Tappabuchi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Exquisite-kfind.png Non ti basta? C'è anche Ciclo "Alta Tensione" di Canale 5Non ti basta? Ci sono anche {{{2}}}
Scemo e più scemo.jpg

Due tipici addetti ai palinsesti televisivi.

Quote rosso1.png Va ora in onda il documentario naturalistico: il gurzo del Borneo meridionale. Quote rosso2.png

~ Tipico annuncio di un tappabuchi.
Quote rosso1.png Dal 12 maggio fino al 16 settembre andranno in onda gli episodi della Signora in giallo. Quote rosso2.png

~ Annuncio di un tappabuchi la cui durata sarà più lunga del normale.
Quote rosso1.png A partire da questo lunedì sera e per i prossimi lunedì, su Italia1 andranno in onda le repliche dei migliori episodi di Colorado. Quote rosso2.png

~ Una minaccia spacciata per l'annuncio di un tappabuchi.
Quote rosso1.png Questa sera su Canale X un grande evento: maratona Guerre Stellari. Quote rosso2.png

~ Formula con cui si trasformano tre grandi film in un abnorme tappabuchi.

Con il termine tappabuchi si intende un programma televisivo il cui scopo è quello di tappare o riempire alcune parti della programmazione di un canale televisivo qualora i dirigenti del network non abbiano la disponibilità economica per produrre o acquistare qualcosa di nuovo da mettere in onda, o qualora si siano mangiati tutti i soldi in escort, perché a volte capita anche questo. Generalmente il tappabuchi può trasmettere e contenere a sua volta, altri programmi televisivi, che a loro volta contengono al loro interno altri programmi, che contengono a loro volta altri programmi, che ne contengono ancora e ancora fino ad arrivare a qualche messaggio subliminale.

Altro nome con cui è chiamato comunemente il tappabuchi è programma contenitore o semplicemente contenitore, nel senso che deve contenere le falle nei palinsesti.

[modifica] Storia

Mediaset antenna.jpg

Un noto diffusore di tappabuchi.

Il primo esempio di tappabuchi risale al ventennio fascista, in quel periodo esso veniva utilizzato prevalentemente all'interno dei programmi radiofonici, in quanto la televisione era ancora un mezzo poco diffuso. Il tappabuchi era generalmente impiegato a seguito della rimozione dei conduttori non schierati con il regime, i cui vuoto dovuto alla cancellazione dei loro programmi, veniva occupato con un altro programma che ne faceva le veci, generalmente si trattava quasi sempre di canzonette da due soldi.

Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, l'avvento del miracolo economico italiano portò nelle case degli italiani la televisione e con essa, tutti i suoi programmi televisivi. Memori dell'esperienza fascista, anche i parlamentari italiani inizieranno a sostituire i programmi di dissenso più scomodi con dei tappabuchi, coadiuvandoli con un altro noto strumento: la censura. In quel periodo comunque questa pratica rimaneva relativamente limitata, perché la gente era solita incavolarsi parecchio quando si calpestavano i loro diritti; sarà solo negli anni '80 con l'esplosione del Liberismo criminale di Ronald Reagan e Margaret Tatcher che i diritti verranno annientati in tutto l'occidente, permettendo un più massiccio impiego del tappabuchi come mezzo per sviare l'opinione pubblica e rincretinirla.

Comunque l'impiego del tappabuchi non è da intendersi solo a scopo politico o criminale, con l'ampliamento della programmazione tv a 24 ore filate, si rese necessario trovare programmi da piazzare anche in tarda serata, ecco che negli anni '90 infatti, venivano trasmessi più e più programmi erotici per far passare il tempo fino al mattino.

Oggi i tappabuchi sono ancora molto presenti nel panorama televisivo italiano, pur non avendo più quel ruolo di centralità che avevano un tempo essi si battono bene e continuano a comporre il 70% della programmazione di ogni singolo canale televisivo nazionale, il restante 30% è merda allo stato puro, ma per fortuna ci sono internet e i videogiochi.

