Spock

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Spock bambino

Non ci avevate mai pensato, eh?

Bouncywikilogo
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente un articolo in proposito. Spock
Quote rosso1 Interessante. Quote rosso2

~ Spock su tutto
Quote rosso1 Dr. McCoy, quando dialogo con lei persino la mia parte vulcaniana ha una liberatoria seppur illogica e terrestre voglia di pronunciare la frase "Vattene a fanculo!". Quote rosso2

~ Spock in una tipica discussione con il Dr. McCoy
Quote rosso1 Trovo spiacevole vedere una mia copia di sesso opposto in un disegno animato asiatico con una protagonista che esprime l'emotività umana trasmessa, tra l'altro, in ordine illogicamente casuale. Quote rosso2

~ Spock esprime disappunto su Yuki Nagato e The Melancholy of Haruhi Suzumiya
Quote rosso1 I miei antenati erano dei barbari. Quote rosso2

~ Spock parlando dei suoi nonni


Mr. Spock (Vulcano, 2230) è uno dei personaggi principali della nota soap opera pseudo-fantascientifica Star Trek.

Il suo nome è ispirato all'italiano "spocchioso". È famoso per la capacità dei suoi capelli di mantenere perfettamente la piega anche quando gli sparano in testa. E perché è in grado di eseguire alla perfezione il saluto vulcaniano al primo tentativo. Il suo vero nome vulcaniano è segreto e impronunciabile come quello di Dio, col quale condivide anche le orecchie a punta e la frangetta.

Spock ricopre ab eternum il titolo di ufficiale scientifico, di primo ufficiale e di spaccone di prima categoria.

[modifica] Vita e opere

Spock e Uhura

Non è quello che voi sozzi terrestri potreste pensare

Spock nasce a Sharm el Shirkar, ridente villaggio di pescatori di cefali, sul pianeta Vulcano il 26 marzo 2230, sotto il segno dell'Ariete. Da questi eredita la tendenza a dare ordini a tutti e la mancanza di tatto, olfatto e stimoli sessuali. Il padre Sarek, un diplomatico vulcaniano, si accoppiò con un'insegnante di religione terrestre lì in vacanza, dopo averla scambiata per un'equazione differenziale.

Trascorre l'infanzia e la prima giovinezza con molte difficoltà, dovute principalmente al fatto di aver ereditato dai terresti la tendenza all'acne giovanile. Illudendosi di poter essere accettato da qualcuno si iscrive all'Accademia della Flotta Stellare, riuscendo a diventare in breve tempo la vittima ideale per gavettoni, sparticulo e scherzi della saponetta.

Nonostante tutto riesce a diventare ufficiale e a farsi spedire nello spazio-cosmo, rubando il posto a un toporagno ammaestrato più qualificato di lui. Entra così a far parte della ciurma dell'astronave USS Enterprise NCC-1701 sulla quale farà rapidamente carriera grazie alla tendenza degli esseri umani a morire. Sale a bordo dell'Enterprise nel 2265, a 35 anni vulcaniani e 11,2 terrestri. La giovane età spiegherebbe il perché dell'assenza di barba, delle sopracciglia depilate, dell'ombretto nonché della tendenza a dire la sua in ogni contesto, soprattutto quando nessuno glielo chiede.

Nei cinque anni trascorsi a bordo della nave si fa notare per avere il sangue verde e per le schermaglie amorose col Dottor McCoy; la coppia affascinerà talmente tanto l'immaginario collettivo che ben presto i fan li preferiranno a Raimondo e Sandra. Contestualmente si scoprirà anche che il disprezzo di Spock per i terrestri è ricambiato amorevolmente da tutti i 430 membri dell'equipaggio, a cui vanno aggiunti i phaser, i siluri fotonici, i deflettori e la sala ricreativa 6, posta sul ponte 3. Nel suo ruolo di ufficiale scientifico sarà utilissimo per sventare uno scontro con i Romulani, che si ritireranno immediatamente alla minaccia di teletrasportargli Spock direttamente in plancia.

Nel resto del tempo sarà impegnato a essere lapalissiano e a rischiare di essere scaraventato nell'iperspazio ogni volta che apre bocca.

[modifica] La morte e la resurrezione

Giunti al 2285, Spock fa per la prima volta qualcosa di interessante: si sacrifica per il bene dell'equipaggio e muore. La cerimonia funebre, officiata dal comandante Kirk in persona, si svolge con un brindisi collettivo a cui fa seguito il lancio del cadavere di Spock nello spazio, con tanto di fuochi artificiali e istituzione di un giorno intergalattico di festa pagato e non detraibile dalle ferie.

Sventuratamente il feretro, che era stato sigillato in un siluro per non correre rischi, atterra sul pianeta Genesis; qui alcune emanazioni radioattive sfuggite alla propoganda pro-nucleare sventuratamente riporteranno in vita Spock.

Nel frattempo Kirk e l'equipaggio, che non si sono ancora ripresi dalle conseguenze dei bagordi, vanno a recuperare il corpo del vulcaniano poiché si sono ricordati di essersi dimenticati di pisciare addosso alla salma. Scoprono così che Spock è rinato in un corpo giovane, per fortuna col cervello del tutto vuoto... Con la scusa di doverlo riunire al proprio katra lo portano su Vulcano e ripartono immediatamente a velocità curvatura.

[modifica] Il saluto vulcaniano

Spock saluto

Una complessa elaborazione grafica del saluto vulcaniano atta a mostrarne il reale significato

"Tai nasha no karosha", o meglio "Lunga vita e prosperità" o meglio ancora "Il saluto che fanno quelli con le orecchie a punta imitando una donna a testa in giù e con la fica in aria" è un complesso sistema di simbolismi copiato da qualche punto della Bibbia.

In tale sistema il mignolo rappresenta la filosofia dell'IDIC secondo la quale mescolando a casaccio una serie infinita di fattori si possono ottenere una serie infinita di risultati. Geniale, eh?

L'anulare sta lì a rappresentare la tuttologia vulcaniana, mentre il dito medio ha la stessa funzione che ha anche oggi sulla Terra. L'indice serve a nettare l'orecchio in modo da tenerlo sempre funzionante ed evitare otiti che porterebbero alla perdita dell'autocontrollo e al susseguirsi di legittime bestemmie e imprecazioni. Il pollice invece è il corrispettivo del romanesco "Farsi un anfiteatro di cazzi propri" ed è utilissimo per l'igiene del dito mignolo.

La frase rituale serve ad assicurare all'interlocutore che il dialogo che sta per iniziare non finirà in fretta quanto egli spererebbe.

Questa originale forma di saluto ha fatto diventare Spock uno dei personaggi più amati dai trekker, permettendogli di superare in classifica sia la guardiamarina che si trova a passare alle sue spalle nella quarta puntata della terza serie sia Wesley Crusher.

[modifica] Voci collegate telepaticamente

[modifica] Altri progetti

Engage...
Strumenti personali
Altre lingue
wikia

Utente:Mufufu/Diario di bordo