Stato Neutrale di Bergamo Unita

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Wikipedia nera.png
GIOITE!
Dopo aver letto questo articolo anche noi potremo dire:
"Nonciclopedia ha questo articolo e Wikipedia no, pappappero!"
Alla facciaccia tua, Wikipedia!
Stato Neutrale di Bergamo Unita
Stato Neutrale di Bergamo Unita 2.jpg Stato Neutrale di Bergamo Unita.jpg
(Bandiera) (Stemma)

Motto: «POTA!!»
Inno: poo popo poo po...TAAA!!

Capitale Bergamo Alta
Maggiori città

Bergamo Bassa


Lingua ufficiale
  • Bergamasco
  • Crucco
  • Potano

Governo Dittatura
Capo di stato illustrissimo e divinissimo imperatore Bartolomeo Colleoni di Bergamo Alta

Area Ex Unione Della Provincia di Bergamo
Popolazione

¾ mattoncini x malta


Moneta mattoncini del Lego
Religione

Adorazione del Dio Mattone


Sport nazionale

Lancio del mattone


Sito internet Berga.masco.br
*I bergamaschi sono i terroni della Padania
  • La società Lego ha denunciato i bergamaschi per vilipendio ai mattoncini
  • Ah dimenticavo, pota!


Quote rosso1.png POTA!!!!!! Quote rosso2.png

~ Un qualsiasi bergamasco su qualsiasi cosa bisogna dire
Quote rosso1.png Gh'è un mattun' del pota che po' al sa pota. Quote rosso2.png

~ Muratore bergamasco
Quote rosso1.png Da oggi in poi, muri gratis per tutti. Quote rosso2.png

~ Slogan di Bartolomeo Colleoni di Bergamo alta
Quote rosso1.png Questa è MALTAAAAAAAAAAAAAAAA!!! Quote rosso2.png

~ Leonida che incoraggia i suoi uomini a costruire muri difensivi

Lo Stato Neutrale di Bergamo Unita è una scagazzata di stato formatosi intorno al 4658 a.C., anno in cui i babilonesi inventarono il mattone.

È l'orgoglio[citazione necessaria][1] della nostra Padania, nonché lo stato con la più alta percentuale di muratori nel paese. Addirittura, se non ci sono immigrati a sgobbare nei cantieri, è normale che un bergamasco che passa di lì si offra volontario per aiutare e, già pronto in canottiera si metta a rompere i caschetti agli operai.

Nonostante ciò, il degrado civile di questo Stato ha raggiunto livelli massimi quando, per sbaglio, nel 1989, i crucchi tedeschi hanno buttato giù un muro. Lì i bergamaschi non ci hanno visto più.


[modifica] Storia[2]

Purtroppo i nostri amici BABBIlonesi, si inventarono una mattina di fabbricare qualcosa che tenesse stabili i loro giardini pensili, e per questo un grande studioso[citazione necessaria] di nome Marton,(da qui il nome "mattone" che deriva dall'antico cirillico e significa "scassa-maroni"), inventò il mattone. All'inizio però assomigliava più a una fece di alpaca e allora si ricordò di non averli fatti essiccare. Anni dopo brevettò illegalmente il progetto del mattone che raggiunse la forma rettangolare 3 x 3 metri, dal modico peso di 69 tonnellate. Questo perché non avendo molta fantasia Marton si limitò ad usare scaglie di uranio appesantito, tanto che per trasportarli, usavano il jet privato di Silvio. Solo 3000 anni dopo, i bergamaschi di Bergamo alta, si accorsero che l'uranio era
Mattone grande.jpg

Uno dei primi mattoni fabbricati.

radioattivo e danneggiava le loro, già celebrolese, testoline, cambiando la formula e usando il gesso. Neanche questa funzionava perché lo si confondeva con la famosa droga colombiana, e finalmente riunitisi in consiglio a Bergamo Bassa, decisero di usare l'argilla.
Hamurabi.jpg

Hammurabi in un incisione dell'epoca.

Nonostante l'impegno di Marton, il re babilonese Hamurabi II, lo costrinse a diventare emo per far si che chiudendosi in sé stesso non sveli la preziosa formula del mattone. Ma egli, comprando un cellulare Tim con 100 € di SMS prepagati, mandò un messaggino a tutti i suoi amici egizi i quali ebbero modo di costruire le loro piramidi. Re Hamurabi II, incazzato nero, spedisce il suo architetto, con un volo low cost, su dei colli molto lontani dalla Mesopotamia: sì, sto parlando proprio dei monti bergamaschi.
Disegno divinità precolombiana.jpg

Marton, poi santificato e diventato Dio Mattone.

