Smile.jpg

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Lucarelli.gif
PAURA, EH?
Questa pagina è una strana brutta storia...
I discorsi di Carlo Lucarelli sono assolutamente senza senso,
non tentate di capirli se non volete finire come lui!
Nel caso tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questo articolo, dovresti fare un salto qui.
Cane sorridente inquietante.jpg

Eccolo! Preparati a essere perseguitato dai suoi denti smaglianti!

Quote rosso1.png Sorridi, Dio ti ama. Diffondi il verbo. Quote rosso2.png

~ Paranoico su smile.jpg.
Quote rosso1.png E io allora a che servo? Quote rosso2.png

~ Freddy Krueger vuole il monopolio.
Quote rosso1.png Ora avrai un attacco epilettico. Ancora poco. Poco. Poco.... Nel frattempo vado a farmi un caffè. Quote rosso2.png

~ Smile.jpg ti parla in sogno.

Smailpuntogeipiggì, conosciuto anche come Smailpuntogeipeg, 2 girls 1 cup e Sorridi Dio ti ama è una fantomatica immagine, che gira gira gira e non si sa mai dove va a finire. Quel che si sa è che chi l'ha vista o c'è rimasto secco o è impazzito, allucinato. Non si è sicuri del contenuto di questa immagine, ma secondo le più accurate ricostruzioni si tratterebbe... di Un cane!

[modifica] La leggenda

Husky che Ride.jpg

Una fedele ricostruzione della foto basata sulle testimonianze delle vittime

Tutto iniziò in America, quando un giovane condusse una ricerca sui soliti misteri misteriosi. La sua attenzione prima ricadde sui treni in ritardo, ma poi vide che sarebbe andato contro il buon gusto perché non c'era neanche un caso eclatante di suicidio; la sua attenzione allora si spostò verso una misteriosa voce: un file internet che uccideva.
Le voci che giravano attorno a quest'immagine erano abbastanza inquietanti: tutte riguardavano tizi che o si suicidarono, o impazzirono o subirono uno sparticulo di dimensioni epiche a seguito della visione dell'immagine di un canide dalla dentatura esagerata, umana, che sta davanti a un flash vicino a una mano che spunta di lato come a salutare, il tutto con luci soffuse, colori sfocati, formato JPEG o .doc, o nella nuova versione PNG.

Il ragazzo fece allora visita a una tipa che aveva visionato l'immagine, purtroppo però ella s'era rinchiusa in camera e stava dando di matto. Il ragazzo tentò allora di spiegare che non fosse un giornalista, l'FBI o la Guardia di Finanza, ma la donna non l'ascoltò, per cui fu costretto a dormire davanti alla porta col marito di lei. Il che non sarebbe stato male se il marito in questione non fosse stato un asociale sparabattute divertenti, cosa che alla fine convinse il ragazzo ad abbandonare l'impresa.

Le giornate continuavano con la solita mestizia e tempo di merda fin'al giorno in cui non ricevette un'E-Mail dalla suddetta tipa, di seguito riportato.[1]

Wikiquote.png
«Salve [nome del tizio] [...] mi scusi per come mi sono comportata. [...] Smile.jpg fa quest'effetto a molti, [...] m'ha perseguitato per 15 anni [...] Si figuri: 15 anni! [...] Lo stalker più astuto che abbia mai conosciuto. [...] M'appariva in sogno e io potevo solo guardarlo [...] mi diceva "Diffondi il verbo, diffondi il verbo! [..] Diffondilo e ti lascio in pace, e magari ti offro pure un goccetto" [...] Può capire che due palle... [...] Detto questo ha capito cosa dovrò fare [...] Da copione direi, certo che 'sti inventori di dicerie sono proprio prevedibili. [...] Ad ogni modo gli allego il file e... vaffanculo. Sono libera libera libera libera libera! Alla facciaccia tua sfigatello! Libera libera liberaaa!»

Inaspettatamente, assieme alla lettera c'era anche un'immagine allegata. E che poteva essere? Gli indizi erano pochissimi, per quel che valeva, poteva anche essere la ragazza che si spupazzava l'essere della foto in questione. Aprire o non aprire, svelare l'arcano o non svelarlo, essere o non essere? Il ragazzo, ormai preso dalla curiosità apre il file e... È smile.jpg! A questo punto la storia si conclude, con il poverello che fa discorsi sulla vita che conduce chi ha visto l'immagine, immagine a sua volta mostrata con l'inquietante frase finale, diffondi il verbo.

