Tekken

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Dissidia Duodecim gruppo
Attenzione: questa pagina espone il lettore a ingenti quantitativi di mazzate.

Pertanto prima di leggerla si consiglia al lettore di aumentare il livello della sua barra Hyper Combo ad almeno 3 e a conoscere a memoria la combinazione per eseguire correttamente uno shoryuken nei genitali nemici. Pronti?
Round One... FIGHT!

Paul Phoenix
Marduk-tekken

Craig Marduk nell'atto di emettere un pericolosissimo peto.

Quote rosso1 Mi stupisce che tu ce l'abbia fatta ad arrivare sin qui. Io sono Jinpachi Mishima. Il mio obiettivo... Il mio obiettivo è mettere fine alla tua esistenza! Quote rosso2
~ Jinpachi Mishima quando incontra un vecchio amico.
Quote rosso1 Muhahahaha! Quote rosso2
~ Jimpachi Mishima alla fine di ogni attacco.
Quote rosso1 Ma Heihachi è... BABBO NATALE!! Quote rosso2
~ Xiaoyu su Heihachi.
Quote rosso1 ... Quote rosso2
~ Dragunov durante il più lungo discorso della sua vita.
Quote rosso1 Come on baby... Show me what you got! Quote rosso2
~ Nina Williams a Rocco Siffredi.
Quote rosso1 Vacci piano con me! Quote rosso2
~ Christie Monteiro a Eddy Gordo (...stesso contesto di cui sopra...)
Quote rosso1 Trema davanti all'ira di Dio! Quote rosso2
~ Devil Jin prima di essere pestato a sangue da chiunque.
Quote rosso1 Avanti gente, fotografate! Sarà un bello spettacolo! Quote rosso2
~ Craig Marduk in una stanza vuota dove ci sono solo lui e l'avversario
Quote rosso1 Sono il tuo incubo peggiore Quote rosso2
~ Bruce Irvin guardandosi allo specchio

Te Spakken (abbrevviato in Tekken) è una saga di videogiochi di lotta tanto famosa quanto malriuscita creata dal fratello di Banana Yoshimoto, Ananasso Marioauto, il cui scopo è appunto quello di spaccare il culo all'avversario. La saga è composta da 6 episodi (Te Spakken, Te Spakken in 2, Te Spakken in 3 ecc...), più uno spin-off (in italiano, "fuori lo spinello") chiamato TTT, Te Trincio Tutto.

[modifica] Storia

Jin Kazama

Jin Kazama sta per sferrare il suo attacco più potente: lo schiaffo del soldato.

La storia del videogioco ruota attorno alla famiglia Mishima di Hiroshima: Heicachi di Nagasaki butta il figlio di 8 anni giù da un burrone, perché non la smetteva più di rompere con la storia di volere a tutti i costi il nuovo videogioco dei Pokémon. Il figlio però, di nome Kazzuya, risale vivo dal burrone (che culo) e, dopo essersi allenato per un sacco d'anni, riempie di legnate il padre e lo butta giù dallo stesso burrone nel quale era stato buttato lui anni prima. Però Heicachi risale, incazzatissimo, e va a riempire il figlio di sleppe e saccagnate, dopodiché lo ributta giù dal burrone. Il figlio del figlio però, dal nome Gin Kazziamo anche detto "Ginculiamo" (i nomi normali non sono ben visti in quella famiglia; tra l'altro, se lo leggete velocemente, esce fuori più o meno "C'incazziamo"! La madre doveva essere una gran burlona!), decide di riempire a sua volta di botte il nonno, ma nel mentre si trasforma in uomo-piccione e vola via. Intanto si scopre che il padre di Heicachi, Jinpacchi, è ancora vivo e vuole menare qualche discendente pure lui; inoltre il figlio Kazzuya risorge dalla tomba, e quindi son cazzi ancora più neri. Dopodiché C'incazziamo sconfigge il bisnonno riempiendolo di mazzate e, dopo essersi nuovamente trasformato in uomo piccione, prende il controllo della mafia Zaibatsu. A quel punto salta fuori un certo Lars Alexandersson, che si scopre essere l'ennesimo figlio di Heicachi (nato da una scappatella di Heicachi all'IKEA con la moglie di Ibrahimovic). A quel punto lo zio picchia a sangue padre, fratello e nipote, per poi riuscire anche a sconfiggere il solito mostro viscido e brutto che salta fuori alla fine e non c'entra una sega (tipo Trivia di Final Fantasy IX). Tutto questo con l'aiuto di una bimbominkia robotica di nome Alisa e di un ninja coi complessi esistenziali (Raven). Non è ancora chiaro il motivo dell'inserimento di Lars, ma pare che sia stato inserito per volere degli sviluppatori europei, stufi del monopolio Giapponico dei soliti Kazzuya e Jintonic.

Non meraviglia che tale trama abbia provocato un genocidio di neuroni nel cervello dei videogiocatori. Ciò che meraviglia è come i programmatori di tale videogioco siano riusciti a scappare dal manicomio criminale.

Curiosità: pare che Beautiful abbia scopiazzato la trama da quella di Te Spakken.

[modifica] Svolgimento tipico di un torneo

I tornei sono strutturati così:

  • Il capo della Mishima Zabaitsu (solitamente Heihachi) organizza un torneo per uccidere un suo parente.
  • Al torneo si iscrivono tutti i Mishima che, per un motivo o per l'altro, vogliono ammazzarsi tra loro.
  • Si iscrivono anche dei personaggi inutili, che di solito vogliono uccidere qualcun altro (spesso un Mishima).
  • Ogni tanto qualcuno muore o resuscita.
  • I personaggi inutili perdono o si arrendono prima di arrivare alla finale.
  • Vince un Mishima.
  • Quello che vince butta giù qualcun altro nel burrone, nel vulcano, dall'elicottero o dall'astronave, o più semplicemente lo declassa e prende il controllo della Mishima Zabaitsu.

[modifica] Giocabilità

Il gameplay nel corso degli anni è rimasto più o meno invariato: molla calci, tira pugni, fai il culo al tuo nemico. Sono state aggiunte solo piccole modifiche qua e là, come la palpata del sedere, lo sputacchio sull'occhio, la trinciata di palle e la scoreggia supersonica. E nel corso degli anni non si è ancora trovato il modo di correggere le reiterate infrazioni alla legge di gravità compiute dai personaggi durante ogni battaglia. Probabilmente il progetto originale era per un simulatore di volo.

[modifica] La Fusione

Pro evolution tekken 5

Il poster pubblicitario del gioco.

Pare che sia in cantiere ormai da anni un capitolo alternativo di 'Te Spakken', che aggiungerà nuovi e temibili personaggi. I presidenti di Namco e Konami, siccome andavano al parco della mezzaluna ogni pomeriggio, trascorrevano le giornate costringendo formiche rosse a scannarsi con le nere, bambini brutti a scannarsi con i belli, immigrati rumeni a scannarsi con i polacchi e Sgarbi a scannarsi con tutto: questa insana voglia di violenza raggiunse il culmine dando la luce a Te Spakken: La Fusione. Prima di andare a parlarne ai programmatori, i presidenti si staccarono le orecchie a morsi e si pestarono con spranghe chiodate, tanto per divertirsi. L'Idea fu accolta con un coro di fischi, di botte e di sputi: era il modo dei programmatori per dimostrare il loro affetto ai presidenti, che gradirono felicemente. La prima cosa che fecero fu rimediare un nuovo cast digitalizzando con l'inganno i tre protagonisti: mentre Gattuso esclamava "Laif Is Nau", convinto che quello fosse uno spot, il suo corpo venne tramutato in dati in 89,67 secondi: 89,66 per i polpacci, 0,01 per le sinapsi. Dunque bisognava scrivere una nuova storyboard, e l'arduo compito toccò al Banana-Team (manipolo di scimmie sotto testosterone impiegate per scrivere le storyboard dei Te Spakken, la trama di Dragon Ball e i trattati di pace di Bush). La storia è ancora inedita, ma dei waffer (cugini dei lamer, hacker e rapper) hanno reperito gli agognati manoscritti del Banana-Team, che vi mostreremo in anteprima:

Heihachi Mishima è morto.
...
...
...
Sigla del gioco.


Come avete visto i lavori sulla storia procedono a gonfie vele, tant'è che come di rito il Banana-Team ha programmato delle trasformazioni per Gattuso, Materazzi e Zidane, rispettivamente una Donnola, un Suricate e un Varano di Komodo. Sembra però che il progetto sia destinato a una fine prematura perché purtroppo, in un mondo di merda come il nostro, portare le persone da una parte senza il loro consenso (vd. Rapimento) è ancora considerato un reato, e le cause intentate da Zidane e Materazzi potrebbero avere serie ripercussioni. Gattuso invece sembra gradire l'ambientazione, ed ha affermato che non uscirà di lì finché non avrà massacrato Hulk Hogan, Achille, Ken e Pinocchio in un incontro 4 contro 1.

[modifica] Personaggi

In questo gioco non si può non notare l'ambigua fauna che lo popola. Così come non si può non notare l'infinita serie di eventi, intrecci, intrighi e colpi di scena in stile soap opera argentina che ci sono tra di loro. Tuttavia, ciò che lascia perplessi è l'aspetto di tali personaggi e il loro bizzarro modo di vivere la propria vita sociale[1]. Ad ogni modo, li si può collocare in determinati gruppi:

[modifica] La contorta dinastia Mishima\Kazama

Jin Kazama
Un ragazzo poco socievole con la particolarità di
Tatoo 4

La cicatrice di Jin che misteriosamente si è tramutata in tatuaggio.

