Tofu

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Cuoco che fa il gesto dell'ombrello
Squalo che esce dalla zuppa

Nonciclopedia si schiera a difesa dei
buoni sapori di una volta.
Aiutaci anche tu a tutelare le nostre eccellenze enogastronomiche come
la proboscide ripiena e l’insalata con dita.
E ricorda: Siamo quello che mangiamo!
Ergo, tu devi aver mangiato un coglione.

Spongebob

Un pezzo di tofu come lo trovate al supermercato.

Quote rosso1 Siamo sicuri che sia commestibile? Quote rosso2

~ Chiunque sul tofu
Quote rosso1 I gusti son gusti Quote rosso2

~ Un vegan riguardo il consumo del tofu


Il tofu (ラテックス) è una... come dire... sostanza macrobiotica prodotta a fini alimentari per tutti quelli che vorrebbero fare consumo delle Sottilette Kraft ma hanno fatto voto di condurre una vita sana, salutare, devota, casta e priva di qualsiasi piacere che contamini la purezza delle loro mente e anima, ignari del fatto che anch'esso può avere effetti indesiderati.
Un tale cibo (se così si può definire) non poteva che essere stato ideato in Giappone; per la precisione il suo inventore è il Dottor Tofu, da cui ha evidentemente preso il nome, noto per essere il primo rivale di Ranma.

[modifica] Ricettario

Fiore di cycas revoluta

Il "pene vegetale" da cui si ottiene lo sperma vegetale.

[modifica] Ingredienti

Il tofu classico è fatto del 10% di olio di vetro e del 90% di sperma vegetale, il quale viene ricavato dalla cycas, che è una specie di palma originaria del Giappone che però risulta stranamente essere imparentata con i pini.
Normalmente però a tali ingredienti vengono aggiunti aromi per conferire un minimo di appetibilità: tra questi si possono includere sale, foglioline di rosmarino, cumino, mastice, salsa di plastica, urina vegetale e shampoo (non la cinese che fa la corte a Ranma). La quantità di tali spezie può variare a seconda dei gusti.

[modifica] Preparazione

Per prima cosa, occorre sapere come ricavare lo sperma vegetale... ma anche no. Se proprio vi interessa la procedura, vi basta procurarvi un esemplare di cycas (tanto è comune in Nipponia, ma non provincia) ed agitarne la protuberanza che sta sulla cima del tronco e circondata dalla corona di foglie (anche se non è una divinità). L'olio di vetro invece si ricava dall'estrazione dei lipidi dal vetro fuso; normalmente i giapponesi se ne fanno una scorta durante una gita turistica a Murano, quindi lo potete acquistare direttamente nei peggiori negozi di Tokyo Hotel.
Una volta mischiati lo sperma vegetale e l'olio di vetro, bisogna immergere il risultato in uno stampo a forma di mattone, comprimerlo e lasciarlo esposto al sole per un mese intero al fine di ottenerne l'essicazione (in caso di pioggia, lo si fornisca di un ombrello). Una volta trascorso il tempo necessario e sufficiente, si estragga quello che ora può essere chiamato tofu fresco, al quale potete aggiungere gli aromi sopra citati prima di servirlo al consumatore che sicuramente non vedrà l'ora di cibarsene.

[modifica] Effetti collaterali

Polistirolo

Tofu servito in una mensa universitaria.

  • Ad alcuni soggetti può altresì causare allucinazioni.
  • Se non viene consumato appena aperto, si trasforma in muffa.
  • Se non è abbastanza stagionato, risulta velenoso.
  • Si declina ogni responsabilità su ulteriori effetti indesiderati.
  • Leggere attentamente l'etichetta illustrativa... causa cecità!

[modifica] Piatti correlati

[modifica] Collegamenti esterni


Cuoco che fa il gesto dell'ombrello
Il mondo della cucina
Caricamento in corso...
Gli Chef Le attrezzature Le leccornie
Le salse merdavigliose L'Olient Expless La Desserteria I surgelati
Clicca su una delle categorie qui sopra per espanderla
Gatto in pentola
Strumenti personali
wikia