Spyro

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Pacman nella realtà.gif
PACMAN!
Questa pagina sta per essere mangiata da PACMAN.

Se non vuoi leggerla dal suo intestino fallo subito prima che PACMAN venga sciolto nell'acido!

Pacman 3.gif
Wwf.jpg
Attenzione
Il WWF ha dichiarato questo articolo politicamente scorretto nei confronti della natura.
Se non vuoi diventare tu stesso una specie a rischio corri ad adottare un Panda!


Spyro1.jpg

Spyro mentre tenta di intimidire un altro drago alto il triplo di lui.

Quote rosso1.png Minchia, ma cosa hai mangiato oggi? Quote rosso2.png

~ Capsula a Spyro
Quote rosso1.png È un ragazzo con i piedi per terra Quote rosso2.png

~ Sparx sull'incapacità di volare di Spyro
Quote rosso1.png Inseguendo una libellula in un prato... Quote rosso2.png

~ Lucio Battisti su Sparx
Quote rosso1.png Quando organizzo un barbecue lo invito sempre, così risparmio sulla carbonella Quote rosso2.png

~ Hunter su Spyro
Quote rosso1.png Dove passa lui non cresce più l'erba Quote rosso2.png

~ Attila su Spyro e il suo soffio infuocato

Spyro è un drago piromane dalle squame color melanzana protagonista di una saga di videogiochi.
Soffre di acetone fin dalla nascita e il suo alito pesante è causa di incendi che hanno raso al suolo circa il 25% del manto boschivo terrestre e hanno portato allo scioglimento di gran parte della calotta polare.
Il WWF ha recentemente intentato causa contro Spyro per incendio doloso; la causa è stata respinta per assenza di prove, essendo state tutte bruciate dal draghetto viola.

[modifica] Il personaggio

Spyro nasce nella Terra dei Draghi, che è ubicata nella Terra del Fuoco, che non è una regione dell'Argentina, ha un apparato escretore simile ad un motore a scoppio: un suo peto a contatto con la benzina o altre sostanze infiammabili può causare esplosioni nucleari.

Spyro.jpg

Spyro e il suo alito pesante.

Oltre a questo soffre di complessi di inferiorità: Spyro è infatti l'unico drago affetto da nanismo per via di una malattia genetica e, soprattutto, che non è in grado di volare dato che era in grado di librarsi in aria solo per pochi istanti.

[modifica] Storia di un'alitosi

Il piccolo e tenero draghetto è tormentato fin da piccolo dall'alito cattivo, che in un drago può portare a conseguenze devastanti: un suo soffio poteva incendiare intere città, un suo starnuto poteva risparmiare anni di lavoro ai nazisti e una sua scoreggia... beh, una sua scoreggia... avete presente Hiroshima?! Una roba simile in scala 2:1.

Una volta, mentre si trovava in vacanza in Italia, cacciò un potente starnuto che rase al suolo Roma; per tale tragedia l'imperatore Nerone incolpò ingiustamente i cristiani. Per non parlare dei suoi micidiali rutti, uno dei quali fece scomparire ogni forma di vita dall'Africa settentrionale, originando quello che oggi è chiamato Deserto del Sahara.

Spyro, non accettando i suoi limiti ed i suoi piccoli difetti, sfogava la sua rabbia inseguendo e bruciando vive le povere pecore che pascolavano nella Terra dei Draghi.
L'FBI, per poterlo tener d'occhio senza destar sospetti, inviò un suo agente in borghese, la libellula Sparx, a pedinarlo. Sparx venne però corrotta da Spyro in cambio di una dozzina di farfalle, il suo cibo preferito, e così fallì il tentativo dei servizi segreti di arrestare questo pericoloso criminale.

[modifica] Trame dei videogiuochi

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Spyro alla fine diventa gay e fugge con Sparx per la luna di miele
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png

[modifica] Spyro the Dragon

Spyro videogioco.jpg

Sparx viene carbonizzata da Nasty Norc, da apprezzare la grafica entusiasmante di questo videogioco.

Nel parlamento della Terra dei Draghi, che era storicamente diviso in due partiti, quello dei Draghi e quello dei Rospi, vince le elezioni il Partito dei Draghi: il suo leader, lo spietato drago Grisù, decise di instaurare un regime dittatoriale e fece esiliare Nasty Norc, il maggior rappresentate del Partito dei Rospi.

Così Nasty Norc fu mandato in esilio nell'immondezzaio dei draghi insieme ai suoi seguaci. Qui fondò il Regno di Nasty e il sovrano dei Rospi fece costruire una bellissima reggia sopra un cumulo di rifiuti, ornata da splendidi acquitrini, ninfee pensili e stagni a idromassaggio.

Più di ogni altra cosa Nasty Norc voleva vendicarsi del torto subito e avendo bisogno di statue per ornare il suo giardino regio decise di trasformare tutti i draghi in statue di cristallo: la Terra dei Draghi fu invasa da un esercito di rospi lanzichenecchi che fecero razzia dei tesori dei draghi. Spyro, per le sue dimensioni, fu scambiato per un'innocua lucertola viola e fu l'unico dei draghi a salvarsi.

Il piccolo drago decise allora di partire insieme a Sparx per salvare i draghi e recuperare il tesoro sperando in questo modo di ripagare i suoi debiti di gioco attraverso il tesoro recuperato.
Inizia così un'estenuante ricerca dei draghi e delle gemme dei draghi, spesso nascosti nei luoghi più disparati: gran parte del tesoro è infatti nascosto in un misterioso castello ad Arcore.

Spyro2.jpg

Spyro dopo aver fatto indigestione di pepata di cozze.

Per liberare i suoi amici draghi Spyro deve semplicemente avvicinarsi alla loro statua e come per magia riacquisteranno le loro sembianze; alcuni di questi daranno a Spyro preziosi consigli ma la maggior parte si limiterà a dire con voce da gay "Grazie per avermi liberato".

Dopo aver salvato tutti i draghi, recuperato tutte le gemme e sconfitto terribili boss, come una pecora sui trampoli e un rospo con gli occhiali da sole, giunge nel Regno di Nasly aiutato da dei loschi figuri che gli metteranno a disposizione alcuni gommoni per attraversare in tutta sicurezza l'oceano che divide i vari regni del mondo dei draghi.

Arriva il momento dello scontro decisivo e per l'occasione Spyro si prepara mangiando un pentolone di pasta e fagioli: mentre Nasty tenta di lanciargli un incantesimo Spyro si volta e molla una delle sue terribili flatulenze che a contatto con il getto infuocato lanciato da Nasty Norc genera un'esplosione di dimensioni tali da radere al suolo l'immenso castello di Nasty e tutto il suo regno mentre del povero rospo non si seppe più nulla.

Spyro tornò vittorioso nella Terra dei Draghi, il suo successo varcò i confini della sua terra e divenne protagonista di uno spot per l'Alitalia che affermava "Non serve essere dei draghi per volare, vola con i nostri aerei".

[modifica] Spyro 2: Gateway to Glimmer

Hunter.gif

Hunter sta mirando proprio te... Tranquillo, tanto ha la mira di un miope ubriaco, bendato per giunta.

Cattive notizie per Spyro e gli altri draghi: durante uno dei suoi meteo il colonnello Mario Giuliacci ha previsto per la Terra dei Draghi pioggia e temporali. Le precipitazioni non si fanno attendere e proseguono per settimane.

Così, col pretesto del maltempo, Spyro riesce a strappare il permesso per andare in Brasile per scoparsi qualche bella brasiliana. Per il viaggio decide di affidarsi ad'Alitalia, reputandola una compagnia seria visto che l'aveva pure sponsorizzata in passato, ma c'è sempre una prima volta: a metà del viaggio infatti il conducente decise di scioperare e scaricò tutti i passeggeri nel primo paese che capitava.

Spyro e Sparx si ritrovarono in una città di nome Avalar, una brutta copia della leggendaria Avalon. Spyro si reca in un campo nomadi nella periferia della città dove incontra Hunter, una tigre scema, Elora, l'unico esemplare di fauno femmina esistente sulla Terra, il Professore, una specie di topo dall'aria da intellettuale con la testa larga il triplo del corpo, e la fata Zoe, il classico personaggio dei videogame totalmente inutile.

Spyro scopre che sono un gruppo di ribelli che vogliono far crollare il regime del dittatore Ripto, che pur essendo comunista possiede un'altezza pari a quella di un noto capitalista.
Ripto ha al suo servizio come guardie personali due dinosauri rimbambiti, uno dei quali si è pure mangiato il suo scettro scambiandolo per un lecca-lecca.

Ripto.jpg

Il dittatore comunista Ripto è molto geloso del suo lecca-lecca.

Spyro viaggia per i mondi di Avalar, che con molta fantasia sono chiamati Foresta d'Estate, Pianure d'Autunno e Tundra d'Inverno, aiutando i bizzarri abitanti del luogo come ratti minatori, pellicani marinai, bruchi soldato o contadini robot e recuperando nuovamente il tesoro dei Draghi, che non si sa per quale ragione sia finito qui.

Farà anche conoscenza di Riccone, il protagonista di una canzone di Elio e le Storie Tese dove è chiamato orsetto ricchione, ma a cui gli ideatori del gioco hanno cambiato il nome, essendo Spyro un gioco adatto a tutte le età.
Questo, in cambio di favori amichevoli o in alternativa con un pagamento in gemme, insegnerà a Spyro nuove tecniche, come il calcio rotante, o gli aprirà nuove strade.

Tra le altre cose Riccone "vende", in cambio del solito pagamento in natura, a Spyro una bottiglia di Coca Cola da due litri.
Prima di fronteggiare Ripto Spyro scola tutta la bottiglia, ignorando le proprietà digestive della bibita; arrivato il momento dello scontro finale Spyro emana un rutto da far invidia a Barney Gumble, l'ubriacone dei Simpson; con questo potentissimo rutto infuocato viene letteralmente spazzata via la fortezza di Ripto, mentre il nanetto e i suoi seguaci vengono ridotti in particelle subatomiche.

[modifica] Spyro: Year of the Dragon

Pinguino da guerra.jpg

Chi ha detto che i pinguini sono animali pacifici?

Draghessa.jpg

Ritratto della nonna di Spyro.

Dopo aver sconfitto Ripto e aver trascorso una bella vacanza in Tunisia insieme all'amico Bettino Craxi, Spyro e Sparx insieme ad Hunter fanno ritorno nella Terra dei Draghi.
In Cina è l'anno del dragone e per festeggiare si organizza una nottata di festa con fuochi d'artificio illegali importati direttamente da Napoli.

In Italia nel frattempo Vanna Marchi, allora ancora nel pieno della sua attività, decide di estendere i propri affari e a tal scopo manda nei pressi della Terra dei Draghi una sua assistente: si tratta di una specie di dinosauro blu che di mestiere fa la maga e, con grande originalità, si fa chiamare "La Maga". L'obiettivo della Maga è di rubare le uova dei draghi allo scopo di venderle ai babbei come amuleti portafortuna.

Sua seguace è Bianca, una coniglia spacciatrice di coca, che insieme ad un esercito di rinoceronti, i Rinoc, va nel regno dei Draghi e rapisce tutte le uova mentre i draghi dormono.
Al loro risveglio i draghi anziani si accorgono di non aver più uova per farsi una frittata e, preoccupati dal fatto di soffrire la fame, chiedono a Spyro e ai suoi amici di recuperarle.

Spyro si reca quindi nei Mondi Dimenticati dove sono state nascoste le uova. Al suo arrivo viene accolto da Bianca, che dice a Spyro di aver nascosto le uova talmente bene che non riuscirà mai a trovarle: il primo uovo si trova a bella vista proprio a fianco a lei...

Yeti spyro.jpg

Entusiasmante incontro di pugilato tra due yeti, ma non ne esisteva solo uno?

Spyro ritrova anche Ricchione, che per guadagnarsi la pagnotta ora fa da secondino agli animali catturati e arrestati dalla Maga. Mediante il pagamento di una cauzione Spyro fa liberare i detenuti che lo ricompenseranno aiutandolo nella ricerca delle uova.

I quattro "animali" liberati sono Sheila il canguro, un canguro alpinista capace di salti di 50 metri, Sgt.Byrd, un pinguino dotato di missili sulle spalle e in grado di volare (è incredibile cosa riesca a fare al giorno d'oggi la genetica), Bentley, un cucciolo di yeti perché in un videogioco su un drago uno yeti non poteva mancare, e Agente 9, un cyborg dalle sembianze di una scimmia.

Oltre alle uova bisogna come sempre raccogliere le gemme: tutta sta fatica per racimolarle e ogni volta sono di nuovo sparpagliate per i mondi...
Tra le altre cose Spyro si cimenta in discipline sportive inedite come la caccia alle lucertole a bordo di uno skateboard, la boxe tra yeti o l'abbattimento degli UFO pecorini, sì proprio delle pecore alla guida di astronavi, a bordo di un aeroplano.

Spyro riesce ancora una volta a raccogliere tutto il tesoro e tutte le uova; grazie a un reportage di Striscia la notizia viene portato alla luce il giro d'affari illeciti di Vanna Marchi che viene arrestata mentre La Maga è catturata e costretta a fare da controfigura a Godzilla nell'omonimo film.


[modifica] Impostori che osano chiamarsi Spyro

Spyro the Dragon nemico che mostra il sedere.JPG

Spyro e il suo trauma infantile

  • Spyro: Season of Ice: la fatina Zoe smette di fulminarci per un po', finalmente.
  • Spyro Adventure: Ma và?

[modifica] Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

NonCitazLogo.png
NonCitazioni contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Spyro.


  • Spyro era la mascotte di un Gay Club, ma fu cacciato dopo essere diventato viola.
  • Il suo colore è dovuto a una visita alla fabbrica di Willy Wonka.
  • È stato arrestato per bigamia, rispettivamente con Cinerea e Tizzo.
  • In ambito musicale, è altresì noto come Spyro Gyra.
  • Sparx ha dichiarato pubblicamente di essere stufo di mangiare farfalle. Ora mangia solo gemme, più sostanziose.
  • Hunter ha realizzato un noto anime insieme al suo fratello gemello.
  • È stata da poco annunciata l'uscita di una nuova sitcom televisiva: I Ripto.
  • Po di Kung Fu Panda lo aveva denunciato per imitazioni.

[modifica] Articoli correlati

Strumenti personali
wikia