trasformarsi in un enorme pennuto nero pieno di tatuaggi tribali sul tutto il corpo capace di carbonizzare le persone grazie alla sua vista laser e il terzo occhio che gli spunta dalla fronte, e per questo ha avuto molti problemi nella socializazzione. Probabilmente gay, vista la serietà con le numerose donne che lo seguono e dalla quale lui fugge continuamente, per cercare quel palestrato di suo padre. Tutte le leggende che giravano sul fatto che in Tekken 3 si potesse trasformare in Devil Jin semplicemente premendo tutti i tasti sono cazzate siderali. Il deficiente si mette solamente a caricare elettricità sulle braccia, sperando di diventare forse un ripetitore di segnale radio, oppure tentare di scoprire nuove fonti di energia alternative, per venire intanto massacrato. Nel sesto episodio della serie diventa peggio dei suoi parenti...
Jun Kazama

La rediviva madre di Jin Kazama con poca fantasia, visto il nome scelto per il figlio. Viene spontaneo chiedersi come abbia fatto a procreare con un improbabile demone mafioso visto che odia i Mishima, e soprattutto, a che età abbia avuto Jin, visto che i due sembrano a dir poco coetanei[2].

Asuka Kazama

Nipote di Jun e cugina di Jin, è una dolce fanciulla con due abbondanti tette. Il suo nome è tutto un programma, infatti nel torneo mette la testa di Jin in mezzo ai suoi enormi cuscini nella speranza che questo si svegli un po', ma senza risultato, dato il fatto che essendo ipoteticamente gaio ciò gli ha provocato seri traumi fisici.

Kazuya Mishima

Padre malefico e perennemente incazzato di Jin ed ex compagno di Jun, anch'egli capace di trasformarsi in un demone viola, cornuto, con tre occhi e indovinate, sparante laser dagli occhi. Ha un'enorme cicatrice sul petto, procuratasela chissà come, ed un'avversione ossessiva per il proprio improbaile padre, Heihachi.

Lars Alexandersson Mishima
Zio di Jin, cognato di Jun, quest'uomo ha fatto della
Lars sputa

Lars usa la sua micidiale tecnica dello sputo elettrificato, seconda solo al raggio laser di Devil Jin.

contraddizione la sua ragione di vita: è svedese, ma parla perfettamente il giapponese e non sa spiccicare una parola in scandinavo, odia i Mishima ma è figlio di Heihachi, dice di odiare i manga ma ha i capelli che farebbero impallidire Vegeta, dice di non essere un pervertito ma ci prova continuamente con una ragazza-cyborg.
Heihachi Mishima

Nonno di Jin, padre di Kazuya, suocero di Jun. Lui è l'unico personaggio che diventa più grosso ogni torneo. La legge della vecchiaia su di lui non ha effetto, anzi lo rende sempre più gonfio ogni anno. L'unico maschio sfigato della famiglia alla quale non è permesso trasformarsi in demone e finisce sempre col prenderne sia dal figlio che dal nipote.

Tekken 3

La squadra al gran completo: notare la presenza del panda. È ammesso anche il massacro di animali in barba al WWF e 100% animalisti.

Jinpachi Mishima

Padre di Heiachi, nonno di Kazuya, bisnonno di Jin e figlio di Hayate, nipote di Hwoarang, ha superato i 100 anni ma, ovviamente grazie a un demone che ha dentro, comprato su Mediashopping (degno della famiglia di cui fa parte), è potentissimo ed è capace di sputare palle di fuoco dalla bocca maledetta che ha al posto dello stomaco. In realtà è una malattia inguaribile. Anche il Dr. House si è rifiutato di operare Jinpachi, dopo che questo lo ha carbonizzato con una delle sue palle di fuoco. Alcuni credono che la causa siano alcune coliche dovute alle famigerate lasagne di nonna Pina, famose per l'enorme quantità di sostanze stupefacenti al loro interno.

[modifica] Nippi, cinesi, e occhi a mandorla in genere

Hwoarang

Cognato del vicino di casa della madre del figlio di primo letto del fratello dell'amante di Kim Jong II, è l'unico uomo capace di sferrare calci rotanti pur indossando jeans aderenti. Questo, insieme al meraviglioso colore scarlatto della sua chioma ribelle, lascia dubbi sulla sua mascolinità. In origine faceva parte di una band K-Pop di cui era il leader, cantava discretamente e aveva successo presso le bimbeminkia sudcoreane, ma un giorno litigò con un compagno della band sferrandogli un calcio rotante che colpì gli altri della band e così si dedico al taekwondo. È un tantino irritante per il giocatore eseguire complicate combinazioni di tasti per vederlo semplicemente cambiare guardia. È ancora oggi questione di discussione come sia stato possibile che un travioncello come Hwoarang sia riuscito a far propria la suprema arte del calcio rotante. Si è autoproclamato rivale di Jin, il quale però non se lo fila di striscio.

Lei Wulong

Figlio nientemeno che di Jackie Chan, il padre lo rinnegò quando venne da lui denunciato per furto di acini d'uva al supermercato. Il ragazzo aveva infatti sin dall'infanzia un forte senso della giustizia che lo portò ad intraprendere la divertente carriera del classico poliziotto cino-giappo-orientese davanti al quale i cattivi si dimenticano di come funziona una pistola e si lasciano disarmare con una presa come fosse la cosa più naturale del mondo... Nel gioco ha la più ampia varietà di mosse in assoluto, purtroppo ciò porta spesso alla confusione dei poveri cerebrolesi che perdono tempo a suonarsele virtualmente davanti a 'sto gioco, e che una volta perso non sanno far altro che dire: "Ma io volevo usare lo stile del serpente, non la gru!". L'elenco di stili di kung fu usabili da Lei comprende quelli dello sbronzo, del cardellino arrapato, dello schiatta-brufoli e del polpo con l'asma.

Feng Wei

Perché un cinese cattivo ci voleva. Spietato e letale, Feng Wei è un maestro di Kenpo (arte marziale cinese variante del "Te-Ne-Do-Tante-Ma-Tante-Ma-Tante-Che-Gli-Occhi-Anziché-Neri-Te-Li-Faccio-Diventare-Gialli"). Dalla Cina con furore: dopo essere diventato abbastanza forte da prendere le salsicce dal barbecue usando le mani anziché il forchettone, ritenne di non aver più nulla da imparare dal suo maestro e lo uccise per vendicarsi delle ustioni che gli aveva fatto venire alle mani coi suoi fottuti esercizi... Nel gioco ricopre il ruolo di Lei-malvagio, e insegue lo scopo di trovare la pergamena di Dragon Ball Z e divenire così un nuovo Goku molto migliore e cinese dell'originale. È l'unico nel gioco che può spaccare un meteorite con una mano o fermare il flusso delle cascate... Come faccia rimane ancora un mistero.

Wang Jirei

Un altro vecchio rincoglionito cinese pronto a dispensare le sue pillole di saggezza mentre mangia il suo riso in bianco in equilibrio su un tronco d'albero sotto cui scorre un torrente in piena? Esatto. È il nonno di Xiaoyu, da cui è economicamente mantenuto e a cui non dà nemmeno le briciole della sua pensione perché, come dice il saggio, chi poco tiene, caro se lo tiene: sì, anche nel mondo di Tekken le pensioni sono più magre delle sottilette. Partecipa al Quinto Torneo appunto per avere un gruzzoletto da spendere in qualche isola tropicale circondato da pupe in bikini, perché, come dice il saggio, dove c'è gusto non c'è perdenza.

Ling Xiaoyu

Bimbaminkia? No. Bimbascema di sicuro. Le basta vedere un panda o un parco divertimenti a tema per azzerare del tutto le sue facoltà mentali e rincoglionirla completamente. Prova attrazione sessuale per Jin anche se quest'ultimo non la pensa minimamente poiché gay.

Ganryu

Solito sfigato ciccione, lottatore di sumo che in Tekken 5 tenta di ripopolare la foresta con un rapporto sessuale con Michele (manca una elle?). Ovviamente appena la incontra si mette le mani nelle mutande e (cosa credevate?) tira fuori un DVD pirata. Alla proposta di matrimonio di Ganryu, Michelle esegue una teatrale uscita di scena (però si tiene il DVD).

[modifica] Willams Sisters e figlioccio in provetta annesso

Nina Williams

In perenne lotta con la sorella Anna che per una sconfitta a Tekken sulla PSP l'ha sfidata a una lotta mortale all'ultimo sangue. Inoltre la sorella "sempre Anna" è invidiosa perché Nina porta la 4° abbondante mente lei solo la 4°scarsa. È l'unico personaggio di Tekken ad aver imparato la tecnica segreta della scuola di Hokuto denominata "calcio in mezzo alle gambe"... Inoltre è anche l'unica che, quando si gioca contro di lei, combatte senza nemmeno guardare in faccia l'avversario e lo uccide come se stesse bevendo un bicchiere d'acqua...

Steve Fox

Uno dei personaggi in assoluto più bestemmiati dai giocatori. In un mondo immaginario in cui si sa che i calci sono più belli e fanno molti più danni dei cazzotti, ecco un cazzone biondo che usa SOLO cazzotti! Il che fa comprendere l'alto tasso di "MA PORCO..." che escono di bocca di chi ha avuto il piacere di usarlo per la prima volta ed è stato fatto a tocchetti mentre cercava premendo a caso di far uscire qualcosa che assomigliasse vagamente ad un calcio rotante. Ah già, è un pugile, grazie al cazzo che non molla calci. È il figlio di Nina Williams, o meglio dei suoi geni mischiati a quelli di Cassius Clay e Sylvester Stallone. È il peggior nemico di Mike Tyson e Rocky Balboa.

Anna Williams

La sorella baldracca di Nina. Altro personaggio femminile responsabile dei numerosi casi di perdite di vista dei giocatori accaniti dovute alle numerose seghe a cui spinge col suo sculettare e agitare le tette. Prova più odio lei per Nina che Hitler per gli ebrei.

[modifica] Animali, robot e cosi non meglio identificati...

Mokujin

Mokujin, un temibile avversario a forma di albero.

Bryan Fury

Un cyborg costruito ispirandosi a Dolph Lundgren, il pugile russo cattivo in Rocky. Pericoloso maniaco psicomane omicida con una passione sfrenata per le risate malefiche in stile signore del male e nell'arte degli omicidi brutali di malcapitati. Difatti la rivalità con Yoshimitsu ne è la prova inconfutabile.

Yoshimitsu

Un ninja, ed è l'unica cosa certa che si possa dire di costui. Nel corso dei giochi ha interpretato la parte del diavolo, dell'alieno, del robot-insetto, dell'uomo-teschio sghignazzante, dell'emo, del nonno in carriola e simili aberrazioni. Di conseguenza alcuni pensano sia una sorta di indescrivibile cosa venuta dallo spazio, e alcuni altri hanno capito che indossa semplicemente costumi ridicoli un torneo dopo l'altro per celare il suo aspetto probabilmente ancora più ridicolo. Porta sempre con sé la sua inseparabile lama Miracle Blade con cui sperimenta modi sempre nuovi di farsi del male, tra cui: harakiri, harakiri all'indietro, doppio harakiri carpiato, harakiri con giravolta... È anche conosciuto per il suo alito pesante.

Kunimitsu

Probabilmente non se la ricorda più nessuno, ma una volta, questa ninja tettona con i capelli color cipolla e la maschera da volpe bazzicava per il secondo torneo. Si tratta di una ladra ninja una volta appartentene al clan di Yoshimitsu, poi espulsa da esso per i suoi problemi di cleptomania. Ritenta l'approccio con il suddetto mutaforme per fregargli la spada e far felice il suo nonnetto emo, che da anni brama di tagliarsi le vene con quella lama. Stando alla trama, sarebbe schiattata dopo essere stata incenerita da Ogre, ma come ben si sa, nell'universo Tekken tutto è possibile[3].

Mokujin

Cugino di Mio cuggino, fratello di Pinocchio e figlio di Geppetto (per fecondazione assistita), si tratta di una pila di legna umanoide che vive insieme ad altri cosi come lui nella foresta, e il suo unico scopo è quello di imitare gli altri lottatori. Sonfiggendo Jinpachi con immense fatiche riesce finalmente a ottenere il fatidico premio: millemila euri in gettoni d'oro, ma a causa delle tasse il premio venne sostituito con una semplice morte indolore[4].

Jack

Giocattolo erotico presente in numeriose versioni e moltissime taglie. La prima ad averlo programmato per questo scopo fu una bambina di 12 anni che ne ha fatto poi il suo schiavo personale. Ogni tanto durante il combattimento lo si sente pronunciare le parole "Hasta la vista, baby". Dubbio esistenziale: se Bryan ha dovuto mentire sulle sue origini, perché per regolamento non può combattere chi ha più di un terzo del corpo artificiale, come mai Jack, un robot completo, partecipa ugualmente?

Prototype Jack

Brutta copia di Jack, la sua vocazione è avvitare chiodi, grazie alla mano a moto perpetuo di cui è dotato. Chiese al suo programmatore di aggiornare la sua copia di Windows XP, Bill Gates apportò delle migliorie grafiche come il cappello e gli occhiali e poi gli rispose che aveva installato Windows Vista.

Alisa Boskonovitch

Topa-Cyborg creato sulle sembianze di una qualsiasi ragazza che sbava per Naruto e compagnia bella, non è ancora chiaro perché il suo creatore (tale Geppetto Boskonovitch) le abbia inserito due seghe nelle mani. Dopo aver scoperto che i suoi amati idoli erano solo di carta ha cominciato a far la corte a Jin, ma visto che è molto gaio e fiero di esserlo, decise di passare al suo zio svedese, il quale non si ricorda neanche come si chiama.

Alex

Un Velociraptor transgenico pugile creato dal Dr. Boskonovitch in seguito a un attacco di demenza senile sopraggiunto dopo aver visto Jurassic Park, con lo scopo partecipare al secondo torneo senza alcuna ragione.

Roger & Roger Jr.

Altre aberrazioni genetiche create dal Dr. Boskonovitch per pura noia, sono due canguri muniti di guantoni da pugilato, accessori che invece di renderli temibili li rende ancora più pucciosi, soprattutto nel caso di Roger Jr, che è un cucciolo che combatte nel marsupio del padre.

Gon

Una sottospecie di Koopa alto poco più di un nano da giardino che ha delle zampe così minuscole da costringere il giocatore a rincorrere gli avversari per tutto il ring nel tentativo di avvicinarli. In compenso, la scarna statura del rettile lo rende immune agli attacchi medi e alti, e gode di due attacchi speciali[5], come il Meteorismo e l'alito infiammabile.

[modifica] Il duo dei comici

Con tale termine si è solito indicare questo duo stratosferico composto da Paul Phoenix e Marshall Law, conosciuti come "Formazione Paul Law" (nel terzo è stato inserito di straforo Forest Law, figlio cazzaro di Marshall, ma la cosa ha avuto risultati penosi e il grande cuoco guerriero è stato istantaneamente reintegrato). Quest'amicizia storica nacque ai tempi del primo Tekken: Paul, già allora motociclista incallito a bordo di una Harley di 45cc di cilindrata si fermò prima dell'inizio del torneo a mangiare ad un ristorante cinese (e sta ancora a chiedersi perché non l'abbia vinto...), e in suddetto ristorante un giovane Marshall era apprendista cuoco. Da una discussione su quanto dannatamente piccanti fossero gli spaghetti di soia scoppiò una rissa che si concluse con un calcio volante in faccia per Paul e un pugno ai testicoli (involontario) per Law. Da quel pareggio tra eroici lottatori nacque una bella amicizia, ancor viva nonostante la guida spericolata del buzzurro che ogni volta fa cagare sotto (letteralmente) Law (entrambi, padre e figlio) e nonostante i millemila prestiti richiesti, incassati e mai restituiti che il cinese chiede a Paul non appena gli fiuta un po' di grana addosso.