In quel tempo (ma quale tempo??) ci vivevano gli Etruschi, un popolo che veniva chiamato anche crucco, in quanto il loro dialetto assomigliava tanto a quello Germanico. Qui Marton viene accolto come un Dio e fonda il suo primo villaggio di mattoni. Alla sua morte anni, e anni dopo, fu fatto santo[citazione necessaria] e divenne il Dio Mattone. La prima comunità bergamasca però si accorse di non avere dato un nome alla città, perciò scelsero Bergomum, che dal latino significa "monte di mattoni", riferendosi ai molti colli e soprattutto al alla priam società seria di quel tempo di mattoncini: la Lego.

Dopo i Romani e i barbari, arrivarono le barbe lunghe, ovvero i Longobardi, i quali però distruggendo i muri di fortificazione in città, vennero impalati tutti uno per uno dagli abitanti. Solo nel Rinascimento la città poté stare tranquilla, sotto il dominio dei Visconti, che permisero il diritto di voto a tutti i mattoni, con più di 70 anni di vita. Durante il regno di Napoleone e la Restaurazione, Bergamo si disse neutrale e nonostante le fandonie che ci sono scritte sui libri di storia, non venne mai conquistata da nessuno.

In seguito si fondò un'altra cittadella che chiamarono Bergamo Bassa e che fondandosi con la sua metà Bergamo alta, formò lo Stato Neutrale di Bergamo Unita, che persiste a rompere i mattoni ancora oggi.

[modifica] Il crollo del muro di Berlino

Nel lontano 1961, a costruire il muro che divise la città di Berlino, furono chiamati i bergamaschi, che in una notte eressero ben 155 km di muro. Andavano addirittura veloci che se sfortunatamente qualcuno passava in mezzo mentre costruivano, veniva inglobato nel muro e un bimbominkia ubriaco che usciva in quel momento da una discoteca, pensò di aver visto un alieno umanoide, e fu rinchiuso per pazzia in un manicomio vicino. A parte questi imprevisti sul lavoro, i bergamaschi furono felici di avere costruito un muro, e se ne tornarono a casa seguiti dalle bestemmie dei krukki.
Bergamaschi al lavoro.jpg

i bergamaschi che costruiscono il muro di Berlino

Qualche tempo dopo, nel 1989, i berlinesi si misero d'accordo per buttare giù questo muro che, se pur fatto con tanto amore, faceva cagare anche al nostro amato Pier Paolo Pasolini. La mattina del 9 novembre, saputa la notizia, i bergamaschi presero cemento, mattoncini del Lego e mazzuole, e risalirono le alpi per raggiungere a Berlino, ma quando arrivarono fu troppo tardi: la malta era finita e i mattoni non bastavano più.

Il 9 novembre (o 12 brumaio) fu costituito un lutto nazionale che ogni anno i bergamaschi celebrano adorando il Dio Mattone spargendolo di malta.


[modifica] Geografia[3]

Dopo anni e anni di lavoro edile le alture bergamasche sono diventate ammassi di malta e mattoni. Prima dell'arrivo di Marton, c'erano però... belle colline floride con una fauna variegata e uccelli di qualsiasi forma e colore, cit. di Pier Paolo Pasolini (oh, se lo dice lui...). Anche se in verità, gli antichi narrano che lì gli dei facessero i loro festini, cosa che nessuno ha ancora smentito.

I fiumi, o almeno i pochi ruscelli che sono rimasti, sono sempre più inquinati dagli scarti edili come mattoni nati col buco, cemento andato a male e soprattutto mattoncini del Lego. Il WWF ha lanciato un accusa contro lo Stato neutrale di Bergamo Unita a causa della scomparsa dell'invisibile unicorno rosa. Si pensa infatti che per sbaglio un bergamasco abbia accidentalmente lapidato l'invisibile unicorno rosa con mattoni e secchi di malta. Egli però si difende dicendo che lui stava giocando con suo figlio al lancio del mattone e non s'è accorto del passaggio dell'animale, il quale dissanguato si smaterializzo all'istante.
Vietato lapidare l'invisibile unicorno rosa.jpg

Nel luogo della lapidazione dell'invisibile unicorno rosa è stato affisso un cartello di avviso "vietato lapidare l'invisibile unicorno rosa".


[modifica] Economia

Mi sembra abbastanza ovvio che lo Stato Neutrale di Bergamo Unita sia un paese che punta sempre al successo delle sue innovazioni e allo sviluppo economico-industriale[citazione necessaria].

Notarsi gli edifici di recente costruzione, e la magnificenza delle case della plebe. Tutti sono stati costruiti con mattoni bergamaschi e malta di ottima qualità, intorno al 1658, e da quel giorno non vi furono mai restaurazioni: che longevità! Neanche con il Sacro Terremoto mandato dal Dio Mattone le case caddero (che sfiga...).

[modifica] L'edilizia

Nel settore dell'edilizia spiccano l'industria del Lego e quella del mattone. Ogni padre bergamasco insegna al figlio come spalmare la malta sui muri prima di parlare (per questo il tasso di istruzione è molto basso). Il bimbo poi viene istruito a suon di mattoni nel di dietro a giocare col lego: a Natale, al compleanno e ogni scusa è buona per farlo giocare con il lego. Quando è un po' più grande allora il padre gli regala la canottiera sudicia piena di macchie di sugo che tramanda di generazione in generazione, e d'un tratto al povero ragazzino spuntato i peli sulla schiena, la pancia gli si gonfia e... ed è nato un nuovo muratore!

[modifica] Il turismo

Il turismo è un'altra grandissima[citazione necessaria] fonte di guadagno per lo stato. I turisti hanno un sacco di monumenti da vedere, come il Muro vittoriano, la Muraglia traballante, il Monumento al Dio Mattone e... altri muri a caso sparsi qua e là in città. Inoltre i grandissimi ed efficienti alberghi con vista mare (sì, ma solo con il binocolo) ci ospitano senza alcun problema nel loro fienile insieme agli asinelli e le caprette, un po' come Heidi. Adesso si spiega perché in vacanza nello Stato Neutrale di Bergamo Unita ci vanno solo hippie.


[modifica] Politica

Statua di Bartolomeo Colleoni con la faccia del Padrino.jpg

La statua di Bartolomeo Colleoni.

Nello Stato Neutrale di Bergamo Alta, c'è una grande dittatura democrazia verso tutti coloro che seguono le leggi della Chiesa del Dio Mattone, che ha come capo spirituale il re assoluto Bartolomeo Colleoni. Lui è l'onnipotente, l'onnipesante e soprattutto l'onnipresente. Infatti sembra sia riuscito ad essere presente a due cerimonie liturgiche allo stesso tempo: incredibile, vero??[4]

I suoi sudditi cittadini devono seguire alla lettera i comandamenti che ha scritto su mattoni dopo la visione del Dio Mattone. Di seguito sono elencati i 5 comandamenti del Dio Mattone:

  1. Non avrai altro Mattone all'infuori di me;
  2. Diventa muratore;
  3. Mangia polenta;
  4. Onora malta e mattone;
  5. Non desiderare il muro d'altri.

Chi non li rispetta subirà l'ira del Dio Mattone e del fisco![5]


[modifica] Gastronomia

La schifosa buonissima cucina bergamasca si basa su un unico piatto tipico: la polenta. Questo piatto è stato riconosciuto come cibo degli dei dal Dio Mattone, il quale rimase folgorato dal fantastico sapore[citazione necessaria] e ordinò che non venisse prodotto altro cibo oltre alla polenta. Ormai la polenta viene usata per far tutto addirittura a volte sostituisce la malta e il cemento, e viene associata addirittura ad altre pietanze formando incredibili combinazioni di gusti. Tra le specialità troviamo:

  • polenta liscia
    Malta - polenta.jpg

    Come vedete è facile confondersi tra malta e polenta.

    GrossaCacata.jpg

    Come si presenta comunemente questo piatto.

  • polenta e osei; (per chi non conosce il bergamasco osei significa carne per lo più andata a male
  • maltapolenta; a volte ci si può confondere tra la malta e la polenta, e così...
  • caccapolenta; sì avete capito bene, proprio quella
  • polenta alla mattonella; delicata al palato e molto soffice, contiene anche delle scaglie di mattoncini Lego
  • polenta alla puttanesca;
  • polenta valsugana; (non so cosa ci sia dentro ma fanno la pubblicità)



[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Sì, e mia nonna è un uomo.
  2. ^ E che storia!
  3. ^ o per meglio dire uno sputo di mosca sulla carta geografica
  4. ^ No. Perché dovrebbe essere incredibile?
  5. ^ TREMATE!!!!!
Strumenti personali
wikia