Tifoso rosicone di wrestling

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nel corso degli anni, all'interno del wrestling web si sono sviluppati vari esemplari di tifoso rosicone, i quali però possono presentare notevoli differenze tra le varie specie. Esaminiamo le più comuni:

[modifica] Tifoso rosicone di Randy Orton (Rosico Ortolanis)

Interfz1.jpg

Così si presentava la curva dell'Inter il 5 maggio 2002

Una delle razze più diffuse di tifoso rosicone. I primi esemplari di Rosico Ortolanis sono comparsi attorno alla seconda metà del 2004, in seguito alla perdita della cintura da parte di Orton appena un mese dopo averla conquistata. Da allora il Rosico Ortolanis è convinto che ogni occasione per Orton sarà quella buona per reimpossessarsi di quel titolo, venendo puntualmente smentito dai fatti. Ciò che contraddistigue comunque questo esemplare è la sua estrema tenacia: nonostante Orton jobbi continuamente da tre anni di seguito, loro continuano a credere che faccia tutto parte di un piano segreto per la sua definitiva consacrazione. Altra caratteristica fondamentale dell'Ortolanis è il fatto di avere una visione del tutto personale della realtà, soprattutto nel non vedere le centinaia di headlock che Orton esegue durante i suoi match. Verso tipico del Rosico Ortolanis è il classico "It's destiny!", riconosciuto dalle massime autorità del settore (Wanna Marchi, Giucas Casella e il Mago Gabriel) come la più potente delle formule attira sfiga.

[modifica] Tifoso rosicone di John Cena (Rosico Ottens)

Il tifoso rosicone di John Cena è un esemplare alquanto particolare. Lui non rosica per i risultati sportivi ottenuti dal suo idolo (e vorrei pure vedere...), quanto piuttosto per il trattamento che la stragrande maggioranza del pubblico gli riserva. Il Rosico Ottens ha un particolare legame empatico con John Cena. Quando Cena viene fischiato (ossia il 99% delle volte) loro soffrono con lui, piangono e si disperano. Nei rari momenti in cui invece Cena viene sostenuto, loro alzano la cresta arrivando a dire che quella è la normalità e i fischi sono solo eccezioni passeggere. Caratteristica dominante nel Rosico Ottens è il suo spiccato vittimismo. Pensano che il mondo sia tutto coalizzato contro Cena (e in effetti è così) e di conseguenza contro di loro. Proprio per questo, perché sono una minoranza e devono far sentire che esistono, non perdono occasione per vantare il proprio eroe alla minima opportunità. Per cui se in un'arena c'è un gruppetto di bambini che canta in favore di Cena, questi diventano la stragrande maggioranza. Se Cena combatte un match decente questo diventa immediatamente un Match Of The Year. Stesso discorso per i feud, anche il più scadente diventa un grande feud pieno di pathos e intensità. Verso tipico del Rosico Ottens è "Non è vero che Cena è tifato solo da ottenni e ragazzine".

[modifica] Tifoso rosicone di Bret Hart (Rosico Lacrimarum)

Hart Fan.jpg

Un Rosico Lacrimarum nel suo attegiamento tipico

Probabilmente l'esemplare più antico di tifoso rosicone, l'archetipo da cui si sono sviluppati tutti gli altri. Capeggiati da Luca Franchini, i Rosico Lacrimarum si contraddistinguono per i loro continui lamenti, riferiti a diversi avvenimenti storici ormai ben lontani nel tempo ma sempre vivi e brucianti nella loro memoria. I tifosi rosiconi di Bret Hart sono quasi perennemente in lotta con i loro acerrimi nemici, i Marmottones Latrones tifosi di Shawn Michaels. Purtroppo nel corso degli anni sono stati questi ultimi a prevalere e dei Rosico Lacrimarum è rimasto solo un numero esiguo di esemplari, neanche lontanamente paragonabile a quello del loro periodo di massima diffusione, alla fine degli anni '90. I versi tipici dei tifosi rosiconi di Bret Hart consistono in svariati e numerosi insulti nei confronti delle autorità di potere.

