Tomb Raider

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Sabrina Impacciatore - Lara Croft.jpg

L'originale Lara Croft.

Quote rosso1.png Ah! Quote rosso2.png

~ Lara su incontro ravvicinato con un muro in mattoni
Quote rosso1.png Aioh! Quote rosso2.png

~ Lara su incontro ravvicinato con una porta blindata
Quote rosso1.png Ah ahhh! Quote rosso2.png

~ Lara su medikit trovato per strada
Quote rosso1.png Ah ahhh! Quote rosso2.png

~ Lara su vibratore trovato per strada
Quote rosso1.png Ecchecazzo! Sta' più attento, dito a banana! Quote rosso2.png

Tomb Raider (pronuncia: Tômb Rêider. Tumreda per chi vuol fare il fenomeno) è un videogioco in quattro dimensioni (altezza, larghezza, profondità e libido sessuale), che si ispira prevalentemente ad un classico del cinema italiano anni '80 il cui protagonista maschile si chiama Fantozzi.

Ark2.gif

Il penultimo livello del gioco.

[modifica] Rivisitazione di un mito

Secondo fonti ufficiose, i programmatori della Eidos si riunirono in assemblea e iniziarono a discutere su quale minchiata avrebbero potuto inventarsi per fare soldi a palate. "Da buoni inglesi, da chi copiamo questa volta?", si chiesero.

Alcuni giorni dopo la risposta venne fuori per caso. "Perché non ispirarsi a un mito del cinema italiano degli anni 80?", propose l'allora ermafrodita Donald Rumsfeld. E così, nel 1996 venne pubblicato Tomb Raider, avventura dinamica in cui una protagonista dalle tette sproporzionate rivive ambientazioni ed enigmi sviluppati sulla falsariga delle gag di Fantozzi, il povero impiegato rimbambito.

[modifica] Lara

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Lara Croft

Lara Croft, archeologa avventuriera con un senso dello humour a tratti irritante e a tratti estremamente irritante, è una donna forte, intraprendente e soprattutto maggiorata. Dopo essere stata presentata sotto forma di trapezio nel 1996, ha subito un profondo restyling grazie al programma Bisturi condotto da Platinette, diventando identica a Paolo Villaggio ma con le pere enormi e assumendo quindi l'aspetto di una pornostar con le pistole.

Acclamata come una delle immagini più sexy in ambito multimediale, Lara popola video musicali, copertine, scatole di cereali e volantini di Forza Italia. Berlusconi l'ha infatti assunta come testimonial della propria campagna elettorale sostenendo che "Almeno lei ha i capelli, mi consenta".

Chiacchiere, probabilmente fondatissime, affermano che Lara si accinga ora a firmare un contratto con una famosa azienda produttrice di minchie di gomma, allo scopo di commercializzare qualcosa in grado di soddisfare le donne più avventurose, sempre in cerca di emozioni, che non vogliono rinunciare a qualche soddisfazione "in itinere".

[modifica] Trama

Xjaymanx black lagoon 01sm.jpg

No, non le somiglia per niente.

Lara Croft si sveglia la mattina con a fianco un mostro di marito che non chiede altro che del sano sesso per colazione, e deve immediatamente fiondarsi in ufficio, dove troverà il megadirettore come boss finale da sconfiggere. Ma lungo il tragitto le succederà di tutto, come perdere il tram sovraffollato e montare con un balzo su una bicicletta senza sellino. Starà al giocatore aiutare la povera Lara ad arrivare al pensionamento senza imprevisti, uccidendo il maggior numero di colleghi impiegati e annientando una volta per tutte il megadirettore.

Il vero scopo del gioco è far morire Lara. Cos'è quella bocca aperta? Secondo te, perché i programmatori del gioco si sono impegnati tanto a mettere nemici così agguerriti e trappole così pericolose?.

Se non hai fatto morire Lara in tutti i modi più sadici possibili, allora non hai finito il gioco.

[modifica] Fisica del Gioco

Il realismo è la parola d'ordine di Tomb Raider. Tutto quello che succede rispetta perfettamente le leggi scientifiche che governano il mondo delle tue perversioni sessuali: una donna con enormi tette che fa tutto quello che vuoi tu emettendo di continuo mugugni palesemente erotici.
A parte le zozzerie che pensa la gente come te, di realistico nel gioco c'è ben poco. Lara riesce a compiere salti, da ferma, di sette metri in lunghezza e quattro in altezza, può nuotare per ore sott'acqua ad una velocità degna di un sommergibile nucleare statunitense, l'idea di restare appesa a una sporgenza per ore ad ammirare il paesaggio l'entusiasma, compie un tale numero di prodezze che potrebbe vincere tutte le medaglie d'oro alle prossime olimpiadi, compresa quella di equilibrismo: riesce infatti a mantenere la posizione eretta nonostante il bel paio di mongolfiere di cui è munita e che farebbero subito cascare a muso in avanti qualunque altro essere femmineo.
Di contro, gli altri rappresentanti del genere umano non spiccano di certo per agilità o arguzia: se gli spari contro continuano a girare in tondo come dei cretini e, se si riparano, è per puro caso. Idioti armati di un terribile bastone hanno il coraggio di camminare con calma verso Lara brandendo l'arma mentre lei sta scaricando loro addosso un intero mitragliatore Uzi.
Del resto la loro vita era assai triste e si capisce l'ardore con il quale cercano il suicidio: trascorrere l'eternità in una caverna umida o in balconcino aspettando che si degni di passare qualcuno a cui fare del male non è uno scenario esistenziale particolarmente appetitoso. Appare ovvio, di conseguenza, che appena si staglia all'orizzonte un potenziale nemico, ci si buttino contro armati anche solo di coraggio e scorregge. Per quanto riguarda l'ambiente , anch'esso risponde a leggi fisiche proprie: il moto perpetuo esiste e si incontrano spesso casse e altri oggetti che ondeggiano in sempiterno. Ciò che non può essere rotto soffiando forte è indistruttibile e, purtroppo per tutti i nerd che acquistano il videogame sperando che ne salti fuori anche un baloccamento segaiofolo nel processo, gli ideatori del gioco hanno pensato bene di non curare i dettagli più divertenti della grafica, motivo per il quale i vestiti di Lara non si bagnano se la si fa entrare in acqua. Inoltre Lara non si spoglia. Mai.

[modifica] Articoli Scorrelati

Strumenti personali
Altre lingue
wikia