Teramo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Terrone made in sud.jpg
OCCHIU VIVU E MANU O CUTIEDDU!!!
Il contenuto di questa pagina può essere altamente terrone. Quindi, se sei un leghista o un fan dell'allegro folletto verde blinda pure la porta di casa tua: i nostri amici stanno già arrivando...
Teramo
Stemma Teramo.gif

(Stemma)

"Mbè ciao!"

(Motto)

Posizione geografica Fra due rigagnoli.
Anno di fondazione Imprecisato.
Abitanti 50.000.
Etnia principale Tamarri.
Lingua Abruzzesemarocchino.
Sistema di governo Contadino.
Moneta Euro (falsi).
Attività principale Guardare e criticare ma senza muovere un dito, rubavendita e altre nefandezze.
Quote rosso1.png Andrè 'ndrò 'n Trunt, scett' 'mbuss. Quote rosso2.png

~ Tipico scioglilingua teramano


Teramo, detta anche Peramo confina a nord con la Val Vibrata, a ovest con Lu Gran Sass, a est con il paese dei pesciaroli di Giulianova e a sud con la Terronia. È, senza saperlo, una città-stato della Repubblica delle banane d'Italia. Teramo ce l'ha con L'Aquila, con Pescara, con Chieti, con Roma e anche un po' con Teramo perché non la caga nessuno e perché nessuno sa dove si trovi e men che meno se faccia provincia.

Teramo vorrebbe essere, a scelta:

  1. Una qualunque delle altre province
  2. La Val Vibrata
  3. In provincia di Ascoli
  4. La Svizzera
  5. Un quartiere di Roma
  6. Tutte le cose contemporaneamente, tranne Teramo.

Ha talmente pochi soldi che li deve chiedere al mafioso di turno, mediante il Project Financing che tradotto in italiano vuol dire: 'Vieni quà che ti faccio fare un affare'
Vanta: la Teramo mare che finisce a Mosciano (a 8 Km dal mare; l'unica opera che per tempi di realizzazione fa concorrenza alla Salerno Reggio Calabria); un palazzetto da 3000 posti senza l'acustica; l'oviesse; un centro commerciale con 'in-contro soffitti' e stadio di fianco (così gli ultras, tra uno scontro e l'altro con la polizia, potranno fare anche la spesa); un futuro nuovo parcheggio-teatro e soprattutto una frega di matti, per strada e non. In compenso Teramo a differenza delle altre province possiede le mazzarelle e le virtù e almeno in questo in Abruzzo non la batte nisciù.

Teramo vorrebbe vantare i natali di qualche personaggio famoso, ma nessuno di famoso (a parte Ivan Graziani e quel pazzo di Pannella) è nato in questa città che, come detto, nessuno conosce. Caratteristica cittadina è la presenza di molti pazzi. Ciò viene dal fatto che l'ultimo manicomio d'Italia fu chiuso proprio a Teramo (che disponeva di un complesso formato da vari edifici i quali formavano un intero quartiere su di una collina) ed i matti non sapendo più dove andare presero il primo "tram" (a Teramo non ci sono tram ma gli autobus vengono chiamati così e la Nasa sta ancora capendo il perché) che passava e sono arrivati fino al centro città, restando lì ed aumentando la popolazione integrandosi perfettamente con gli autoctoni. Ora al posto dell'ex manicomio c'è un presidio dell'ASL dove si effettuano i vaccini per diventare pazzi.

Storia

Città in rovina.jpg

Teramo in un periodo fastoso. Notare la costruzione delle case che fa tanto distruzione: ormai è un must in Abruzzo.

Sebbene con buona probabilità le origini della città siano antecedenti alla fondazione di Roma, scelse di lasciare la gloria alla città di Roma che ben presto arrivo a sottomettere Teramo (chiamandola Interamnia Vrbs).

Si narra che i romani arrivarono per via del forte odore di arrosticini che giungeva fino a Roma, tanto da entrare in simpatia agli imperatori che in cambio gli costruirono un bellissimo teatro ed un anfiteatro che i teramani non capirono poiché del tutto ignoranti. E non lo capirono nemmeno secoli dopo tanto da raderli quasi completamente al suolo per costruirci case; solo ora la gente dopo 2000 anni ha inziato a comprendere che erano delle belle cose. Fin dall'antichità Teramo ha avuto rapporti commerciali di vitale importanza con Roma (i teramani portavano ogni mese arrosticini, 'ndocca 'ndocca, virtù, mazzarelle, bocconotti e caggionetti senza avere niente in cambio poiché altrimenti gli imperatori gli regalavano biglietti prima fila per gli spettacoli al Colosseo). Fra il crollo dell'impero romano e la costruzione del traforo del Gran Sasso (aperto nel 1980) tali rapporti si sono interrotti e Teramo è rimasta isolata dal resto del mondo.


Nel corso del tempo la popolazione ha raggiunto la cifra di 50mila abitanti e da circa 30 anni per i teramani tale cifra non cambia (solo qualcuno ultimamente prova a dire il più realistico 65mila in maniera timida).


