The White Stripes

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Si comprassero un cazzo di bassista. Quote rosso2.png

~ Tutti su White Stripes
Quote rosso1.png Minchia oh zio, hanno copiato l’inno della nazionale! Quote rosso2.png

~ Truzzo su "Seven Nation Army" dei White Stripes
Quote rosso1.png Meg White è morta. Quote rosso2.png

~ Nietzsche su Meg White
Quote rosso1.png No, fa sempre così, poi si riprende. Quote rosso2.png

~ Jack White su frase sopra
Quote rosso1.png qnt e figoooooooooooooooooooooooo jw ti amoooooooo ti sposero Quote rosso2.png

~ Nessuna fungirl esaltata su Jack White
Cocaina.jpg

I White Stripes dopo il Popopo Tour, notare il sorriso di Meg, sulla destra.


I White Stripes sono un gruppo alternative rock composto da due elementi. Jack White è la voce principale e suona la chitarra, il basso, il pianoforte, l’organo, la marimba, il banjo, il tamburo, il triangolo, il sintetizzatore, lo xilofono, il clarinetto e le costole di cerbiatto. Meg White non fa un emerito cazzo, ma poiché sorride sempre ed è abbastanza carina, a nessuno importa.

[modifica] La formazione

Jack White e Meg White si sono incontrati negli anni ’30, in pieno periodo proibizionista, nel retrobottega di un bar clandestino di Detroit. Il sodalizio artistico tra i due sarebbe nato quando, in preda ai fumi dell’alcool, Jack avrebbe detto: “Fico, ci chiamiamo entrambi White, dai, sposiamoci!”[citazione necessaria]. Dal momento che Meg White si era limitata a sfoggiare il suo sorriso ebete (cosa che fa in QUALSIASI cricostanza, sia che si trovi in mezzo a una guerra nucleare, sia che si trovi da sola in cima a un fiordo della Norvegia), Jack interpretò la sua espressione come un sì. Il matrimonio si celebrò la sera stessa in una raffineria di droghe lì vicino e fu officiato da Capitan Jack Sparrow (che era il proprietario della fabbrica di droga).

Ancora sotto l’influsso dell’alcool e della cocaina, i due decisero di mettere su un gruppo musicale. O meglio, lo decise Jack, Meg si limitò come sempre a sorridere. Il nome del gruppo fu presto trovato, dopotutto si trovavano in una raffineria di droga, e quale nome più azzeccato se non Strisce Bianche?

Fondamentale per la nascita dei White Stripes fu anche l’intervento di MacGyver, che passava di lì per caso. L’essere mitologico con una busta di cellophane strappata, un manico di scopa e la fondamentale graffetta costruì gli strumenti musicali della band.

[modifica] Gli inizi

I White Stripes erano una band composta da una donna bassina e potenzialmente ritardata, e da un uomo inquietante, dai capelli unti e piuttosto cesso. Il fatto che i generi sessuali dei componenti del gruppo fossero ben definiti, ma soprattutto che Jack White fosse un bravo musicista, impedirono alla band di raggiungere il successo planetario tra i bimbiminkia.

Il loro primo album Strisce Bianche (ma sniffiamo anche Bostik) fu un flop talmente grande che per un certo periodo rivaleggiò con il Tuka Kulos di Loredana Lecciso nei bassifondi delle classifiche. Per via della frustrazione derivante da ciò, Jack White decise di suicidarsi infilando la testa nel dolceforno di Meg, la quale, però, stava cucinandosi una miniparmigiana, cibo di cui è ghiotta. L’effetto, quindi, fu soltanto quello di rendere i capelli di Jack ancora più unti e la sua faccia ancora più pallida.

[modifica] Il successo

Dopo un paio di album di cui nessuno ricorda nulla, i White Stripes vennero notati dal grande filosofo e calciatore a tempo perso Francesco Totti, che fu favorevolmente colpito da “Seven Nation Army”e decise di farne l’inno della nazionale italiana. Tuttavia il brano era in inglese, lingua sconosciuta al 94.9% della tifoseria italiana (se si eccettua la locuzione “laifisnau”), per cui a Jack White fu chiesto di farne una versione in lingua italiana. Dopo molti tentativi falliti, Jack era quasi sul punto di lasciar perdere, quando ebbe l’intuizione: avrebbe sostituito l’accordo di chitarra con un po-po-po gutturale! A Totti l’idea piacque tantissimo, specialmente perché la nuova versione conteneva una sola sillaba e non particolarmente difficile da memorizzare, e così la canzone divenne il tormentone dell’estate 2006.

Dopo i mondiali i White Stripes continuarono a sfornare album, ma a nessuno importava, perché erano tutti troppo impegnati a battersi il petto cantando “Po-po-po-poo-pooo-pooooo-po”.

[modifica] Ma sono fratello e sorella o marito e moglie?

Meg white.jpg

Non guardatela negli occhi! Vi ammalierà col suo sorriso misterioso!

Nessuno ha mai capito quale rapporto di parentela leghi i componenti della band. Prima Jack diceva che erano fratello e sorella, ma anche madre e figlio (il che è ridicolo, NESSUNO partorirebbe una cosa come Jack White). Poi però Veronica Mars scoprì che i due erano in realtà marito e moglie. In sostanza Jack era contemporaneamente il figlio, il marito e il fratello di Meg, il che implicava una situazione incestuosa da far invidia a Marina Ripa di Meana. Jack, sconfortato dall’idea di essere il suo stesso zio e contemporaneamente il nonno del cugino di secondo grado della nuora del gatto di Meg, pensò di chiedere aiuto a Jessica Fletcher per far luce sul mistero ma poi, terrorizzato dall’idea di poter essere lui stesso un parente della signora in giallo (e non serve che vi ricordi cosa succede a TUTTI i parenti della vecchia, vero?), decise di lasciar perdere.

Jack sfruttò l’intricato rapporto di parentela che lo legava a Meg in suo favore. Proponendolo alla stampa infatti, ogni giornalista che scriveva una recensione dell’ultimo album dei White Stripes era costretto a una digressione di 10.000 caratteri sulla questione sorella/moglie/madre/nonna/zia/suocera, dopo la quale, immancabilmente, si era dimenticato se l’album gli era piaciuto o meno.

[modifica] Discografia

  • Strisce Bianche (ma sniffiamo anche Bostik) (1935)
  • De Stihfdgshdjhgdkjfsghjgrfdhjaghdsfl (1936 a.C.)
  • Bianco Rosso e Coglione (1975, contiene il duetto “Daje de tacco daje de punta” con Carlo Verdone)
  • Po-po-po (2006)
  • Po-po-po (remixed and circumcised version)
  • Emmò Basta Però Co’ ‘Sto Po-po-po del Cazzo (2007)
  • I Mondiali Sono Finiti Da Anni, Romperete Ancora Le Palle Per Molto? (2012)
  • Sono meg...Suono la btteria con una mano sola perché non sono capace di usarne 2 (2013)

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Oltre a suonare nei White Stripes, Jack White è chitarrista e cantante in altri 359 gruppi ed ha recitato in 185 film (e solo in minima parte erano porno). Meg white no.
  • Jack White è stato nominato dalla rivista Rolling Stones tra i 100 musicisti migliori del mondo. Meg White no.
  • Jack White è campione del mondo di Guitar Hero 3. Meg White no.
  • Meg White, invece, oltre ai White Stripes, si è dilettata a girare un simpatico filmino porno in cui si faceva sbattere come un tappeto. Dopo tale video le vendite degli album sono schizzate alle stelle.
  • Kate Moss ha accettato di ballare la lap dance seminuda nel video di “I Just Don’t Know *What To Do With Myself” perché ingannata dal nome della band.
  • I concerti live dei White Stripes sono particolarmente apprezzati perché Meg suona la batteria con i seni.
  • Nel 1968 uno studio dei ricercatori Oral-B certificò che dai capelli di Jack White è possibile estrarre olio di colza.
  • In questa voce la parola White compare 37 volte.
Strumenti personali
Altre lingue
wikia