Subsonica

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mariottide
MADONNASANTODDIO!

Questo cantante/gruppo/genere musicale è così orrendo da far invidia al Maestro della Tristezza, quindi se non hai il gusto per l'orrido ti consigliamo di scappare a gambe levate da questa pagina.

Marioballo
Dr evil

Samuel Umberto Romano, detto Samuel Umberto Romano, cantante dei Subsonica

Quote rosso1 WOW!!! Quote rosso2
~ Samuel su qualsiasi cosa. Da pronunciarsi con abbondante strizzata di palle
Quote rosso1 Una vera band con le palle, neh! Quote rosso2
~ Un Torinese rivolto al gruppo
Quote rosso1 Analisi delle pulsazioni di bordo in corso... Quote rosso2
~ Tipica frase del loro dizionario

I Subsonica sono un tentativo di rendere umana un'anomalia assurda del mondo, non perfettamente riuscita col tempo.

[modifica] La storia

[modifica] Database 00: Inizializzazione

Torino, estate del '96. È una città che sta vivendo il proprio risveglio da non si sa cosa (sic). Una Torino viva, che reagisce al tramonto del mito industriale scrollandosi di dosso grigiore e rassegnazione, vivacizzandosi culturalmente e musicalmente.

Tra le strade di Turin infatti iniziano a vedersi da poco tempo i primi esemplari di nuove specie di malformazioni umane, classificati dagli studiosi di funghi preistorici con i corrispettivi nomi di bimbiminkia, mufloni, truzzi e shokkettari.

È in questo ambiente di elevato grado culturale che nasce uno dei gruppi più acclamati tra il pubblico dei sordo-muti. I Subsonica.

[modifica] Database 01: Analisi degli atomi in unione

Ford C-Max grigia

C-Max si prepara per un concerto

Busta, Samuel Umberto Romano e Ford C-Max, i tre fondatori, reduci da vecchi fallitissimi gruppi si incontrarono per caso un giorno mentre erano annoiati.

La prima cosa che chiese C-Max ai due, dopo averli analizzati per benino per vedere se erano umani, fu: “Siete di Torino?” e loro risposero “Sì”, poi Max chiese: “Volete suonare?” e loro risposero “Sì”. Fu un incontro del tutto turbolento.

Cinque secondi dopo l' incontro fortuito decisero di formare un gruppo di “baldi e coraggiosi musicisti pro cinti nel diventare una specie di turbolenza nefasta nel panorama italiano”, ovvero coloro che cercarono di “svegliare” gli animi assopiti dei patiti del Neo-melodico. Senza riuscirci più di tanto.

[modifica] Database 02: Analisi delle forze vitali di completamento

Pronti e caricati, cercarono di assecondare la loro estrema fantasia, studiandosi per benino la loro anomalia. Per far ciò occorreva, prima di tutto, creare qualcosa che ricordi meglio un gruppo musicale, perché solo tre membri composti dall'addetto ai gemiti complicati, il tecnico delle strimpellate e lo specialista degli effetti strobosperimegatronitronici a tastiera non bastavano, ci volevano i bidoni e le quattro corde sfilacciate per completare l’orchestra, quindi frugarono in ogni dove alla ricerca di altri due anomali personaggi per completare il circolo vizioso.

L’esperto di bidoni arrivò subitissimo. Un giorno i membri ricevettero negli studi un Ninja con due coltelli, venuto ad uccidere Ford C- Max, ci fu un combattimento all'ultimo sangue dove C-Max, schivando miracolosamente i colpi del guerriero, che si infransero sui muri dello studio, notò che i suoi attacchi disarticolati erano perfetti per usare la batteria.

Dopo venti ore di lotta l’assassino rinunciò ai suoi futili tentativi e finì col diventare un membro del gruppo. Il genio delle quattro corde sfilacciate arrivò ancora più subitissimo, lo trovarono per caso e lo reclutarono (questo grazie ai suoi carismatici abiti firmati Lacoste, Benetton e Bauli).

[modifica] Database 03: Fabbricazione delle percezioni di anomalia

Il gruppo era ormai pronto, l’addetto ai gemiti complicati Samuel Umberto Romano, il tecnico delle strimpellate Ford C-Max, lo specialista degli effetti strobosperimegatronitronici a tastiera Busta, l’esperto di bidoni Ninja Gaiden e il genio delle quattro corde sfilacciate Piergiorgio Funky erano pronti per il balzo quantistico.

Dopo una demo composta da quattro suoni stereofonici ad alta frequenza, si sentirono pronti a debuttare davanti a un pubblico sotto le vesti di anomali e non più come suonatori di reggae o ubriaconi colpiti dalla nausea e dalla moda dello strip tease.

Il primo concerto funzionò a dovere: in molti, cercando di capire cosa diavolo stessero suonando, videro la propria testa gonfiarsi sino ad esplodere con un poderoso “bang”, simile ad un colpo di pistola. Segno che l'effetto anomalo funzionava e nessuno riusciva a capire un cazzo di cosa stava ascoltando.

Gli altri show andarono ancora meglio, le vittime aumentarono ancora di più sino a dare la speranza di registrare su un cd il loro potere distruttivo. Cosa che, dopo la scelta del nome Subsonica, accadde a tempi di record.

[modifica] Database 04: Sviluppo estremo dei suoni deflattivi ad impulsi sonori anomali in grado di calcolare e sondare le cellule pragmatiche che (seguono 23 pagine) a impulsi Subsonici con un nome Eponimo.

Lordi

I Subsonica in concerto, notate quanto sono anomali

Dopo aver fatto esplodere qualche testa alla Mescal, nel 1996 fecero uscire l'album con il nome più originale in assoluto: Subsonica.

Fu un'incubazione massiccia, dominata da un'orchestra di piatti, tamburi, travi di metallo (sic), sbarre, bidoni, fucilate, trombe, cannonate, effetti cacofonici, tintinnii, gong, triangoli, chitarre distorte, chitarre esplose, gemiti distorti, echi pesanti, echi leggeri, suoni di pioggia, di nebbia di terremoti, di sputi, di vento ecc... Parallelamente il tutto venne accompagnato da tantissime altre canzoni, featuring di prestigio e un cd live per festeggiare la loro spedizione punitiva globale.

La sua uscita causò almeno 63.000 morti celebrali che non vennero mai vendicate.

[modifica] Database 05: Analisi delle (segue 46 pagine) simulati da un Microchip Emozionale.

Dopo qualche canna, litigio, guerra civile, apocalisse e controsensi bizzarri interni, Samuel Umberto Romano e Ford C-Max resuscitarono dalla morte vegetativa la busta, il Ninja e il Funcky e registrarono la seconda arma distruttiva, in collaborazione con altre persone trascinate con la forza.

Nel duemiladuecentosessantaquindici Nacque Microchip Emozionale, un album che inizialmente si pensò dovesse distruggere teste sentendone solo il nome, ma che paradossalmente funzionò come un richiamo per Bimbominkia (processo che si evolverà in seguito).

L'album, caldo e sensuale come pane tostato da un tostapane di Hello Kitty e poi condito con venti chili di miele e burro fuso, venne pubblicizzato da un video musicale dove “non ci si capisce una cippa ma ci sta dentro”, centrato su pistole e “pom pom” a nastro.

Le teste ad esplodere però erano sempre le stesse, cosa che non aiutava ad alimentare l'anomalia. Quindi seguendo un lampo di genio, il gruppo decise di creare una canzone per Sanremo, ottenendo un buon risultato, infatti più un gruppo spacca e più Sanremo non li ascolta.

Sanremo li catapultò fuori a pedate, primo perché erano troppo anomali, secondo perché Samuel Umberto romano, vantandosi di avere millemila microfoni attaccati con il nastro adesivo, non riusciva ad attaccarci quello conferitogli dai membri dello staff, che si arrabbiarono come iene.

Tempo dopo l'album raggiunse la cifra di 100.000 teste esplose, cosa che fece guadagnare al gruppo il Disco di platino per crimini di guerra contro l'umanità. Ma le belle notizie si interruppero, con il matrimonio di Funky, che lo costrinse a dichiarare Forfait.

Dopo molte unghie mangiate, testate contro il muro, colpi di pistola ai piedi e una maratona di venticinque giorni ininterrotti ascoltando l'allegrissima “Lasciati”, un giorno il Ninja, frugando tra i murazzi, trovò un uomo basso chiamato Luca, che sotto tortura divenne il nuovo genio delle quattro corde sfilacciate.

Luca "Basso" Ma Vicino partecipò ad alcuni live del gruppo, incastrandosi le dita tra le note de basso nel folle tentativo di riprendere gli arpeggi del suo predecessore, ma la sua consacrazione avvenne suonando per la prima volta una canzone tristissima chiamata con un nome in stile steampunk.

Qualche vittoria, teste esplose, happy e happy e il gruppo chiuse sessione felicemente dimenticando la triste scomparsa...Per poi immergersi nella depressione.

[modifica] Database 06: Conteggio delle lacrime amare e del' errore sismico.

Boosta maco tello carta

I Subsonica possiedono poteri anomali.

Dopo tradimenti, cazzotti e altre testate, i cinque si presero una pausa.

