Sociologia negli anime

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

[modifica] Legge dell'Importanza dei Fatti Post-narrazione

Dopo circa 500 puntate di narrazione sotto forma di flashback, digressioni, flashback dentro flashback e flashforward da parte di un personaggio, si scoprirà dunque un fatto importante ai fini della storia. Tale fatto che prima non veniva neanche menzionato da nessun altro personaggio, dopo la narrazione viene sempre messo in evidenza e considerato essenziale.

[modifica] Legge dell'Attacco al Giappone

Se un nemico extraterrestre o soprannaturale decide di invadere la Terra parte invariabilmente dal Giappone.

  • Corollario: questo è probabilmente dovuto al fatto che il Giappone è la prima nazione a vedere l'alba di un nuovo giorno. Se ne deduce, quindi, che i nemici tendono a invadere la Terra in senso orario.
  • Corollario bis: le forze di alieni, mostri o meccanoidi non potranno attaccare altre nazioni finché non avranno piegato la resistenza nipponica. Ovviamente questo non avverrà mai.
  • Eccezione: ciò non si applica se la storia tratta di un mondo parallelo (dove però tutti parlano giapponese).
  • Eccezione bis: nel prequel dei Cavalieri dello Zodiaco, (Lost Canvas), la lotta si svolge in Italia. Questo si deve al fatto che probabilmente i due paesi presentano alcune caratteristiche in comune: isola/penisola, invecchiamento della popolazione e gran numero di centenari, debito pubblico altissimo, dieta salutare.

[modifica] Legge delle Strade Deserte

Per strada non deve esserci un'anima viva, soprattutto durante un combattimento.

Eccezione: Questa legge non vale nel caso il protagonista abbia un evento mondano tipo pizza con gli amici o passeggiata riflessiva.

[modifica] Legge dell'Immobilità dello Sfondo

Chi si trova in secondo piano nella scena diventa parte integrante dell'ambiente circostante, non parla, rimane completamente immobile e il tratto del suo disegno è sfocato come lo sfondo stesso. Questo porta alla legge successiva.

[modifica] Legge della Folla Statica

Per rappresentare una folla, vengono disegnati i personaggi immobili che tuttavia emettono un brusio di sottofondo o altri suoni dell'ambiente circostante.

[modifica] Legge della Lingua Universale

Ogni giapponese è capace di parlare e intendersi con qualsiasi altro essere dell'universo dotato di facoltà verbale e non (funziona anche con gli animali, spesso a senso unico). Esempi classici: Holly & Benji, Dragon Ball, Hellsing, Inazuma Eleven, Death Note. Esempio demoralizzante: Hetalia.

  • Corollario: I giapponesi non parlano nessun'altra lingua terrestre. In particolar modo l'inglese per loro è composto dall'espressione "Pero pero pero"

[modifica] Legge della Ricerca Interminabile

Almeno uno dei personaggi deve essere in cerca di un suo parente scomparso o di un nemico/amico introvabile. O eventualmente di un oggetto o creatura fantasmagorica e dai poteri eccezionali. È ammessa la scoperta di relazioni di parentela inaspettate. Esempi: Bum Bum, One Piece, Judo Boy, Papa Gambalunga, Calendar Man, Hunter x Hunter.

[modifica] Legge dell'Inadeguatezza Emotiva del Protagonista Maschile

KarasumaOoji.jpg

Tipico esempio di Inadeguatezza Emotiva. Notare lo sguardo pieno di emozione e di sentimento.

Si applica a quei protagonisti maschili che sono sempre incapaci di esprimere i propri sentimenti verso i personaggi di sesso femminile da cui sono attratti. Oppure sono completamente distaccati dagli affari di cuore.

Questo ci porta alla legge seguente.

[modifica] Legge della Sessualità Estremamente Sbilanciata

Ammette due sole possibilità nel comportamento sessuale maschile: o disinteressato/eccezionalmente timido/asessuato o maniaco depravato totale.

  • Corollario: mentre questa legge calza alla perfezione al protagonista, spesso il cattivo ha una sessualità normale. Forse il cattivo è il soggetto più normale del manga.
  • Eccezione del Corollario: Death Note, se si considera il protagonista come cattivo.
  • Corollario bis: il protagonista ci metterà tutto l'anime a capire e realizzare una qualsiasi relazione sentimentale e si bacerà (perché più avanti dei baci non si va) subito prima dello scontro finale, col personaggio femminile (si spera), magari verrà interrotto dal cattivo.
  • Corollario ter: se, caso assurdo, il protagonista sia sessualmente normale e innamorato palesemente del personaggio femmina e capace di dimostrarlo, ella sarà innamorata di qualcun altro, per il quale probabilmente sopporta il protagonista. A volte questa persona che ama è il cattivo stesso, a volte posseduto da qualche orribile male (vedi Naruto)
  • Corollario quater: se, come sopra, il protagonista sia sessualmente normale e innamorato palesemente del personaggio femmina e capace, o quasi, di dimostrarlo, accadrà un colpo di sfiga tremendo e imprevedibile che le farà dimenticare ogni cosa e, probabilmente, le farà trattare il protagonista come una pezza da piedi. Uno per tutti: Shaoran in Tsubasa Reservoir Chronicle.
  • Corollario quinter: la relazione tra i protagonisti non progredirà mai in modo normale. Non ci sono vie di mezzo: o si metteranno insieme dopo due episodi, oppure saranno totalmente insensibili ai più elementari segnali di interessamento, per poi accorgersi della reciproca esistenza di colpo durante l'ultimo episodio.
  • Eccezioni supreme: può capitare che a volte il personaggio fuori da intermezzi di depravazione assoluta sia quasi normale ma del tutto ignaro delle più basilari dinamiche sociali (in parole più povere se vede un'amica è indeciso se guardarle solamente le tette, salutarla o darsela a gambe). Nel qual caso il protagonista farà una fine orrenda. A volte più d'una. Esempi: School Days, Bokusatsu Tenshi Dokuro Chan.

[modifica] Legge delle Forze (Deboli) dell'Ordine

Vandalismo, molestie, disturbo della quiete pubblica, resistenza a pubblico ufficiale, etc. non sono reati. Chi li commette non verrà incriminato né tanto meno indagato dalle forze dell'ordine.

  • Corollario: se qualche personaggio (malvagio) commette un atto illegittimo di relativa importanza, nel caso in cui le forze dell'ordine si muovano per tentare qualcosa, avranno l'utilità di uno sputo tirato su un incendio, venendo sbaragliati con facilità estrema dal nemico o da chi ne fa le veci. Esempio: Dragon Ball.
  • Eccezione: nel caso il protagonista abbia uno spiccato senso della giustizia e sia in possesso di un oggetto che gli permette di metterla in atto, anche se nel più crudele dei modi, esso lo farà senza batter ciglio mentre le autorità, che prima facevano poco o niente per ristabire l'ordine, adesso gli staranno addosso (inutilmente) fino alla fine della serie. Esempio Perfetto: Death Note.

[modifica] Legge della Predestinazione Post-Nome

A ogni bambino destinato a diventare un "eroe" o un personaggio relativamente importante da grande, verrà dato un nome che sottolineerà una caratteristica che avrà nella vita adulta. Esempi: Smoker di One Piece, Ichigo di Bleach, gli Homunculus di Full Metal Alchemist, i nomi delle ragazze di Tokyo Mew Mew.

Le leggi che governano gli anime
Gundam Pugni.gif
Derrick6.jpg

Libro I: Postulati fondamentali - Libro II: leggi della fisica - Libro III: sulla sfida tra bene e male ab aeterno - Libro IV: sulle arti marziali - Libro V: sulla natura - Libro VI: sul progresso tecnologico - Libro VII: anatomia e fisiologia - Libro VIII: psicosomatica - Libro IX: sugli indumenti - Libro X: sociologia - Libro XI: sesso - Libro XII: Leggi minori

Strumenti personali
wikia