[modifica] Le Teorie sul File

Molte sono le teorie che girano attorno questa fantomatica immagine: perché uno schifoso cane? Perché JPEG? Perché perseguita nel sogno? Come sempre[citazione necessaria] le ipotesi più attendibili[citazione necessaria] ci giungono da Roberto Giacobbo, che s'occuperà del caso il prossimo venerdì sera.
Giacobbo qual è la sua teoria?
Quegli occhi, così vividi e lucenti. Mi guardavano, mi guardavano ti rendi conto!!? Ed erano così, così... mi perseguita. E perseguiterà tutti se faccio come dice!
Roberto...
No, non chiedere. Quei denti, sembravano che potessero mangiarmi prima che potessi dire smettila di sorridere, cazzo! Ma, ma... non m'avrebbe ascoltato
Hai visto cosa?
Era orrenda, orrenda. La mano poi, oddio. Non voglio ricordare, ma non posso fare altrimenti.
Di che stai parlando?
Mia suocera! Mia suocera!
Vabbè, lasciamo stare...

La teoria più controversa sostiene che il famoso cane con sorriso a 360 gradi nientepopodimeno che un semplice, maledettissimo, comunissimo husky in penombra. Con una dentiera tra le mascelle. I postulatori di questa teoria, sicuramente biechi atei materialisti insensibile al mondo non sensibile che tutti gli esseri dotati d'anima sentono[citazione necessaria], ritengono che sia assurdo che possa anche solo esistere una foto che possiede la mente di chi al guarda e la fa impazzire come fosse uno spiffero sul suffle, quindi hanno ipotizzato che la foto sia solo un abile montaggio di luci, colori e soggetto straniante messo in arte da un cazzone amante dei film horror con poco o nulla lavoro giornaliero. Ovviamente però questa ipotesi non spiega i reali[citazione necessaria] casi di ossessione dell'immagine o il suo mistero. Oltre che il fatto che al solo risentire quella storiella mi cago in mano.

Cane ride Hannah Barbera.png

SCAPPA! Smile.dog ha contagiato pure i cartoni animati!!!

[modifica] La svolta del Photoshop

A qualcuno è venuto in mente di fregarsene bellamente della leggenda in sé e guardare più che altro alla foto. Ne è venuta fuori una cosa inimmaginabile fino a quel momento, e cioè l'idea che tale immagine sia stata fatta col photoshop! A questo punto però bisogna individuare i soggetti usati per creare quel...coso e metter fine a questa storia una volta per tutte.

[modifica] Cane + Dentiera + Filtro Rosso

  • Versione: La prima, il cane dentato con filtro verdognolo-rosso incorniciato con due impronte di sangue (tanto per gradire).
  • Ipotesi: La foto è stata ottenuta mischiando una foto serale di un cane con muso da ebete a cui poi sono stati aggiunti i denti.
  • Cosa c'è che non va: Non si spiega quel tocco di verdognolo del contorno, e la mano in penombra è troppo abbronzat scura.

[modifica] Cane dentato + Filtro rosso + Flash a Schifìo

  • Versione: La stessa di prima, che ti credi?
  • Ipotesi: La foto è stata ottenuta con un flash scadente durante una sera piuttosto buia illuminata da poche lampade al neon di bassissima qualità, al cane poi ovviamente son stati aggiunti i denti. La mano è di un amico del fotografo.
  • Cosa c'è che non va: Vorrebbe dire che il fotografo non ha una cippa da fare tutto il giorno.

[modifica] Cane molto modificato + Capelli di una povera crista + dentiera zoomata + Filtro Rosso + Flash a Schifìo

  • Versione: La più diffusa. Quella del coso incredibilmente brutto con molto poco di canino e molto molto molto rosso.
  • Ipotesi: La foto era dapprima del cane cui sopra, poi modificata da un buontempone per far più cagare a spruzzo. A questa prima versione sono state fatte moltissime modifiche tipo allargare le mascelle, togliere le rughe, aggiungere denti più vistosi e capelli nonché mettere di lato una mano presa da qualche film horror. Al tutto poi è stato aggiunto un filtro rosso alla cazzo di cane per mettere in risalto la trascuratezza del fotografo riguardo le luci.
  • Cosa c'è che non va: Così tutto questa storia diventerebbe una comune leggenda metropolitana messa in giro da cazzoni, spogliando il mondo del suo fascino misterioso.

Detto questo, rimane un'ultima cosa da dire. Voi tutti avete visto questa immagine in questo articolo, probabilmente starete ridendo, ma non c'è niente da ridere! Sappiate infatti che dal momento che avete visto quell'immagine essa si è impossessata di voi. E anche se non ci credete, essa rimarrà sempre attorno a voi. State attenti sin da ora ai rumori sospetti, perché non si sa mai possa essere...UN CANE DENTATO!

Diffondi il verbo.

[modifica] CreepyPasta correlate

[modifica] Collegamenti esterni (maledetti)

[modifica] Note

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Omissis gentilmente offerti da Enrico Ruggeri.


Strumenti personali
wikia