Paul Phoenix (Paolo Fenice)

Ha un nome figo, ma in originale era Scopetto, il fratello segreto di Johnny Bravo, evolutosi da semplice ramazza a fusto palestrato, pur conservando nella capigliatura una componente di saggina. Vanta di un eccellente curriculum come combattente, nonché del titolo di essere umano più sfigato della storia. Paul è veramente sfortunato come pochi, nonostante sia uno dei più forti:

Paul Phoenix

Indovina chi è l'unico idiota che non ha capito che il condominio prendeva fuoco?

mel primo Iron Fist, tale Tekken 1, infatti, Paul si qualifica in semifinale, proprio contro Kazuya, ma poco prima di arrivare sul ring, un orso bruno gli sbarra la strada, impedendogli di disputare il combattimento.

Nel secondo, Iron fist, Paul si riqualifica per la Semifinale, ma su un'autostrada Giappocinese crollano dei massi e non si presenta in tempo all'incontro.

Nel Terzo, lievemente incazzato per le sorti dei primi due tornei, decide di usare qualche trucchetto e massacra tutti, Ogre compreso. Sicuro di sé, torna in America ma Ogre si trasforma in un Gargoyle lasciandolo a bocca asciutta (Ma avvertire prima no, eh?).

Nel Quarto torneo, un orso, che poi era il figlio del nipote del cugino del fratello dell'orso del primo torneo, lo picchia senza alcuna pietà, per giunta in finale.

Nel Quinto torneo, stesse sorti del primo.

Nel sesto, stufo, ha deciso di entrare in combutta col suo amico di sempre Law per arrivare in finale insieme e spartirsi i soldi della vincita alla faccia di tutti. Un buon piano, ma andrà veramente così?

Marshall Law (Maresciallo Legge)

Cinoamericano emulo, per non dire sosia, di Bruce Lee. A questi ispirò la propria vita e si trasferì negli USA per inseguire il sogno americano, ossia finire a lavorare come lavapiatti per ripagare il fratello di Johnny Bravo dai danni causati dal figlio alla sua moto. Fortuna che i due erano grandi amici... È facile vederlo roteare ad altezze considerevoli e a velocità folli per poi ricadere a terra di schiena urlando come un forsennato, forse per il dolore, anche se poi si rialza come se niente fosse, continua a combattere traballando e sbraitando e causando un certo nervosismo nei giocatori. In realtà quando combatte, dopo i primi due sbraiti, gli si sloga la mandibola e deve continuare così per il resto dell'incontro quando in realtà non sta urlando per dare la carica alle sue mirabolanti mosse bensì semplicemente chiedendo un medico.

Forest Law (Foresta Legge)

Figlio primogenito e unigenito di Marshall, lo si pensava ritardato per via dell'assonanza del suo nome con Forrest Gump. Ha le stesse identiche mosse del padre, la stessa zazzera, gli stessi capelli a scodella, ed emette gli stessi irritanti versacci quando tira calci. Affetto chiaramente da carenza di personalità è assente e non rimpianto dopo un paio di apparizioni in cui si era sostituito al padre fingendosi lui per potergli soffiare la fama e l'affetto dei giocatori fan di Bruce Lee.

[modifica] Persone relativamente normali

Craig Marduk

Detto anche "Il cucciolone", questo simpatico ometto di 3 metri e 350 kg di muscoli dai movimenti agili e aggraziati è proprio un birichino. Difatti è un tossico-dipendente. Probabilmente lo è diventato a causa delle evidenti dosi di steroidi che prende. La prova di ciò è il fatto che continui a vedere folle numerosissime di fotografi in luoghi con la stessa densità demografica della Luna. Nonostante ciò, tutti gli vogliono un gran bene e chi non vorrebbe farsi coccolare dal suo tenero abbraccio?

Lee Chaolan

Frequenta lo stesso parrucchiere di Cristiano Malgioglio. Dirige una multinazionale di sa-solo-lui-cosa, veste con abiti firmati a cui tiene moltissimo. Ha tendenze sadomaso con Anna Williams (alla quale, dopo averla sconfitta, invece di dare quello che si meritava, mette semplicemente un piede sopra lo stomaco per poi dirle "Dov'è finita tutta la tua abilità, principessa?" Pfff, che pirla), che gli tiene pulito lo smoking per il torneo, difatti lo vediamo combattere addirittura tra i pomodori ma lui non se ne cura. Ce l'ha a morte col fratellastro Kazzuola e il nonno rimbambito Heieachi, decide di partecipare al torneo così, semplicemente perché si annoiava nella sua villa alle Bahamas circondato da gnocche stratosferiche. Anche lui si era introdotto nel businnes dei robogiocattoli erotici, ma senza successo, non riuscivano a emulare Rocco Siffredi due volte di fila. Insieme a Paul dovrebbe formare la "Formazione Paul Lee", ma siccome un pollo basta e avanza, esiste solo la "Formazione Paul Law".