  • Samuel Umberto Romano (nonostante i morsi di C-max) comprò una cassa a quattro tempi, una chitarra distorta e il manuale dei gemiti perfetti (Mondadori) e decise di formare un gruppo musicale in un Motel, insieme allo zombie di Funky e un povero uomo pisti...ato a sale.
  • Ford C-max ritornò in officina.
  • Il Ninja e il Vicino si grattavano da qualche parte.
  • La Busta andò a fare il Dj nei rave party.

Passato un poco di tempo, i cinque si riunirono per produrre un terzo album, con un'impostazione alquanto triste incentrata sul piccolo incidente diplomatico che aveva colpito l'America tempo fa, lacrime, Armi di distrazione di massa, lacrime, effetti strobostringoliatronici più evoluti e orchestre sinfoniche.

Le canzoni sfiorano l'assurdo, tra voci distorte all'impossibile e suoni che “passano da una cuffia all'altra in modo molto figo”, il tutto finisce con quattro brani di venticinque minuti ognuno, per dare la botta finale.

Per riportare alla luce i fan disperati dalla tristezza, il gruppo sfornò un cd live contenente tre singoli inediti, che però peggiorò la situazione. Dopo un errore, un livido e una banalità pazzesca e ventimila canzoni cantate in live con gemiti mentre calcavano il rombo, molti tirarono un respiro di sollievo. Prima di urlare dal dolore.

[modifica] Database 07: Caxxegio nl grooooooova cn 1 cd di subsnica!!!!!!!!!!!!!!!Samuel 6 1 figo da paura!!!TVTTTTTTTBN!!!!!!!!!!!! Ovvero fase terrestre e terrestre e terrestre e varie altre cazzate varie

Piccola pausa. Dopo un altro album nel motel, qualche scaramanzia qua e là, il tagliando per Max e la busta che pasticciava con le vecchie canzoni anni trenta, il gruppo si riunì con un tremendo avviso che terrorizzò il mondo intero:

Wikiquote
«Vogliamo sperimentare.»

Il gruppo, dopo aver viaggiato nello spazio, si fermò a terra. Il risultato fu un pappone rock sbiadito che li infilò, a detta dei fan, nel magico mondo della commerciabilità. I singoli attirarono i bimbominkia come le api attratte dal polline, i testi “morbidi” e le chitarre simil-rock, che schiacciavano i suoni strobosperimegatronitronici della busta (ridotta a gemere insieme a Samuel Umberto Romano) rovinarono l'armonia generata dallo scoppio delle teste che avveniva nel passato, favorendo invece lo scoppio delle lacrime di gioia delle fungirl.

Per cercare di compensare lo strazio, il gruppo riuscì invece a girare il coltellone nella piaga dei fan, sviluppando un doppio cd con da una parte un live e dall'altra delle versioni acustiche mielose delle loro vecchie canzoni.


[modifica] Database 08: Rilevamento del buio, e che cavolo di buio dannazione...Prendiamoci per mano e buttiamoci nel vuoto, poi vediamo cosa succede

Subsonica che ballano

Muovi la colita CLAP CLAP CLAP!

Dopo la visita della busta a Las Vegas, qualche visita al carrozziere per C-max, una battuta di bidoni a casa di un rapper di colore e due visitine al motel da parte di Samuel Umberto Romano, arrivò la fase “E che cazzo che freddo!”, battezzata da una anomala eclissi viola scuro.

Fabbricarono una anteprima anomala composta da suoni messi a caso sbarellati, sotto un testo che dovrebbe descrivere uccelli neri che scagazzano sui monumenti. In seguito svilupparono l'album che tentò di reinventare le esplosioni della testa, cercando di renderle più potenti e più decise, miseramente fallendo con l'agghiacciante primo singolo e la capatina sull'isola di Lost.

Analizzando tutte le teste esplose sino al 2010, il gruppo decise di commemorarle, ricordando, con un best-of, le canzoni distruttive del passato, non riuscendoci perfettamente perché il singolo provocò lo scoppio sì, di una testa, ma non quella sulle spalle.

[modifica] Componenti

[modifica] Attivi

  • Samuel Umberto Romano detto Samuel Umberto Romano, addetto ai gemiti complicati.
  • Massimo "Ford C-Max" Acasaccio, tecnico delle strimpellate.
  • Davide "Busta" Dileone, specialista degli effetti strobosperimegatronitronici a tastiera.
  • Enrico "Ninja Gaiden" Il Matto, esperto di bidoni, batteria di pentole, coltelli Kusagari.
  • Luca "Basso" Ma Vicino, il genio (episodio due) delle quattro corde sfilacciate.

[modifica] Passivi

  • Piergiorgio Pierpaolo Peretta Groova Funky, il genio (episodio uno) delle quattro corde sfilacciate.
Strumenti personali
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo