Sio (fumettista)

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Mona2.gif
Attenzione!
Questo individuo era ancora in pieno possesso delle sue facoltà mentali...

...prima di leggere quest'articolo.

Non fare come lui. Sei ancora in tempo per cambiare sito!
Quote rosso1.png Sio (...) è (...) un (...) telfono (...) magico. Quote rosso2.png

~ Repubblica Grossa
Quote rosso1.png Sio è scemo. Quote rosso2.png

~ Giacomo "A Panda Piace" Bevilacqua, anche lui scemo
Quote rosso1.png SETTEH!!1!1!77! Quote rosso2.png

~ Un fan che non farà mai pentire abbastanza Sio per aver fatto QUEL video[1]
Quote rosso1.png ..non si può fare la doccia con l'acqua alla gola e raffreddore di più di una persona a persona... Quote rosso2.png

~ Una carezza in un laserNonno Laser 2.jpg, Umberto Tozzi, Appetite quattro destruction, lato b di Piccola Katty, 1712, Scottecs Records, virgola. Sono un gattino. Sono la stella del telefonino.

Sio (oggi-ieri pioveva) è un cane magico. Grazie a questo suo incedibile potere è anche un fummetista. E un callista, ma questa è un'altra storia, che trovate all'indirzzo Via Combo SETTEH!1!!! 7, orario dal martedì al lunedì 14.00-14.01 e dal lunedì al venerdì XK4-\frac{\pi}{2}.

[modifica] Biografia

Sio fa l'occhiolino.jpeg

Sio ti sta invitando a cena. Paghi tu.

Secondo la sua biografia ufficiale pubblicata sul suo libro ufficiale Sio nasce ufficialmente all'età di 6 anni. Sì avete capito bene, 6, non 7. Età che ha superato, nella corsia sbagliata. Per questo si è preso una multa, per eccesso di velocità. Il resto della storia rimane tra la leggenda e il mito, in quella che viene definita "zona cazzeggio". Sembra che fosse nato già con la barbetta, la coda di cavallo e un amico invisivile, morto tragicamente durante il parto. Un trauma che si porterà dietro per tutta la vita. Tranne adesso, perché c'è L'ispettore Derrick su Rai 2.
Nello stesso anno comincia ad appassionarsi ai fumetti, in particolare a Topolino, dopo averlo conosciuto e avergli dato consigli sull'arredamento e sulla derattizzazione, cosa che però complicò l'amicizia tanto che ancora oggi non si possono parlare. Non hanno una tariffa conveniente, sai com'è. Sì che lo sai, non chiederlo a me.
Alle medie comincia le sue prime produzioni, incidendo sul suo banco questa pagina di Nonciclopedia. La maestra lo punì severamente perché all'epoca non esisteva Nonciclopedia e lei non poteva capire il raffinato umorismo di quelle scritte. E anche perché non si incidono i banchi, poi soffrono. E tocca alla scuola pagare lo psicologo e parlare coi genitori, i ceppi.
Del suo liceo non si sa molto, se non che era una bella scuola, in stile barocco, con intermezzi neoclassici. E muffa. Tanta muffa. Ma artistica, eh.

[modifica] Carriera

A ventanni è a Venezia, all'università, dove si laurea in lingue orientali. Era questa la battuta.
Parallelamente comincia la sua carriera da fumettista, ma si rende conto di una cosa: i migliori fumettisti hanno uno pseudonimo, come ad esempio Silver, Bonvi o Frank Miller. Si inventa quindi lo pseudonimo "Simone Albrigi". Quindi lui è Sio, detto Simone Albrigi o più semplicemente "Simone" Sio "Albrigi". Apre un blog, ma non del tipo di quelli delle ragazzine con 700 simboli diversi di cui 1367 sono smile o di quelli che ti spiegano la vita perché la sanno. Sio non sa niente, il che gli permette di fumettare su tutto, ma come un bambino di 6 anni (è molto affezionato a questa età e non vuole separarsene). È in questo periodo che sviluppa il suo tratto caratteristico, che prevede di disegnare un dipinto di Michelangelo e poi cancellare tutto fino a tornare a semplici linee, cerchi, punti e rettangoli che compongono il disegno di base.
Successivamente si iscrive a YouTube e apre un canale, ignorando che le leggi sull'urbanistica a Venezia impediscono di aprire nuovi canali, a meno che non comportino lavori decennali e cose assurde, perché in Italia le cose grosse le sappiamo fare e sono sempre dei successi. Sempre.
Su YouTube carica molti video, ma sfortunatamente non vengono visti. Anche perché era la versione per ciechi e i suoi video non avevano l'audio, un esperimento piuttosto audace.

Immagini caso.png

Questa immagine serve a spezzare il ritmo.

Nel frattempo raccoglie in 4 3 libri (il quarto era uno scherzone mega-trollone! Bravo Sio, bravo, ci sono cascato. Mi devi 15 euro) tutte le sue storie, raccolti a sua volta in Tutto tutto, ma proprio tutto tutto Scottecs il cui nome deriva dal supporto usato per scrivere: il Tutto. Ma non ne vende una copia, preferisce tenerli per sé, gli piacciono tanto e poi contengono i fumetti del suo autore preferito.

[modifica] L'improvvisa popolarità

Il 7 !!! settembre[2] 2012 ha un'idea: perché non pubblicare un video su YouTube? Va in bagno e poi lo fa. Non voleva fare una cosa banale, ma alla fine è uscita quella, ci dispiace. Traduce Mi chiamano forse (la cui cover più famosa Call me maybe ottenne un enorme successo) in inglese, poi in italiano, affidandosi alla perfezione di Google translator. Alcuni notano però una strana incertezza nella traduzione e glielo fanno notare, scrivendo nei commenti «Me che io antemeridiano ventilatore di Sio da lungo Time io potere tradurre migliore che Google Translate». Lui spiega l'intento parodisctico e ridanciano del video, cerca il significato di parodistico e ridanciano con l'aiuto di Treccani (Fuffi, Froloberto e Gnagnolo), il pubblico capisce e la sua fama esplode.

[modifica] Produzioni artistiche

Scottecs cartone generico.jpg

Questa immagine l'ho disegnata io, grazie allo screenshot di un video di Sio.

Dopo averne ricomposto i frammenti a fatica prosegue nella sua attività di Youtuber di cartoni, grazie alla sua collezione di scatoloni e crea serie di video come pubblicità su oggetti di uso comune (la matita, la montagna, la bomba atomica), o le recensioni di molte cose tra cui l'iPhone, l'iPhone e il nuovo l'iPhone e anima personaggi intramontabili già protagonisti dei suoi fumetti, come il Dottor Culocane, la signora Mariangiongiangela Angela (una versione più seria, precisa e meno satanica di Benedetta Parodi e della sua cucina). In più grazie alle collaborazioni incredibili coi suoi psichiatri regala disturbi bipolari e altre chicche, tra cui Fiabe brevi che finiscono malissimo, ma con una morale migliore di un film dei Vanzina e di Batman quello nuovo con Ben Affleck o video di canzoni per video di canzoni. E basta. Il basta lo fa molto bene, ci mette il rosmarino, anche se non ci andrebbe.

[modifica] Altri progetti

La sua popolarità cresce talmente tanto che non gli sta più in casa, per cui parte per Il Giappone, anche se in quel video ha chiaramente falsato la verità con intenti scherzosi: Il Giappone si trova infatti in provincia di Asti, non di Cuneo. La lascia quindi lì, anche se ogni tanto torna a salutarlo. Ultimamente è ingrassata di 3kg, ma non glielo dite, è molto sensibile. Al Lucca Comics sperimenta un esperimento suicida: 30 strisce in 30 minuti. Dopo un'overdose che gli è quasi costata la vita, poi permutata nell'acquisto di una multiproprietà, decide di disegnare 30 strisce di fumetti in 30 minuti di fumetti. L'esperimento ha successo e ciò lo costringe a ripetere questo supplizio per l'eternità della vita, meglio tornare all'altra versione delle 30 strisce.

[modifica] Super Cane Magic 2.0 il videogioco game

Verso l'autunno invernale del 2014 Sio collabora anche con un computer, da cui nasce un videogioco. Il videogioco non è ancora uscito, ma noi in esclusiva l'abbiamo recensito in anteprima:

Wikiquote.png
«È bello»
(IGN)

Lo abbiamo pagato 1.300 euro, ma ne è valsa la pena.

[modifica] Scottecs Magazzino

O Scottecs Magazine per gli amici. Ovvero un'intera rivista contenente un 64 pagine di tablet con su scritte cose a caso. Cioè l'intero prodotto della mente di Sio, con tanto di pubblicità della ditta Oggetti S.r.l. a cui paga il pizzo per dargli il permesso di fare pubblicità sul suo periodico. Quindi voi spenderete 7 4 euro per avere in mano qualcosa di cui capirete la metà e per l'altra metà del tempo cercare di capire la metà di quello che non avete capito. Metà.

[modifica] Il futuro di Sio

Sierò.[3]

[modifica] Cose che Sio ha creato

Scottecs faccia primo piano.jpg

Sio ha appena letto questa pagina scritta da lui.

  • Cose
  • Fumetti sulle cose
  • Cose sui fumetti
  • Cose sui fumetti sulle cose dei fumetti
  • La parola basta
  • Il Veneto
  • Verona
  • Flavio Tosi, è ovvio
  • Naruto, quello di Masashi Kishimoto
  • Ricette di cose
  • La nonna
  • Il nonno
  • Il laserNonno Laser 1.jpg
  • Il gelato al gusto Marco
  • Steve Jobs
  • Ricette con Steve Jobs
  • Morte di Steve Jobs
  • Il saleNonno Laser 3.JPG
  • Magliette da casa e magliette da grattacielo raffiguranti battute sull'Islam[4]
  • Il prossimo fumetto
  • Una fanbase di idioti fieri di esserlo
  • Questo articolo
  • La gonorrea
  • L'ebola no, quella l'ha inventata Roberto
  • La montagna e i suoi silenzi

[modifica] Curiosità

Scottecs logo.jpg

Questo file contiene immagini.

  • Sio non è doppiato.
  • Sio non è in playback.
  • Sio non è un cane magico. Lo so che l'ho detto, ma credete veramente a tutto quello che vi dicono? Sì? Ah, già Beppe.
  • Sio sa disegnare. Solo che non lo fa per il pubblico, sarebbe troppo commerciale.
  • Sio beve Coca-Cola. Non petrolio, Coca-Cola. Al gusto petrolio. E anche un caffè, grazie.
  • Sio sa anche essere serio. No, dai, scherzavo sappiamo benissimo che non lo sa essere.
  • Ecco un bicchiere di petrolio.
  • Ciao.
  • Non posso adesso, sono occupato.
  • E va bene, ma dopo basta.
  • Ho capito.
  • Sio è bello.
  • Io sono più bello di lui. E sono libero.
  • Odio le liste.
  • L'abuso dei suoi fumetti può causare la Svezia.
  • L'articolo è finito, vai a cagare.
  • Rumore di mangiare.

[modifica] Note

♪♫Le note sono SETTE!!11!1!♫♪
  1. ^ SETTEH!1!!1!
  2. ^ Lo fa apposta.
  3. ^ Questa e altre perle di comicità le trovate su www.battutepessime.tristezza.
  4. ^ Le preferite dalle Twin Towers


[modifica] Voci correlate

Strumenti personali
wikia