Eddy Gordo

Un brasileiro tutto samba vagamente rap. Se scoprite di essere delle emerite seghe in questo gioco allora questo è il personaggio che fa per voi... Uno dei più odiati per la sua facilità nell'utilizzarlo visto che basta premere i tasti dei calci a caso e lui magicamente farà sempre la stessa mossa e vi romperà il culo con la sua capoeira.

Tiger Jackson

Cugino di secondo grado di Eddy Gordo e di primo grado di Disco Stu: sì, in questo gioco ogni personaggio ha almeno un parente alla lontana. Difficilissimo da sbloccare ed impossibile da guardare, si presume che il suo cugino di primo grado sia appunto l'unico tanto squilibrato da usare questo personaggio nei versus con gli amici che non ha...

Christie Monteiro

Apparsa per la prima volta nel quarto episodio, il fatto che in esso Eddie non fosse presente fece pensare che questa B girl fosse Eddie stesso dopo aver cambiato connotati (sapete, il Brasile è rinomato per quel genere di interventucci). Chiarito poi l'equivoco, i videogiocatori hanno preso a smanettarsi pensando anche a lei.

King

L'Uomo Tigre o poco più. Di origini messicane, come vero lavoro gestisce un orfanotrofio e nel tempo libero va a vincere ogni torneo di arti marziali a suon di mosse di wrestling, insegnategli dal suo mentore d'eccezione Eddie Guerrero, alias Armor King, oggi deceduto a tempo indeterminato. In realtà quello attuale è King 2, il primo, l'originale, è morto sbattendo a terra la testa mentre provava la sicurezza di una nuova altalena appena installata per la gioia dei suoi orfanelli... Finalmente, qualcuno che pensa ai bambini!

King arrabbiato

Mettiamo alcune cose in chiaro...

Julia Chang

Una giovane gnocca nativo-americana in perpetua e perenne lotta contro la Mishima Zaibatsu[6], a causa dei rifiuti tossici da essa rilasciati che deturpano la riserva di Alcuni poco noti ragazzi mannari, nonché suo luogo natale. Pur non avendo delle mammelle particolarmente abbondanti, la giovinetta ha compensato questa sua lacuna con un abbigliamento che copre lo stretto indispensabile, il che vuol dire altri ammiratori ed amanti immaginarii.

[modifica] New Entry ( ovvero dei personaggi aggiunti per cercare di rendere il gioco più longevo )

I seguenti tizi sono dei fenomeni da baraccone entrati da poco nel circuito dei lottatori di Tekken, ognuno con le proprie motivazioni per vincere. Poveri illusi! Ancora non l'hanno capito che alla fine è sempre un Mishima o un Kazama a spuntarla! Ad ogni modo apprezziamo la loro buona volontà e salutiamoli con un caloroso benvenuto.

Miguel El Caballero Rojo (Michele il Cavaliere Rosso)

A prima vista un barbone, e lo è, ma non è sempre stato così. Un tempo era un accanito tifoso del Real Madrid, caduto in depressione quando il Barcellona impose il suo dominio e i "galattici" divennero "quartierici". Un giorno però sua sorella viene uccisa: aveva scoperto che Jin, capo della Mishima Zaibatsu, era anche segretamente il presidente del Barcellona, e comprava gli arbitri per favorire la propria squadra ed affossare il loro amato Real; sapendo troppo Jin la fece uccidere dal suo sicario di fiducia Marlon Brando. Miguel giura vendetta (ma pensa un po') e si iscrive al Tekken 6 intenzionato a uccidere Jin e restituire gli scudetti rubati ai madrileni.

Emily Lili Rochefort

La solita bambina viziata che vuole uccidere Asuka per qualche motivo. Il vivere per così tanto tempo fra vizi di ogni genere l'ha spinta, inoltre, a sviluppare un rigida politica nazi-comunista.

Sergei Dragunov

Un soldato comunista che non si sa se è muto, se non vuole parlare o se non sa parlare nemmeno la sua lingua. Recentemente si è scoperto che non parla perché ha un accento russo talmente potente che si sente perfino quando parla la sua lingua. Lui e Raven si odiano barbaramente perché amano entrambi la stessa ragazza, ma lei ama Jin. Conosciuto anche come Sergio il Gay o Sir Gay Dragonball.

Bob

Un pugno nell'occhio ad Einstein e a tutta la fisica, nonché ai salutisti e ai vegetariani. Malgrado sia grosso come un dirigibile e morbido come un budino, costui è in grado di piroettare in aria, correrti addosso più veloce di Bolt e farti male come un treno carico di wurstel. È insomma riuscito a diventare un ottimo combattente pur non rinunciando a nulla della propria succulenta dieta, sarà per quello che tutti lo odiano. Si iscrive al torneo per imporre un nuovo modello di vita: "Grasso è Bello e Pure Meglio!"