[modifica] Tipologie di tappabuchi

Esistono due scuole di pensiero per la categorizzazione di questi programmi, ognuna delle quali possiede pari dignità a livello accademico. La più recente è la catalogazione semplifica che suddivide i tappabuchi sulla base dei contenuti, si tratta dunque di una catalogazione "semplificata" che riduce i tappabuchi in due semplici gruppi:

  • le repliche: film, telefilm e programmi di carattere neutrale, trasmessi più e più volte nell'arco dell'anno;
  • le inutilità: programmi a conduzione totalmente inutili e senza cognizione di causa, prodotti spesso e volentieri senza avere la benché minima concezione del valore del denaro e di quanto costa guadagnarlo.

La catalogazione più vecchia invece è la catalogazione classica, essa è molto più precisa rispetto a quella semplifica perché dividere i tappabuchi in otto categorie distinte, a loro volta divise in altre sottocategorie; le categorie principali si distinguono per il genere di utenza a cui sono rivolte, per la fascia oraria in cui sono trasmesse e per il periodo dell'anno, esse vengono riportate di seguito.

[modifica] Tappabuchi per mocciosi

Elisabetta Ferraccini e Mauro Serio.jpg

Elisabetta Ferraccini e Mauro Serio non si sono mai resi conto che il programma che conducevano era solo un tappabuchi.

Questo genere di tappabuchi erano molto diffusi negli anni 80-90, vengono trasmessi non per far contenti i bambini, in quanto considerati inconsistenti dal punto di vista dello share, ma solo perché non si sa che altro trasmettere. Si tratta sostanzialmente di programmi tv atti al rincoglionimento dei ragazzini dai 4 ai 12 anni, il cui scopo è anche quello di fare da bambinaia elettronica e permettere ai genitori di potersi fare i fatti loro in santa pace. Esistono due varianti del tappabuchi per mocciosi, entrambi accomunati da fatto di trasmettere al loro interno cartoni animati, telefilm e altra roba, essi sono:

  • Tappabuchi per mocciosi a conduzione: caratterizzati dall'avere al suo interno dei conduttori che fanno e dicono cose tra un cartone e l'altro, come ad esempio: Big!, Solletico, Disney Club, Melevisione, ecc....

[modifica] Tappabuchi per beoni

Chiamati anche tappabuchi pomeridiani, dato che la trasmissione di questi tappabuchi si concentra prevalentemente nel pomeriggio; trattasi di programmi che oltre a riempire il palinsesto, finiscono per incattivire certe persone più di quanto non lo siano già di loro, si dividono solitamente in:

  • Tappabuchi giudiziario: praticamente si tratta di programmi che trasmettono tutta una sequela di finti processi con attori che interpretano, sbraitando a squarciagola in dialetto romano-napoletano, le parti in causa, solitamente: vecchie racchie rompicoglioni, mezzi delinquenti in giacca di pelle, donnacce che ne prendono poco, cornuti e baldracche; i colpevoli di questo scempio sono Forum e Verdetto finale.
  • Tappabuchi basta che si parli di qualcosa: si tratta di tappabuchi che generalmente parlano di cose puerili e totalmente trascurabili, il loro scopo in teoria dovrebbe essere quello di fare da sottofondo alle casalinghe che stanno lavando i piatti o facendo qualsiasi altra mansione domestica e di fatto ci riescono, ma può capitare che qualche zitella acida decida di seguirli per farsi venire inutilmente la rabbia e insultare le conduttrici con frasi del tipo: «guarda come si veste male quella cretina», credendo che tutto il resto del mondo in quel momento la stia ascoltando e approvando; un esempio di questi tappabuchi è Detto Fatto di Rai 2, ma ce ne sono molti altri in tutte i canali tv.
  • Tappabuchi politicamente schierato: si tratta di programmi tv filogovernativi, tipo Radio Londra di Giuliano Ferrara; oltre ad essere inutili e totalmente privi di seguito hanno l'aggravante che per farli vengono spesi parecchi soldi del canone, il che spinge i contribuenti a non pagarlo, in quanto sarebbe un sacrilego spreco di soldi.
  • Telenovela: il tappabuchi più classico di tutti, un nome per tutti: Beautiful.

[modifica] Tappabuchi mattutino

Magnum-pi.jpg

Magnum P.I. una volta macinava dei gran soldi, adesso invece è solo un misero tappabuchi.

I tappabuchi mattutini sono programmi, film e telefilm che vengono utilizzati per far passare in modo indolore lo spazio orario dalle 8:00, ora in cui la gente va a lavorare, alle 12:00, ora in cui la gente si mette a guardare i programmi d'appetito e quelli digestivo-lassativi:

  • Tappabuchi maratonico-telefilmesco: molto in voga nei canali privati, si tratta di una rapida sequela di telefilm, generalmente degli anni '80, che permettono di coprire indenni tre ore di palinsesto; un pratico esempio: A-Team, Hazzard, Magnum P.I. e Supercar .
  • Tappabuchi documentariale: si tratta di semplici documentari, spesso ricavati da SuperQuark, senza macchia e senza lode, sistemano per un paio d'ore i palinsesti.

[modifica] Tappabuchi notturno

Ignorando il fatto che la sera la gente dorme, le emittenti televisive hanno deciso che trasmettere programmi 24 ore su 24, potesse essere sinonimo di "potenza". Fatto sta che la trasmissione a orario continuato, oltre ad essere stata una pessima decisione in termini di costi, ha anche obbligato le emittenti a dover fare i conti con la programmazione notturna, motivo per cui i tappabuchi sono diventati sistema in questa fascia oraria:

  • Tappabuchi erotico: molto in uso negli anni 80-90, specialmente dalle emittenti locali dove la facevano da padroni, questi tappabuchi videro via via diminuire la loro influenza fino ad essere eliminati dai palinsesti tv in favore di tappabuchi riguardanti gioco d'azzardo, chat line, oroscopi e telegiornali d'approfondimento. Questo genere di programmi si distingueva per la varietà della produzione, si andava da programmi derivanti da riviste platinate come Playboy Late Night e Penthouse, per poi passare da programmi che trasmettevano gli spogliarelli di donne che potevano essere benissimo le impiegate della vostra salumeria di fiducia, per poi finire a programmi che imitavano Blob di Rai 3, alternando scene di donne nude a scene con lottatori di sumo sudati o taglialegna canadesi; memorabili furono in questo contesto: Superzap, Super Sexy Blob e Skandal. Non si possono comunque non citare programmi assurdi come Eros Graffiti che trasmetteva video erotici degli anni '30, Electric Blue con la sua bella dose di cessi e Sexy Bar con quel geniaccio di Corrado Fumagalli. In fine gli indimenticabili film del filone commedia sexy all'italiana, che in tanti continuano a seguire con affetto.
Lavavetri3.jpg

Sigh, quanto ci piacerebbe che tornassero a trasmettere tappabuchi del genere dopo la mezzanotte.

