The Legend of Zelda: Oracle of Season-Ages

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Triforza
Link a cavallo con fatina Papocchio
QUESTO ARTICOLO È ZELDOSO!

Questo articolo ha ricevuto la tripla benedizione di Hyrule! Guarda la tua mano sinistra... Vi è forse traccia di un tatuaggio sacro? Se sì, sei fottuto sei degno di leggere questo articolo, ma ti avverto: la Song of Time non ti salverà da tutti i tuoi problemi...

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera da Ganon, Onix e Venus.


Shigeru Miyamoto con Super Mario Bros sullo sfondo
Shigeru Miyamoto approva questo articolo!

Questa voce è piaciuta così tanto a Re Nintendo in persona che l'autore è stato proclamato seduta stante Nintendaro ad Honorem!

E ora ripeti con me:
Mario Shigeru Miyamoto ti sarò sempre devoto! Luigi

Shigeru Miyamoto con joystick gamecube
Zelda Oracle of Season

La copertina del gioco. Link sembra stia per cadere, sbilanciato dal suo scettro.

Quote rosso1 "..." Quote rosso2

~ Link mentre parla con un albero gigante.
Quote rosso1 "..." Quote rosso2

~ Link mentre naufraga su un'isola sperduta.
Quote rosso1 "..." Quote rosso2

~ Link mentre incontra il boss finale, un drago alto quanto un grattacielo.

The Legend of Zelda: Oracle of Season e The Legend of Zelda: Oracle of Ages sono due diversi giochi[citazione necessaria] prodotti da Mamma Nintendo per Game Boy Colour abusando ancora una volta del potere della Triforza.

[modifica] Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Dodongos

Un'attività normale nel gioco.

Link con rocce "Papocchiose"

Link osserva perplesso una curiosa conformazione rocciosa.

In seguito a una fortissima sbronza, Link viene scaraventato nel mondo di Holodrum, una terra dove ogni cosa ha una sola dimensione, è spigolosissima e ha massimo cinque colori. Link si incontra e si scontra con Din, una bellissima figa che purtroppo in realtà è un oracolo sacro, per precisare l'Oracolo delle Stagioni[1], rapita dal Generale Onox. Lo strumento che caratterizza questo episodio della saga è lo Scettro delle Stagioni, che permette a Link di decidere ogni estate se andare al mare o ai monti, giocherellando col meteo. I suoi poteri si sbloccano pian piano, nel corso dell'avventura, che presenta la bellezza[citazione necessaria] di otto dungeon tutti esplorabili. Lo scettro è necessario per poter esplorare questo strambo mondo: se ad esempio uno specchio d'acqua vi blocca, si passa all'Inverno, facendo così ghiacciare l'acqua e potendola usare per ricavarci una granita. Questa va poi portata ad una ricca donna che stava fuori casa a prendere il sole, utilizzando di nuovo lo scettro si fa venire estate e sudare la donna, per poi farle bere la granita. Per ricompensarci farà drenare lo specchio d'acqua che ci bloccava. Inoltre, Link è accompagnato da uno di questi tre compagni, a scelta del giocatore: Dimitri, il dinosauro acquatico (?), Moosh, il placido orso volante (??), e Ricky, un canguro salterino (???).

[modifica] Gameplay

Dodongo2

Link non sta cavalcando il Dodongo come tutti potrebbero pensare...

Entrambi i giochi hanno un gameplay basato sul primo The Legend of Zelda quindi vi conviene non giocarci se non volete scaraventare il vostro GBC ormai d'epoca. I dungeon sono composti da minimo dieci stanze, massimo undici; contengono sempre un tremendo e cattivissimo boss da uccidere con tre colpi. Detto così sembra facile, ma sono mostri interamente ricoperti da corazze metalliche che sparano gigantesche palle incandescenti avvelenate che si dividono in altre otto palle incandescenti avvelenate.

[modifica] Accoglienza

Link a Cavallo

Link è stupito che il cielo dietro sia blu.

Ganon Oracle of Season-Ages

Ganon mentre colpisce l'aria davanti a se.

I due giochi vendettero la bellezza di tredici copie in Giappone, confermando ancora una volta il successo della serie, ma ne vanno scalate undici perché erano state acquistate dal MOIGE per controllare la purezza del gioco. Il MOIGE affermò soddisfatto : A parte il fatto che con il giusto attacco i poveri e indifesi nemici prendono fuoco, questi due giochi soddisfano perfettamente i nostri standard di gioco di qualità, privo di violenza e crudeltà!. Questo ovviamente distrusse le vendite in America ed Europa. I giochi rimangono in ogni caso, a distanza di tanti anni[2], gli unici due giochi dell'intera saga che hanno la parola "Oracolo" nel titolo.

[modifica] Differenze tra i due giochi

  • Oracle of Season si chiama Oracle of Season.
  • Oracle of Ages si chiama Oracle of Ages.

[modifica] Collegamenti esterni

Peccato che la grafica non sia questa...

Original video

[modifica] Voci correlate

Zelda svastica

Messaggi occulti nel gioco: Link è mancino.

[modifica] Altri progetti

[modifica] Note

  1. ^ Ti ricordi quella volta che speravi che la scuola chiudesse perché avrebbe nevicato e invece nevicò mezzo centimetro? Colpa sua.
  2. ^ Così tanti che Link usa lo Scettro delle Stagioni come bastone.




Capcom
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo