The Last Story

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

The Last Story

L'artwork della copertina del gioco o del manuale[1].Vedere lì quella tigre fa pensare che sia importante per i fini della trama vero?

Quote rosso1 Sempre sul filo del rasoio. È così la nostra vita. Quote rosso2

~ Dagran alla sua barba.
Quote rosso1 Non ti preoccupare, un giorno farò di te un cavaliere. Quote rosso2

~ Dagran a Silvio, volevo dire, Zael.
Dagran ritratto

Dagran ti osserva con interesse, forse vuole fare di te un cavaliere. Mi dispiace.

Quote rosso1 Oste un altro giro! Quote rosso2

~ Syrenne ogni 5 minuti.

The Last Story (ovvero L'Ultima Storia[2] nella lingua che fu di Dante) è un gioco di ruolo fantasy alla giapponese per Wii creato dal "camminatore nella nebbia" Hironobu Sakaguchi con musiche composte dal suo fido collaboratore Nobuo Uematsu. Questo gioco vanta un gameplay innovativo ma una trama abbastanza classica, il che lo rende unico nel suo genere[3].

Attenzione!!! Questo articolo potrebbe contenere spoiler. Se così sarà, saranno prontamente occultati come ad esempio: Conan Edogawa è in realtà Shin-ichi Kudo, oppure: Dagran è il boss finale[4].

[modifica] Trama

Zael e Yurick pucciosi

Zael e Yurick si apprestano a distruggere i Reptid con la loro pucciosità.

Come già detto la trama è abbastanza classica, io ve la racconto lo stesso, poi sta a voi decidere. La storia comincia in una grotta dove due mercenari (Dagran e Syrenne) sono intenti a squartare allegramente alcuni Reptid (dei rettili antropomorfi che assomigliano molto[5] ai goblin de "il Signore degli Anelli") e a lamentarsi del ritardo dei loro compari. La scena si sposta in un'altra zone della cava dove i due compari di cui sopra (Zael e Yurick) fanno intendere di essersi persi e che Dagran gli darà una ripassata se non si daranno una mossa. Grazie ad una botta di culo i due riescono a trovare i loro compari e trucidare i Reptid rimasti. Il gruppo si divide di nuovo stavolta però Zael viene accompagnato da Syrenne. La coppia si ritrova in una catacomba dove un gruppo di scheletri li circonda e in breve tempo Syrenne si ritrova per terra in fin di vita con una freccia nelle tette e Zael scatena tutta la sua emotività incominciando a blaterare di come non voglia restare solo, fin quando una voce gli dice di usare la sua Forza per proteggere coloro a cui vuole bene. Così Zael si ritrova con un potere che attira le ire dei mostri su di sè[6], sbaragliando gli scheletri e salvando l'amica. Il gruppo si riunisce e dopo aver scagliato da un ponte un mostro un pelo inattaccabile fanno ritorno verso la città di Lazulis, capitale dell'isola di Lazulis sita all'estremità meridionale del continente di Lazulis. Senza però rinunciare prima ad un combattimento con una tigre. Ma la storia è solo all'inizio...

Zael contro Cocoon

Una dimostrazione della tattica "Attacca-Attacca ancora-Uccidi".

[modifica] Gameplay

Anche in questo caso è già stato detto che è innovativo, e probabilmente non vi interessa, quindi cercherò di essere sintetico. La più grande novità è che per attaccare bisogna solamente avvicinarsi ad un nemico e automaticamente Zael sferrerà un fendente, sfatiamo il mito che attaccare a testa bassa sia contro-producente! Comunque, se verrete circondati rischierete grosso ma vi basterà premere B sul telecomando Wii per usare la spada a mo' di scudo, non che ripari più di tanto, comunque. Forse però la cosa più apprezzabile è la totale[7] personalizzazione delle armature. Esempio: volete ammirare meglio le generose grazie di Syrenne? No problem! Selezionate la corazza, poi rimuovi, e la ragazza girerà sfoggiando un grazioso reggiseno[8] di pizzo che potrete addirittura colorare come più vi aggrada. Il tutto vale per ogni personaggio e parte delle armature, e se avete uno sviluppatto senso estetico potrete creare capolavori o al contrario scatenare orrori presenti solo nei recessi più nascosti degli incubi.

Zael

Zael mostra il potere denominato "Concentrazione"

[modifica] Personaggi

Zael in agguato

Quote rosso1 Al mio segnale, fracassiamo qualche sfintere. Quote rosso2

~ Zael

[modifica] Il Party

Zael: Il protagonista della storia che si ritrova suo malgrado in possesso di un grande potere che se usato male può distruggere il mondo ma che lui è destinato a salvare perché stato prescelto. O quasi, perché lui è stato scelto per via della sua solitudine e questo lo ha fatto entrare in sintonia con la voce di cui si parla nella trama[9]. Qesto gli conferisce il potere di attirare su di sè le attenzioni (forse omosessuali) dei nemici. Il tutto lo porterà naturalmente nel finire in un fottio intricatissimo di guai dal quale uscirà sempre per il rotto della cuffia. Come se non bastasse, si innamorerà di una ragazza misteriosa che si rivelerà poi essere l'origine dei guai di cui sopra[10]. È anche in possesso di una balestra con la quale potrete divertirvi ad appendere i nemici sui muri o fare pratica di head-shot se siete fanatici di FPS.

Abilità:

  • Concentrazione: Il potere cardine di Zael nonché del gioco intero, infatti senza di esso la maggior parte delle battaglie sono inaffrontabili. Credo che dopo averlo citato più volte sappiate già come funziona.
  • Possanza: L'abilità che gli impedisce di venire massacrato dopo aver usato Concentrazione.
  • Carica: Anche questa utilizzabile dopo Concentrazione. Accumula potenza per poi rilascirla disattivando Concentrazione, in pratica Pazienza dei Pokémon in salsa fantasy.
  • Risveglio: Un'altra abilità attivabile tramite Concentrazione. Rianima e potenzia per un petosecondo gli alleati esausti[11].
  • Turbine: Attacco turbinante[12] che spazza via i nemici e propaga i cerchi magici alleati e disperde quelli nemici.
  • Attacco in picchiata: Corre su un muro ed emulando Hulk si schianta sul terreno causando millemila (più o meno) danni. Se cade su un cerchio magico lo propagherà più di Turbine.
  • Assalto: Si nasconde dietro colonne o tavolini e attacca il nemico più vicino. Ovviamente è più potente in versione concentrata.
  • Contrattacco: Chiunque abbia una minima conoscenza di GDR sa cosa sia.
  • Modalità comando: Mossa che gli permette di dare ordini a bacchetta al party[13], tranne ai personaggi puppa[14]. È anche l'unico modo per scatenare gli attacchi di tensione[15] e l'abilità Recupero.
    Dagran

    Dagran sfodera la sua pericolosa[citazione necessaria] spada cerimoniale.

  • Recupero: Unica abilità comune a tutti, che costringe i personaggi a curarsi o a smettere di combattere per pararsi il culo.
  • Attacco di Tensione: Accelerazione: Si cimenta in un'imitazione di Flash, correndo e attaccando ad alta velocità. Usando Turbine può velocizzare pure gli alleati.
Dagran con spadone

Quote rosso1 Perché hai rovinato tutto Zael? È proprio vero: tira più un pelo di figa che un carro di buoi! Quote rosso2

~ Dagran a Zael dopo aver mandato in mona il loro sogno[16].

Dagran: Il capo della banda di mercenari di cui fa parte Zael, nonche il suo migliore amico. Sono sempre vissuti assieme facendo i mercenari e per questo venivano disprezzati come la merda. Un po' per questa motivazione un po' per avere un futuro migliore, ha deciso di far diventare Zael e gli altri dei cavalieri dell'ordine di Lazulis, pare infatti che i cavalieri siano benvoluti da tutti e abbiano schiere di ammiratori, valanghe di soldi ed un mare di figa. Nella seconda metà della storia, dopo eventi non molto piacevoli sparirà nel nulla per riapparire nel finale, ma la cosa non vi farà piacere, perché nel frattempo è passato al Lato Oscuro. Porta sempre una spada cerimoniale, un pacco che gli hanno tirato da bambino che è diventato il simbolo della sua promessa a Zael di diventare cavalieri oltre che di quella di non farsi più fottere dai mercanti Napoletani.

Abilità:

  • Contrattacco totale: Aumenta il potere d'attacco per qualche petosecondo e può funzionare come Concentrazione ma in modo molto, molto, molto meno efficace.
  • Possanza: Vedi Zael.
  • Contrattacco: Rivedi Zael.
  • Recupero: Ri-rivedi Zael.
  • Attacco di Tensione: Sentenza Finale: Dopo un salto che neanche Andrew Howe sarebbe capace di fare, si schianta sul nemico e gli infligge lo status "sentenza" che lo farà decedere poco dopo. Futile dire che non funziona sui boss.
Syrenne

Eccola qui finalmente! Ha tutto: tette, resistenza all'alcool ed una sana passione per la violenza. Insomma la donna perfetta. O forse no...

Syrenne: La prima delle due donne a far parte del party sin dall'inizio e un perfetto uomo nel comportamento: infatti è rozza, rutta, beve come una spugna, impreca, bestemmia, provoca risse e le piace menare le mani tant'è che sarà lei a proporvi di cimentarvi nelle prove dell'arena, ma vi presenterà il luogo come se stesse parlando di un bordello e non solo! Dal suo modo di parlare sembra addirittura che potrebbe esserne una assidua frequentatrice (dei bordelli). Nonostante tutti questi, se vogliamo chiamarli così, difetti è talmente gnocca da suscitare le attenzioni di Lowell, il donnaiolo della compagnia[17], tra l'altro malcelatamente rifiutate. Inoltre questa bellezza è probabilmente il personaggio dalla forza fisica più elevata: questa ipotesi è supportata dal fatto che è l'unico personaggio ad equippaggiare due spade ed ovviamente questo la rende la preferita dai nerd allupati.

Abilità:

  • Difesa totale: Aumenta il potere di difesa per qualche petosecondo, anche questa abilità può essere usata come Concentrazione. Insomma tre personaggi e tutti hanno un'abilità simile? Viva l'originalità!
  • Super Catena: Non pensate male,non è una mossa da bondage, serve solo per inanellare combo e aumentare i danni di millemila unità.
  • Contrattacco e Recupero: Vedi Dagran.
  • Attacco di Tensione: Catene d'Ombra: Un altro attacco che potrebbe ricordare il bondage e forse questa volta è giustificato dato che causa paralisi. Secondo alcuni allupati non si tratterebbe di paralisi ma di stupore perché Syrenne mostrerebbe le tette all'avversario.
    Yurick

    Benda da pirata, casacca da pirata, stivali da pirata... Eppure è un mago. Probabilmente le sue esperienze lo hanno segnato...

Yurick: Uno dei maghi nonche il più giovane del gruppo. Passerà gran parte del tempo chiuso in se stesso o a criticare e riprendere tutta la compagnia per i loro comportamenti da bambocci, alcolisti, dongiovanni, eroi a tempo perso, etc, etc... Il tutto a causa di suo padre, che per lungo tempo ha ritenuto un codardo perché sparito nel nulla insieme alla sua nave mentre l'isola veniva attaccata da un branco di pirati, ma grazie al gruppo[18] scoprirà il vero motivo della scomparsa del genitore: lui e il suo equipaggio sono stati trucidati dagli stessi pirati che poi attaccarono l'isola. Dopo questo avvenimento Yurick si aprirà e si comporterà in modo più gradevole, almeno con Zael, ma soprattutto otterrà la daga di suo padre con la quale può lanciare gli incantesimi con la velocità di Usain Bolt. Nonostante la vistosa benda sull'occhio non è guercio come si potrebbe pensare, la spiegazione è semplice: allo stesso modo di Kenpachi Zaraki la benda tiene a bada il suo immenso potere (ottenuto grazie ad un trapianto d'occhio[19]) ma ve lo dirà solo alla fine e così otterrà l'attacco Magia di Tensione: Big Bang. Come si evince dal nome sarà una tecnica devastante, ma come insegna la Fisica nei videogiochi di ruolo oltre al nemico non verrà danneggiato nient'altro.

Abilità:

  • Incendio: Magia di elemento Fuoco probabilmente plagiata a Charizard, infligge danni, permette di tirare spadate infuocate e se propagata i nemici diventano resistenti quanto un foglietto.
  • Inversione: Magia cazzuta che trasforma i cerchi curativi nemici in pozze di veleno. Forse plagiata a qualche mago di Final Fantasy, ha però un difetto: è più probabile che opterete per disperdere le magie avversarie piuttosto che convertirle, visto che Yurick non si degnerà mai di usarla di sua volontà.
  • Ovviamente Recupero
  • Magia di Tensione: Meteora: Anche questa da Final Fantasy, quindi sapete già tutto.
  • Magia di Tensione: Big Bang: Come se non bastasse Meteora, il maghetto complessato ha anche quest'immane esplosione come tecnica, che oltre ad infliggere danni gli dona la saccenteria di Sheldon Cooper[20].
    Lowell

    So che non somiglia a com'è in Georgie, ma è risaputo che cadere in un varco spazio-temporale ti trasforma nell'aspetto[21].

Lowell: Pare assodato che alla fine di Georgie, Lowell, suo ex spasimante, in un raptus di rosik[22] misto a pentimento, si sia imbarcato alla ricerca della dolce ragazzina per rinnovarle il suo amore, precedentemente sparito a causa di puttanella che gliela aveva mollata subito, sparendo però in mare durante una tempesta. Secondo fonti ufficiali[23] in realtà il giovane venne inghiottito da un vortice spazio-temporale che lo scaraventò in quel di Lazulis, più precisamente nella fascia montuosa nella zona Nord. Venne qui poi ritrovato, praticamente morto, da una carovana di sole donne che passava di lì per puro caso e lo salvò. Il congelamento risvegliò in lui due abilità latenti: una libido smisurata, risvegliatasi mentre le prodighe donne lo accudivano, e la capacità di manipolare il ghiaccio, che però lui spaccia come addestramento magico. Ecco perché durante il gioco ci proverà con ogni donna che respira[24], fredderà i mostri e ogni volta che qualcuno gli chiede del suo passato, di cui si vergogna, risponderà: "È una storia lunga e molto triste, ma se vuoi te la racconto.", facendo cadere i coglioni all'interlocutore che se ne andrà, infatti a Lazulis tutti, tranne Zael[25], hanno sempre qualcosa di meglio da fare che stare ad ascoltare le chiacchere altrui. Nonostante sià in teoria un mago la sua libido lo porta a preferire i tipici spadoni lunghi 5 metri con i quali si diverte anche a sculacciare le ragazze che conquista.

Abilità:

  • Bufera: La magia di Ghiaccio base anch'essa da Final Fantasy, propagarla sarà come guardare uno spezzone di cadute tratto da Paperissima.
  • Berserk: La modalità attacco totale scatenata dalla sua libido. Sui nemici femmina causa danni quadrupli, peccato che l'unico mostro di questo sesso sia una Godzilessa albina. Ma ciò non lo scoraggia.
  • Indovinate, anche lui ha Recupero.
  • Magia di Tensione: Glaciazione: Plagiando Aokiji si ricopre di ghiaccio e scaglia una tormenta che scatena, oltre ad un forte vento che causa un fottio di danni, un'altra scena alla Paperissima, però stavolta arriveranno anche i coglioni in bici e gli improbabili animali parlanti dall'accento Toscano, o forse sono le bestemmie dei nemici ad avere quest'accento?.
    Mirania

    Mirania e l'animale che rispetta di più: la strolaga minore color zaffiro di Lazulis Sud che si differenzia da quella del Nord perché non vola mai controcorrente.

Mirania: La guaritrice del gruppo. Abbandonata da neonata in una foresta è stata cresciuta da un "Guardiano delle foreste", no non un guardia-parchi, ma un'entità mistica simile a un Ent, però molto più basso della media, e muscoloso quanto Schwarzenegger ai tempi d'oro, che l'ha iniziata al rispetto della natura, per questo sa riconoscere al volo la Marijuana e preparare composti che possono essere utili al gruppo. In virtù del suo ruolo pare optare per la non-violenza, infatti raramente attacca a meno che il bersaglio non sia un ragno, le uniche creature che detesta dal profondo dell'animo[26]. Queste caratteristiche potrebbero farla sembrare una hippie, ma al contrario di molti di essi non è per niente vegetariania, anzi, smania letteralmente per lo stufato (non importa che animale venga usato) tanto da arrivare a litigarselo a suon di vergate con Syrenne[27] o cercare di rubarlo a Zael durante una sub-quest in cui fa da fattorino. Anche lei, come Yurick, è poco loquace, ma per scelta, niente traumi stavolta.

Abilità:

  • Foresta: Stranamente è una magia di attacco. Causa danni di elemento Natura e propagandola le corde vocali dei nemici si seccheranno rendendoli temporaneamente muti e di conseguenza incapaci di lanciare magie[28].
  • Guarigione: Non credo servano molte spiegazioni. Anche se non propagata funzione come Rigene.
  • So che è inutile ripeterlo ogni volta, ma anche lei ha Recupero. Non che a lei serva però.
  • Magia di Tensione: Prodigio: Mirania si prodiga nel regalare a tutti un Fungo 1-UP oltre che ripristinarne al massimo i PV. Un nome una garanzia. Secondo alcuni in realtà Mirania evocherebbe Shenron perché faccia il lavoro sporco al posto suo, dato che può riportare in vita anche i compagni definitivamente esausti, secondo altri invece userebbe un Elisir Max.
Calista

La casta[29] Calista.

Calista sul suo letto

Quote rosso1 Zael, invece di fissare fuori perché non mi salti addosso? Quote rosso2

~ Calista esprime un desiderio.

Calista Arganan: La discendente del grande casato Arganan e la fonte della maggior parte dei guai. Proprio in virtù della sua discendenza dovrebbe essere una potente maga e conoscere ogni segreto sull'Ignoto. Vera la prima totalmente errata la seconda. Conoscerà il gruppo per caso, mentre fugge da un manipolo di soldati, il che dovrebbe insospettirli, ma è ben nota la sagacia che contraddistingue il gruppo di eroi in questo genere di giochi, presentandosi come Lisa Simpson, una nobile di basso rango. I nostri scopriranno la realtà durante il gran ballo per il fidanzamento della nipote del conte e questo, unito al futuro sposo[30] ed al dubbio che la sua virtù sia stata compromessa, porteranno Zael (e non si sa come, anche gli altri) prima in galera[31] poi a compiere l'impresa principe di ogni JRPG che si rispetti: salvare il mondo. Nonostante l'aspetto e le abilità da principessina/maghetta quasi inutile, si rivelerà un personaggio cazzuto al pari di Syrenne, se non migliore.

Abilità:

  • Guarigione: Come Mirania, si prodiga per gli altri in stile crocerossina.
  • Splendore: La tipica magia scudo che vi rende solidi come La Cosa.
  • L'onnipresente Recupero, ma anche a lei non serve.
  • Magia di Tensione: Barriera Arcana: Più che da una barriera vera e propria un campo elettrico che danneggia i nemici, i danni maggiori saranno causati però dall'infarto che li coglierà dopo la lettura della bolletta[32].
Conte Arganan

È guercio, vecchio, sciancato e pure parecchio stronzo. Il tipico politico insomma.

[modifica] Personaggi utili, o meno, alla trama

Il conte Arganan

L'attuale reggente dell'isola di Lazulis, succeduto al padre di Calista dopo la sua morte, nonché zio della ragazza. Sembra sapere molto sui poteri ricevuti da Zael, in realtà è tutto fumo e niente arrosto: infatti non sa un beneamato su tutto ciò, ma si atteggia come se fosse addirittura il fautore di tutto ciò che accade nel suo regno. Grazie a questa sua attitudine riuscirà a sfruttare e fregare più volte Zael, grazie anche al suo amico Dagran, che come un allocco attiverà persino l'arma di distruzione di massa nascosta nell'isola. Sarà, fino alla sua morte, un personaggio puppa abbastanza scarso.

Generale Asthar

Tutti in questo gioco hanno spade enormi. Probabilmente servono a compensare altro.

Il Generale Asthar

Capo dei cavalieri dell'ordine di Lazulis e naturalmente il più potente tra di essi. La sua carriera militare inizia fin da bambino, infatti notato, all'età di 10 anni, da un maestro di spada proveniente dal Giappone[33] che lo prese con sè e lo inizio al culto del "Uccidi il nemico, ma ricorda l'onore". Compiuti i quindici anni, il suo maestro lo sfidò e dopo averlo battuto in un petosecondo, si congedò da lui con la tipica frase "Non ho più niente da insegnarti". Sconcertato dalla sfida e dalle parole senza senso del suo maestro viaggiò per il mondo (naturalmente trucidando chiunque lo sfidasse) fino a giungere sull'isola di Lazulis dove si arruolò nell'esercito, facendo rapidamente carriera fino a raggiungere il suo grado attuale e allenando personalmente molti dei membri dell'ordine[34]. Incontrerà Zael per via dell'incarico di sorveglianza assegnato al ragazzo e ne riconoscerà il potenziale, appoggiando anche la sua nomina a cavaliere. Morirà durante il secondo attacco dei Gurak per mano di un misterioso assalitore[35]. Probabilmente è il personaggio puppa più forte del gioco, di conseguenza vi aiuterà solo una volta.

Therius

Therius ha puntato un nemico, ora sono cazzi amari!

Sir Therius

Chiamato anche semplicemente Therius, tanto per sminuirlo un po', è il pupillo del Generale, nonché suo ultimo allievo prima di Zael e di lui non si sa molto se non le tre cose che seguono:

  1. È talmente forte da tenere testa da solo ad una ventina di nemici.
  2. Disprezza i mercenari quanto e probabilmente di più di chiunque altro a Lazulis[36].
  3. La sua spada è ricavata da un femore di suo nonno.

Anche lui è un personaggio puppa molto forte e contrariamente al canone del genere vi aiuterà ben tre volte. Naturalmente essendo Zael il nuovo allievo del Generale diventerà obbligatoriamente il suo rivale , pur non affrontandosi mai. Forse nel finale di gioco, ma io ancora non l'ho incontrato, nonostante dicano che cerchi Zael e lo abbia cercato ovunque. (Alla fino l'ho trovato nella cripta che altrimenti non avrebbe il minimo senso di esistere)

Jirall Rambaldt

Jirall

Jirall ti guarda con disprezzo. Perché? Perché esisti, ecco perché.

