Tecnologia negli anime

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Qui di seguito elenchiamo le regole che, per l'appunto, regolano lo sviluppo e l'utilizzo della tecnologia negli anime. Sono uguali a quelle che regolano la tecnologia nel mondo reale, con la sola differenza che nel mondo degli anime le donne pilota (a volte) non partono col freno a mano tirato.

Legge della Facilità Tecnologica L'addestramento necessario per pilotare un'astronave o un robot è inversamente proporzionale alla sua complessità.

Corollario: Il protagonista impara in 2 giorni di addestramento quello che gli altri imparano in 15 anni. (vedi Shinji in Evangelion)

Corollario bis: Nel caso così non fosse, il protagonista avrà comunque il mezzo/l'arma migliore con le tecniche più fighe in assoluto.

Legge del Connubio Mente-Macchina Quando il mezzo o l'oggetto pilotato viene colpito (che sia un robot, una trottola o un personaggio 3D raffigurante la propria carta giocata), anche il controllore/pilota avverte dolore e/o subisce danni commensurabili (vedi soprattutto Goldrake, Beyblade e Yugi-oh).

Corollario: Nel caso di Yu-Gi-Oh! o Beyblade, viene confermata l'ipotesi seguente.

Legge dell'Empatia Un robot senziente, se costruito da un malvagio, diventerà automaticamente buono nei momenti successivi all'incontro di personaggi con aura positiva e, indipendentemente dalla sua programmazione, inizierà a provare sentimenti.

Corollario: Se un robot non riesce a diventare buono, verrà distrutto o atomizzato, ma mai riprogrammato. L'esempio lampante è Metal Sonic.

Legge del prototipo potente Il prototipo di un robot/macchina usato dal protagonista sarà sempre superiore ai modelli di produzione successiva. (vedi Daitarn 3, Gunbuster, Gurren Lagann)
Legge del prototipo difettoso Ogni supercomputer perfetto e a prova d'errore si ribellerà al suo creatore. (Vedi per esempio Don Zaucker in Daitarn 3, Raffaello in BtX)
Legge dell'inutilità dei componenti separati Un robot componibile (vedi Vultus V, God Sigma, Jeeg, Voltron, Super Robot-Matrioska 28, Megazord dei Power Rangers, Gakeen o come cacchio si scrive, Arbegas, Sfondamento dei cieli Gurren Lagann e altri), quando agisce nei singoli robottini incorre sempre nell'equazione di prendere una pesante batosta. Illustri scienziati non sono ancora riusciti a comprendere il mistero dell'utilità di un robot componibile che, se agendo separato prende una caterva di legnate, composto in un unico essere sconfigge il robot nemico in un petosecondo.

Robot componibile + Incastri assurdi = Aumento del livello di ficaggine del robot stesso

Legge del software sempre pronto I programmi usati nelle basi sotterranee o nelle astronavi sono sempre pronti a offrire supporto grafico con suoni, icone e testi lampeggianti specifici anche in situazioni che i programmatori non avrebbero potuto neanche lontanamente immaginare.
  • Corollario: In altri casi, i programmatori erano segretamente a conoscenza di cosa sarebbe successo in futuro, e hanno preparato un'animazione adatta anziché avvisare l'esercito che un asteroide gigante avrebbe colpito la Terra.
  • Corollario bis: Altrimenti, c'è un nutrito team di esperti che riesce a creare animazioni, suoni e testi adatti alla situazione in tempo reale.
Legge della complessità delle password Summer wars digitare tastiera.gif Ogni qual volta che i protagonisti sono davanti al computer della base del cattivo, il genio del gruppo troverà la password per accedervi senza alcuna difficoltà e al primo tentativo, semplicemente premendo dei tasti a caso.

Corollario: Se c'è un conto alla rovescia, questa verrà digitata nell'ultimo istante disponibile a fermare l'esplosione o avvio della superarma, e non sarà necessario utilizzare alcun comando per farlo perché basterà il solo inserimento della password. (Classico esempio: Summer Wars)

Legge della penetrabilità Ogni sistema informatico può essere violato con estrema facilità immettendo nella rete un virus, utilizzando un qualsiasi standard di connessione Wi-Fi di cui il genio di turno ha pensato di usufruire invece di crearne uno suo. Tutto ciò per permettere ai buoni di disattivare le difese. (N.d.N: Questa legge è presente anche nei film, come Indipendence Day)
Legge del computer privo di mouse Negli anime i computer funzionano esclusivamente digitando sulla tastiera. Inoltre, i software consistono in lunghe serie di finestre che appaiono ad oltranza finché non compare la fatidica password.

Corollario: I protagonisti, per quanto stupidi o ignoranti che siano, digitano sulla suddetta tastiera a velocità superluminali, senza guardarla neanche con la coda dell'occhio. Inoltre i protagonisti riescono ad hackare sistemi operativi inesistenti come se li conoscessero come le loro tasche.

Legge dei decessi su strada I camion sono la principale causa del decesso per le strade: sia nelle grandi città che nei paesini sperduti in mezzo alla campagna nessuno verrà mai investito da una normale macchina, ma solo da un tir con rimorchio.

Corollario 1: Questo accade anche qualora il protagonista sia dentro una macchina: verrà buttato fuori strada da un gigantesco camion e l'auto prenderà fuoco.

Corollario 2: Di solito l'incidente si dissolve subito nella scena successiva, quindi al tutt'oggi si ignora quali siano i sentimenti che pervadono gli autisti responsabili di tali disgrazie. A dire il vero è già difficile solo capire se c'è davvero qualcuno che guida.

Corollario 3 : Malgrado le vittime siano in mezzo alla strada già da venti minuti buoni, l'autista aspetterà l'ultimo secondo prima di suonare il clacson. Di frenare, poi, non se ne parla proprio.

Le leggi che governano gli anime
Gundam Pugni.gif
Derrick6.jpg

Libro I: Postulati fondamentali - Libro II: leggi della fisica - Libro III: sulla sfida tra bene e male ab aeterno - Libro IV: sulle arti marziali - Libro V: sulla natura - Libro VI: sul progresso tecnologico - Libro VII: anatomia e fisiologia - Libro VIII: psicosomatica - Libro IX: sugli indumenti - Libro X: sociologia - Libro XI: sesso - Libro XII: Leggi minori

Strumenti personali
wikia