  • Tappabuchi horror: si tratta di film horror di bassissima lega, roba che a confronto Alex l'ariete oltre ad essere girato meglio, fa anche più paura, molte di queste pellicole divennero celebri con Notte Horror di Italia1, quando era ancora un canale decente.
  • Tappabuchi truffa legalizzata: tutti i programmi che hanno come soggetto il poker, oroscopi e gnocche che conducono giochi a premi idioti (tipo indovinare il numero di triangoli in una figura), che chiamarli equivale a rivolgersi ad uno strozzino dato che sono numeri 899.
  • Tappabuchi politichevole: programmi sulla politica tipo Parlamento in di Rete 4 o Porta a Porta di Rai 1, dove naturalmente si parla di quanto sono bravi i nostri amici politici e quanto lavorano bene per noi, inutile dire che questo genere di programmi non li segue neanche per sbaglio chi soffre di insonnia cronica.
  • Tappabuchi seriale: in pratica sono le solite repliche di serie tv trascurabili, la peculiarità è che il numero di episodi e le serie trasmesse vengono decise tirando a caso dei dadi giorno per giorno, motivo per cui se andate a vedere i palinsesti notturni di canali come Rai 2 o Italia1 potreste trovare il lunedì un episodio di Lost e uno di Desperate Housewives e il lunedì dopo due episodi di NCIS e uno di Lassie.
  • Tappabuchi animato: i tappabuchi animati sono stati una mirabolante idea che venne messa in pratica dai dirigenti di Italia1 alcuni anni fa: sostanzialmente trasmisero 6-7 episodi di alcuni anime o altre serie animate dalle 2:30 di notte fino alle 5:30, alcuni di questi pure in prima visione, come la terza stagione di Beast Wars.
  • Tappabuchi extra-serale: categoria di programmi nata per conseguenza della programmazione non-stop trasmessi in fasce orarie assurde, tipicamente oltre le ore 1:00, quando praticamente nessuno vorrà o potrà vederli (quattro gatti permettendo), sono perciò più tappabuchi dell'essenza stessa del tappabuchismo. Il palinsesto può spaziare da contenitori che propongono una sequela di vecchi sketch presi da dei varietà degli anni 60/80 con comici per la maggior parte defunti e battute che funzionavano perlopiù all'epoca, un Talk show introspettivo condotto da un wannabe Marzullo o una rassegna di film stranieri del quale gli stessi individui dei paesi di provenienza della proiezione ignorano l'esistenza. Mentre nelle reti televisive locali, tipo 7 Gold, si opta per un comunissimo e banale tappabuchi erotico.

[modifica] Tappabuchi domenicale

La domenica le poche persone tanto stupide da perdere tempo davanti al televisore, di solito si limitano a guardare i programmi calcistici (già tappabuchi di per se), i quali trasmettono le mirabolanti imprese dei loro beniamini strapagati. Per questo motivo le emittenti televisive sono solite caricare i loro palinsesti di tappabuchi che schiaffano ad ogni orario possibile, che generalmente si dividono in:

  • Tappabuchi agrario: trattasi di tappabuchi che generalmente parlano di ambiente, ma con un'ottica più rivolta verso l'agricoltura, usualmente vengono trasmessi all'ora di pranzo i più famosi sono: Linea Verde e Melaverde.
  • Tappabuchi naturalistico: sono programmi simili a quelli sopra riportati, ma parlano indistintamente di qualsiasi argomento inerente a natura e ambiente, solitamente sono programmi molto noiosi o terribilmente rompipalle, tra i più conosciuti ci sono i programmi condotti da Licia Colò, Donnavventura e gli spezzoni più sciatti di Sai xChé?.
Ratzinger tastevin.jpg

Quando Razzy ha scoperto che i suoi Angelus venivano trasmessi solo come tappabuchi ha mandato tutti a fanculo e si è dimesso da papa.

  • Tappabuchi culturale: questo genere di tappabuchi tratta di qualsiasi argomento culturale non connesso ai due sopra riportati, vengono trasmessi quasi esclusivamente su Rai 3, ma la Rai farebbe volentieri a meno di trasmetterli, dato che con la cultura non si mangia (soprattutto i politici); tra i menzionabili ci sono i vari programmi d'approfondimento del Tg 3 e roba del tipo Per un pugno di libri. Spesso vengono trasmessi anche al sabato pomeriggio, perché secondo le gerarchie televisive, quel giorno non ha niente a che fare con tutti gli altri giorni della settimana e dunque si deve trasmettre roba che non si trasmettrebbe mai nei restanti sei giorni.
  • Tappabuchi sportivo: si tratta di programmi che generalmente la menano con i risultati di calcio; vanno in onda a qualsiasi orario e ripetono all'infinito sempre le solite cose, come se la gente fosse scema e avesse bisogno di vederlo per 56 volte il gol che la Juve ha fatto all'Atalanta aggiudicandosi l'ennesimo scudetto; tra i più conosciuti ci sono La domenica sportiva, Tutto il calcio minuto per minuto, Controcampo e Diretta Stadio che ormai viene trasmesso ad ogni ora del giorno anche i feriali.
  • Tappabuchi rimbambente cranio-debilitante: questi tappabuchi sono i più pericolosi, perché oltre a riempire una grossa fetta del palinsesto hanno la capacità di polverizzare i neuroni di chi li sta guardando; questi programmi vengono trasmessi dall'una e mezza del pomeriggio fino anche alle sette di sera generalmente nelle reti tv ammiraglie delle varie emittenti; impossibile non citare: l'Arena, Domenica in, Buona Domenica e Verissimo.
  • Tappabuchi catto-clericale: si tratta delle varie dirette dal Vaticano che vengono trasmessa la domenica mattina e dei programmi ad esse connessi, come il micidiale A sua immagine, condotto per altro da alcuni dei presentatori più insopportasbili della tv. Possono essere trasmessi anche al pomeriggio e in linea di principio dovrebbero servire per l'indottrinamento delle masse infedeli, il problema è che questo genere di programmi solitamente non vengono seguiti nemmeno dalle vecchie che vanno tutti i pomeriggi a dire il rosario in chiesa. Soltanto certi estremisti bigotti seguono questi programmi, perché sono troppo ipocrtiti per andare a messa con tutti gli altri, infatti nessun cattolico normale si sognerebbe mai di guardare questa roba, a parte la benedizione del Papa, al termine della quale cambiano subito canale. In ogni caso, se non fosse che quelli dei palinsesti non hanno la più pallida idea di come riempire il vuoto della domenica mattina, probabilmente non trasmetterebbero neanche la diretta.

[modifica] Tappabuchi festivo

Questo genere di tappabuchi viene impiegato generalmente durante le ricorrenze religiose come Natale e Pasqua, ma anche durante le feste laiche come il primo maggio; interessano l'intera fascia oraria e generalmente sono film visti e rivisti un miliardo di volte:

  • Tappabuchi festivo religioso: l'idea di questo tappabuchi è che durante le feste bisogna essere tutti più buoni per forza e dunque si devono mandare in onda solamente film e cartoni animati che inculchino valori catto-clero-positivi, motivo per cui la normale programmazione dei palinsesti viene brutalmente interrotta rimandando di due, o a volte anche tre settimane la seconda parte del doppio episodio della vostra serie preferita d'azione, facendovi venire una bella ulcera gastro intestinale, che aggraverà ulteriormente le già pessime condizioni del vostro stomaco a causa delle varie abbuffate che avrete fatto, un esempio famoso è il film Una poltrona per due.
  • Tappabuchi festivo laico: dato che le feste laiche cadono quasi tutte in primavera si suppone che la gente se ne vada a fare un bel pic-nic (tempo permettendo), per questo motivo le emittenti sono solite rimandare i programmi in prima serata in favore di repliche o film visti e rivisti, onde evitare allo spettatore di farsi venire dei mezzi accidenti nel tentativo di impostare il registratore o magari di rischiare qualche incidente stradale per poter essere a casa in orario, un esempio può essere il film Top Gun.

[modifica] Tappabuchi estivo

Goku bambino.jpg

La prima serie di Dragon ball è un rinomato tappabuchi.

Il principio di questi tappabuchi è lo stesso dei tappabuchi festivi, con l'unica differenza che questi si protraggono per tutta l'estate. L'Italia è uno dei pochissimi paesi al mondo ad adottare questo genere di tappabuchi, in quanto d'estate la gente se ne va al mare e se ne esce la sera, dunque è inutile stare a perdere tempo e soldi trasmettendo programmi tv nuovi di zecca e in prima visione. Si trasmettevano dunque massicce dosi di repliche di serie tv e cartoni animati visti e rivisti, andando in alcuni casi a creare rabbie omicide tra gli spettatori, specialmente sui ragazzini dai 12 ai 16 anni, che non vedevano l'ora di poter vedere in santa pace gli anime e i loro programmi preferiti fino a tarda sera, che non riuscivano a seguire a causa della scuola.