Chiamato anche Lord Jirall dai suoi amici, è un nobile a cui il conte a promesso la mano di Calista, ciò, ovviamente, renderà Zael una minaccia ai suoi occhi[37]. Ma che tipo è Jirall? Avete mai visto una soap-opera sulla falsa riga di Elisa di Rivombrosa, dove ci sono i cosiddetti nobili? Quelli talmente stronzi che vorreste pestare a sangue e poi far morire lentamente, solo per puro sadismo. Ecco è così. Nonostante sia evidente questa sua natura e chiuque, ripeto chiunque, lo abbia in antipatia, riuscirà a passare per eroe della situazione facendo arrestare Zael ben due volte: prima per aver rapito e (forse[38]) stuprato Calista poi per l'omicidio del generale Asthar, quest'ultima gli si rivolterà contro dato che verranno trovate prove a suo carico. Evaderà poi di prigione durante un attacco Gurak e, manco a dirlo, si unirà alla cricca assalitrice. Indovinate un po' perché: ovviamente vendetta. Nonostante tutto le sue ultime parole (sì, morirà, se volete gioite), "Volevo solo essere felice.", potrebbero farvi provare compassione.

Ariela

La ragazza proprietaria della taverna dove il gruppo è solito riunirsi. Piuttosto inutile ai fini della trama vi servirà giusto per attivare alcune sub-quest e avere informazioni su come proseguire. È il secondo bersaglio preferito di Lowell.

Warren

Il fratello di Ariela, più inutile della sorella, tant'è che dovrete pure salvarlo da una violenta forma di sifilide, probabilmente contratta dalla sorella, dato che dorme nel suo letto, l'unico che la ragazza non pulisce regolarmente.

Zoran

Ex-membro del primo gruppo di mercenari formato da Dagran e Zael nonché uno dei soli tre sopravvissuti. Lui li odia (soprattutto Dagran) e loro odiano lui[39]. Lo sbatteranno in prigione perché aveva sottratto tutti i vaccini per la sifilide di cui avevano bisogno per il fratello di Ariela. Evaderà e si ravvederà cominciando a vendere armi (probabilmente rubate) ai nostri.

Horace

Uno dei tanti fabbri della città. Lo incontrerete in galera durante la vostra prima detenzione e vi aiuterà a cercare un modo per evadere diventando un personaggio puppa, il più scarso. Infatti tutto ciò che farà durante le battaglie sarà morire e quando non morirà cercherà invano di nascondersi e colpire i nemici con la sua balestra. L'unica nota positiva è, che tra le battaglie potrà potenziarvi le armi e dato che il recupero di armi e oggetti è affidato al caso, potrebbe tornarvi parecchio utile. Dopo che sarete tutti rilasciati potrete andare a trovarlo nella sua bottega, lo preferirete a uno qualsiasi degli altri fabbri per il solo fatto che vi farà pagare un po' di meno le migliorie.

Meredith

La moglie di Horace. Inutile. Anche lei sarà una povera vittima da salvare, questa volta dalle grinfie di un vampiro che se ne va in giro con appresso la sua bara.

La Tigre

Secondo boss del gioco e forse qualcosa di più. O forse è solo una tigre. È l'antitesi di Attila, infatti dove passa lei l'erba, e non solo, cresce rigogliosa.

I Cavalieri

L'elite di Lazulis, costituita solo da mezze seghe, infatti verranno sempre sconfitti, anche quando vi supporteranno come personaggi puppa.

Arganan e l'Incantatrice

Antenati di Calista, servono giusto ai fini della trama. Leggerete di loro sul quarto numero di Topolino.

Franklin, Jeffery e Velgun

Torero

Quote rosso1 Grande mossa del gruppo di Zael! Quote rosso2

~ Franklin
Quote rosso1 SUUUAARRGGGHH! Quote rosso2

~ Velgun

Franklin: "Signor autore, lasci che ci auto-presentiamo."

Jeffery: "Ci sembra, il minimo toglierle questa fatica."

Se proprio ci tenete...

Franklin: "Noi siamo i cronisti dell'arena!"

Jeffery: "Esatto! Commenteremo gli incontri del gruppo di Zael."

Franklin: "Naturalmente, io sono il più importante tra i due."

Jeffery: "E perché mai lo saresti?"

Franklin: "Io commento ogni azione in modo magistrale, tu rimarchi solo le mie affermazioni."

Jeffery: "Non sempre, noto anche le fini tattiche dei nostri eroi."

Franklin: "È vero, ma io non vengo sostituito."

Jeffery: "Cosa? E perché vengo sostituito?"

Franklin: "Forse per via del tuo decesso durante la guerra."

Jeffery: "Sono basito. Sei sicuro?"

Franklin: "Beh, non è spiegato il perché, ma verrai sostituito anche ora..."

Jeffery: "COSA???? No, aspettate! Aspettateeeeeeeeeeeeeeeeee..."

Franklin: "Bene ora che Jeffery è dovuto assentarsi mi aiuterà Velgun, benvenuto!"

Velgun: "UUUARGHH! BLLLAQAEGHH!"

Franklin: "Concordo, amico."

Velgun: "SAARHHD!"

Franklin: "Hai ragione il tempo a nostra disposizione e giunto al termine."

Velgun: "SDAAARGHHH! BREAGGHHH, GRUUUDDH."

Franklin: "Di nuovo a lei la parola signor autore."

Velgun: "SRAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAGNNN!"

Grazie, Franklin. Loro erano i cronisti, ma passiamo a personaggi più seri.

L'uomo che dice di essere un drago

Inutile per la trama lo incontrerete su una panchina, non importa a che ora passiate di lì. In pratica è un barbone spiantato, impasticcato fino al midollo e sempre con un cannone in mano. Ogni volta che gli parlerete vi dirà: "Io una volta ero un drago" o "Se i draghi esistessero ancora voi umani non sareste così spavaldi". È talmente fiero delle sue "origini" che se gli porterete delle pelli dei suoi amici defunti ne farà un'armatura che poi vi regalerà piuttosto che tenersele come cimeli sacri, insomma un tipo coerente.

Zangurak

Non può essere lui! Eppure gli somiglia in un modo assurdo. No, probabilmente ho bevuto troppo e ora ho le traveggole...

Ganondorf Zangurak

Il re delle Gerudo dei Gurak nonché il cattivone del gioco. Stufo di regnare solo sul suo desertico regno cercherà di conquistare il regno di Hyrule Lazulis tramite il grande potere della Triforza dell'Ignoto[40]. Da buon (???) cattivo si prodigherà nel rapire pricipesse, uccidere innocenti ed auspicare ad un futuro incontro con il protagonista, durante il quale regoleranno definitivamente i loro conti in sospeso. Alto come tre uomini normali e forte come tre tori è praticamente inattaccabile, per farlo fuori dovrete aspettare il momento giusto e contrattaccare usando le frecce di luce la sua stessa spada che gli avrete provvidenzialmente fatto sfuggire dalle mani poco prima. E tutto praticamente da soli visto che gli attacchi di Syrenne e la magie di Yurick gli intaccheranno sì e no i PV di qualche unità. Dopo la sua sconfitta si scoprirà che le sue azioni erano tutte opera di Mano della famiglia Addams.

Koume e Kotake

Zepha e Zesha da piccoli.

Koume e Kotake Zepha e Zesha

I due più fedeli tirapiedi di Ganon Zangurak. Cresciuti nel famoso, ma ormai dimenticato, circo Gurak, dovre i due erano abili giocolieri e lanciatori di spade[41], divennero parte dell'esercito Gurak dopo che Zangurak prese il potere. Essendo il suo il tipico regime totalitario bandì ogni divertimento e pretese che ogni uomo abile, non importava il talento, si unisse all'esercito. Zangurak notò i due fratelli quasi per caso, quando, durante un diverbio, massacrarono la metà dei loro commilitoni e mutilarono gli altri, solo per un po' di puré. Decise allora di iniziarli alle arti magiche oscure il che li fece diventare abili spadaccini magici. Essendo gemmelli è logico pensare che siano possenti combattendo insieme, e così è, ma sono ancora più forti combattendo in solitaria.

[modifica] L'Ignoto

Semi della pianta di Piante contro Zombi

La nascita dell'Ignoto, avvenuta in luogo ignoto, da genitori ignoti che giocavano ad un gioco noto.

Questo essere di cui si sente parlare fin dalle prime fasi del gioco, si scoprirà essere in realtà un seme cosmico in grado di creare la vita su qualsiasi pianeta a cui passi anche solamente vicino, ma nel malaugurato caso ne venga attirato dalla sua forza gravitazionale ne risucchierà lentamente tutta l'energia vitale fino a renderlo polvere[42]. Leggendo uno dei numeri di Topolino presenti nella biblioteca di Lazulis scoprirete che è la causa della progressiva deforestazione del mondo e ad attirarlo sul pianeta sono stati Arganan e la sua amichetta chiamata Incantatrice, per usarlo come arma di distruzione di massa in grado di portare la pace al modico prezzo della vita dell'Incantatrice, questo fatto unito alla morte in guerra di Aganan (unico conoscitore dell'incantesimo per far tornare l'Ignoto a casa) ed alla scissione in due del semino, lo ha incatenato per lungo tempo nel sottosuolo dove verrà sfruttato per secoli fino all'arrivo del nostro Zael.

[modifica] Nemici vari ed eventuali

Reptid: Creature rettiliformi che ruggiscono, no non sono i Velociraptor di Jurassic Park, ma esseri molto più simili a goblin o ai rettiliani. Vi assaliranno appena vi vedranno e sono capaci in vari campi.

  • Soldato: il tipico esempio di nemico semplice, incapace di qualunque azione se non quella di spostare la spada a casaccio mancando il bersaglio clamorosamente.
  • Mago: esempio di nemico scasspalle, un po' più forti dei soldati ma annientabili velocemente grazie alle frecce anti-mago.
  • Arciere: perché qualcuno che vi spara di nascosto è sempre benvenuto.
  • Anfibio: l'elite che arriva dal mare. Molto resistenti e anche molto maleducati, vi sputeranno addosso fino alla (loro) morte.
  • Gladiatore: Reptid giganteschi e corazzati di tutto punto, con tanto di scudo fatto con un misto di metalli, ossa e pelli da varie fonti. Distrutto lo scudo diverranno più docili di un lombrico essiccato.
  • Regina dell'Abisso: regina assoluta dei Reptid, è la Godzilessa citata nel paragrafo di Lowell per cui lo spuntino di mezzanotte avviene ogni minuto, per questo presa dai sensi di colpa continuerà a correre, ma anche a mangiare, per tutta la durata del combattimento.

Scheletri: i soliti non-morti presenti nei GDR. Abbastanza fastidiosi, quando in gruppo. Hanno le stesse "classi" dei Reptid, tranne gli anfibi e il gladiatore. E ho detto tutto.

Cocoon: un boss tosto e grosso. Inattaccabile vi sputerà addossso le spade che ha sulla schiena e per abbatterlo dovrete farlo precipitare da un ponte. Lo reincontrerete verso la fine, dove prima di affrontarvi vi farà massacrare un po' i vostri amici in stile ipnosi da Sharingan.

Terracor: come dice il suo nome un enorme ammasso di terra e roccia, da sconfiggere a calci nel culo (davvero!), non prima però di averlo fatto rotolare in giro come una pallina da flipper.

Drow

Una donna Gurak attacca la cena.

Gerudo Gurak: i gloriosi guerrieri ai comandi di Zangurak, molto simili ai Reptid ma più umanoidi, infatti hanno i capelli e alcuni sanno persino parlare! Con i reptid hanno in comune anche molte "classi".

  • Soldato: i soldati Gurak sono possenti e robusti, ma faranno la stessa misera fine dei soldati Reptid.
  • Capitano: un soldato più tosto e spesso capace di farvi incazzare. Per altri aspetti consultare i programmi d'addestramento Gurak.
  • Sentinella: debolissimi ma vi faranno incazzare come pochi altri mostri, dato che se non li ucciderete avrete addosso millemila mostri e probabimente vedrete la schermata del Game Over.
  • Arciere: anche i Gurak si nascondono.
  • Mago: anche in versione deluxe, capace di lanciare magie in sequenza.
  • Guaritore: il terzo più grande fattore di incazzatura nel gioco. Ah, già, curano gli alleati.
  • Barrierista: mago abile nel costruire palizzate e muri magici, che però non lo salveranno dalle frecce.
  • Cannoniere: POW! POW! BUM! BUM!
  • Orco: mi dispiace, ma non troverete la dicitura Orco Gurak, ma solo Orco. In pratica il gladiatore dei Reptid, ma senza scudo.
  • Pirata: Aaaaahrr! All'arrembaggio!
  • Muruk: enormi tartarughe allevate dai pirati. A volte saranno più utili a voi che a loro dato che li schiacceranno. Ne esistono anche esemplari ghicciati, oscuri ed uno enorme chiamato Gran Muruk, stranamente più debole di quelli piccoli.
  • Wyrm: dragoni volanti usati come trasporto, vanno giù colpendoli con un paio di frecce.
Acaro

Un carinissimo granchio Lazulisiano.

  • Mabras: Zangurak aveva una creatura assai fuori misura, questo leone era alto 4 metri e aveva occhi grandi e tetri, la sua velocità era senza pari, infatti in un attimo andava da Milano a Bari. Sulla sua isola simile alla casa di una fenice la sua vita trascorreva felice, ma un giorno dalla sua grotta senti il suo padrone chiamarlo con voce rotta: "Dei nemici sono entrati nella base!" e Mabras ad affrontarli rimase. Ma nonostante lottasse con forza e passione, venne sconfitto il valente leone, ed è per questo che in una taverna qui vicino la sua testa giace su un camino.
  • Cuoco: classe esclusiva delle Gurak di sesso femminile. Ne troverete un po' nelle cucine del castello di Zangurak, non potrete però ucciderle.

Pantere: normali felini rabbiosi, se non contate che hanno ali.

Granchi: piuttosto deboli. NON, ripeto NON fateli entrare in acqua, non ve ne sbarazzerete più altrimenti.

Ragni: normalissimi ragni, velenosi e non, l'unica differenza con quelli reali è che sono grossi quanto una Smart. Ne esistono tre particolarmente grossi che si divertiranno ad inghiottire i vostri alleati.

  • Ragno Mistico: capace di prevedere le vostre mosse, ma solamente se le attuerete davanti a lui.
  • Ragno Mostruoso: Platinette con il costume di Halloween.
Shinigami

Quote rosso1 A chi uccide Horace un secchio maxi della KFC! Quote rosso2

  • Ragno Dorato: fatto interamente d'oro, difende i sotterranei di Arcore.

Doppleganger: uno specchio posseduto dall'anima di un pirata. Si trasformerà nei vostri compagni solo per divertirsi alle vostre spalle.

Negromante: chiamato nella versione americana[43] afro-americanomante, è uno stregone che
Nebirous The Last Story

Detto fra noi... Ma vi sembra davvero un vampiro?

evocherà, come punizione per avergli portato tra le palle Horace, gli scheletri di famosi personaggi di colore di altri videogiochi, tra i più noti ricordiamo: CJ da GTA: San Andreas, Barret Wallace e Sazh Katzroy rispettivamente da Final Fantasy VII e da Final Fantasy XIII e Doc Louis, l'allenatore di Little Mac, da Punch-Out!!.

Nebirous: sembra prorio che Horace non stia simpatico a non-morti infatti questo vampiro gli rapirà la moglie e tenterà anche di accopparlo quando insieme al grupppo cercherà di salvarla. È invincibile, a meno che non lo colpiate con dell'argento, che casualmente troverete nella casa che infesta. Che dire, la provvidenza aiuta sempre chi lotta per il bene, no?

Ombra e Ombra Minore: nemici incorporei e immateriali capaci di spedirvi nella tomba e farvi diventare come loro. Sono vulnerabili alla magia, soprattutto quella di Yurick, ma ciò non spiega perché il fuoco di un braciere possa renderli tangibili.

Kraken: il mostro norreno cercherà di schiacciarvi, coi tentacoli o con le rocce, ma colpire la sua testolina lo sfiancherà velocemente. Tornerà più forte ma sarà impazzito a causa degli scarichi di sostanze tossiche della fabbrica locale della Coca-Cola.

Berith: un essere non meglio definito. Non si sa cosa sia, cosa sappia fare, se parla, se nuota, se balla, etc etc... In pratica: uccidetelo!

Panoramica personaggi di The Last Story

Vetrata del castello Lazulis costruita per omaggiare gli eroi.

Mitra e Atar: la vera essenza dell'Ignoto, due dragoni immensi che sanno triturare il party in un petosecondo. Mitra è una emo incazzosa, Atar pura viuuuuuulenza! Una volta sconfitta, Mitra potrà essere evocata contro Atar, per non ripetere il calvario subito contro di essa.

[modifica] La città di Lazulis

Nonostante visiterete isole, zone vulcaniche, foreste, caverne e cunicoli infestati da ogni mostruosità che mente umana possa immaginare il 97% della vostra avventura sarà ambientato in questo borgo intriso di vita e simpatiche personcine che vi scanseranno come una cacca di cane, però con il progredire della trama incominceranno ad apprezzarvi ed infine a venerarvi prendendosi addirittura la colpa di avervi urtato, anche quando gli andrete addosso di proposito. Se non avete voglia di progredire rapidamente verso il finale ci sono tanti luoghi da visitare e cose da fare per ingannare il tempo.

Luoghi d'interesse

  • Arena: se vi piace menare le mani venite qui. Se riuscirete a vincere otterrete anche dei premi, come ad esempio il prezioso Bronzo degli Gnomi.
  • Fabbri: tutti uguali, andrete da Horace solo perché è il più vicino alla taverna di Ariela.
  • Taverna di Ariela: il luogo da cui sbloccherete le missioni e dove Lowell porta le sue conquiste.
  • Negozi: inutili, troverete tutto ciò che vi serve nei dungeon.
  • Tintoria: utile a sbloccare i nuovi colori per le armature e basta.
  • Il castello: altro luogo utile per le missioni e dove vi intrufolerete seguendo Calista.

Attività

  • Urtare i passanti: solo per sentirli bestemmiare, divertente agli inizi e unica motivazione che vi farà ricominciare il gioco a livello maggiore.
  • Sbattere la testa contro i cartelli: dopo 1000 colpi di seguito svenirete e tutte le donne cercheranno di rianimarvi.
  • Far scivolare la gente: usando bucce di banana o limoni, non viene mai a noia e addirittura un vecchietto vi premierà per tutte le risate che gli farete fare. Nota: è un passatempo a doppio taglio.
  • Caccia alle rane: catturatene tre e potrete nuotare[44].
  • Raccolta rifiuti: oggetti inutili da soli che potrete usare a vostro vantaggio.
  • Nascondino, Acchiapparello e Girotondo: giocateci e i bambini vi regaleranno delle uova[45].
Calista bondage

Scena tratta dal finale segreto.

[modifica] Curiosità

  • Per un motivo o per un altro oltre a Calista si interesseranno a Zael: Syrenne, Mirania, Yurick, Lowell e Dagran, nonché Asthar, Therius, Jirall, il conte, Zangurak, Zepha, Zesha, Ariela, Warren, Horace e Meredith, inoltre tutti i Reptid e anche tutti i cavalieri e le cameriere del castello di Lazulis.
  • Invece a Dagran si interesserà solo Zoran.
  • Pare che il titolo sia stato scelto da Sakaguchi per rendere riconoscobile il gioco ai fun di Final Fantasy, che fortunatamente non hanno recepito il messaggio.
  • Dopo aver potenziato al massimo le armi, ricominciando il gioco potrete potenziarle ancora di più, ma per farlo vi servirà la polvere dell'Ignoto. Il tutto vi farà lanciare il Wiimote dalla finestra.
  • L'Ignoto è in realtà Jenova.
  • Zangurak è davvero Ganondorf.
  • Per ingaggiarlo però Sakaguchi ha dovuto pagargli un compenso pari a quello guadagnato in 25 anni di carriera.
  • Soddisfando condizioni estreme potrete accedere al finale segreto dove Zael e Calista ci danno dentro.

[modifica] Voci correlate

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Dipende dal paese in cui vivete.
  2. ^ Ma visto chi è il suo creatore ne dubito.
  3. ^ A detta di mio cuggino.
  4. ^ Fregati! Scusate ma non ho saputo resistere.
  5. ^ Somiglianze con altre saghe si noteranno molto nel corso del gioco.
  6. ^ Che culo!
  7. ^ O quasi.
  8. ^ Per i più pervertiti è disponibile la tintura invisibile, che ridurrà l'abbigliamento ai minimi termini.
  9. ^ Due persone felici e solari, vero?.
  10. ^ Nonché la nipote di colui che vorrebbe il suo potere per usarlo come arma di distruzione di massa.
  11. ^ Massimo 5 volte poi restano esanimi fino a fine lotta. Non potete avere tutto scusa.
  12. ^ Capitan Ovvio! Anch'io scusa che cazzo lo scrivo a fare...
  13. ^ Però è Dagran il capo della banda, vabbhe...
  14. ^ Il termine "Puppa", in questa pagina, deve essere inteso come un acronimo che significa: Personaggio pronto a Unirsi ma Più Pronto ad Andarsene, e descrive quei personaggi "usa e getta" tipici dei GDR.
  15. ^ O super-mosse se preferite.
  16. ^ Ovviamente il tutto per colpa di Calista
  17. ^ È molto probabile che i due quaglino a fine gioco.
  18. ^ Diciamo così va.
  19. ^ Tobi c'entri qualcosa? No, io sono un bravo ragazzo!
  20. ^ Infatti ci metterà un'infinità a caricarla perché spiegherà per filo e per segno come funziona.
  21. ^ Volete un'esempio? Pensate a Gilgamesh, anche se lui non in modo così radicale.
  22. ^ Come sapete lo ha scaricato per i suoi "fratelli".
  23. ^ La lattaia di fiducia di Sakaguchi.
  24. ^ Tutte gnocche naturalmente, Syrenne in primis.
  25. ^ Ma non la racconterà nemmeno a lui.
  26. ^ Mandando così a farsi friggere, almeno in parte, gli insegnamenti ricevuti.
  27. ^ "E il rispetto?", penserete, in fondo anche mangiare un animale in qualche modo è rispettarlo, o almeno rispettare il suo "sacrificio". Secondo me, almeno.
  28. ^ Come insegna Negima, gli incantesimi vanno per forza recitati se no non servono a un cazzo.
  29. ^ Almeno per ora...
  30. ^ Un tipo simpatico, non preoccupatevi.
  31. ^ Davvero!
  32. ^ L'Enel manda la bolletta ai mostri, chissà perché?
  33. ^ In ogni dimensione esiste un paese con questo nome.
  34. ^ Tutti mezze seghe, eccetto Therius ed il suo ultimo[citazione necessaria] allievo, Zael.
  35. ^ Dagran.
  36. ^ Ma come tutti cambierà idea sul gruppo di Zael, constatando che non sono come i soliti mercenari.
  37. ^ A giusta ragione aggiungerei.
  38. ^ Sì, forse...
  39. ^ Li ha venduti, per questo erano rimasti in tre.
  40. ^ Dove ho già sentitito tutto ciò?
  41. ^ In questo mondo il più piccolo dei coltelli è uno spadino.
  42. ^ Chi ha detto Sephiroth?
  43. ^ Per essere politically correct.
  44. ^ Non è uno scherzo.
  45. ^ Anche adesso non scherzo


Strumenti personali
wikia