Ci sono varie teorie sul perché Teramo non sia conosciuta: per alcuni è l'isola che non c'è, mentre per altri semplicemente non dovrebbe esistere. L'ultima opzione è fortemente sostenuta dalla città di Giulianova e Roseto.

Cultura

La cultura è stata bandita a Teramo con il referendum del 1982. C'è un rudere chiamato Teatro romano in cui in mezzo sono stati costruiti palazzi. Non c'è un teatro decente e l'unico vecchio teatro (risalente al 1868) è stato abbattuto per fare la Standa (oggi riconvertita in Oviesse). In un giorno d'inverno sono stati avvistati due giapponesi che fotografavano un edificio antico: da quel giorno i Teramani si sono accorti che esiste anche un duomo. In generale a Teramo regna la noia e un senso generale di frustrazione.

Governo

Dire che a Teramo ci sia una forma di governo già è una parola mastodontica, in quanto vige una totale anarchia, dove ognuno fa quello che gli pare. Possiamo dire che già da come si sa la mafia fa la sua parte "aiutando" molti settori e soprattutto compie opere di bene per tutti i teramani disoccupati; per il resto comanda ovviamente chi è più forte e Catuzzo(Tamarro). Nel passato si è avuto uno pseudo governo da parte di Gianni Chiodi non contando nulla, che adesso invece governa a gonfie vele la Regione, per dire appunto che Teramo nessuno è mai riuscito a governarla perché i teramani sono ingovernabili e indisciplinati; un popolo senza speranza! Inoltre in tempi a dir poco "arcaici" ha provato a governare il Re del niente Marco Pannella, che però a causa dei continui furti e delle rapine fatte ai danni della sua attività commerciale fu costretto a emigrare altrove.

Popolazione

Costituita dal simpatico popolo dei teramani, che vanta al suo interno varie etnie.

Teramanazzi

È il teramano appartenente alle frange più incivili.

Falsi ricchi

Sono molti e vivono per la maggior parte nel quartiere Castello e Villa Mosca.

Catuzzi (i fighetti)

Si riconoscono da 100 km per il loro modo di camminare, per i loro vestiti, ma soprattutto per i capelli che hanno mettendo 400 quintali di gel e con una cresta alta più di loro.

Terramani

Una sottocategoria dell' etnia teramana è quella dei terramani, sono coloro che seguono gli sport cittadini, avendo come passatempo preferito andare allo stadio in curva e in trasferta per seguire le partite del magico Teramo. Sono grossi amici della gente della costa (i pesciaroli) e dei pescaresi... così amici che quando si salutano si lanciano bottiglie e oggettivi in segno di giubilo.

Wikiquote.png
«Quel gruppetto lì, quel gruppetto lì, sembra Napoli!»
(Terramani ad altri terramani)


Espressioni tipiche

I Teramani per esprimersi utilizzano delle parole e delle frasi così profonde, passionali ed emozionali che alla fine neanche loro riescono a capire che stanno dicendo; e questi sono i vari modi di dire "italiani", per modo di dire, meglio dire nella loro raffinatissima lingua da babbioni:

  • La vagina di tua mamma/sorella!
  • All'anima di tua mamma/sorella!
  • Ai tuoi morti!
  • Ridi davanti a questo cazzo ...
  • Caspita!!!
  • Porca miseria!!!
  • Mannaggia!!!
  • Troppo bello!!!
  • Basta!
  • Giovaneeeeee !!!
  • Non si affronta!
  • Non me la fido!
  • Non ce la faccio/fai più!
  • Che vai facendo?
  • Che vai trovando?
  • Che hai comprato al mercato?
  • Adesso mi hai rotto i cosìddetti!
  • Spostati!
  • Oh ti vuoi levare da davanti a questo cazzo?
  • Tutto apposto? Sì, un po' la banca un po' la posta!
  • Sei fuori di testa!!!
  • Sto/stai dando i numeri!
  • Mangia il cocomero!
  • Il cazzo che ti frega!
  • Grazie al cazzo!
  • Grazia, Graziella e grazie al cazzo!
  • La fregna che ci ceca!
  • Non si può sentire/guardare!!!
  • Stai zitto!
  • Sei un grande/bello/tosto!
  • Fa paura!
  • Spacca troppo!
  • Cellone americano!!!


Ecco a voi la traduzione dialettale in Teramanazzo:


  • Scine!
  • Ngul a mammt/soret!
  • La fregn d mammt/soret!
  • All'anem d mammt/soret!
  • All' anem d kitemmurt/kitèstramurt!
  • Chisciccis!
  • Rid n'facc a stu cazz!
  • 'Ngulo!!!
  • Freeghete 'ngulo!!!
  • Mannaggia sand nint!!!
  • Tropp fregn!!!
  • Avast!
  • E smittl'!!!
  • Guaglioooooo!!!
  • Nin s'affrond!!!
  • Oddij nin me la fid'!!!
  • Nin ie la facc chiù!!!
  • Sa machina fa i pozz co 'o cule (Questa macchina è molto veloce!)
  • Sting (non il cantante!) tropp de for!(Ho bevuto, o altro, troppo!)
  • We frà c jamm a fa du tazz' massera?
  • Ch cazz vi facenn'?
  • Ma ch cazz vi truvenn'?
  • Chi si 'ccattat 'o mercat?
  • Mo mi si rott li cujun!!!
  • E livt da nanz!!!
  • Oh te vu livà da nanz u' cazz!!!
  • Aggia a Di Cumbà. (La traduzione è blasfema.)
  • Tutt appost?Scine, nu poc la b'nc nu poc la post'!
  • Sti for d 'cocc!!!
  • Stjing a da li nnummr!
  • Magnt' u citron!
  • U cazz che te freghe!
  • Grazzie, grazziell e grazzie a stu cazz!!!
  • La fregn che c ceche!
  • Nin s po' vedè/sentì!!!
  • Statt citt!
  • Si nu fregn!
  • Stuptò!!!
  • Fa paur!
  • Cellon Amercan!

Economia

Attività principali

Anziani6.jpg

Un giovanotto si diverte un mondo a contare le pecore di Teramo.

Mercato.jpg

Il mercato di Teramo

Commercio, pastorizia e industria. Quest'ultima si è sviluppata solo in Val Vibrata che è la Svizzera di Teramo (infatti Teramo schiavizza la Val Vibrata per avere il PIL più alto d'Abruzzo; Ascoli rosica e vorrebbe schiavizzarla anch'essa per avere un PIL decente nelle Marche). Per il resto a Teramo si muore di fame nonostante le persone ostentino Mercedes e Bmw.


Altra attività è aprire banche per essere rapinate a loro volta ogni settimana se non ogni giorno. A Teramo ci sono circa 6500 banche con relative filiali.
Molto amato l'automobilismo. È noto come la motorizzazione di Teramo rifiuti l'immatricolazione di qualunque automobile il cui motore abbia meno di 1000 cavalli di potenza. Questo si intende a Teramo per "motore mille".


Altre attività sono :

  • Calcio;
  • Scippo;
  • Rubare i cartelli;
  • Fingersi pazzo per non pagare le tasse;
  • Scartavetrare i coglioni al prossimo;
  • Parlare male del prossimo;
  • Sfottere le ragazze che passeggiano per strada e sprattutto quando guidano gridando: "donna al volante pericolo costante";
  • Andare vestito firmato da capo ai piedi pur non avendo una lira;
  • Lancio dei sacchetti dell'immondizia;
  • Scroccare le sigarette
  • Impennare come le frezze con gli scooter;
  • Avere la macchina e lo scooter modificati;
  • Girare con Mercedes, BMW, Audi rubate.

Cibo

A Teramo s magn solo le rrustell... infatti le pecore fanno molta attenzione a non farsi trovare nei paraggi.

Sport

Ogni sette giorni si scatenano folle di tifosi per seguire le imprese d "u bask" (vanta infatti una squadra di serie A!)e d u pallon.


In particolare nel calcio il gruppo ultras Devil's Korps in casa e in trasferta sbandiera veementemente (forse troppo) le proprie bandiere, non per sostenere i propri colori ma per spazzare via la puzza di merda proveniente dalla costa. Quindi per quanto riguarda u pallon non si può aggiungere altro dato che il massimo che hanno fatto è stato 5 anni di C1 e il resto hanno vagabondato in C2. Loro hanno da sempre un'accesa rivalità con i giuliesi che chiamano "pesciaroli", ma questo termine vale per chiunque abiti in località marittime.


A Teramo si parla talvolta anche di pallamano. In città infatti si svolge ogni anno la coppa del mondo giovanile di tale sport, ma per i teramani è solo una settimana dove si può rimorchiare qualche ragazza straniera. Lo sponsor principale della manifestazione è la Durex ormai da anni.

Teramani illustri

Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • A Teramo nessuno riesce e non è mai riuscito a trovare un lavoro senza la raccomandazione del mafioso di turno o di Berlusconi in persona.
  • A Teramo si può trovare Woolrich made in ovino.
  • A Teramo comanda solo "Certa Gente".
  • Attualmente Teramo è in Eccellenza, ma non ditelo allo stadio altrimenti farete una brutta fine.
  • Florian Mirtaj parla perfettamente teramano.
  • A Teramo c'era il Blockbuster.
  • A Teramo vige la legge del più delinquente e più Catuzzo.
  • A Teramo nessuno mette il casco, perché secondo il suo codice stradale è vietato!
  • A Teramo non esistono discount come LIDL, Eurospin, perché sennò andrebbero in fallimento a causa del centro commerciale "Gran Sasso" e dell' Ipercoop e a causa dei furti e delle rapine da quelli di Castellalto.
  • La vanteria, la falsità e l'illusione sono le migliori qualità dei teramani.
  • I teramani credono nel miracolo che il Teramo prima o poi salirà in serie B.

Galleria fotografica

Ecco a voi le fotografie più belle di Teramo.

Collegamenti

Strumenti personali
wikia