The Who

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

ATTENZIONE: QUESTA PAGINA È ROCK!!!
« Accidenti, The Who è proprio rock. Sì insomma, capisci quello che voglio dire? Non dico punk, metal o house, parlo di rock; e non un rock poco rock, ma vero rock rock. Un rock che ti entra nelle vene e ti penetra nell'anima senza lasciarti andare... proprio rock insomma.

L'house, il metal e il punk sono lenti. The Who è rock. »

Logowho

Il logo ufficiale degli Who.

Quote rosso1 Who? Quote rosso2
~ John Woo sugli Who
Quote rosso1 I'm gonna show you why they call me lightning. Quote rosso2
~ Roger Daltrey tenta di rimorchiare una ragazza descrivendo le sue mirabolanti doti d'amatore

The Who (detti anche Gli Who, o Gli Hù, o più semplicemente I Chi) sono un gruppo psychedelic-folk inglese, con chiare tendenze filo-nipponiche. Gli Ù sono composti da Peto "Pete" Townshend (chitarra e fabbricatore di penne per i testi), Roger Daltrey Cantey (voce bianca, tendente al verde), "Elton" John Entwistle (basso) e Keith "Non voglio mica la" Moon (batteria). Il gruppo è considerato uno dei migliori della musica Rock dalle loro madri. Gli Hù nella loro carriera hanno vinto: un buono sconto da Burger King, un rifornimento a vita di Yogurt Activia, una Coppa Italia e un giro gratis al luna park. In virtù di queste vittorie, I Chi sono stati inseriti nella Rock'N'Roll Al, ho fame!.

[modifica] La carriera

Mozart senza parrucca

Il quinto degli Who, Luca Dirisio.

Gli Hù nascono dai loro genitori. Il primo album della loro carriera fu The Who dicono a Cristina che non possono venire alla festa. Il brano trascinante del disco, I can see for miles (che c'è un botto de files), non ottenne molto successo poiché l'album rimase invenduto, non essendo stato comprato neanche da loro. Decisero quindi di cambiare stile musicale, il che non fu un problema per i loro fan, visto che non si sapeva quale fosse lo stile precedente. L'anno successivo esce quindi My Emo Generation. L'omonimo singolo ottenne un grosso successo, diventando il brano trascinante della carriera degli Ù, e sarà sempre la canzone finale dei loro concerti alle sagre di paese. Al culmine del successo, la canzone divenne la sigla di Buona Domenica.

Tornati in studio gli Hù registrarono l'album The Who creano una pagina di Wikipedia su loro stessi, contenente un rifacimento di I can see for miles (I can see 4 miles, perché il 4 faceva più figo) e la hit Viva the pappa with the tomato (Viva la pappa con il pomodoro). Seguì un tour con Peppino Di Capri, che fu registrato, e da queste registrazioni venne fuori l'album live Magico Bue.
Divenuti un'icona del rock durante il periodo Hippie, I Chi registrarono Tommy, un album che Pete Townshend definisce una Soap Opera Rock, e da cui fu ispirata la serie tv degli Anni '70 A Post at the Sun. Nel 1969 gli Ù parteciparono al concerto di Woodstock, ma, ancora più importante, pateciparono anche al Cantagiro, dove arrivarono secondi con la canzone He's good but he didn't applicate himself (È bravo ma non si applica), una concept-song sulla carriera scolastica di Pete.
La caratteristica che rendeva gli Wù famosi per i loro concerti era quella di spaccare gli strumenti, che a fine concerto tentavano di riattaccare con la colla, perché la casa discografica non era disposta a spendere soldi per ricomprarglieli. Nel 1970 i Chi pubblicarono il singolo Cristopher Columbus with the plumb nose (Cristoforo Colombo col naso di piombo) che tuttora rimane un evergreen della musica pop-alternative-drastic-elettric-folk.
Nel 1971 registrarono Who's next (Chi è il prossimo?), un concept-album sul dentista degli Hù. Questo rimane tuttora il CD più venduto nella storia del quartetto, che ottenne l'ambito Disco di Ferro. Subito dopo Who's next gli Ù pubblicarono Quadrofonìa, una raccolta di suonerie, tra cui spiccano le celebri Virgola the cat e Sweet topolona.
Nel 1978, dopo un lungo tour, tornarono in studio per registrare The Who are you (La COOP Gli Whu sei tu). Purtroppo il successo di questo album fu oscurato dalla morte di Keith "Sailor" Moon, batterista e cocainomane del gruppo, a causa di un'overdose di lassativi. Essendo scomparso l'unico membro dotato di una benché minima bravura, il successivo album, It's hard (È duro, da cui si ispirò Umberto Bossi), rivelerà la stessa qualità di una canzone di Paolo Meneguzzi. Dopo un periodo difficile Pete Townshend decise di lasciare la band.

Nonostante le numerose reunion (dovute ai capricci di Townshend) i Chi non riuscirono più a produrre un album decente, anzi, non ne produssero neanche uno, e il risultato fu un'innumerevole serie di Best e di Live che neanche un fan accanito sarà riuscito a collezionarli. La ciliegina sulla torta fu, nel 2002 la morte di John Entwistle, bassista e membro più utile della band.

Nel 2006 uscì Acqua corrente, un CD che vedeva anche la collaborazione di Mariottide.

[modifica] Discografia

Articolo31

Gli ultimi due Who rimasti: Pete e Roger.

  • The Who dicono a Cristina che non possono venire alla festa (1964)
  • My Emo Generation (1965)
  • The Who creano una pagina di Wikipedia su loro stessi (1966)
  • Chi? Tommy? (1969)
  • Chi è il prossimo? (1971)
  • Quadrofonìa (1972)
  • The Who are you (1978)
  • It's Hard (1982)
  • Acqua corrente (2006)

[modifica] Best

  • The Story of The Who
  • The Who's Best
  • The Who's Greatest Hits
  • The Ultimate Collection
  • The Ultimate Platinum Collection
  • The Very Ultimate Collection
  • The Very Very Ultimate Collection
  • The Very Very Best Of Ultimate Platinum-Gold Super Collection

[modifica] Live

[modifica] Collegamenti interni

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo