennero fondate due società calcistiche: il Torino e il Catania. Il primo campionato venne vinto dal Livorno, ma durante l'ultima partita il vecchio fondatore morì improvvisamente di overdose da the alla pesca. Alla morte del presidente del Catania, fu creata un'altra squadra detta "Squadra dei ladri" che in ebraico si dice "Juventus". Ancora oggi si possono enumerare parecchi ladroni tra cui il capitano Del Piero. Capocannoniere di tutti i tempi Mohammed Alì, detto Alì Babbà. Il nuovo proprietario è un libico cugino del figlio del precedente proprietario, che l'ha dovuto sostituire a causa di emorroidi provocate dal noto massaggiatore "Patrizia" residente in corso Massimo angolo via Valperga (zona marciapiede).

Al giorno d'oggi Torino è la capitale della Terronia del Nord, essendo la città con più meridionali dopo Napoli e Palermo. È anche capitale onoraria dei Romeni del Regno di Locanau.

[modifica] Geografia

Torino confina a nord con la Francia, a est con Vercelli e Catania, a ovest con Rita Levi Montalcini e a sud con una busta di plastica dietro la quale vi sono la Svervegia e la Terronia.

[modifica] Popolazione

Gianduiotti

Torinesi in coda fuori dal teatro

La popolazione torinese si scontra per le vie del centro e senza accennare alcun dissenso continua per la propria strada.

Il 90 % della popolazione (non clandestina) di Torino è composta da Foggiani e Cerignolani. Il restante 10 % è composto da ragazzi delle comunità, da altre etnie terrone e da extracomunitari, ma non da torinesi D.O.C.

Le donne torinesi, infatti, hanno preferito in passato e ai nostri giorni il vero maschio italico proveniente dalle regioni ben più dotate dell'italia meridionale e insulare.

[modifica] Economia

Si allevano videocamere e finestre con il metodo della transumanza, si coltivano impiegati delle poste e dell'università. La città gode di una forte presenza di industrie specializzate nel riciclaggio di croste di molluschi in penne Bic. Sono presenti alcuni insediamenti industriali della Mercedes-Benz dediti alla produzione di carri funebri. Particolarmente vivace il turismo nella zona di Porta Palazzo (volg. Piazza della Repubblica) dove suole esibirsi l'orchestra di Tony d'Aloia ed è possibile talvolta vedere il mons. Bagnasco campeggiare amabilmente insieme ad altri noti artisti pedofili. Nei mesi estivi è notevole l'allevamento di donne nella zona del parco del Valentino.


[modifica] I trasporti

Scheletro

Pregava perché arrivasse il pullman

I pullman e i tram di Torino sono costantemente in ritardo.

Quando un pullman o un tram arriva con 20 minuti di ritardo i torinesi considerano questo ritardo un anticipo, infatti spesso e volentieri i pullman o hanno un ritardo di 15 giorni o non passano proprio. L'unico mezzo puntuale è la metropolitana. La metropolitana di Torino ha la particolarità di essere guidata dai fantasmi nella loro cabina fantasma, infatti se salite non vedrete il pilota né la cabina.

[modifica] Vita notturna

Torino-Foggia94-95

La popolazione di Torino è prevalentemente composta da Terroni e altri Stranieri

In questi ultimi anni Torino è diventata famosa in tutta la terra di mezzo per la sua sfavillante vita notturna, che si concentra per lo più nella zona dei Murazzi del Po, chiamati volgarmente Muri dai Torinesi. L'attrattiva principale dei frequentatori e dei turisti è il furto del portafoglio da parte dei marocchini attraverso il gioco del balletto di Zidane o del Karate marocchino. La frase più in voga dei marocchini per abbordare i passanti è "Cia amigh, appòst? vuoi fum?", seguita dall'altrettanto celebre "Cia socio! Niente roba fuffa, erb buoona, nev biancu, nev nera, oh, porcoddisel appòst?"

Nelle discoteche, tra le ragazze, va di moda il gioco "Chi se ne fa di più stasera", questo dimostra il perché dell'insaziabile voglia maschile di "Andare in disco".

Altre attività che animano la notte della provincia di Torino sono fumare erba e cibarsi di cioccolata all'hashish.

[modifica] Le strade

Sulla maggior parte delle strade di Torino è possibile vedere un cantiere, e ciò rende difficile la guida anche ad un automobilista esperto. Su questo fecero anche un videogioco, Turin Car 2006, che andò subito a ruba:

Original video

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

Macchinettapizzo

Macchinetta per il pagamento automatico del pizzo

  • La popolazione di Torino è fermamente convinta di abitare in una città sana.
  • Alcuni pensano che gli abitanti di Torino siano prevalentemente daltonici, questo spiegherebbe il perché le auto e i motori ignorino completamente il semaforo rosso (Questo fenomeno si manifesta curiosamente anche a Napoli e dintorni).
  • A Torino se non vai a ballare sei uno sfigato.
  • I veri torinesi confondono il livello di criminalità di San Salvario con quello di Caracas
  • Il premio Nobel per la pace Paris Hilton possiede l'850% dei paninari
  • Il 32 dicembre, giorno del Pene d'ebano, è festa cittadina
  • Le ragazze di Torino, fattesi lavare il cervello dal primo ragazzo terrone/romeno che incontrano, perdono la verginità all'età tenera e media di 15 anni e rimangono convinte che sia normale; una parte di queste sanno che è da troie, ma ormai l'hanno provato e non possono più farne a meno, giustificando le incommensurabili chiavate che si fanno con l'amore.
  • Per parcheggiare l'auto è necessario pagare il pizzo: durante le ore diurne è possibile utilizzare una delle 67288 macchinette recanti una "P" bianca a sfondo blu. Durante la notte e i festivi si verrà invece contattati dall'immigrato incaricato che provvederà alla riscossione non appena lasciata l'auto.
  • I vigili urbani di Torino, a seguito delle Olimpiadi, sono gli unici con licenza di uccidere.
  • La presenza di Torino all'interno del noto Triangolo Magico (insieme a Montecastrilli e Spaturno) fa sì che sempre più spesso si verifichino scene di sparizioni di portafogli, cellulari, soldi, macchine ecc. specie se vi aggirate con il vostro BMW nuovo nella zona di Porta Palazzo o se state bighellonando con il vostro armamentario Armani in bella vista in quel di Porta Susa.
  • Le donne di Torino sono le uniche che vantano una florida dentatura e un bel paio di mustazzi, alla Vittorio Emanuele, nel sorriso verticale.
  • Le torinesi sono le uniche ad avere un coefficiente di penetrazione aereodinamica facciale di 0.28 per la sola sporgenza del naso.
  • I dipendenti GTT sono addestrati da Chuck Norris.
  • Negli ultimi tempi è molto in voga l'espressione "zio fa", un famoso prototipo di bestemmia.
  • Da settembre 2009 Porta Palazzo cambierà nome, si chiamerà Porta Mamadù Shamir Cazar Abibi Mohamed Akbahr.
  • Se un cane si guarda la coda probabilmente non siete a Torino, ma se lo fa non ci siete ugualmente.
  • Minkia oh Torino è abbbitata dai peggio truzzi...zio fa vuoi botte? guarda che chiamo tutta la mia cumpa che pestano, eh!?!
  • Seriamente, è triste ma è vero... Torino è abitata da truzzi che dichiarano di odiare quegli abitanti che si chiamano Mohamed Abdel Hakim Karham Sahid eccetera eccetera e poi vanno da loro a comprare quello che Mohamed e i suoi amici chiamano F'M (contrazione priva di vocali di fumo pronunciata da questi ultimi) oppure a sganciare in anticipo i soldi al primo che ti dice "ehi amico, vuoi f'm?" per poi trovarsi magicamente senza i soldi dati in anticipo, ovviamente anche senza il f'm.
Cicciona322

Ed ecco la venere che sponsorizza i grissini torinesi in tutto il mondo.

  • Secondo una leggenda locale, il bus 46 si perse nel 46 a.c. mentre partiva dal capolinea a Leinì( paesello famoso per l'impegno scolastico dei giovani abitanti) e ritornerà a dannare i pendolari il giorno della fine del mondo.
  • Se viaggiate in autobus, soprattutto nelle linee del 3 e del 2, incontrerete pazzi convinti che voi possiate indicargli il Mondo di Narnia, che dovete lavarvi i capelli con l'aloe vera e gente convinta che la guardate solo perché è nera (anche se NON è nera).
  • Per effetto del sopracitato Triangolo Magico in cui si trova Torino, è verificata l'efficacia dell'incantesimo per cui se, salendo sulle linee 2, 4, 10 e 18 non si trova posto a sedere, pronunciando le parole magiche "Minkia raga il controllore" il mezzo pubblico si fa deserto all'istante.

[modifica] Il Torinese DOC (ël Turinèis Dzorvivent)

Casa Scaccabarozzi Torino

Si dice che all'ultimo piano di questa casa viva uno degli ultimi Torinesi D.O.C.

  • Per il Torinese DOC (specie in via d'estinzione, anzi praticamente estinta) la razza umana si divide in tre grandi tronconi: ij Giapo, ij Mòro, ij Nàpoli (da pronunciare con sdegno e fastidio). Il Torinese DOC non si considera umano, ma di una sovrumana stirpe burgunda proveniente da Oltralpe, l'unica ancora capace di lavorare (in lingua piemontese però c'é un verbo apposta: "rusché", che è diverso dal semplice "travajé", a travajé sono capaci tutti...)
  • Il torinese DOC considera teron (da pronunciarsi terùn) anche i veneti: a son dij teron dël nòòrd!!
  • Il torinese DOC considera teron tutti quelli che pronunciano la suddetta parola "teròn" o la scrivono "terun".
  • Secondo il parere del torinese DOC, gli oriundi delle aree oltre l'appennino tosco-emiliano sono "nàpoli" (leggi nàpuli).
  • Il torinese DOC non perderà mai l'occasione di sbattervi in faccia che siete napuli o mezzosangue (con un solo genitore turinèis).
  • Il torinese DOC è granata, se non lo è, o è un nàpoli o semplicemente non è masochista.
  • Il torinese DOC, quando l'Italia vince i mondiali, applaude battendo i polpastrelli di una mano sulle nocche dell'altra mano, beve un bicerin, e va a letto... e fa ch'it n'abie.
  • Il torinese DOC è l'unico che, pur trovandosi solo in un posto pieno di gente, non rivolgerà mai la parola a nessuno.
  • Il torinese DOC il 31 dicembre va a dormire a mezzanotte e mezza dopo aver mangiato pane e salame.
  • I torinesi DOC si stimano in una popolazione di circa 150 mila abitanti (su 900 mila) dei quali un 80% buono ha già ricevuto gli auguri a Forum da Barbara Palombelli per i suoi 118 anni.

[modifica] Link collerati

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia