Tales of Graces

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Homer.jpg
Ebbene sì. L'autore di questo articolo dichiara ufficialmente:
Quote rosso1.png Non ce l'ho fatta! Quote rosso2.png

Quote rosso1.png È impossibile trovare qualcosa da dire su Tales of Graces che sia più demenziale della realtà stessa. Parlarne normalmente genera così tante idiozie da mettere in crisi le fondamenta stesse di Nonciclopedia. Quote rosso2.png

L'autore si scusa e rimane disponibile per chiunque volesse punirlo con il supplizio dello sparticulo.
Tales of Graces.jpg

Tipica immagine di Tales of Graces: è scentificamente provato che su google non se ne trovino di altri tipi.


Quote rosso1.png BOICOTTIAMO! Quote rosso2.png

~ Fan di Symphonia su Tales of Graces, come sempre.
Quote rosso1.png ... Quote rosso2.png

~ Lambda sui fan di sopra, prima di macellarli.
Quote rosso1.png YAAAAAAAAAY OOOOOOOOK!!!! Quote rosso2.png

~ Pascal su tutto.

Tales of Graces è un altro dei pochi capitoli della serie che dopo una breve permanenza sul Wii è arrivato in occidente con una nuova smagliante grafica accaddì per PS3 da far cadere i capelli dalla rabbia dai Nintendari; è conosciuto sopratutto per le scarse subquest e la storia coinvolgente.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Lamba è BBBuono
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png
Tales of graces 2.jpg

Davvero vi aspettavate qualcosa di diverso?

Il gioco inizia con il raccontare la storia dei protagonisti da infanti, argomento utilissimo per l'immedesimazione[citazione necessaria] oltre a rappresentare quello che molto probabilmente è il tutorial più lungo della storia dei videogames.

In un allegro villaggio vive l'altrettanto allegro Asbel, che ama andare in giro a rompere le palle chiedendo di essere amico a qualunque cosa possa muoversi, ovviamente con scarsi risultati. Durante questo immenso tutorial riesce a stringere amicizia con un principino più sfigato di lui, Richard, e con un droide capitato lì per caso, Sophie.

Assieme sconfiggono una guardia reale, cadono da uno scoglio sulle roccie appuntite senza farsi un graffio e uccidono un orso. Per quest'ultima azione il WWF, arrabbiato, decide di mettere il principe Richard sul letto sacrificale. Asbel accompagnato dall' amica malata Cheria, che ha seguito il protagonista perché le aveva rubato l'inalatore per l'asma e da Sophie che, non avendo personalità, non aveva altro da fare, riescono a salvarlo, ma vengono colpiti quasi a morte da Lambda, che aveva le palle girate per la lunghezza del tutorial.

Asbel ritorna nella villa del padre, e scopre che lui ha appena venduto il fratello minore ad una famiglia imperiale per una scommessa persa a Poker, Asbel si arrabbia, fugge di casa, e decide di diventare cavaliere, perché sì.

Il tempo passa, il tutorial finalmente finisce ed Asbel cresce, la sua mania di chiedere amicizia agli alberi non è ancora passata, ma per il momento possiamo ignorare questo fatto. Quello che importa è che Asbel ed i suoi amici, dall'agressione con Lamdda, hanno ricevuto dei superpoteri. Ma c'è un problema, il principe Richard, adesso re, casualmente è diventato cattivo e vuole conquistare il mondo. In realtà è possessato dallo spirito di Lambda, che utilizza il suo corpo per sterminare l'umanità. Sarà compito di Asbel e del suo sfigato gruppo quello di fermarlo con il potere dell'amicizia. Per strada incontrano l'altrettanto malvagia Emeraude, che vuole conquistare il mondo anche lei, ma dura poco. Verso la fine si scopre che Lambda in realtà è buono e vuole sterminare l'umanità perché doveva avere parecchi traumi infantili, o più probabilmente per noia. Alla fine sconfiggono Lambda ed Asbel decide volontariamente di farsi impossessare al posto di Richard, ma a differenza del giovane re, la sua disgustante voglia di amicizia impedisce a Lambda di usarlo per conquistare il mondo.

E così finisce la storia, ci sarebbe anche una parte seguente ambientata nel futuro ma, non avendo trama, non ci interessa. Ah, Sophie diventa grande, ma non ci importa.

[modifica] Personaggi

Tales of graces cosplay.jpg

Forse era meglio se stavo zitto...

[modifica] Asbel Lhant

Wikiquote.png
«AMICI AMICI AMICI AMICI AMICIIIIII!!!!!!»
(Asbel in un momento di calma.)

L'amichevole protagonista, che con la sua amicizia salva il mondo con il potere dell'amicizia e sconfigge Lambda con il potere dell'amicizia. Sostanzialmente non fa altro.

[modifica] Sophie

Wikiquote.png
«...»
(Sophie in un momento di eccitazione.)

Una specie di robot che inizialmente sembra non avere alcun sentimento per poi dare l'impressione di svilupparne. Inizialmente il giocatore penserà che assomiglia al personaggio di KOS-MOS, poi la sentirà di nuovo a fare dei discorsi insensati a proposito di fiori viola e tornerà al pianeta terra. Il suo più grande sogno è quello di diventare una bambina vera e di crescere con Asbel. Crescerà con una fusione con la Piccola Regina, ma mancherà sempre di una qualsiasivoglia personalità.

[modifica] Cheria

Wikiquote.png
«Asbel? Ci sei o ci fai?»
(Cheria ad Asbel, che ovviamente ci fa.)

Dovrebbe essere l'interesse in amore di Asbel, peccato che nonostante i numerosi tentativi continua ad ignorarla in quanto troppo occupato a stringere amicizia con una roccia. Da giovane sempre malata dopo l'aggressione di Lambda riceve dei poteri curativi, che sfrutterà lanciando pugnali alla gente. Riesce a dichiararsi solo a due secondi dalla fine del gioco e solo grazie all'aiuto di Sophie che, nonostante l'assenza di emozioni, sembra essere comunque più sveglia di Asbel.

[modifica] Hubert

Fratello minore di Asbel[1], giustamente incazzato per il gruppo in cui deve vivere le avventure del gioco, dopo essere venduto ad una famiglia di beduini del deserto, passa da bambino timido a generale di un non troppo potente esercito. Passa la prima metà del gioco a farsi figo in quanto possessore di una magnifica doppia lama affilata che si trasforma in due potenti pistole e la seconda metà a non fare un cazzo.

[modifica] Pascal

Wikiquote.png
«YAAAAAY»
(Pascal su sparticulo)

Secchiona con decisamente troppo zucchero nel sangue. Passa il gioco a fare azioni di utilità dubbia come trapanare un marchingegno di importanza mondiale e, incredibilmente, farlo funzionare meglio. Appartiene alla tribù degli amarciani, molto probabilmente un gruppo fan di gundam.

Si unisce al gruppo perché feticista dei robot.

Malik.gif

Malik dopo una scorreggia potente.

[modifica] Malik Caesar

Un barista che si unisce al gruppo per ragioni assolutamente sconosciute, a metà storia sembrerà che questo personaggio abbia un passato, per poi scoprire che in realtà serve solo per allungare il gioco di un paio di ore.

[modifica] Lambda

Un droide/spirito che vuole distruggere l'umanità perché è buono e vuole solo avere degli amici. Dopo aver creato vittime ed ingenti danni economici, viene premiato da Asbel con una bella iscrizione all'albero dell'amicizia, contenenti i nomi di Asbel, Sophie, Richard, Lambda ed ovviamente non Cheria (non facciamolo scoprire o saranno guai). Dopo che alla fine si impossessa del corpo di Asbel fa diventare uno degli occhi del protagonista viola, per ragioni sconosciute.

[modifica] Link correlati

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Che secondo la fisica degli Anime non gli assomiglia per niente


Tales of logo.png
Strumenti personali
wikia