Suocera

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mostro della laguna.jpg
AAAAAAAAAARGH!!!

Il personaggio descritto in questo articolo è in realtà un MOSTRO ORRENDO!!!
PRESTO!! SCAPPA A GAMBE LEVATE!!
Quote rosso1.png Ha reso la mia vita un inferno Quote rosso2.png

~ Satana su sua suocera
Strega1.jpg

Tua suocera a pranzo mentre ti passa la frutta


La suocera è un essere diabolico che viene evocato dopo il fatale rito del matrimonio.

[modifica] Le origini del male

La suocera è un essere mostruoso che l'umanità stessa ha partorito. Per la precisione, furono i malvagi orologiai della Swatch che concepirono questa macchina della morte, per impadronirsi del mondo attraverso il controllo dei nuclei familiari appena costituiti, quelli insomma più facilmente manovrabili.

Swatchera.JPG

Altro che riciclaggio di denaro: questo è il vero crimine contro l'umanità che gli svizzeri hanno compiuto!

Ma nemmeno loro si rendevano conto del tragico errore che avevano commesso: come Frankenstein la prima Swatchera si ribellò contro di loro, uccidendoli, e cominciò a seminare smaronamento cronico in tutto il mondo.
E come se non bastasse si scoprì che era pure in grado di riprodursi come gli altri esseri ovovivipari, producendo fino a mille uova al giorno, dalle quali si originavano altre swatchere già mature, pronte a contaminare nuove famiglie instillando dentro di esse la discordia. I giovani sposi colpiti dalla disgrazia cominciarono a separarsi, come succede ai nostri giorni, e il tasso di nascite cominciò subito a diminuire.
Se questi pericolosi esseri non verranno fermati al più presto l'umanità andrà incontro a un'ineluttabile estinzione.

[modifica] Fisionomia

La suocera si presenta in varie forme, solitamente è una (all'apparenza) simpatica signora di mezz'età, che vi sorride ogni volta che andate a prendere la figlia per portarla fuori durante il periodo del fidanzamento.

Ha SEMPRE una più o meno vaga somiglianza con la vostra adorabile mogliettina, la quale invece differisce non di poco dal padre.

Vecchietta dito medio.jpg

Lo vedi che ti adora?

[modifica] Comportamento

La suocera ha un comportamento che potremmo definire come un "dualismo consequenziale suoceriano".

Fase 1: si dimostra sempre sorridente e felice di vedervi. Solitamente vi adora, e continua a ripetere alla figlia che voi siete l'uomo giusto. A volte cucina per voi, vi invita nella sua magione, è felice di essere al vostro servizio. Solitamente si informa sulle vostre situazioni economiche, mentali, di studio, di occupazione. Gradisce molto i ragazzi posati, emotivi, con i capelli corti, sbarbati, ricchi e che ascoltano Laura Pausini o Adriano Celentano. Detesta i metallari, i punk, coloro la cui auto è una Punto o una Panda o equivalenti. Si dimostra affabile, e soprattutto ti aiuta a instaurare un rapporto con quella bruttissima bestia meglio nota come "il padre della tua ragazza", pericolosissimo coinquilino della suddetta suocera.

Fase 2: si compie dal giorno del vostro matrimonio (incluso) in poi. Inizia a odiarvi, come mai nessuno vi ha mai odiato prima. E se pensate "prima o poi mi lascerà stare, quella stronza", sbagliate di grosso. Si infila nella vostra vita, frequenta la vostra casa, aizza vostra moglie contro di voi. Non sappiamo come mai succeda questo, ma è un fatto scientificamente dimostrato. Non potete far nulla per liberarvene, soltanto aspettare la sua morte....che arriverà comunque sempre troppo tardi. C'è da aggiungere che non è infrequente che questa fase abbia luogo direttamente all'atto del fidanzamento. Fortunatamente, una soluzione esiste.

[modifica] Curiosità

Suocere.jpg

Per fortuna alcuni comuni hanno pensato a come smaltirle.

  • La suocera sfrutta la sua somiglianza con vostra moglie come modo per ottenere immunità: visto che voi non alzereste mai le mani contro colei che ve la dovrebbe dare ogni santo giorno per contratto, nel momento in cui state per picchiarla, la suocera vi ricorda proprio vostra moglie rendendovi così degli inutili zerbini;
  • Nessuno inspiegabilmente adora sua suocera, la quale però lo odia a tal punto da andare in giro a dire "mia figlia è sposata con un signor Nessuno";
  • Nonostante ogni domenica alle 8 di mattina chiami per assicurasi la vostra presenza al fatale pranzo della domenica, inspiegabilmente a tavola vi arriverà una cotoletta di sei giorni prima, mentre agli altri una fetta di carne argentina con contorno di patatine ben dorate;
  • Se la suocera, oltre alla vostra amata mogliettina, ha un figlio maschio riterrà opportuno, per il resto della vostra vita, sottolineare la sua proverbiale bellezza, il suo successo, la sua intelligenza e le capacità divine paragonandolo a voi, che sarete né più né meno di un maiale con la parrucca, analfabeta e inetto;
  • I primi piatti che la suocera vi serve hanno un'aria gustosa, molto olio, molto grasso... non illudetevi non è per farvi apprezzare la sua cucina ma per aiutare il vostro colesterolo a ostruire le coronarie il prima possibile;
  • In caso di divorzio la suocera, per voi, diventerà cieca e sorda. Difatti quando la incontrerete alla fermata dell'autobus, nonostante voi vi siate piazzati a tre cm dai suoi occhiali doppi venti km3, non vi vedrà e a niente servirà urlarle nel timpano;
  • Quando nascerà vostro figlio il primo commento della suocera sarà: che bel bambino, per fortuna ha preso tutto dalla madre... e lo dirà proprio a voi;
  • Durante questi lunghi anni di proliferazione indisturbata la suocera ha acquisito un sistema analogo in tutto a un radar, grazie al quale riesce sempre a romperti i coglioni nei momenti migliori della tua vita.

[modifica] Bibliografia

Penis H. Morban, Vari Modus Operandi per uccidere mia suocera (1871)

Penis H. Morban, La suocera antica (1877)

Edward B. Teor, Sul modo di ricercare lo sviluppo delle istituzioni, applicato alle leggi contro l'omicidio della propria suocera (1899)

William Rivers, La suocera e la sua organizzazione sociale (1914)

Robert Lowie, Esogamia e sistemi classificatori delle suocere (1915)

Alfred L. Kroeber, Sistemi classificatori della suocera (1919)

Alfred Radcliffe-Brown, L'organizzazione sociale delle tribù suoceriziane (1931)

Raymond Firth, Suocere nella Polinesia primitiva (1936)

Meyer Fortes e Edward E. Evans-Pritchard, Impariamo a convivere con nostra suocera (1940) Nota: subito tolto dal mercato perché assolutamente inutile

Alfred Radcliffe-Brown, Suocera: questo mostro (1941)

Claude Lévi-Strauss, L'analisi strutturale della psiche della suocera: come trovare i giusti argomenti per istigare al suicidio quella stronza (1945)

Claude Lévi-Strauss, Le strutture elementari della suocera (1949)

J.K. Rowling 1000 magie per uccidere quella bastarda (2019)

Floyd G. Lounsbury, Linguaggio della suocera: come capire quello che sta dicendo (1971)

[modifica] Articoli correlati

Strumenti personali
wikia