Zafina

Perché di combattenti gnocche non bastano mai. Zafina è una pastorella mediorientale che pascola le capre seminuda, e combatte utilizzando uno stile a metà tra la danza del ventre, il Kama Sutra e la bambina posseduta de L'esorcista.

Leo

Un/una ragazzo/a di cui non si sa il sesso e non fa niente per farcelo capire, infatti lui/lei non ha neanche la prima di seno ma ha la voce e il volto da donna. Si dice che neanche lui/lei lo sappia.

Azazel

Boss finale in grado di sparare pulci, dopo tre minuti di gioco il giocatore avrà improvvisi attacchi di schizofrenia e butterà la PS3 dalla finestra, venendo denunciato dalla Sony.

[modifica] Curiosità

Icona scopa
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

Asuka e Jin Kazama

È proprio vero! Se la fa con la cugina!

  • No, non siete i soli a pensarlo, quando l'avversario, anche la più pippa, è in fin di vita diventa 4 volte più cazzuto ed è impossibile batterlo.
  • In ogni caso in quelle condizioni l'avversario appare in perfetta forma, ma basta soffiarci sopra con cattiveria per vederlo stramazzare a terra agonizzante con grida strazianti.
  • Se vi eravate accordati per fare più di un match, l'avversario pochi secondi dopo si rialza come se nulla fosse successo.
  • Se all'inizio di un match a un personaggio viene rotto il collo con una presa, quello si rialza come se nulla fosse successo.
  • Le mosse in aria durano 10 minuti l'una, replay escluso.
  • Le leggi di gravità sono inesistenti.
  • Nessuno si è ancora chiesto perché i personaggi sferrino calci e pugni policromatici.
  • Anche in questo videogioco, come da regola, è presente il fantomatico fighetto misterioso.
  • Un grizzly può gestire autonomamente una multinazionale.
  • Law continuerà ad emettere versacci fastidiosi fino alla fine dell'incontro e non c'è nulla che possiate farci.
  • Il 90% dei partecipanti al torneo è spinto a parteciparvi per vendicarsi del padre/figlio/nipote/parente sconosciuto/criceto.
  • Nonostante al torneo partecipino coleotteri, robot, demoni, orsi e alberelli il più forte rimane sempre un vecchietto che si fa di steroidi.
  • A un canguro servono soldi.
  • Raven è l'unico che riesce a stare su un aereo in piedi mentre sta andando a massima velocità.
  • Lei (inteso il personaggio) prima ti spacca una panca addosso poi su quella stessa panca pretende di sedercisi, con risultati merdosi...
  • Da notare come Yoshimitsu sia l'unico personaggio che cambia aspetto a ogni torneo, diventando un samurai, un TIZIO, un insetto e molto altro.
  • Si può volare sventolando una spada a velocita di lumaca.
  • Incomprensibile anche la scomparsa del tenero dinosauro petomane.
  • Il suddetto tenero dinosauro petomane sta sul cazzo a molti perché è troppo tappo e nessuno riesce a beccarlo. Inoltre è l'unico che se colpito dalle fiamme di Ogre non prende fuoco, ma con le sue palle di fuoco può sterminare un esercito.
  • Molte mosse richiedono di fare mezzelune coi tasti, lune, interi sistemi solari, per sferrare 4 pugni velocissimi che non COLPIRANNO mai l'avversario, ma anzi: questi con la semplice pressione di UNO schifosissimo tasto, colpirà il giocatore ribaltandolo dando il via a una combo di 75 calci rotanti in grado di consumare tutta la sua barra di vita e di mandarlo al tappeto. Sempre!
  • Non vi preoccupate i Tekken God pareranno la vostra mossa ancor prima che voi la pensiate.
  • Qualunque persona quando cade per terra, indipendentemente dal peso o dalla velocità a cui cade, produrrà sempre un cratere tale da far pensare che in realtà in questo gioco i pavimenti siano fatti di gommapiuma.
  • Un semplice schiaffetto dato ad un avversario che per ovvie ragioni di mancanza di gravità, è disteso in orizzontale per aria, lo terrà nella medesima posizione come se stessimo palleggiando con lui, anche se esso è un orso.
  • La Namco è stata denunciata da Isaac Newton per violazione delle leggi di gravità.

[modifica] Note

  1. ^ Sempre se ce l'hanno, una vita sociale.
  2. ^ Lei sembra anche più giovane del figlio stesso, a dirla tutta.
  3. ^ Basta ricordare tutte le morti e le resurrezioni fino ad oggi avvenute, tali da far venire i complessi di inferiorità a Dragon Ball.
  4. ^ Poteva anche farsi i cazzi suoi e campare cent'anni.
  5. ^ A patto di riuscire ad avvicinarsi abbastanza all'avversario.
  6. ^ Per la quale, tra l'altro, lavora.

[modifica] Voci correlate

200px-Namco_logo.gif
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo