Sindrome della Signora in Giallo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera...

Uomini con tuta
ATTENZIONE: MALATTIA CONTAGIOSA NEI PARAGGI
La malattia e/o sindrome e/o patologia descritta
in questa pagina è estremamente pericolosa!
Per evitare che si possa diffondere una pandemia si consiglia di non mangiare nulla che proietti ombra prima di aver letto attentamente tutto l'articolo.
Quote rosso1 Farti i cazzi tuoi mai?! Quote rosso2

~ Anna Maria Franzoni dopo aver nascosto lo scarpone, il mestolo, il coltello e la balena a Jessica Fletcher

La sindrome della Signora in Giallo è una frequente patologia che affligge le donne di una certa età che non hanno una minchia da fare. È anche conosciuta con il nome di Sindrome del farsi i cazzi altrui.

[modifica] Storia

Venne diagnosticata per la prima volta al celeberrimo paziente matricola 3721-bis, all'anagrafe Jessica Fletcher: anziana 74enne angloamericana portatrice sana del gene della sfiga con un'insana passione per i completi giallo canarino. La sua naturale tendenza alla ficcanasaggine, coadiuvata da una misteriosa concentrazione di suoi parenti e amici stretti in qualunque angolo del globo[1], è una combinazione letale per qualunque persona le stia anche solo lontanamente sulle scatole.

[modifica] Sintomi

La sintomatologia base di questa patologia è piuttosto singolare, sebbene se riferita a più persone possa anche essere plurale:

Sagoma1

Lo stadio finale della malattia.

  • Tendenza a ficcare il naso nei fatti altrui
  • Tendenza a rompere il cazzo all'umanità con domande scomode
  • Tendenza a vedere collegamenti tra fatti del tutto privi di qualsiasi collegamento.
  • Tendenza ad accusare la gente senza prove.

[modifica] Evoluzione

La maggior parte delle volte il paziente è destinato a soccombere di una morte violenta per pestaggi ripetuti.

[modifica] Sindrome di Jessica Fletcher

Chiuso per sfiga
Attenzione!
Il personaggio descritto nell'articolo può causare sfiga perpetua, sfortuna, necrosi del testicolo e stitichezza. Si consiglia di toccarsi durante la lettura.
(Attenzione a non esagerare se non volete fare questa fine).

Da non confondersi con la sindrome della Signora in Giallo, la sindrome di Jessica Fletcher è quel fenomeno per cui la vecchia babbiona sembra vivere in completa simbiosi con la morte: ogni volta che lei compare in un qualsiasi luogo, avviene un omicidio. Traducendo matematicamente abbiamo:

Jessica + Qualsiasi Punto Geografico Nel Mondo= Omicidio


Notare che questa sindrome pare diffusa tra vari investigatori seriali non professionisti, come Miss Marple e Adrian Monk. A differenza dei poliziotti che sono costretti dal loro lavoro ad assistere a varie e sgradevoli forme di morte, questi personaggi non hanno proprio nessuna giustificazione! Dovunque vadano, aborigeni fino a quel momento pacifici si ricoprono di peli, gli crescono le zanne e in genere rivelano sotterranee e spaventose pulsioni omicide, sovente accoppiate a insospettate capacità di pianificazione!

Agatha Christie, nel suo giallo: "Sipario. L'ultima avventura di Poirot" prende in esame questi personaggi e suggerisce, come soluzione migliore,[2] quella di "uccideteli prima che contagino anche voi!"

Se non avete capito, sono LORO[3] gli istigatori di tutti i delitti!!!!

[modifica] Voci correlate

  1. ^ Soprattutto nipoti
  2. ^ E definitiva.
  3. ^ Almeno nel romanzo.
Strumenti personali
FANDOM