Termovalorizzatore

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Incidente al termovalorizzatore di Acerra.jpg

« Tranquilli, sono gli operai in pausa che si fanno una sigaretta! E tu sbrigati con quel pulsante che mi si mutano le escort! »

Quote rosso1.png Termovalorizzatore dannoso per la salute? Se avessi spazio in giardino ce ne costruirei uno! Quote rosso2.png

~ Umberto Veronesi dal suo giardino piccolo come il Molise.
Logo ADS.png Questa voce è stata punita come
Articolo della Settimana
dal 23 aprile 2012 al 30 aprile 2012.

Il termovalorizzatore non è, come si potrebbe erroneamente dedurre da un superficiale esame etimologico, un piazzista di impianti di condizionamento, bensì un mastodontico macchinario atto a liberare nell'etere enormi quantità di particolato ultrafine, furani, funari, diossine, metalli pesanti, ecc., cose di cui non ha senso preoccuparsi soprattutto quando non sappiamo cosa siano. Qualche malalingua sostiene che il termovalorizzatore sia un semplice inceneritore con un nome più digeribile. Questa è una falsità! Lo dimostra il fatto che come prodotto di scarto viene rilasciata energia elettrica. Per smaltire quest'ultima si invita la cittadinanza ad accendere qualche lampadina in più. I termovalorizzatori italiani sono al centro di un animato dibattito presso un ospizio di Reykjavík a causa della loro presunta pericolosità a livello ambientale. Non risulta però che nessuna delle persone residenti nei dintorni di un termovalorizzatori abbia mai portato prove tangibili a riguardo in quanto tutti deceduti o impossibilitati causa gravi malformazioni (ereditarie). E già qui si sente puzza di false pensioni di invalidità.


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Termovalorizzatore

[modifica] Funzionamento

Bidone della spazzatura incendiato.jpg

Un modello portatile di termovalorizzatore in funzione a Napoli nel 2011.

Il termovalorizzatore è un macchinario molto semplice. Consiste principalmente in un enorme bruciatore che incenidia enormi quantità di rifiuti. L'enorme calore scalda un enorme caldaia piena di enormi litri di acqua. Il vapore alimenta enormi turbine che producono infime quantità di elettricità pulita. Proprio per questo il termovalorizzatore è inserito per legge tra le energie rinnovabili: il pattume difatti non finirà mai! Essendo una rinnovabile, l'energia prodotta può essere venduta ai gestori a prezzo maggiorato, una fortuna inaspettata. Un altro vantaggio dei termovalorizzatori è il fatto che, pur pesando svariate migliaia di tonnellate, nessuno li deve reggere poiché gli astuti ingegneri li hanno progettati per sistemarli direttamente sul terreno. Dulcis in fundo, le ricche ceneri della combustione, se non sono già state scaricate a fiume per nutrire i pesciolini, arricchiranno il nostro compost per l'orticello.

[modifica] Combustibile

Termovalorizzatore per ganja.png

Termovalorizzatore per sola ganja con narghilè gigante per smaltimento fumi.

Praticamente tutto, ogni cosa! Non è meraviglioso? Beh, insomma non proprio tutto, tutto... il 75%. Buttalo via! Il rimanente di solito è composto da mattoni, piastrelle e materiale edile generico che viene diligentemente smaltito in apposite discariche. Tutto ciò che rimane è cibo per il nostro bestione. Purtroppo però l'immondizia non brucia bene come un ebreo o una vecchietta ed ha spesso bisogno di un aiutino, ossia considerevoli quantità di metano che basterebbero da sole a produrre molta più energia, ma rimarrebbe il pattume.

[modifica] Smaltimento dei rifiuti

Se non ci fossero quei grattugia-maroni degli ambientalisti con le loro menate sulle polveri sottili, dicono che sono così piccole che non si vedono al microscopio, e ci devono ancora spiegare come cazzo hanno fatto a sapere che esistono! Se non ci fossero loro, si diceva, nessun problema, e invece no! ...e perché il piombo fa male (ancora non sanno quanto!)... e perché le diossine (anche blasfemi!) ...ma che se ne andassero affanculo! Poi è stato il turno dei vicini di casa: ...e mio figlio ha la leucemia ...e c'ho un tumore ai polmoni ...e la mia gallina fa le uova quadrate ...e le fragole che coltivo sanno di chewingum al sedano... Sentite ragazzi! Io c'ho lo scolo ma non do la colpa ai termovalorizzatori!

[modifica] Lo svaporamento

Il problema dei fumi è stato brillantemente risolto imbottendo i comignoli con milioni di filtri di sigaretta Philips Morris Ultra-light. Il resto viene raccolto da potenti aspiratori, ossia un gruppo di extracomunitari che vivono nel comignolo e devono solo respirare, e li pagano pure, a nero. ... invece di dare lavoro ai nostri ragazzi...

[modifica] I materiali che proprio non ne vogliono sapere di bruciare

Il termoeccetera produce una discreta quantità di scorie e combustibile esaurito che deve essere smaltito, fortunatamente ci sono altrettanti modi per aggirare la leg... l'ostacolo.

[modifica] Metodo 1: Serva Boliviana

Avete presente dove spazza la polvere la vostra domestica[1]? Bene! Basta sostituire il vostro tappeto persiano con un tappeto erboso di almeno 12 ettari.

[modifica] Metodo 2: Tutto a mare!

Metodo noioso e inflazionato, si scarica tutto a fiume per contribuire allegramente al Great Pacific Garbage Patch, un progetto a scopi benefici finanziato da qualcuno. Poi, vogliamo proprio farci beccare subito?

[modifica] Metodo 3: Vetrificazione

Con l'ausilio di una normale torcia al plasma in dotazione su qualsiasi incrociatore stellare si vetrificheranno tutti i rifiuti, e non lascieranno sfuggire il contenuto venefico se non quando saranno utilizzati in edilizia.

[modifica] Metodo 4: Riciclaggio semplice

Considerato che la maggior parte del materiale di scarto è di origine edile, all'edilizia ritornerà, così com'è. A patto che non sia troppo inquinato, ci teniamo alla salute di quattro pezzenti qualunque che andranno a vivere nelle case popolari costruite col pattume!

[modifica] Application killer

Essendo il termovalorizzatore un bruciatore di rifiuti, basterà reinserire il tutto nel calderone; in questo modo la macchina si auto-alimenterà per l'eternità.

[modifica] La minaccia

Pecora di Acerra.jpg

Alcune pecore si rilassano dopo aver brucato attorno al termovalorizzatore.

Innumerevoli sono stati gli attacchi a queste enormi panacee che potrebbero risolvere tutti i nostri guai: gli ambientalisti, le toghe rosse, i malati di leucemia residenti nei dintorni, sempre pronti ad appigliarsi alla prima calunnia. Solo un uomo si è schierato a testa alta contro gli infami. Un luminare, un lungimirante, un condottiero di altri tempi! Egli ha difeso le sue creature dai falsi ammalati, dai cattivi pastori di Acerra che accusavano l'impianto di fianco al pascolo di far nascere capre a sette teste, mentre la notte facevano le Messe nere! Il volere di Dio li punì, e morirono di tumore pure loro e tutti i loro caproni infernali. Non è di Dio però che stiamo parlando, ma di un sant'uomo che pur di salvare il mondo investì il suo denaro per acquisire quote maggioritarie dei più grandi termovalorizzatori italiani. Mentre eravate in cesso a farvi le pugnette lui era in parlamento a deliberare!

Il Venerabile dottor Umberto Veronesi ha fatto tutto da solo, e ha vinto. Nonostante ciò nessun comune vuole ospitare le sue creature, perché? Per gli enormi interessi che circolano dietro la beffa della raccolta differenziata, ecco perché! La Caritas dà i vestiti usati agli extracomunitari che brucerebbero benissimo, sia gli uni che gli altri. E la carta? Ci si fa altra carta, e via altro ottimo combustibile, per non parlare del secco! Poi via anche la plastica togliendo così preziose diossine dalla catena alimentare. Infine, via anche gli avanzi biologici! Così oltre a privare dell'alimentazione i termovalorizzatori lo si farà anche con gli aspiratori extracomunitari.

[modifica] I nostri vanti

Impianto di Acerra: inaugurato dal nostro mai troppo rimpianto ex giullare con la storica frase:

Wikiquote.png
«Inquina come tre[2] auto di bassa cilindrata!»
produce capre mutanti e verdure inattaccabili da insetti e parassiti.

Impianto di Brescia: ingiustamente condannato per disastro ambientale dall'Unione Europea, ha vinto il premio come miglior impianto del mondo, alla faccia loro!

Impianto di Terni: sotto sequestro per aver bruciato materiale radioattivo di origine ospedaliera. In realtà fu colpa di alcuni radiologi burloni che si divertivano a farsi le lastre alle chiappe ma non sapevano dove nasconderle.

Impianto di Colleferro: sotto sequestro, così, senza motivo.

Impianto di Brindisi: chiuso per manomissione dei sistemi di controllo delle emissioni, questi bambini non tengono mai le mani a posto.

Impianto di Follino: come sopra. Bambini di merda!

[modifica] Altre valide fonti di energia pulita


Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Cosa? Non avete una domestica? Barboni...
  2. ^ 110.704 arrotondando per difetto.


Strumenti personali
wikia