Ti prendo e ti porto via

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Libro minuscolo.jpg
Nel mezzo del cammin di 'sta boiata
mi ritrovai a far 'na destabbata


Hai letto questo articolo che tratta delle megnifiche arti e opere letterarie?
È talmente piccolo che la Divin commedia a tal confronto l'è come il pennacchio del Conte Siffredi!
Aiutaci a migliorarlo, metti a posto questo stub d'arte/letteratura.

Fotomontaggio Morte di Marat + Nelson Muntz.jpg
Gnocca gioca col suo culo.gif

Gloria Celani, la dolce protagonista femminile del libro

Nonostante la somiglianza con una canzone di Vasco Rossi è un libro di Niccolò Ammaniti dalle atmosfere emo.

[modifica] Personaggi

Pietro Moroni: il protagonista della storia. Ragazzo con seri disturbi della personalità, è perdutamente innamorato di Gloria Celani. Si scoprirà infine che la reazione tipica di questa ragazzino alla bocciatura è una silenziosa e cupa rassegnazione.

Gloria Celani: ragazza sexy e caliente, protagonista delle fantasie erotiche di tutti i ragazzi della scuola. Nonostante la miserevole condizione, è figlia di un arricchito.

Graziano Biglia: spacciatore-drogato dalle tendenze siffredine, si è fatto più donne che pizze, ma non si accorge della verginità delle sue vittime. Quando finalmente decidere di andare in pensione vede la Prof. Palmieri, perde i freni inibitori e architetta un piano machiavellico al solo scopo di farsela.

Flora Fauna Palmieri: procace professoressa di italiano alle medie, nonostante l'inaudita gnoccaggine è vergine. La sua unica occupazione, oltre a sparare cazzate a scuola, è prendersi cura di sua madre, ridotta allo stato di vegetale da un colpo apoplettico dopo aver scoperto che a trentadue anni sua figlia è illibata.

Federico Pierini: naziskin violento e arrapato, fuma, beve, bestemmia e si masturba pensando alla sua prof. Anche lui è uno spasimante della succitata Gloria. Tuttavia, al contrario di Pietro, lui ci ha provato. Ha due amici, Andrea Bacci e Stefano Ronca. Entrambi sono future SS e il pomeriggio, dopo (non) aver fatto i compiti, vanno in giro a sfasciare marocchini e tracciare svastiche.

I genitori di Pietro: praticamente inutili ai fini della storia, uno è uno psicopatico ubriacone, l'altra è una depressa.


[modifica] Trama

La storia inizia con un impressionante flashback che ci mostra il crollo emotivo di Pietro quando scopre di essere stato bocciato. Qui il nostro niubbo è colto da allucinazioni, farnetica, manda affanculo ogni essere vivente nel raggio di millemila metri. Dopodichè basta. Solo cazzate per 300 pagine. In questo ammasso di scemenze, però possiamo trovare alcuni fatti molto importanti:

· Pierini, aiutato ovviamente da Bacci e Ronca, costringe Pietro a entrare nella scuola per fare casino. Pietro, fallocefalo com'è, lo fa, ma il bidello lo becca. Il bidello, appena tornato da un giro a donnine allegre, spara a cazzo con il suo fucile e per poco non fa una grande opera eliminando quel gran cretino.

· Graziano, dopo essere stato cornizzato dalla sua ragazza, ne cerca un' altra per non fare brutta figura alle terme con i suoi amichetti, 'sto pervertito. Infatti aveva promesso che avrebbe mostrato a tutti i suoi congressi carnali.

Strumenti personali
wikia