Stasi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Quote rosso1.png Tu ezzere sporco capidalizta, noi zapere tutto! Versategli del ferro in cola!!! Quote rosso2.png

~ Ufficiale della Stasi interrogando un prigioniero
Quote rosso1.png Per krante Cermania!!! Quote rosso2.png

~ Agente della Stasi in una missione suicida
Rammstein logo.jpg

Il logo della Stasi che tutti gli agenti portano sul braccio (destro) come distintivo.

Quote rosso1.png Basta!!! Vi dirò tutto!!! Quote rosso2.png

~ Tipica conclusione di un interrogatorio della Stasi
Quote rosso1.png Tutto quel sangue là? Mestruazioni! Quote rosso2.png

Stasi (si pronuncia shtasi) - Sti cazzi agli assatanati. Agenzia di controspionaggio della Germania Est (quella sotto il controllo dei compagni russi). Al giorno d'oggi l'organizzazione ufficialmente non esiste più, anche se tutti sanno che è operativa ed ha molti agenti in giro per il mondo.

[modifica] La storia

La Stasi viene formata dai militari russi che conquistano Berlino subito prima di lasciare la città, in quanto dovevano recarsi al circo Orfei, che quel giorno passava da quelle parti, visto che non potevano lasciare la città incustodita... No, non c'era più niente da rubare (visto che avevano già preso tutto), era un fatto di prestigio non lasciare la città per l'arrivo degli sporchi capitalisti americani. I primi agenti furono addestrati da veterani del KGB (tra le due organizzazioni ancora oggi c'è cooperazione), che insegnarono a quei novellini tedeschi tutto quello che sapevano... Cioè niente... A parte bere e andare a puttane. Cose che gli agenti della Stasi non appresero mai, vista la ferrea (si fa per dire) disciplina tedesca.

[modifica] 1945 -'89

Le prime operazioni che la Stasi condusse furono di reclutamento (mediante conversione al satanismo durante l'ipnosi). Per poi mandare queste reclute a costruire il famoso muro di Berlino (altro non era che una staccionata, ma lunga 40 km e servivano braccia per erigerla). In seguito si occupò di prevenire le fughe di maniaci sessuali dalla Germania Est in quella Ovest, visto che il governo filo-russo aveva proibito il sesso e chiuso tutti i sex-shop (prendendo come esempio l'URSS). Negli anni '70 e '80 si occupò del supporto agli agenti del KGB in tutto il mondo (prendendo pallottole al loro posto in parole povere), avendo delle basi segrete dappertutto.

[modifica] 1989 -'99

Dopo la caduta del Muro (staccionata) di Berlino e l'unificazione della Germania, la Stasi non cessò di esistere (come tutti i documenti ufficiali cercano di far credere), bensì diventò un organizzazione ai margini della legalità. Nel '91 con la caduta dell'URSS la Stasi si divise in due correnti di pensiero. I lealisti, capeggiatori del vecchio regime, che erano convinti che solo continuando a cooperare con i servizi russi si poteva far tornare la grandezza del comunismo (alleati fedeli del KGB ancora oggi) e i separatisti che invece volevano adeguarsi alla situazione attuale e andare avanti a forza di banditismo (le basi in Sicilia, Campania, Calabria e USA).

[modifica] La guerra tra Lealisti e Separatisti (1991 -'95)

Si scatenò allora una feroce guerra segreta, nella quale si schierarono da una parte "l'Alleanza Rossa":

  • I lealisti della Stasi
  • Il KGB - in quanto alleato
  • La Yakuza - solo perché non avevano un cazzo di meglio da fare...
  • Saddam Hussein - idem come sopra

E dall'altra la "Confederazione Panarchica" (nessuno sa da dove abbiano preso questo nome...):

Berlusconi in divisa nazista con baffi Hitler.jpg

Il generale Silvier von Milanen (capo della Confederazione) in divisa da parata.

[modifica] Regole d'oro degli agenti

  1. NON BERE MAI.
  2. Se proprio devi fumare, fallo quando non sei in sevizio.
  3. Non coinvolgere innocenti nelle missioni.
  4. Non fare del male ai bambini... MAI (mangiali mentre dormono).
  5. In servizio vesti la divisa (cioè un completo nero).
  6. Non rivelare MAI la tua vera identità.
  7. Non sono ammessi i sentimenti in sevizio.
  8. Aiuta SEMPRE gli agenti del KGB, quando ti viene chiesto.
  9. Cerca di non dare nell'occhio.

[modifica] Come riconoscere un agente della Stasi

  • Veste COMPLETAMENTE di nero. Non sono rari gli stivali neri. In autunno-inverno porta un cappotto nero o blu scuro.
  • Spesso si finge un agente del KGB, ma è facile smascherarlo grazie al prossimo punto:
  • Non beve CATEGORICAMENTE... No, neanche a Natale!
  • È quasi impossibile che fumi (ma ci sono eccezioni).
  • È tedesco o austriaco (anche del Tirolo) o proveniente da un cantone tedesco della Svizzera.
  • Parla con il tipico accento e ogni tanto mette un parola tedesca nel discorso (infatti papa Benedetto XVI è un agente infiltrato nel Vaticano).
  • Conoscenza di base del russo (per comunicare col KGB).
  • Maneggia perfettamente armi antiche: sciabole, archi e balestre.
  • Dal linguaggio sembra una persona colta e istruita (ma riescono a mimetizzarsi ottimamente).
  • Conosce almeno una lingua straniera alla perfezione.
  • Conosce una cinquantina di agenti del KGB.
  • Se gli chiedete come si spiega tutto quel sangue là risponde serafico: "mestruazioni, cosa vuoi che sia!"
  • Piange divinamente ai funerali della fidanzata assassinata.

[modifica] Personaggi noti che fecero (o fanno) parte della Stasi

[modifica] Voci scorrelate

Strumenti personali
Altre lingue
wikia