[modifica] Tifoso rosicone di Shawn Michaels (Rosico Marmotto Latro)

Nato praticamente in contemporanea al Rosico Lacrimarum, il tifoso rosicone di Shawn Michaels è perfettamente a conoscenza del fatto che tutta la carriera del suo beniamino, i suoi booking, i suoi push sono stati determinati dal suo carattere di merda e dal suo leccare il culo nella vita reale, ma fa finta di non ricordarsene ogni qual volta lo veda combattere nel ring. Quando lo Showstopper ne sta prendendo un sacco, invece di preoccuparsi, sorride compiaciuto affermando "Tanto lui ha la soglia del dolore alta, non si arrende mai, appena sente il pubblico si riprende". Se ciò avviene invece di festeggiarlo guarda il suo vicino (solitamente un fan di Bret Hart) con la tipica espressione da "te l'avevo detto", se invece Michaels perde è contento lo stesso e afferma con convinzione: "Questo a dimostrazione del fatto che HBK non è protetto dalla federazione!" e va a insultare Luca Franchini via e-mail. La sua classica risposta a chi gli chiede come si faccia a parteggiare per un tale bastardo è: "Non mi interessa, lui mi piace un sacco, mi diverte da matti e non si arrende mai". Se gli si fa notare che è la stessa risposta dell'ottenne su John Cena ha la tipica reazione da ottenne: si mette a piangere.

[modifica] Tifoso rosicone di Kane (Rosico Ad Ragionem)

Questo esemplare di tifoso rosicone è una specie protetta in via d'estinzione. Non ha nemici naturali, anzi tende ad andare d'accordo con tutti, dato che la maggior parte dei tifosi di wrestling condivide le sue ragioni. Quello che invece sta portando all'estinzione questa categoria di tifosi rosiconi è proprio la loro caratteristica dominante, ossia l'aria di stanca rassegnazione che hanno maturato in anni e anni passati a vedere il loro mito jobbare. Questo li ha portati a non incazzarsi più di fronte alle innumerevoli sconfitte della Big Red Machine, per il semplice fatto che tanto già sapevano che sarebbe andata così. Per un certo verso possono essere considerati l'esatto opposto dei tifosi rosiconi di Orton. Tuttavia il Rosico Ad Ragionem non nasce già rassegnato. Anzi, durante i suoi primi anni di vita anche lui segue con enfasi le gesta del suo eroe e si incazza nel vederlo scavalcato da elementi ben peggiori di lui. La rassegnazione sopravviene in età avanzata ed è appunto questo che li sta conducendo all'estinzione, dato che dopo dieci anni di job e midcard, questi tifosi, pur portando sempre Kane nel cuore, preferiscono concentrarsi e tifare per altri wrestler più in vista. Il loro verso tipico è "Vabbe', tanto ormai si sa quanto la WWE punti su Kane".

[modifica] Tifoso rosicone di Brock Lesnar (Rosico Coniglionis)

Seduta.jpg

Cultisti lesnariani invocano il ritorno del loro dio

Questa è una razza atipica. A differenza degli esemplari tipici come l'Ortolanis e il Lacrimarum, il tifoso rosicone di Brock Lesnar non rosica per come è stato trattato il proprio idolo, ma per come vengono trattati gli altri wrestler spacciati per suoi cloni. Per il Rosico Coniglionis Lesnar è il wrestler perfetto e qualsiasi altro big man verrà presto messo a confronto con Brock (confronto dal quale uscirà nettamente umiliato). Ma i veri nemici razziali di questi esemplari sono i pesi leggeri e i loro tifosi, oltre che i tifosi di Bill Goldberg. Per un tifoso rosicone di Lesnar, l'unico vero stile di lotta è quello di potenza (e in misura minore quello tecnico). Qualsiasi altra forma di combattimento fondata sui salti e la velocità è solo una ridicola buffonata adatta al circo. I Rosico Coniglionis appartengono tutti a una religione comune che li porta ad attendere in adorazione il ritorno del loro Messia. Loro verso tipico è "Di wrestler come Lesnar ne nasce uno ogni dieci anni".

[modifica] Tifoso rosicone di Hulk Hogan (Rosico Vetustus)

Il tifoso rosicone di Hogan è molto simile a quello di John Cena. Anche lui rosica per il modo in cui i fan trattano il loro eroe ma con una fondamentale differenza. Mentre i detrattori di Cena sono contemporanei a Cena stesso, i detrattori di Hulk appartengono a una generazione successiva a quella che lo seguiva nelle arene. Da ciò deriva un forte astio del Rosico Vetustus (che in genere è un po' avanti con gli anni) nei confronti di tutte le nuove generazioni, incapaci di comprendere il vero wrestling. Un'altra caratteristica assai diffusa tra i Rosico Vetustus è la tendenza a esprimersi esclusivamente in ottica mark, in modo da esaltare ancora maggiormente le imprese compiute dal loro eroe. I tifosi rosiconi di Hogan sono particolarmente irritabili. Spesso non accettano che al loro idolo venga mossa anche la più piccola critica e, nel caso, sono pronti a passare immediatamente al contrattacco insultando pesantemente il wrestler preferito di colui che ha osato criticarlo. Il Rosico Vetustus inoltre tende ad apprezzare particolarmente anche gli altri big men. Più sono panzoni, legnosi e incapaci e meglio è. Inoltre questo tipo di tifoso è solito affermare che Hogan ha "creato il business" e che la Bodyslam su Andre The Giant abbia "mosso i mari e fatto tremare la terra", definendola "la mossa che ha creato il wrestling", senza accorgersi della gran quantità di stronzate dette in queste poche parole. Nemesi storica del tifoso rosicone di Hogan è il tifoso rosicone di Benoit, altrimenti noto come Rosico Grandepuffi. La storia narra di epiche battaglie tra queste due fazioni. In tempi recenti comunque sono sorte crescenti tensioni anche tra tifosi rosiconi di Hogan e Marmottones Latrones. Non si sa ancora come queste potranno sfociare. Verso tipico del Rosico Vetustus è "Basta con sti discorsi sulla credibilità! So solo che il Leg Drop ha battuto tutti e tanto mi basta".

