Tappo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi Silvio Berlusconi?


Nota disambigua.svg Oops! Forse cercavi Renato Brunetta?
Brunetta.jpg

Un tappo con la sua bottiglia.

Tappo è un termine dai molti significati.
Letteralmente significa: oggetto di forma cilindrico-conica atto a occludere l'orifizio di una bottiglia o altro.
Nel tempo esso ha però assunto molti significati, in senso metaforico, in riferimento alla grandezza, alla forma, alla funzione, e addirittura un significato contraddittorio - un tappo che non tappa - come, ad esempio, accade al Silvio Nazionale.

"Tappo", inoltre, ha dato luogo ad altri termini (toppa, tappa, tuppo, tapparella, teppa, ecc.) che gli etimologi riconducono alle metafore correlate a "tappo".

La trattazione del termine, quindi, sarà riferita agli originari significati metaforici da cui, poi, saranno trattati i termini derivati.

[modifica] Significati

Tappo.gif

Un altro Tappo

  1. oggetto occlusorio (generico)
  2. pene artificiale
  3. individuo di bassa statura, la cui larghezza è circa il 70% dell'altezza (tipologia Homo arcorensiis)
  4. sostituto
  5. prostituto (erasta, attivo)
  6. provvedimento arrangiatorio
  7. oggetto idraulico
  8. protesi anale (occlusorio)
  9. silenziatore (introdotto sia alla bocca che all'ano)
  • Il tappo della bottiglia di vino è quella cosa antipatica che si sbriciola e si frantuma sotto il cavatappi; in questo modo, quando il vino viene versato contiene sempre qualche frammento di sughero che i commensali si affrettano a sputare in faccia al padrone di casa.
  • Il tappo erotico, altrimenti detto dildo è un oggetto di forma conica che serve a slargare il più possibile uno sfintere, sia anteriore che posteriore. Ne esistono alcuni a funzione doppia di modo che possono operare su entrambi gli sfinteri. Le dimensioni sono variabili, da 5 a 50 cm. di diametro - in quest'ultimo caso l'inserimento è molto doloroso.
  • L'individuo detto tappo è solitamente più largo che alto, anche perché di bassa statura, e solitamente megalomane. Nella storia italiana se ne ricordano due: Vittorio Emanuele III di Savoia e Silvio Berlusconi, entrambi dannosi.
  • Il tappo, detto anche tappabuchi, è un individuo a funzioni multiple, che può sostituire altri, o far finta di sostituirli.
  • Quando il tappo (sostituto) è utilizzato nei bordelli per carenza di personale chiavabile, è detto prostituto, ovvero zoccolo, troio, puttano. Naturalmente le sue prestazioni sono inferiori ma ha il vantaggio di potere accontentare anche i bisex.
  • In quersto senso, come provvedimento provvisorio, il tappo serve fronteggiare una situazione improvvisa o urgente (es. una colica).
  • Il tappo idraulico serve a bloccare le perdite d'acqua. IL tempi moderni esso viene utilizzato anche come protesi per prostatici che, solitamente, pisciano molto.
  • Il tappo occlusorio (anale) è un attrezzo di uso medico che serve a trattenere e potenziare gli effetti della Purga (vedi voce) per ottenere un effetto esplosivo.
  • Il tappo silenziatore, quando è usato alla bocca dei rompicoglioni, serve a ottenere un po' di tranquillità. Se è usato all'ano serve a impedire l'appestazione degli ambienti da parte dei loffieri.

[modifica] Termini derivati

  • Toppa - o anche fessura. Il termine è inteso nei due sensi di fessura in cui si inserisce o la chiave, per aprire, o il pene, per...
  • Tappa - vero e proprio femminile di tappo in tutti i sensi e significati.

Generalmente è intesa una donna che abbia altezza pari o appena superiore a quella del Silvio (più corte sono dette nane).

  • Tuppo - acconciatura femminile a forma di uallera. In essa i capelli sono raccolti a formare una sorta di palloncino dietro la nuca: questo peso aggiuntivo e concetrato coadiuva il moto alternato del bocchino.
  • Teppa
  • Silvio Berlusconi
  • Lorenzo Sinisi (Detto anche SINISITAPPO)

[modifica] Il tappo nell'esegesi filosofica della Summa mosconica

Imposuimut at fortiore tappus analis ubique cacantibus ad affietaturam agrum ut vicolorum Urbi

(Epistola di Papa Mosconi per l'imposizione del tappo ai pellegrini che attraversavano le terre vaticane e ai loro cavalli)

Ci è d'obblico fare menzione del tappo liturgico, inventato da San Purgazio al fine di obbligare alla ritenzione delle merde i monaci del suo ordine per almeno 7 giorni, come forma di penitenza.

[modifica] Aforismi celebri sul tappo

  • Napoletano: statte accorte a' attappatura e' mazz (stai bene attento a non farti tappare il culo)
  • Tappami, ma di baci saziami! (Daniele Capezzone a chiunque).
  • Tappo dopo tappo (Antonio Bassolino ai cittadini campani, a proposito delle tasse regionali).
  • Facciamo ripartire l'Italia, a tappe e tappi (Prodi a proposito della ripresa e delle tasse).
  • La prossima finanziaria sarà senza tasse, solo tappi (il Ministro Padoa Schioppa)

[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia