Statistica

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

La scuola uccide
NonIstruzione

Ambra guadagna un sacco di soldi:
perché io devo studiare?

Giuseppe-garibaldi-2-sized
Dottor Frankenstein
Qvesto arkticolo tratta di krande forza che è SCIENZA!

Nulla ormai può ostacolare l'armata della conoscenza!! La conquista di tutto il mondo sapere è vicina!! Sottomettiti alla nostra intelligenza superiore e credi ciecamente a ciò che è scritto qua sotto!!
Spirale ipnotica
Quote rosso1 63 statistiche su 100 sono false. Compresa questa. Quote rosso2

~ Qualcuno che ne sa di statistica
Quote rosso1 Ci sono le bugie, le bugie sfacciate, e le statistiche... Nell'ordine Quote rosso2

~ Qualcuno che ne sa di statistica
Quote rosso1 Le statistiche sono come i bikini. Ciò che rivelano è suggestivo, ma ciò che nascondono è più importante. Quote rosso2

~ Aaron Levenstein, parlando delle statistiche
Quote rosso1 La morte di una persona è una tragedia, la morte di milioni è una statistica. Quote rosso2

~ Stalin, personalissima interpretazione dell'uso della statistica
Quote rosso1 La statistica è quella scienza per cui se due persone hanno un pollo a testa e uno mangia tutti e due i polli, entrambi hanno mangiato un pollo a testa. Quote rosso2

~ Ricercatori Oral-B su statistica
Quote rosso1 La statistica è quella scienza per la quale se hai la testa in frigo e il culo in forno, mediamente stai bene. Quote rosso2

~ Ricercatori Oral-B sulla statistica
Paracadutisti

Tranquilli, le statistiche dicono che c'è un incidente col paracadute ogni 500 lanci, e voi siete solo 10!!!


La statistica è una tecnica occulta di divinazione, caratterizzata da un gergo deliberatamente inventato per rendere oscuri i suoi metodi ai non addetti.

In pratica, si tratta di giustificare manipolazioni misteriose, talora bizzarre, dei dati di un esperimento per nascondere il fatto che i risultati non hanno significati generalizzabili per l'umanità. In genere si usano i computer: ciò conferisce un'aura addizionale di mistero.

La statistica maggiormente nota va sotto il nome di media, strumento atto a descrivere in un numero l'informazione proveniente dal campione o dalla popolazione: questo porta a risultati evidenti, come il fatto che l'umano medio abbia una mammella e un testicolo.

Il fine ultimo della statistica è mentire, supportando le tesi più assurde, che generalmente fanno riferimento a milioni di nuovi posti di lavoro. Oppure a fare sondaggi, in cui il committente risulta immancabilmente in vantaggio sul concorrente di turno...

[modifica] Legge di Mosè sull'erroneità delle statistiche

Il famoso fisico, azzeccagarbugli e maghetto di Hogwarts Mosè nel 156 a.C. (o, a scelta, nel 1789 durante i moti a Parigi) dimostrò come le scienze statistiche, al pari della Casa delle Libertà, fossero nate con il solo scopo di abbindolare la gente. Nel suo trattato "I 100 modi di cuocere il pollo" dice infatti: "Fin dall'antichità gli scienziati dei call center hanno sostenuto che l'uomo sia mortale, e che ognuno prima o poi crepi, senza eccezioni. Ecco, noi invece sappiamo che l'uomo, superata la soglia d'età dei cent'anni, non muore se non in casi eccezionali. Possiamo affermare questo con dati alla mano: sono infatti veramente pochi i casi di decesso dopo i cento anni. Ecco che insorgono gli statistici della rinomata scuola "Ronald McDonald", sostenendo che anche se pochi, i decessi sono il 100% dei casi: Bubbole (termine tardo romano per dire "cazzate immani"), è noto come le statistiche siano errate; se io mangio un pollo e Santa Teresa nessuno abbiamo mangiato il 50% del pollo a testa; non è che Berlusconi e Burzum hanno i capelli a caschetto, uno è calvo e l'altro è [..]" qui il testo è corrotto.

[modifica] La Statistica Moderna

Grafico a torta

La statistica moderna dispone ormai di potenti strumenti di analisi.

Nonostante i metodi per produrre statistiche sono stati sin dall'antichità molto complessi, un grande apporto a questa scienza è stato dato dal grande mago venditore di terni L, il quale ha dimostrato come non importa che i numeri siano fondati su dati reali, l'importante è che il risultato vada a favore di chi ha sganciato i soldi finanziato la ricerca. Comunque, nessun'altro dopo la morte di L è riuscito ad eguagliarlo nell'arte di inventare numeri a cazzo di cane, anche se i lavori in questo senso stanno progredendo, a giudicare dalle statistiche delle ultime elezioni.

[modifica] Voci che ci azzeccano qualcosa


Le Fuckoltà dell'università Nonciclopedica

Applicabili e pratiche Teoriche e disoccupabili Inutili
Clicca su una categoria per espanderla.
Strumenti personali
wikia