[modifica] Tifoso rosicone di Chris Benoit (Rosico Grandepuffi)

Questi tifosi rosiconi sono i nemici storici dei Rosico Vetustus. Laddove il tifoso rosicone di Hogan ama tutto ciò che il wrestling ha di pacchiano (le gimmick, gli attire sgargianti, le theme song, le taunt, le catchphrase, ecc...), quello di Benoit ama la sua parte più concreta ed essenziale. Per il Rosico Grandepuffi il wrestling consiste esclusivamente nella parte lottata. Tutto il resto è qualcosa di inutile, se non addirittura dannoso, che rischia di trasformare uno sport in una pagliacciata. Caratteristica diffusa di questa specie è quella di amare un wrestler alla follia, ma solo per la fase iniziale della sua carriera, disinteressandosene poi man mano che questo arriva al successo in qualche federazione maggiore, diventando così troppo commerciale per i suoi gusti. Un Rosico Grandepuffi è in grado di dirvi vita, morte e miracoli di un wrestler nel periodo in cui combatteva in Messico o in Giappone e ignorare contro quale avversario si è battuto nell'ultima edizione di Wrestlemania. Quello dei Rosico Grandepuffi comunque è un triste destino, dato che dal giorno della Grande Minchiata (nessun'altra definizione sarebbe più azzeccata) commessa da Benoit, la maggior parte di essi gli ha voltato le spalle rinnegando il proprio idolo. Attualmente non se ne contano che pochissimi esemplari, tuttavia la razza non può considerarsi estinta. Si pensa infatti che questi esemplari si siano solamente nascosti nell'ombra, in attesa di trovare una nuova figura che possa sostituire Benoit (sono rimasti delusissimi dalla "deriva" avuta negli ultimi tempi da Cesaro e soprattutto Daniel Bryan) e tornare alla carica più agguerriti di prima nel sostenere i loro ideali. Il Rosico Grandepuffi non ha versi tipici. Come già detto, le parole sono superflue.

[modifica] Tifoso rosicone di Batista (Rosico Impotentis)

Il tifoso di Batista si riconosce dalla caratteristica stazza: non supera mai il metro e cinquanta di altezza e raramente sfonda la soglia dei 37kg. Costui è un individuo solitamente frustrato dalla propria fallimentare vita e dal proprio fisico carente, che non gli consente né di svolgere azioni normali per altri esseri umani (tipo sollevare un bicchiere o aprire un cassetto) né di avere confronti con le altre persone, visto che un semplice sputo è in grado di scaraventarlo a 100 metri di distanza. Soffre inoltre di complessi di inferiorità e invidia del pene. Questa paturnia mentale si riflette sul tifo per Batista: se gli altri tifosi fanno notare che il suo Idolo non ha tutta questa gran potenza, non sa stare sul ring, sbaglia l'impossibile, fa incontri orribili, non ha psicologia, è lento come un ingorgo in autostrada e subisce i colpi più duri come se lo stessero accarezzando, il Rosico Impotentis si sente ferito nell'orgoglio e, con un filo di fiato (il suo equivalente di urlare rabbiosamente) esclama la difesa perfetta:

"Sì ma lui ha cuore!!!1!11 Non importa se non ha tecnica o non è perfetto!!11! LUI HA CUORE!!111!!1"

Ovverosia quello che lui sogna che le ragazze gli dicano, sorvolando sui suoi 26 milioni di difetti tra cui il pene che non supera i 4 cm in erezione. Inoltre il Rosico Impotentis prova piacere fisico nel vedere la sua guida spirituale Batista malmenare brutalmente gli avversari, possibilmente di stazza nettamente inferiore (meglio ancora se nani): in tali azioni vede un riscatto della sua vita grigia e Batista rappresenta tutto ciò che vorrebbe essere e non sarà mai, ossia una persona muscolosa che uccide tutti.

Generalmente, uscito dall'adolescenza, il Rosico Impotentis diventa Gay e si fidanza con i culturisti, finendo per diventare loro schiavo e traendo piacere dall'essere ammazzato di botte dalla mattina alla sera, realizzando così le sue fantasie erotiche.

[modifica] Tifoso rosicone della TNA (Rosico Circensis)

Anche questa è una specie in via d'estinzione, anche se per motivi del tutto particolari. I Rosico Circensis infatti non stanno affatto venendo sopraffatti dai loro rivali, ma anzi l'inesorabile declino della WWE li sta portando a perdere lo status di tifosi rosiconi per trasformarsi in una razza dominante a tutti gli effetti. Ad ogni modo, ciò che ha sempre contraddistinto i tifosi rosiconi della TNA è l'ossessione nel fare continuamente confronti (spesso e volentieri faziosi) con la WWE per qualsiasi cosa. Per un Rosico Circensis la gloriosa storia della WWE non ha nessuna importanza, la WWE rappresenta solo una macchina ormai obsoleta destinata a crollare sotto l'avanzare del nuovo (ossia la TNA). I tifosi rosiconi della TNA dichiarano sempre di volere che la loro federazione resti qualcosa di diverso e separato dalla WWE, eppure sono sempre i primi a scalpitare ed eccitarsi quando la WWE licenzia qualche midcarder inutile, nella speranza di vederlo tra le loro fila come uppercarder o main eventer. Verso tipico dei Rosico Circensis infatti è proprio "In WWE era limitato, spero che ora passi in TNA dove farà grandi cose".

[modifica] Tifoso rosicone delle Indies (Rosico Scantinatis)

Si tratta di una variante del Rosico Circensis portata a livelli di fanatismo estremi. Se il tifoso rosicone della TNA spera che la sua federazione possa prima o poi assurgere al grande successo, un tifoso delle Indies vuole evitarlo come la peste. Un Rosico Scantinatis tifa solo ed esclusivamente per federazioni sconosciute XYZ, seguite da non più di trenta persone (compresi i genitori dei wrestler). Quello è vero wrestling, tutto il resto è spazzatura commerciale. Un Rosico Scantinatis si rifiuta di entrare in qualsiasi struttura più grande di una palestra scolastica, preferibilmente collocata in un seminterrato o ricavata da qualche garage in disuso. Il tifoso rosicone delle Indies non ha particolarmente in odio le gimmick, ma in questo caso gli attire devono necessariamente sembrare dei costumi di carnevale comprati alle bancarelle. Qualsiasi attire più rifinito o elaborato ricade automaticamente nella categoria spazzatura commerciale. Il Rosico Scantinatis è particolarmente sadico (anche se poi personalmente non reggerebbe nemmeno un coppino dato dalla sorella): non si accontenta di vedere due anonimi lottatori del peso complessivo di 60 chili che si picchiano su un ring normale. Per soddisfare le aspettative del Rosico Scantinatis medio, i due sfigati in questione devono massacrarsi con vetri, neon, spranghe, alabarde, balestre, scorpioni e piranha, perdendo almeno 15 litri di sangue. Ma anche un'altra abitudine contraddistingue questi tifosi rosiconi, che si manifesta in genere alla fine dell'anno, quando si stilano le classifiche dei migliori wrestler, incontri, feud, ecc... Laddove la maggior parte dei tifosi normali si riferisce quasi esclusivamente al panorama WWE e TNA, il Rosico Scantinatis per differenziarsi dalla massa riempie queste classifiche di nomi sconosciuti, noti soltanto a lui e che quindi verranno puntualmente ignorati dalla restante popolazione. La società di questi tifosi rosiconi è comandata da pochi capi carismatici, riconoscibili dal fatto che sono gli unici ad aprire topic riguardanti le loro XYZ sui vari forum. La restante popolazione è composta da fedeli discepoli incaricati esclusivamente di riempire di commenti i suddetti topic, che altrimenti non si cagherebbe nessuno. Il tipico verso di un Rosico Scantinatis è "Tra 18 settimane ci sarà XYZ Brutal Destruction 2. Main Event: John Smith vs Super Mega Hyper Carnage Evans per il titolo HSW - Commenti".


Gli eroi, i cattivi e tutti i personaggi del breslin, scelti per voi dai più grandi esperti del mondo!

WWE - Oggi WWE - Quando faceva su Italia 1 WWF - Dan Peterson e co.
a TNA WCW Altro
Clicca su una categoria per espanderla.
Strumenti personali
wikia