  • Tappabuchi animato: praticamente estinto, questo genere di tappabuchi veniva trasmesso al posto dei Simpson e Dragon Ball Z, proprio quando la saga di Cell stava per volgere alla conclusione dopo 200 episodi che i ragazzini non avevano potuto vedere a causa del rientro pomeridiano. Solitamente si trattava di altri cartoni animati e anime, scelti tra i più pallosi e prolissi che ci potessero essere in commercio, tra cui si citano: Gli Antenati, altre minchiate della Hanna-Barbera Productions Inc., I Rugrats, Shin Hakkenden e addirittura le repliche della prima serie di Dragon Ball. In molti si sono chiesti che senso ha interrompere lo Z a metà per mandare la serie più vecchia d'estate e riprendere il tutto d'autunno, ma alla fine se lo sono chiesti anche i dirigenti Mediaset e infatti hanno smesso di fare questo genere di cagate.
  • Tappabuchi eccitante: utilizzato quasi sempre dalla Rai quando finisce La Prova del Cuoco o I Fatti Vostri, si tratta delle repliche della Signora in Giallo, Don Matteo o altre pallosissime serie italo-tedesche; il nome di questo genere di tappabuchi deriva dal fatto che lo spettatore nella furia di fare zapping alla ricerca di qualcosa di interessante da vedere, ha uno sbalzo di adrenalina che lo porta ad uno stadio di euforia nervosa.
  • Tappabuchi «ma sì, guardiamo questo che tanto in giro non c'è niente»: come suggerisce il nome si tratta di una replica di un qualche film, che viene visto solamente perché, pur essendo venerdì e pur essendo a Portofino, in giro non ci sono feste interessanti in cui imbucarsi.

[modifica] Tappabuchi punto interrogativo

Questo genere di tappabuchi non ha sottocategorie di sorta, si tratta di programmi tv di scarso successo o bassa fattura, che vengono piazzati a caso alla mattina o al pomeriggio, quando magari ci sono gli scioperi dei giornalisti del telegiornale, oppure un determinato evento televisivo o sportivo che scombussola il palinsesto, lasciando un buco improvviso da tappare. Vengono chiamati punto interrogativo, perché quello che viene trasmesso è deciso su due piedi dagli addetti alla programmazione, i quali arraffano la prima videocassetta che gli capita a tiro e la mandano in onda. I programmi che compongono questo genere di tappabuchi sono tra i più disparati: si va da pochi episodi di Mr Bean ad un intero episodio di Cobra 11, a volte pure un'episodio di un anime a caso, tipo Dragon Ball Z, tanto per cambiare.

[modifica] Utilità sociale del tappabuchi

Indubbiamente i tappabuchi sono utili come le zanzare, ma va comunque segnalata una loro utilità imprevista, ossia la capacità di spingere le persone a spegnere il televisore ed uscire di casa o leggere un libro. Secondo le logiche del mercato televisivo, trasmettere un eccesiva quantità di tappabuchi fa decadere la qualità di un canale televisivo, questa affermazione sembra essere vera se si prende in esame il periodo antecedente al ventunesimo secolo. Alcuni studi recenti però, segnalano una controtendenza, dovuta probabilmente al fatto che il livello delle produzioni televisive dal 2000 in poi abbiano registrato un decremento della qualità. Questo decremento risulta essere annuale e costante e ad oggi il livello qualitativo di ogni singola produzione televisiva si può tranquillamente equiparare ad un prodotto fisiologico umano. Questo studio dimostra dunque, che l'utilizzo di un buon tappabuchi, come ad esempio un film, può, in alcuni casi, essere preferibile rispetto a un dannato Talk show con donne e uomini che quando aprono la bocca per parlare imitano involontariamente delle galline e dei somari.

[modifica] Voci anche fin troppo correlate

Palinsesto
Noia
Merda
Merdaset
Culo
Rai
Fascismo
Mussolini
Berlusconi
Chiesa
Rompicoglioni


Caricamento segnale dal Satellite in corso
Strumenti personali
wikia