The Boondocks

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Negro nazi-1-
RAZZISMO!

Codesto articolo tratta temi scabrosi, crudeli, fascisti, nazisti, leghisti, kukluxklanesi, nonché di negri, musi gialli, nazicomunisti e simili.

Se non sei Horatio Caine vedi di girare al largo!

KKKoriginal


Quote rosso1 Caro presidente Bush, la mia famiglia è una dittatura tirannica. Non ho né diritto di voto, né diritto di parola. Non ho alcuna libertà di movimento. ogni mia insubordinazione viene severamente e prontamente punita. Non ho assolutamente nessuna privacy. Per farla breve, quello di mio nonno è un regime repressivo assoluto. Detto questo... LA PREGO, NON CI BOMBARDI!!! Quote rosso2

~ Huey su una email mandata a Bush.

The Boondocks, tradotto in itagliano come I Sobborghi, è il titolo originalissimo di una serie animata in tivì, che trovi su Mtvì, creata da Horatio Caine, con la straordinaria collaborazione di 50 Cent e Barack Obama.

A causa delle numerose scene di sesso gayo, sparatorie con proiettili a salve, rapper ed hippoppari pessimi semi-sconosciuti e continue pippe mentali del nonno Robert, la visione di questo cartone animato è esplicitamente sconsigliata ai pampini a casa, perché potrebbe turbare pesantemente la loro innocente sensibilità.

[modifica] La Trama

Stop hand
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Gli spoiler rendono il testo più aerodinamico aumentandone la velocità, quindi attenzione ai colpi d'aria.

Huey 4

Huey urla al popolo negro di andare a sterminare gli uomini bianchi

Dopo l'invasione delle cavallette e dei dudonghi che ha spazzato via 3 quarti di Chicago, nonno Robert Freeman, che malavoglia aveva a carico i suoi due nipotini Huey e Riley, sentendosi attratto da esso, decise di trasferirsi nei sobborghi di un paesino chiamato "Cresta di Legno". In questa località dimenticata da Dio, viveva la gente americana più comune, cioè persone che fingevano di essere ricchissime e nobili, come i veri VIP di Hollivud; ma in realtà erano cosi pezzenti e straccioni che non mangiavano per non andare a cagare, mentre spendevano quel poco di stipendio sudato in nero per curarsi della loro unica prova di bellavita, cioè un pezzo mezzo sputato di terra definito giardino. L'unica eccezione, che possedeva veramente un conto in banca di millemila dollari era un coglione che si sentiva un rapper di successo mondiale, un certo Stupinificent; inoltre ne approfitta di questo spazio per ringraziare calorosamente i suoi fans, i quali comprando il suo album al prezzo ridicolo di 899.999 dollari, gli hanno permesso di raggiungere questo altissimo tenero di vita.

Per il resto, la storia di questo cartone animato gira intorno a questa felice famigliola, Huey che spende tempo ed energie per far manifestazioni di cui a nessuno importa, il piccolo Riley, che ha ancora il latte fra i denti, il quale sogna di diventare un rapper del calibro di Fabri Fibra e allo stesso tempo un gangster e il nonno Robert alla ricerca disperata della figa. Anche se alla fine il vero segreto che ha permesso a questi cartoni animati di avere un quasi mediocre audience è la presenza di lotte mortali razziali fra negri e negri, storie di amore gay a go-go e infine qualche mossa di kung-fu copiata a Jackie Chan.

OKAY
Spoiler
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Personaggi

Boondocks3

Non ce la faccio piùùùùù!!! Dov'è cazzo sta il bagnoooooooo?!?!??!??

  • Huey Freeman: è un ragazzino di 10 anni, con un abnorme cespuglio al posto dei capelli, è stato concepito dopo una notte di follia tra Caparezza e Nelson Mandela, incontratosi dopo un concerto del cantante in Hafrica. Huey all'età di 4 anni già credeva che da grande avrebbe rivoluzionato il mondo, portando al potere i negri, i quali avrebbero schiacciato i bianchi. Cosi fin da subito inizia a fare lo sciopero della fame, della sete, della pipi, della cacca, degli scaccolamenti e degli assorbenti, ma purtroppo per lui, tutto questo non fece né caldo e né freddo a nessun uomo bianco potente. Organizzò anche varie manifestazioni, grazie all'aiuto di un suo unico sostenitore, ovvero un grasso e ricco prete che non faceva altro che spendere i soldi ricevuti in beneficenza per andare a puttane. Ma alla fine anche se uscì in tivì, urlando a tutti frasi forti e di valore, copiate da alcuni altri inutili negri rivoluzionari, non riuscì mai a combinare nulla di utile.
  • Riley Freeman: è il fratello minore di Huey, che come già detto nella trama, sognava di diventare un gangster e rapper di fama mondiale. Ma come il fratello, anche lui era un emerito sfigato tutto fumo e niente arrosto, perché non riusciva nemmeno a rubare un lecca-lecca a un bambino. Frustrato dalla sua idiozia, decise di intraprendere la carriera da baskettaro, ma un giorno, arrivatagli l'occasione giusta per diventare una leggenda, sciupa tutto facendosi sbeffeggiare da un bambino autistico. Ma non è ancora finita, infatti il marmocchio un giorno qualunque, diventò fan di un rapper dell'altra sponda, e facendosi influenzare dai suoi atteggiamenti e modi di vestire, dopo breve tempo anche lui diventò gay. Fu un vero colpo per lui, visto che era stato il primo ragazzino sulla Terra a dirigere un lager dove bruciare questa gente. Infine, finalmente, Riley sarà baciato dalla fortuna, perché diventerà il personaggio più famoso e ricco dello stato. Di Gta San Andreas.
  • Robert Jebediah Freeman: è il nonno sfortunato che si vede affibbiato controvoglia due marmocchi pestiferi, che non fanno altro che giocare alla playstation, litigare e scroccare la sua pensione. Quando era giovane aveva compiuto tantissime imprese eroiche, sempre a favore del popolo negro, combattendo sugli aerei durante le 2 Guerre Mondiali, liberando i neri sfruttati dalla schiavitù delle piantagioni, entrando nel fantastico mondo di Narnia, mettendo il 1°piede umano sulla Luna etc etc... almeno queste erano le cose che raccontava ai nipotini, i quali rimanevano stupefatti delle sue grandi gesta. In realtà quest'uomo in passato lavorava come ragioniere e non faceva altro che prendere calci in culo da tutto e da tutti; un po' come Fantozzi. Inoltre nonno Robert si definiva Mr. Chiodi, tutto ciò grazie ai rifiuti dalle donne che ha ricevuto. Ma erano davvero cosi tanti che una avanzatissima calcolatrice scientifica non riusciva a tenere il conto. Infine il vecchietto sfogava la sua rabbia sui nipotini rompiballe, prendendoli a suon di cinghiate di cinta ogni volta che li aveva sotto tiro; inoltre li riteneva anche i responsabili delle sue figure di merda con alcune ragazze di Tabù Chat che era riuscito a invitare.
  • Zio Ruckus: un nero che odia i neri. Cosa alquanto strana, costui è un ciccione zitello che per ingannare il suo tempo libero, perseguita senza motivo la povera gente nera. Quando la gente gli fa notare che lui è ancora più nero di loro, superando di gran lunga il colore del cioccolato fondente, questi risponde che è diventato cosi a causa di un rapporto anale con Michael Jackson , dove per sua sfortuna i due si sono scambiati i melanociti. Inoltre definisce l'uomo bianco come l'essere più intelligente dell'Universo, buono e saggio quanto Dio. Mentre i negri erano solo feccia che meritava lo sterminio, essendo inferiori di gran lunga ai bianchi. Poi non si sa perché, quando gioca a scacchi col nonno Robert, misteriosamente perde sempre.
  • Tom Dubois: è un uomo che presenta distinte etnie sul suo volto: la madre non gli hai mai spiegato se fosse bianco, nero, giallo o rosso, di certo si sarebbe dovuto sentire fiero di non essere colore arcobaleno. Il provolone ci credeva pure a quello che gli diceva la mammina, e un giorno sorprende tutti, specialmente lei, sposando una donna bianca: infatti loro credevano fosse una checca. A causa dei suoi atteggiamenti pomposi, rompiscatole e precisini, presentava un altro motivo in più per farsi odiare da chiunque lo conosceva.La sua fobia più grande era quella di essere stuprato analmente in prigione,a tal punto che tutta la sua vita fu condizionata da una cassetta che gli mostrarono a scuola nell'ora di educazione sessuale.Così dedicò tutta la sua vita alla giustizia e pur diventando un avvocato di un inaspettato successo,riuscì a farsi arrestare come un buon uomo di colore.
  • Jazmine Dubois: è la figlia di Tom Dubois e sua moglie Sara. Anche per lei non si capisce bene il colore della sua pelle, ma d'altronde a nessuno importa. Si dice che questa ragazzina abbia avuto una cotta per lo sfigatello Huey, ma quest'ultimo l'ha sempre allontanata, perché il pensiero della supremazia negra era sempre più importante di una vagina. Ma Jazmine non si fu arresa, ed ha continuato sempre a stare vicino alla famiglia Freeman, fino a quando un giorno loro riuscirono a levarsela dalle palle, portandola a vedere un film senza pagare il biglietto. Questa brutta esperienza ha segnato il cuoricino di questa tenera bambina, e arrabbiata con il mondo, decise di seguire le orme della madre, esperta nel campo "bitching"; infatti lei voleva unicamente accumulare dei soldi per acquistare uno splendido pony. Per poi fare chissà cosa, non ve lo voglio dire. Vi do solo un indizio: pensate a Cicciolina.
  • Edward Wuncler Senior: un bastardo capitalista che possiede tutta la cittadina di Woodcrest. Lì qualsiasi negozio è suo, e se qualche cittadino si azzarda ad aprire una attività in proprio, lui in meno di un nanosecondo gliela compra oppure diventa socio in affari, come è successo alla povera Jazmine Dubois. In ognuno dei due casi Wuncler incula la persona. Ha anche un nipote, Ed Wuncler III, un coglione psicopatico amante delle armi.

[modifica] Articoli scorrelati

Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo