Star Ocean: The Last Hope

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Myuria Tionysus.jpg

Per l'occasione è stato scelto Frank Miller come character designer.

Quote rosso1.png Papé Satanael, papé Satanael aleppe! Quote rosso2.png

~ Dante Alighieri sul boss finale.
Quote rosso1.png Maledizione, lo sapevo che saremmo finiti chissà dove! Faize, questa è l'ultima volta che ti faccio usare Google Galaxies per tracciare la rotta! Quote rosso2.png

~ Edge a Faize.
Quote rosso1.png ...e per i Grigori ci mettiamo tutti questi bei nomi della Bibbia che fanno figo ma nessuno capirà. Tanto ai fan piacciono queste cose. Quote rosso2.png

~ Il produttore Yoshiharu Gotanda durante la lavorazione del gioco.

Star Ocean: The Last Hope è il quarto titolo di una serie della Square-Enix in merito alla fantascienza improbabile mescolata con del fantasy altrettanto improbabile. Per questo titolo, i produttori avevano paura che nessuno lo avrebbe comprato e pertanto lo relegarono su Xbox 360 e dicendo che era un prequel, un reboot o cose simili. Quando hanno visto che il gioco ha venduto, se ne sono fregati delle loro dichiarazioni, hanno fatto una superduperultralimited edition per PlayStation 3 e si sono ritirati alle Maldive con i soldi dell'incasso, lasciando la Square a naufragare su se stessa.

[modifica] Trama

Stop hand.png
Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Una volta avevo un criceto di nome George che lesse la trama di "Bianca e Bernie nella terra dei Borghezio" prima di vedere il film e si suicidò. Quindi fate attenzione, non voglio avere altre morti pelose sulla coscienza.

Spazio, ultima frontiera. Qui sono riportati i viaggi dell'astronave Calnus, alla scoperta di nuovi e strani mondi, fino ad arrivare dove nessun uomo è mai giunto prima.
O qualcosa di simile. Di fatto l'intero gioco è una puntata di Star Trek: The Original Series con solo i personaggi trasformati i teen-ager complessati.

Il capitano Kirk di turno, uno sbarbatello biondo di nome Edge, è in missione per conto della Federazione Stellare con lo scopo di esplorare e colonizzare i pianeti vicini in quanto sulla Terra gli umani hanno come al solito scatenato la terza guerra mondiale del caso, fottendo il pianeta.

Esplosione nucleare.jpg

Tipico pianeta dopo l'opera di colonizzazione della ciurma della Calnus.

Fortuna delle fortune, la nave su cui il protagonista fa il lavacessi si schianta su un pianeta di Starship Troopers e viene attaccata dagli aracnidi giganti locali; ovviamente la fisica nei videogiochi di ruolo interviene rendendo le armi da fuoco dei soldati umani inutili e così tocca a Edge prendere una lama motosega che era stata lasciata lì per affettare qualche gamba d'insetto.
Per dimostrare realisticamente una carriera di lavoro, il biondo protagonista viene promosso per questo gesto da lavacessi a capitano in ben 2 petosecondi e parte con la propria morosa e un elfo alla ventura, raccattando nel processo quanti più alieni bizzarri possibili e facendo esplodere altrettanti pianeti.

Dopo un po' di girovagare si delinea finalmente un qualche nemico di stampo decente, nella forma di lampade hippie romboidali chiamate Grigori, il cui allegro scopo è di infestare la galassia e trasformare tutti in simpatici omini rossicci dalla stessa capacità cerebrale di un animalista estremista. Logicamente Edge e compagnia non sono molto contenti della cosa e parte la caccia al Grigori, con perdite da entrambi gli schieramenti, inclusa la sanità mentale del giocatore.

Arrivati al dungeon finale, l'allegro gruppo scopre che il cattivo di tutto, altri non è che... l'elfo che si sono trascinati dall'inizio. Sconfittolo con la forza dell'amore, Edge e la sua morosa salgono nuovamente di grado sfidando le leggi dell'arrivismo e smettono di girovagare per lo spazio, lasciando che siano altri pischelli a fare il loro lavoro. E vissero pigri e contenti.

Nota: quest'ultima sezione del gioco non esiste per i giocatori più impegnati: essi infatti punteranno a raggiungere il trecentesimo livello con tutti i personaggi e a battere i superboss supersegreti nei superdungeon superdifficili.

OKAY.png
Spoiler.gif
La trama è finita, leggete in pace.


[modifica] Pianetuncoli

Aeos

Il pianeta degli aracnidi di Starship Troopers su cui si schianta la fortunata spedizione di colonizzazione a inizio viaggio. Un ottimo modo di cominciare, insomma.

Grazie all'ospitale clima tropicale e ai mari stile Costa Smeralda, non è un mistero che solo Edge sia stato rispedito a continuare la missione mentre i suoi superiori sono lasciati a discutere di importanti strategie tra una partita di beach volley e l'altra. Fortunatamente il Grigori locale ha pensato bene di dare una ripulita al posto, togliendo anche le macchie di sangue: molto gentile da parte sua.

Lupin, Goemon e Jigen ridono.gif

Edge e ciurma mentre festeggiano dopo aver fatto esplodere un altro corpo celeste.

Lemuris

Generatosi dai resti del pianeta Soviet, il suo clima è rimasto simile a quello della tundra siberiana, con i suoi abitanti propensi alla condivisione marxista dei loro beni, in pace e armonia. E ovviamente deve arrivare il gruppo di Edge a mandare tutto all'aria, causando una simpatica epidemia tra gli abitanti: un qualcosa da lasciare letteralmente di sasso.

Arcturus VIII

Pianeta-nave della razza dei Cardianon, è in pratica una Morte Nera di forma diversa ma dallo stesso contenuto. Come da copione quindi, Edge e compagnia trovano il condotto di aerazione largo 2 metri scarsi e ci buttano dentro una bomba per far esplodere tutto, distruggendo anche il grigori locale e tutta la razza Cardianon. Urrà!

Terra alternativa

Nessun Grigori in questo mondo di umani alternativo, bensì nientemeno che l'area 51 in tutta la sua dubbia e trasudante aura di complottismo. A governare il posto c'è una simpatica generalessa russa e psicopatica che non appena vede Edge cerca di sedurlo per far sì che lui le dia "il suo motore nucleare". Sfortunatamente lui ci crede davvero e così finisce col far esplodere il mondo, mandando all'aria le storie Marvel e DC di quella dimensione ed entrando nel suo periodo di Squallite.

Roak

Pianeta messo sostanzialmente per far godere come dei porci i fan del primo capitolo della serie; l'unica cosa degna di nota qui è una congrega di satanisti che Edge e compagnia sfasciano per riprendersi dalla Squallite. Tutto il resto è puro fanservice, molto utile per i triliardi di missioni secondarie.

EN II

Casa natale dei Morphus, è un prisma di vetro sbrilluccicoso che va in giro per la galassia risolvendo ogni tanto qualche casino spaziale. Edge e compagnia si limitano a fare un rapido pit-stop uccidendo già che ci sono un Grigori di passaggio e ammirando le gesta degli eroi Morphus del passato, come quelle di Shep Ramsey.

Nox Obscurus

In pratica, un gigantesco grumo di catarro spaziale dove vengono originati tutti i Grigori; al suo interno ovviamente ci sta racchiuso il boss finale con contorno di dungeon intricato da mandare in pappa il cervello del giocatore. Il momento migliore rimane comunque quando l'intero pianeta si trasforma in un dragone spaziale che inizia a distruggere navi a destra e a manca. Una volta tanto che Galactus avrebbe potuto far comodo...

[modifica] Personaggi

[modifica] La ciurma della Calnus

Edge con testa di Kirk.jpg

Il giovane comandante in erba pronto a distruggere l'universo intero.

Edge Maverick

Il protagonista di primo pelo di questo capitolo: dai capelli così biondi da emettere luce propria, capisce subito che se vuole fare da capo del gruppo deve usare una spada buttando via le armi supertecnologiche fornitegli dalla Federazione.

Oltre a ciò, Edge ha la peculiarità di non riuscire a trovare una personalità con cui vivere: un momento è iperattivo fino alla nausa e un secondo dopo è in preda a Squallite acuta. A a causa di questo, i pochi psicologi che hanno giocato a questo titolo hanno concordato che il biondino soffra di schizofrenia avanzata.

Reimi Saionji

Morosa a tempo pieno di Edge, oltre a creare situazioni imbarazzanti che serviranno a costruire il rapporto amoroso tra lei e il protagonista è anche la persona che più stimola la sospesione dell'incredulità: in un universo dove le persone sane di mente usano sofisticate armi da fuoco, lei combatte con arco e frecce. Peggio ancora, viene orgogliosamente mostrato quanto sia più efficace in numerose scene, mandano a puttane la povera logica. Fortunatamente verrà presto rimpiazzata in combattimento da gente più capace e ganza di lei.

Faize Sheifa Beleth

Elfo creato in provetta dalla sua stessa razza, diventa subito super-amicone di Edge e Reimi, e sarebbe anche il combattente perfetto se non fosse per un piccolo e tenero difetto di fabbricazione: si emoziona facilmente. Molto facilmente, al punto da diventare il boss finale solo perché qualcuno gli ha ucciso la sua sarta personale; ma del resto, sono cose che capitano, no?

Lymle Lemuri Phi

Una bambola di porcellana vivente: a 5 anni è stata protagonista del film L'esorcista, e da allora non è mai cresciuta. In compenso, dall'esperienza di possessione si è portata dietro un regalino: direttamente dall'oltretomba, Cerbero, che in questo gioco è solo un simpatico cucciolo infuocato. Edge e compagnia sono costretti a tirarsi dietro Lymle per evitare di diventare il pasto successivo della bestiola, ma non mancheranno momenti di ilarità assoluta in cui Faize rischierà di essere divorato fra le risate di tutti.

Bacchus D-79
Terminator Salvation Robot.jpg

Bacchus in fase di manutenzione.

Un Terminator color verde cromato più armato di Schwarzenegger stesso, in origine era un morphus che è finito così a causa di un piccolo incidente in una pressa; come prima, cose che capitano, no?

Bacchus ad ogni modo è una Wikipedia ambulante, e non appena Edge lo recluta nel gruppo si mette a elencare le voci di ogni singolo oggetto che viene successivamente incontrato. Fortunatamente, ci penseranno i successivi membri della ciurma a zittirlo.

Meracle Chamlotte

La Catwoman del gruppo, sia in combattimento che nella trama serve per alzare l'eccitazione ormonale di alleati e nemici, e non mancano infatti scene di esilarante imbarazzo che la vedono protagonista. Altra sua abilità di felipoide è quella di trasformarsi in un gatto, cosa che ha fatto una volta finiti i casini del gioco per andare a sistemarsi come compagna di Kat in Gravity Rush.

Myuria Tionysus
Myuria nuda.jpg

Si vede subito che Myuria è una Morphus di grande contegno e senso del pudore.

La tettona del gruppo. Oltre alle sue due abbondanti qualità, si auto-invita in quanto uno degli amichetti di Edge della Federazione ha fatto secco suo marito, e lei ha preso la cosa così bene da imparare in meno di una settimana a usare la simbologia e a vestire abiti ridotti all'osso.

Dopo aver sconfitto i cattivi, Myuria ha deciso di ritirarsi a vivere assieme alle consorti Asari di Mass Effect, bevendo e accoppiandosi con i Krogan per dimenticare tutto.

Sarah Jerand

Una gallina Featherfolk raccattata nel gruppo semplicemente per la sua incolumità personale: difatti i satanisti di Roak sembrano avere un particolare interesse per via della sua verginità, specialmente per uno dei loro capi:

Wikiquote.png
«Possiamo sacrificare questo pollo ad ASMODEUUUUS! ASMODEUUUUS!!!»

Non che sulla Calnus Sarah stia meglio, visto che anche Mercale sembra avere un particolare interesse nei suoi confronti, anche se nel suo caso è più terra-terra. Tra queste mille insidie comunque, l'angioletta riesce a tenere testa anche agli obrobri di Nox Obscurus e a tornarsene a casa per creare i suoi personali collegamenti con il primo capitolo della serie.

Arumat P. Thanatos

Il personaggio più figo di tutto il gioco, e probabilmente di tutta la serie. Oltre a usare una falce laser a lama tripla per combattere, gli basta guardare storto qualunque cosa per assoggettarla alla figaggine che sprizza da ogni poro.

Ex-membro del Team Star Fox, ha iniziato a combattere a piedi quando il resto del suo gruppo è morto a causa dei Grigori e del pessimo marketing della Nintendo. Quando si è offerto di entrare nella ciurma di Edge, Faize ha deciso di andarsene: solo questa decisione ha fatto eruttare di gioia ogni giocatore arrivato a quel punto.

[modifica] Gentaglia non giocabile

Crowe F. Almedio
Starkiller con testa di Crowe.jpg

Crowe illude i poveri giocatori con la sua figaggine.

Super-amicone di Edge e Reimi ai tempi dell'accademia della Federazione, questo poveretto dai capelli rossi e dalle spade laser di Starkiller è soggetto a qualunque legge della sfiga presente nell'universo: prima la sua nave viene separata dalle altre, poi tutta la sua ciurma viene fatta secca da dei Cardianon spuntati a caso e infine rischia di diventare un mucchietto di cenere a causa di Myuria. Per fortuna il povero Crowe riesce a sopravvivere fino alla fine, ma nonostante questo i giocatori dedicheranno sempre un minuto di silenzio al fatto che non sia un personaggio giocabile.

Stephen D. Kenny

Progenitore di tutta la dinastia dei Kenny incluso McCormick, per la maggior parte del tempo se ne sta seduto in poltrona a dettare ordini a destra e a manca facendo sembrare che gli freghi qualcosa della trama. Giusto alla fine fa qualche altra apparizione per promuovere Edge e Reimi e per prenotare un posto di personaggio giocabile ai suoi discendenti.

Eleyna Farrence

Presunta profetessa di Roak, la sua acidità alla Lightning va di pari passo con l'apertura alare e il numero di peli delle sue orecchie. Dopo aver fatto riprendere Edge dalla Squallite con una terapia d'urto, Eleyna adotta per un po' Mercale e finisce con lo sposarsi un Crowe di passaggio in quanto aveva già visto che Roddik del primo capitolo sarebbe stato un suo discendente e quindi aveva bisogno di materia prima per l'accoppiamento.

Giotto Vandione

Personaggio dal nome italiano messo a caso perché fa figo[citazione necessaria], è a capo dell'intera struttura di EN II assieme a una simpatica IA di nome Brainiac. Oltre a fungere da ambasciatore dei morphus, lo scopo principale di Giotto nella trama è imparare usi e costumi degli umani da Edge. Si può facilmente immaginare che non è andata a finire bene.

[modifica] Grigori brutti e cattivi

Cthulhu w people.jpg

Rappresentazione artistica di Armaros che attacca Edge e Reimi.

Armaros

Un tenero Grigori che ha scelto di assorbire il Dottor Zoidberg trasformandolo in un'aberrazione color puffo, ghiacciata in qualche petosecondo da Faize. Più avanti cambia ospite possedendo l'ape Maia e iniziando un business di proliferazione con gli insetti di Starship Troopers. Sfortunatamente ci ha pensato Arumat a dare un taglio netto alla sua politica economica. Letteralmente.

Barachiel

Secondo Grigori finito convenientemente su Lemuris; dopo che Reimi ha quasi fondato un culto a lui dedicato visto che l'aveva scambiato per un angelo, ci pensa Edge a troncare la deformità ambulante in due, oltre che a consigliare vivamente un paio di occhiali spessi alla pseudo-morosa.

Per ringraziare tutti della sua morte, Barachiel pensa bene di diffondere l'epidemia che trasforma tutti i Lemuriani in roccia: che simpatico.

Sahariel

Terzo Grigori, formatosi dopo aver assorbito l'unico Cardianon interessante di tutto il gioco; si tratta della forma Mega di un digimon, scartato in quanto aveva addosso troppi cannoni anche per quella serie. Il poveretto però non fa neanche in tempo ad arrivare che Bacchus gli pianta il cannone portatile "Suzie 9 mm" in gola, atomizzandolo.

Tamiel

Il capo dei satanisti di Roak; non prova nemmeno a nascondere di essere il cattivo visto il vistoso paio di baffi che si ritrova. Spinto dai suoi sottoposti benzoniani a voler sacrificare Sarah per resuscitare il demone cornuto Asmodeus, viene bloccato dal produttore che gli ricorda che bisogna aspettare il primo titolo della serie per questo. Subito dopo ci pensa Edge a far perdere la testa a Tamiel. Letteralmente.

Kobakiel

Grigori anonimo creatosi nello spazio profondo, ha assunto la forma e il carattere di un testimone di Genova, cercando di chiede un paio di minuti per parlare della parola di Dio ai Morphus di EN II. Stavolta Reimi riesce a vederci abbastanza da capire cos'è e da piantargli una freccia nel setto nasale.

Satanael

Il grottesco boss finale, generatosi dopo che Faize le ha prese di santa ragione solo per aver detto di essere passato al lato oscuro; come ogni boss finale che si rispetta ha la più forte carica simbolica messa a caso, parla senza che si capisca qualcosa e va giù come niente. Specie considerato che il gruppo a quel punto si era rotto di affrontare mostri improponibili fatti di ecstasy violastra.

[modifica] Spazi correlati

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

  • Nonostante Edge non abbia avuto neanche un minimo di addestramento nel combattimento corpo a corpo, non appena impugna la sua prima spada è già in grado di effettuare tecniche che gli varrebbero l'oro nella scherma alle Olimpiadi.
  • Giusto per aggiungere camei su camei, su Roak è possibile trovare Ahslay del primo titolo, provvisto di entrambe le braccia e con un carattere da zitella acida; è quindi intuibile che sia stata la cricca di Edge a segargli via l'arto mancante.
  • Dopo la pausa delle Maldive, i produttori sono stati licenziati in tronco dalla Square e hanno dovuto fare elemosina, venendo raccattati da SEGA per produrre un improbabile titolo che non ha avuto un fato migliore.
Strumenti personali
wikia